Motto Club
   
totem
   
  HOME / NEWS

 
ULTIME NEWS
   
dot “ADUNATE” GOBBE!

dot STIAMO ANCORA GODENDO....

dot LO JC ANDRIA ALLO JUVENTUS TRAINING CENTER

dot GRANDE PRESTAZIONE IN CHAMPIONS! BAYER BATTUTO

dot SPAL BATTUTA, ALTRA VITTORIA PER LA JUVE!

   
ARCHIVIO NEWS
dot News anno 2009
dot News anno 2010
dot News anno 2011
dot News anno 2012
dot News anno 2013
dot News anno 2014
dot News anno 2015
dot News anno 2016
dot News anno 2017
dot News anno 2018
dot News anno 2019
   
 
LA JUVE A FATICA MA VITTORIOSA!
 

Nelle partite contro le “provinciali” si dice sempre che non bisogna mai perdere punti anche perché sono proprio quelli che ne determinano i successi finali. Non importa come si giochi conta solo portare a casa l’intera posta in palio. La Juve ha rispettato in pieno la regola conquistando i tre punti in una partita complicatissima dove forse gli scaligeri dell’Hellas Verona avrebbero meritato di portare via un punticino. 2-1 il risultato finale grazie alle reti di Ramsey (all’esordio) su deviazione decisiva di un difensore e di Cristiano Ronaldo su calcio di rigore. Da un rigore sbagliato era arrivato invece il vantaggio dei veronesi con un gran gol dal limite dove Buffon nulla aveva potuto fare. Ma SuperGigi al suo esordio stagionale dopo il ritorno in maglia bianconera ha salvato in più occasioni la nostra rete dalla capitolazione dimostrando che si potrà contare anche su di lui.

Squadra apparsa molto impacciata nella manovra rispetto alla splendida gara di Madrid. Un passo indietro nella qualità del gioco espresso ma tre passi avanti nella classifica che ci vede sempre secondi alle spalle dell’Inter.

Anche allo Stadium il clima era surreale. Non è stato bello ritrovarsi il piazzale della Sud pienissimo di forze dell’ordine e soprattutto di cellulari e blindati della Polizia manco dovessero catturare chissà chi…..Purtroppo l’indagine che ha colpito i gruppi organizzati della curva bianconera ha creato delle prevedibili tensioni ed apprensioni ma ritrovarsi tutti quei blindati schierati ci è apparso un tantino esagerato. Non una bella immagine si è data soprattutto ai bambini…..Di questa situazione temiamo possa risentirne la squadra che crediamo abbia invece bisogno di tutto il sostegno del suo pubblico e sappiamo benissimo come dei cori possano essere determinanti per trascinare in campo i giocatori soprattutto nei momenti particolari di una partita.  

Anche contro l’Hellas siamo riusciti a portare su a Torino ben 19 soci. Un numero importante per una gara non proprio di primo piano. Ma per noi lo sapete tutti non conta quale sia l’avversario di turno, conta solo esserci sempre al fianco della squadra perché siamo animati da una passione senza eguali. Partiti con un mini van e tre auto i nostri si sono ritrovati su a Torino verso le 15,00. Stanchi ma contentissimi di esserci li. Andrea e Giorgio hanno condotto i nostri dentro lo stadio, posizionandosi come sempre alla sinistra della curva seppur senza più lo striscione dietro il quale ci identificavamo. Adesso non è più possibile, ci adeguiamo di conseguenza è continueremo a dimostrare tutto il nostro amore verso la maglia bianconera e verso la Juve che va oltre ogni cosa, oltre una pezza o uno striscione. Non importa dunque perché per noi conterà esserci come abbiamo sempre fatto. Abbiamo passione e mentalità da vendere. Lo continueremo a fare. Finita la gara si sono lasciati ritrarre tutti in gruppo spalle al campo come già avevano fatto all’esterno dello stadio prima di entrare. Onore a loro, onore a noi che continuiamo a dimostrare quanto ci teniamo alla Juve, una passione per noi che viene sempre prima di ogni altra cosa, ogni altra situazione. Grazie a chi ha scelto di salire in una gara come questa rappresentando il Club. Ora ci attenderà la trasferta settimanale di Brescia, campo da sempre ostico per il calore del pubblico di casa. Una trasferta mai realizzata prima dal nostro Club che come sempre anche li nonostante si giochi di martedì sarà presente ed anche in buon numero. Due saranno le auto al seguito al Rigamonti! Solo Onore! Al Club ennesimo brindisi, ennesimo festeggiamento questa volta è stato Luigi Amorese a voler celebrare i suoi 25 anni di matrimonio festeggiandoli con tutti i suoi fratelli gobbi. Altro segno di grande attaccamento fraterno tra noi tutti. Nonostante l’orario, il sabato lavorativo l’affluenza in sede è stata numericamente importante. I ragazzi partiti per la trasferta sono rientrati al mattino verso le 8 ad Andria, tranne le auto che si sono fermate su a Torino per il pernottamento è rientrate giù alla domenica sera. Da sottolineare un'altra importante presenza femminile al seguito con Anna, Annamaria, Debora, Emilia e Maria. Brave anche a loro! Nella gallery troverete come di consueto le foto di questa trasferta.

 

AVANTI NOI, AVANTI JC ANDRIA…..FINO ALLA FINE!

 

 
 
 
             
 
 
 
 
             
 
 
 
Juventus Club Andria "Giovanni Agnelli" - Via Enrico Dandolo 37/39 - 76123 Andria
Info line 320/6209445 - Sede: 0883 1983534 - info@juventusclubandria.it - Webmaster: Domenico Mosca

 
Sito non ufficiale in quanto tutti i marchi e i loghi (Juve, Juventus e Scudetto) sono di esclusiva proprietà della Juventus Football Club S.p.a..
Il sito non rappresenta un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 /2001 in quanto aggiornato senza alcuna periodicità. I video, le immagini e i disegni
utilizzati sono tratti da Internet e quindi sono da ritenersi di pubblico dominio, in caso di violazioni comunicarlo a info@juventusclubandria.it,
provvederemo alla pronta rimozione.