Motto Club
   
totem
   
  HOME / NEWS

 
ULTIME NEWS
   
dot IMMENSAMENTE GRAZIE A TUTTI

dot CHE FESTA, CHE GIOIA, CHE EMOZIONI....

dot IL NOSTRO SALUTO A MAX ALLEGRI

dot VACANZE ROMANE....

dot 5 MAGGIO FESTA NAZIONALE: SAN POBORSKY

   
ARCHIVIO NEWS
dot News anno 2009
dot News anno 2010
dot News anno 2011
dot News anno 2012
dot News anno 2013
dot News anno 2014
dot News anno 2015
dot News anno 2016
dot News anno 2017
dot News anno 2018
dot News anno 2019
   
 
A BERNA, JUVENTUS NON PERVENUTA!
 

Sarà stato per il freddo intenso, sarà stato perchè la partita non era importante (fino ad un certo punto…), sarà stato per il terreno di gioco in erba sintetica ed anche ghiacciato, sarà stato per il risultato che giungeva da Valencia dove il Manchester Utd. è stato da subito sotto nel risultato, ma sta di fatto che la “Juventus” nella trasferta svizzera non è pervenuta proprio, almeno sino al 2-0 meritato dello Young Boys.

Ancora una volta abbiamo dimostrato che quando le gare non sono fondamentali la Juve si rilassa, diventando prevedibile è spesso anche vulnerabile. Così non va bene, perchè in Champions bisogna giocare sempre per vincere, mai rilassarsi, rischi poi di fare magre figure come quella rimediata nello Stadio de Suisse. Per carità nessun processo, ma dopo la sconfitta contro il Manchester Utd. allo Stadium, si era detto che l’attenzione doveva essere sempre altissima, perchè vincere in Europa, aiuta a vincere è autoconvincerti di essere davvero tra le favorite. Questi passi falsi invece ti fanno venire qualche lecito interrogativo. Ribadiamo nessun dramma perchè lo sappiamo che la Juve quando non ha dinnanzi un obiettivo principale è capace di tutto. Così è stato nella fredda serata di Berna dove anche il modulo dell’allenatore, come le scelte iniziali non ci hanno del tutto convinti. L’ultimo quarto d’ora invece è stato degno del nome che portiamo. L’avremmo meritata di pareggiare la gara, soprattutto per Dybala che appena entrato aveva messo a segno ben due reti fantastiche, purtroppo la seconda annullata proprio allo scadere per “colpa” di Cristiano Ronaldo che trovandosi sulla traiettoria ostruiva la visuale del portiere. Andava convalidato il goal per la bellezza del gesto tecnico dell’argentino. Peccato. 2-1 il finale con tante azioni è gol falliti per un non niente. Un palo ed anche una traversa colpiti. Pensate un po…è non si è giocato come sappiamo fare.

Va bene, oramai la sconfitta fa parte del passato, l’abbiamo già messa alle spalle per tuffarci testa, anima e cuore nel clima derby che domani sera al Comunale si preannuncia dal clima rovente, come sempre del resto.

In Champions siamo passati comunque come primi nel girone, fermandoci a quota 12 punti per effetto delle quattro vittorie. Adesso lunedì 17 dicembre si terranno i sorteggi degli ottavi di finale che ci vedranno testa di serie con possibili avversarie squadre tutte molto rognose come l’Atletico Madrid, il Lione, lo Schalke 04, l’Ajax, il Liverpool ed il Tottenham. Arrivati a questo punto devi essere in grado di battere chiunque. La Juve deve accedere tra le migliori 8 d’Europa se vorrà davvero provare a portare sotto la Mole la maledetta, sin qui, Coppa dei Campioni! Crediamoci tutti assieme senza paura!

La trasferta a Berna dei nostri soci è stata come tutte molto goliardica, seppur la squadra di soci fosse composta da persone che non si conoscevano bene tra di loro. In 7 sono partiti verso la Svizzera. Dovevano esserne molti di più visti i voli prenotati, ma la carenza di biglietti per via della ridotta capienza del settore ospiti ha fatto si che molti rinunciassero in favore di chi non aveva ancora fatto trasferte europee in questa stagione. La nostra è una grande famiglia è funziona così. In due da Napoli diretti su Zurigo per poi prendere treno per Berna, gli altri 5 da Bari su Orio al Serio per poi prendere auto a noleggio per arrivare a Berna via Lucerna dove hanno pernottato. Insomma i soliti sacrifici pur di arrivare ovunque per portare in ogni stadio la nostra “pezza”.

