Motto Club
   
totem
   
  HOME / NEWS

 
ULTIME NEWS
   
dot SEMPRE INSIEME A TE......PRONTI A RIPARTIRE

dot NEWS DAL....PRECAMPIONATO!

dot VIENI ANCHE TU TRA NOI!

dot JC ANDRIA & JC BARLETTA: LUNGA VITA A NOI

dot PRESENTI AL TORNEO PER L'HEYSEL ORGANIZZATO DAL GRUPPO VIA FILADELFIA

   
ARCHIVIO NEWS
dot News anno 2009
dot News anno 2010
dot News anno 2011
dot News anno 2012
dot News anno 2013
dot News anno 2014
dot News anno 2015
dot News anno 2016
dot News anno 2017
dot News anno 2018
dot News anno 2019
   
 
NELL’UOVO DI PASQUA LO “SCUD…OTTO” N. 37! CAMPIONIIIIIIIIIIIIIIII
 

Incredibile ma vero, siamo riusciti a vincere il campionato a Pasqua. Più passa il tempo, più riusciamo ad anticipare l’evento. Che cosa grandiosa abbiamo fatto anche in questa stagione. Si è vero la delusione per l’eliminazione ai quarti contro l’Ajax è ancora troppo cocente ma la soddisfazione di vincere l’ennesimo campionato credeteci è un qualcosa che ci mette sempre i brividi addosso. Poi il solo pensiero di sapere gli altri ancora a bocca asciutta non ha prezzo per noi. Gente “miserabile” che oramai si accontenta di gioire solo per le nostre sconfitte europee per poi tornare a rinchiudersi nelle loro “tane” sognando sotto l’ombrellone….. Ci metteremmo una firma se ci dicessero “vorreste altri dieci anni così”?....subito lo faremmo!

Un altro campionato è stato conquistato, il trentasettesimo della nostra storia, si care merde interiste….ma non solo voi, sono proprio 37 è continueremo a sbatterveli in faccia ed in ogni dove!

Vincere otto campionati di fila è un qualcosa di sensazionale. Già lo si diceva dopo il quinto ma nel frattempo la Juve ha pensato bene di non fermarsi più! Ancora CAMPIONI D’ITALIA alla faccia di chi tenta di sminuire le nostre imprese vivendo di loro ricordi oramai sempre più sbiaditi nel tempo. Vincere aiuta come sempre a vincere. Prima o poi arriverà la “maledetta” è più tarderà ad arrivare più sarà magnifico, più sarà delirio, più metteremo a ferro e fuoco ogni città! Sappiatelo.

Intanto ci godiamo un altra impresa che ci consacra nuovamente PADRONI D’ITALIA calcisticamente parlando. E’ stata un altra impresa perchè la Juve è riuscita a vincere lo scudetto con ben 6 giornate di anticipo in un anno in cui il calendario aveva previsto per noi un tour de force finale da brividi con formazioni di alta classifica tutte impregnate nella lotta per un posto in Europa, pertanto la scorsa estate si pensò proprio a questo ovvero alla ipotetica difficoltà nella coda del campionato ed invece la Juve ha ben pensato di macinare vittorie su vittorie nell’intento di arrivare a marzo con lo scudetto già al sicuro per poi potersi dedicare soltanto alla Champions. L’idea era ottima, ed è stata messa in pratica da allenatore e giocatori, peccato che non si erano fatti I conti con l’Ajax che ha sorpreso la Juve nei quarti di finale. Peccato. Ma noi sicuramente ci riproveremo sempre con maggior convinzione, sempre facendo tesoro degli errori, nella speranza che qualcosa però a livello tecnico/tattico possa davvero cambiare. Crediamo sia giunta l’ora di intraprendere un nuovo percorso per la panchina bianconera…..

Contro la Fiorentina, 2-1 il finale per noi, la Juventus è apparsa stordita nella prima mezz’ora di gioco con I viola quasi padroni del campo è passati anche in vantaggio. Lo shock dell’eliminazione dalla Champions aleggiava su tutto lo Stadium, dai tifosi ai giocatori. Finalmente sullo scadere della prima frazione la Juve perveniva al pareggio con Alex Sandro che ridava fiato e morale al pubblico oltre che alla squadra. Nella ripresa poi la Juve riusciva a passare in vantaggio grazie ad una autorete propiziata da CR7, dando il via alla festa sugli spalti per un altro tricolore vinto. Molti tifosi lo sventolavano con immenso orgoglio. La vecchia Signora ha vinto ancora, la conta degli scudetti da 1 a 37, insomma il pubblico ha subito dimostrato di aver superato un altra delusione europea. Sapete quanti vorrebbero vincere lo scudetto e spezzare la nostra egemonia? Tanti, tantissimi ed è proprio per questo motive che noi lo scudetto non lo molleremo mai! Bello festeggiarlo in faccia ai quattro gatti viola che si sono presentati a Torino. Al fischio finale la Juve festeggia sul campo oltre che sotto la curva, festeggiamenti che saranno meglio organizzati come sempre in occasione dell’ultima gara casalinga contro l’Atalanta. 

