Motto Club
   
totem
   
  HOME / NEWS

 
ULTIME NEWS
   
dot ASSEMBLEA DEI SOCI: IL DIRETTIVO SI "RAFFORZA"

dot JUVE AGLI OTTAVI DI FINALE DELLA CHAMPIONS! SUPERATA QUOTA 800 SOCI

dot “SPAL...LATA” AL CAMPIONATO!

dot 28 NOVEMBRE ASSEMBLEA DEI SOCI

dot ANDRIA&BASSAVALLE: FRATELLANZA AD OLTRANZA

   
ARCHIVIO NEWS
dot News anno 2009
dot News anno 2010
dot News anno 2011
dot News anno 2012
dot News anno 2013
dot News anno 2014
dot News anno 2015
dot News anno 2016
dot News anno 2017
dot News anno 2018
   
 
CR7 "ABBATTE" L'EMPOLI
 
Cristiano Ronaldo batte Empoli 2-1 . Questa la fotografia di una partita giocata in maniera scialba, superficiale da una Juve apparsa stanca e svogliata. Tutti tranne uno che corrisponde al nome del calciatore più forte del mondo che questa estate la Juventus ha incredibilmente portato a Torino. A Empoli, il fuoriclasse portoghese ha sfoderato un altra prestazione da urlo riuscendo da solo a ribaltare una partita che era diventata tremendamente complicata visto il meritato vantaggio degli empolesi maturato già nel primo tempo. La squadra toscana ha giocato un ottima partita aggredendo la Juve ed accorgendosi che avrebbe davvero potuto compiere l'impresa. Ma evidentemente avevano dimenticato che in campo la Juve ha anche un "extraterrestre" capace di risolvere da solo qualsiasi situazione . Dopo aver raggiunto il pari su calcio di rigore trasformato sempre da CR7 ecco che come una saetta a ciel sereno si abbatte nella porta dei toscani. Una rete strabiliante quella messa a segno dal portoghese che ha regalato tre punti preziosissimi ad una Juve davvero trasformata rispetto all'impresa di Manchester. Si è vinto davvero con il minimo sforzo segno evidente che in questa stagione la Juve in campionato può davvero risparmiare molte energie per la Champions considerando che alla fine le giocate dei campioni prima o poi la partita te la risolvono. Certo non è bello restare in ansia sino all'ultimo istante di una partita sulla carta agevole ma alla fine quello che più conta sono i tre punti che la Juve ha conquistato anche al Castellani di Empoli facendo arrabbiare e non poco oltre che noi tifosi anche il Mister che a nostro avviso dovrebbe anche lui darsi una regolata in queste sfide dove evidentemente non riesce a motivare è spronare al meglio i ragazzi in campo soprattutto nell'intervallo. Dopo il Genoa, un altra prestazione che avrebbe potuto regalare punti alle avversarie, Napoli e Inter, che adesso inseguono in tandem a 6 punti di distacco. Buon margine a questo punto del campionato ma ovviamente non così rassicurante da potersi permettere delle pause. Che ci serva di lezione per la prossima sfida contro il Cagliari altro avversario di cui dovremo assolutamente diffidare dal fatto che possa venire a Torino in gita premio, anzi dobbiamo ficcarci nella testa che in questa stagione tutti cercheranno l'impresa contro di noi per poter dire di aver fermato la Juve di Ronaldo come già accaduto al Genoa. Una settimana piena ed intensa di lavoro che ha sicuramente permesso ad Allegri di ricompattare il gruppo in vista di un altro periodo di fuoco oltre che di recuperare uomini fermi ai box come Mandzukic che evidentemente negli equilibri in campo della squadra risulta essere indispensabile. A Empoli un altra trasferta senza dei gruppi organizzati al seguito oltre che dei Club che come il nostro hanno deciso di continuare coerentemente con la protesta sul caro biglietti. 50 euro più prevendita in uno stadio come quello empolese sono stati davvero troppi. Esserci significherebbe essere complici delle assurde decisioni di queste società che solo perchè arriva la Juve si sentono in dovere di alzare a dismisura i prezzi rispetto alle altre partite. A queste condizioni noi non ci stiamo nemmeno se si giocasse a Bari o Lecce. Noi siamo un gruppo da sempre arrivato ovunque, come tutti sanno non abbiamo più nulla da dimostrare a nessuno, non abbiamo bisogno di stare a contare le nostre presenze in trasferta, perchè le abbiamo sempre fatte tutte, ci siamo fatti conoscere ed abbiamo ricevuto il rispetto di tutti ma adesso crediamo si sia giunti ad un punto di non ritorno. Peccato