Un grande grazie al grande PRESIDENTE Francesco Nicolamarino, Massimo Matera, Gianfranco Cannone, Luigi Lomolino, Nicola Berardino, Savino Paparusso e Mario Miani per esserci stati, per aver dimostrato tutto l’attaccamento al Club. I due da Napoli hanno preso il volo alla sera precedente. I restanti 5 sono invece partiti all’alba da Andria diretti su Bari da dove hanno poi preso il volo per Bergamo. Giunti a Bergamo hanno ritirato l’auto a noleggio per iniziare il viaggio verso Berna. Sosta alla frontier per poi riprendere la Marcia, dapprima verso Lucera dove hanno preso possesso delle camera, pranzato velocemente, per poi, nel pomeriggio, raggiungere Berna dove hanno ritirato i biglietti della partita presso l’Hotel indicato dalla Juve e recarsi allo Stadio dove hanno iniziato ad incontrare gli altri gruppi amici con i quali hanno bevuto qualche birra, mangiato qualche panino nel centro commerciale proprio sotto lo Stadio, per poi alle 19,15 entrare nell’impianto posizionandosi al secondo anello proprio dietro lo striscione di TRADIZIONE con la pezza al fianco degli amici di Bassa Valle. Buon tifo, tutti compatti, saltellando spesso per vincere il gelo. I piedi ad un certo punto non li sentivano più….Alla rete dell’ipotetico 2-2 poi annullata un ragazzo di Meda nel festeggiare sulla balaustra cade giù procurandosi diverse ferite e fratture. E’ per fortuna fuori pericolo di vita. Noi gli auguriamo una prontissima guarigione è di ritrovarlo al più presto sugli spalti. Terminata la partita hanno dovuto attendere al gelo quasi tre quarti d’ora rinchiusi nel settore prima di poter tornare all’auto che gli ha ricondotti in hotel a Lucerna ad un ora da Berna. All’indomani colazione e giro turistico per Lucerna sul Lago, veloce pranzo, per poi incamminarsi verso Lugano dove hanno fatto visita alla famosa fabbrica del cioccolato, mangiando cioccolato a go go oltre che acquistarne diversi kg. Peccati di gola….Poi in viaggio verso Orio al Serio per imbarcarsi verso Bari dove arrivano nella tarda serata di giovedì. Ancora una soddisfazione per esserci stati, per aver portato la nostra pezza anche in quel di Berna. Bella trasferta con una realtà ultras quella svizzera davvero bella. Un gran tifo ma del resto avevamo avuto già un ottima impressione nella gara di andata a Torino. Adesso testa come detto soltanto al derby dove il nostro Club sarà presente con una decina di unità. Derby da vincere ad ogni costo senza se e senza ma. Dobbiamo dimostrare la nostra netta superiorità nella Città di Torino. VINCEREEEEEEEE. Ma occhio alla grinta e determinazione del Toro. Noi ci saremo come sempre sugli spalti!

JUVENTUS CLUB ANDRIA, PIU’ DI UN CLUB!

 

 

 
 
 
             
 
 
 
 
             
 
 
 
Juventus Club Andria "Giovanni Agnelli" - Via Enrico Dandolo 37/39 - 76123 Andria
Info line 320/6209445 - Sede: 0883 1983534 - info@juventusclubandria.it - Webmaster: Domenico Mosca

 
Sito non ufficiale in quanto tutti i marchi e i loghi (Juve, Juventus e Scudetto) sono di esclusiva proprietà della Juventus Football Club S.p.a..
Il sito non rappresenta un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 /2001 in quanto aggiornato senza alcuna periodicità. I video, le immagini e i disegni
utilizzati sono tratti da Internet e quindi sono da ritenersi di pubblico dominio, in caso di violazioni comunicarlo a info@juventusclubandria.it,
provvederemo alla pronta rimozione.