La trasferta del nostro Club anche per questa partita ha fatto registrar dei numeri pazzeschi. Ben 55 soci al seguito con un altro spettacolare Pullman allestito. Spettacolare perchè compost da una “banda” di soci davvero pittoresca ed affiatata. Uno squadrone come è stato definito da tutti, capitanato ancora una volta indovinate da chi? Fabione Attimonelli il segretario tuttofare di questo meraviglioso gruppo. Ha condotto su a Torino un bus che per molte ore di viaggio ha fatto una baldoria indescrivibile alla faccia di qualche “ebete” locale….che pensava di fare il “prezioso” dopo la nostra eliminazione dalla Champions. Ed invece noi abbiamo come sempre risposto con la nostra arma migliore. Sul campo, seguendo la nostra squadra in massa dimostrando a tutti la nostra infinita superiorità. Applausi davvero tanti applause per quello che noi tutti siamo capaci di fare. Immaginate che a bordo bus un socio, Eligio Mansi, tra i più anziani del Club, ha voluto prendere parte al viaggio proprio nel giorno del suo 79mo compleanno accompagnato dai suoi figli e nipoti. Una grossa soddisfazione per lui oltre che per tutti noi, una bella dimostrazione di attaccamento al Club. Ha offerto durante le prime ore, pasticcini per tutti oltre che brindisi con spumante. Sorpresona da parte nostra che abbiamo preparato per lui una piccolo torta con le candeline del 79 accese a luci spente sul bus. Bella atmosfera con il coro “tanti auguri a te….”

Mattatori sul bus Michele Di Schiena, Gianni Sinisi, Savio Ieva, Enrico Ferro, Rino Losito. Finalmente la stanchezza sopraggiungeva è sul Pullman calava il silenzio, finalmente avranno detto i nostri pazienti autisti…..Da segnalare in autogrill all’altezza di Pescara lo striscione realizzato da noi in memoria di SERGIO MARTIRE papà di Alex, ragazzo del Gruppo Tradizione, venuto a mancare nei giorni scorsi. Lo striscione è stata fatto proprio perchè venerdì 19 sarebbe stato il suo compleanno. SERGIO PER SEMPRE!

Giunti a Torino dopo la colazione all’altezza di Asti i nostri hanno fatto una spettacolare foto di gruppo sotto lo Stadium con lo striscione per SERGIO con due torce accese. Bellissima a dimostrazione ancora una volta di tutta la nostra mentalità Gesto ovviamente molto apprezzato da Alex come da tutti i ragazzi di Tradizione.  Subito dopo si sono organizzati tra chi accompagnava i soliti soci nuovi al tour del Museum e Stadium e chi si recava in centro per una bella passeggiata vista la splendida giornata di sole. Fabio invece come sempre era intento ad incontrare diverse persone…..solite pubbliche relazioni. Alle 14,00 erano al bar per salutare gli amici di Tradizione, mentre alle 14,30 il solito pranzo di gruppo aveva inizio. Terminato il pranzo  con il vino in testa i nostri si dirigevano al bus per compattarsi prima dell’ingresso allo Stadio che avveniva verso le 17. Purtroppo lo striscione realizzato per Sergio Martire non veniva fatto entrare per decisione della DIGOS, decisione assurda che i nostri hanno preso con molta amarezza.

Nello stadio i nostri sventolano una bandiera tricolore, tutti compatti, dietro e alla destra del nostro striscione. Solita foto di gruppo, questa volta di spalle al campo con gli amici di Giulianova. All’esterno dello Stadium, prima della gara, molti dei nostri si ritrovavano in diretta con la trasmissione QUELLI CHE IL CALCIO con il finto Allegri inviato all’esterno dello Stadium. Simpatico siparietto ne è uscito fuori con I nostri che invitavano il Mister ad andare via…..ahahahhahahahahhaha!  Nello Stadio invece Fabio riesce a farsi immortalare in un selfie con Mauro German Camoranesi inviato di Dazn. Alla fine tripudio con caroselli nelle zone limitrofe lo Juventus Stadium. La JUVENTUS è nuovamente CAMPIONE D’ITALIA. I nostri alle ore 21,20 riescono a ripartire da Torino con la stanchezza che si faceva sentire tutta.

A bordo la falegnameria IEVA….ha fatto un lavoro impeccabile……ahahahahahah.

Viaggio tranquillissimo con rientro ad Andria per le ore 08,30 del mattino. Un altra bellissima trasferta che ha visto una partecipazione davvero importante nonostante fosse il sabato pre pasquale. Questo scudetto lo abbiamo meritato soprattutto noi tifosi di questo fantastico Club che abbiamo seguito anche in quest’altra stagione la Juventus in ogni dove…ripetiamo con numeri incredibili anche in partite con squadre non proprio importanti. NOI ANCORA UNA VOLTA abbiamo dimostrato la nostra grandezza alla faccia di chi spreca il proprio tempo a pensare a noi, piuttosto che dedicarsi a seguire le proprie squadrette. Contenti loro, PIU’ CONTENTI NOI!

 

LA VECCHIA SIGNORA HA VINTO ANCORA!

JUVENTUS CLUB ANDRIA, PIU’ DI UN CLUB!

 

 
 
 
             
 
 
 
 
             
 
 
 
Juventus Club Andria "Giovanni Agnelli" - Via Enrico Dandolo 37/39 - 76123 Andria
Info line 320/6209445 - Sede: 0883 1983534 - info@juventusclubandria.it - Webmaster: Domenico Mosca

 
Sito non ufficiale in quanto tutti i marchi e i loghi (Juve, Juventus e Scudetto) sono di esclusiva proprietà della Juventus Football Club S.p.a..
Il sito non rappresenta un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 /2001 in quanto aggiornato senza alcuna periodicità. I video, le immagini e i disegni
utilizzati sono tratti da Internet e quindi sono da ritenersi di pubblico dominio, in caso di violazioni comunicarlo a info@juventusclubandria.it,
provvederemo alla pronta rimozione.