perchè stiamo soffrendo tantissimo nel non partire più ogni tre giorni come abbiamo sempre fatto, ci sentiamo privati dei viaggi che sono da sempre la vera essenza per tifosi passionali come noi. I momenti più belli di una trasferta li si vivono a bordo del mezzo che ti conduce nel luogo della partita, il condividere i km con gli amici di viaggio, la goliardia, l'ansia, la tensione. Adesso ci stanno togliendo anche questi stati d'animo che solo chi come noi ha sempre viaggiato ci può davvero capire. Sarà così anche a San Siro contro il Milan visto il prezzo pazzesco di 75 euro più prevendita per il terzo anello. Roba da pazzi! Ovviamente noi non costringiamo nessuno a restare obbligatoriamente a casa. Noi come direttivo, come guida di questo Club non organizzeremo semplicemente queste trasferte dove i prezzi saranno alti, non porteremo la nostra pezza in questi stadi. Ma chiunque vorrà comunque esserci sarà libero di poterlo fare in maniera del tutto autonoma ed anonima come hanno fatto tre soci sabato scorso in quel di Empoli. Claudio, Alessandro e Guido che hanno deciso comunque di farsi la passeggiata mettendosi in auto e raggiungendo la cittadina toscana. Bravi perchè hanno comunque denotato un grande attaccamento ed uno spirito di organizzazione che gli ha fatto onore. Ci hanno mandato delle foto mentre erano li allo stadio che comunque pubblichiamo sul nostro sito seppur contrari alla presenza. Ma rispettiamo le idee di tutti anche di chi, altri Club, ha deciso di esserci esaurendo ancora una volta il settore ospiti che è rimasto ancora una volta desolatamente in silenzio. Sarebbe bello lasciarli tutti vuoti così forse comprenderebbero che devono rivedere al ribasso i prezzi. Ma purtroppo noi tifosi juventini siamo ovunque, siamo così tanti che basterebbero i tifosi in loco in ogni città dove si gioca per esaurire uno stadio. Peccato perchè questa protesta meriterebbe maggiore attenzione e maggiore collaborazione da parte di tutti. Ci dispiace tantissimo per i ragazzi in campo che si vedono privati del meritato sostegno, del resto la prova di tifo fatta a Manchester è stata la riprova di quanto sia bello vedere un settore ospiti al seguito ribollente di passione e sostegno. Sostegno che meriterebbero sempre per quello che ci stanno regalando per l'impegno e l'attaccamento alla maglia che tutti i calciatori dimostrano di avere, ma siamo certi che abbiano ben compreso le ragioni della protesta. 
Adesso è già tempo di ripartire per Torino contro il Cagliari dove ci muoveremo con due auto private oltre a chi raggiungerà Torino in aereo per ritrovarci su in ben 14 unità, tanta roba se pensiamo che si affronta il Cagliari. Ma per noi non fa differenza l'avversario, per noi conta esserci al fianco della Juve che proprio oggi, 1 novembre, compie 121 anni dalla sua nascita.Il 1 novembre 1897 fu per noi l'inizio di un grande amore tramandato di generazione in generazione, per tanti altri l'inizio di una vera ossessione anche questa tramandata di generazione in generazione. Resteremo per sempre il vostro INCUBO peggiore! Saranno presenti molti soci che abitualmente frequentano le trasferte ma visto che queste ultime per via del caro biglietti non si riescono più ad organizzare hanno deciso di esserci su a Torino dove ci sarà una bella "batteria"....
DA SEMPRE PER SEMPRE, JUVENTUS CLUB ANDRIA DA 15 ANNI STORIA DI UN GRANDE AMORE! 
A NOSTRO MODO A NOSTRE SPESE.
 
 

 
 
 
             
 
 
 
 
             
 
 
 
Juventus Club Andria "Giovanni Agnelli" - Via Enrico Dandolo 37/39 - 76123 Andria
Info line 320/6209445 - Sede: 0883 1983534 - info@juventusclubandria.it - Webmaster: Domenico Mosca

 
Sito non ufficiale in quanto tutti i marchi e i loghi (Juve, Juventus e Scudetto) sono di esclusiva proprietà della Juventus Football Club S.p.a..
Il sito non rappresenta un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 /2001 in quanto aggiornato senza alcuna periodicità. I video, le immagini e i disegni
utilizzati sono tratti da Internet e quindi sono da ritenersi di pubblico dominio, in caso di violazioni comunicarlo a info@juventusclubandria.it,
provvederemo alla pronta rimozione.