Motto Club
   
totem
   
  HOME / NEWS

 
ULTIME NEWS
   
dot LA JUVE "MATA" IL TORO ED ALLUNGA A + 7 IN CLASSIFICA

dot CHE SPETTACOLO QUESTA JUVENTUS

dot VITTORIA A BOLOGNA ED ALLUNGO IN CLASSIFICA

dot JUVE KO AI RIGORI. NIENTE COPPA ITALIA

dot PRONTI VIAAAAA ED E' SUBITO FINALE!

   
ARCHIVIO NEWS
dot News anno 2009
dot News anno 2010
dot News anno 2011
dot News anno 2012
dot News anno 2013
dot News anno 2014
dot News anno 2015
dot News anno 2016
dot News anno 2017
dot News anno 2018
dot News anno 2019
dot News anno 2020
   
 
POKER AL LECCE E COPPA ITALIA DI C ALL'UNDER 23
 
La Juventus batte per 4-0 il Lecce in una gara dai due volti. Un primo tempo dove la squadra è apparsa contratta e con la testa altrove. Poche emozioni e qualche incursione dei salentini ben disposti in campo. Poi un fallo da ultimo uomo di un calciatore salentino con conseguente espulsione, mette in discesa la gara con la Juve che nella ripresa entra in campo con un piglio differente. Assist di CR7 e Dybala che mette a segno un altra rete capolavoro. Poi è lo CR7 a conquistarsi un calcio di rigore che lui stesso mette a segno portando la Juve sul 2-0. La squadra inizia a giocare in scioltezza con belle trame di gioco e soprattutto il piede spinto sull'acceleratore come vorrebbe Mister Sarri. Finalmente torna in campo anche Gonzalo Higuain il quale impiega davvero pochissimo tempo per timbrare il cartellino su assist al bacio del solito CR7 che nel primo tempo aveva mancato due facili occasioni. La Juve si diverte e diverte noi tifosi. Di De Ligt il sigillo del 4-0 con un colpo di testa sotto porta. Il difensore olandese è in uno stato di forma eccellente confermando tutto quello che di buono su di lui si era detto prima dell'acquisto. Con lui e Demiral crediamo che la Juve abbia blindato il reparto difensivo per i prossimi anni. Con questo successo sono ben 5 le vittorie consecutive in campionato per la Juventus. Altro aspetto positivo è la difesa ancora imbattuta che permette ai bianconeri di avere la miglior difesa sin qui del campionato. Campionato che in questo turno poteva vedere scrivere la parola fine....ma invece qualcuno dall'alto ha preferito farlo restare aperto. Il calcio di rigore assegnato alla Lazio nell'ultimo turno contro la Fiorentina grida allo scandalo. Assurdo concedere un rigore simile, ancora più assurdo che la VAR non sia intervenuta. Questa è malafede. Se fosse avvenuto a favore della Juve...apriti cielo...cosa sarebbe accaduto.....ecco la dimostrazione di come tutto il resto dell'ITALIA non bianconera sia così frustrata, così repressa o depressa sportivamente parlando, che quando accade qualche episodio dubbio a nostro vantaggio danno libero sfogo alle loro frustrazioni. Vivono oramai in nostra funzione considerando che le loro squadrette non riescono a regalare loro delle gioie. Meglio così comunque, mancano 10 giornate al termine ed abbiamo sempre + 4 punti sulla Lazio che andranno difesi con tutte le nostre forze con tutta la nostra grinta ad iniziare dalla prossima e difficile trasferta al Marassi di Genova dove troveremo una squadra impaurita dalla classifica con il rischio retrocessione. Dobbiamo vincere ad ogni costo è per farlo servirà la concentrazione massima di tutti i giocatori visto che noi tifosi purtroppo ancora non possiamo essere determinanti. Al Club 82 i presenti in un altra serata molto goliardica con la parte retrostante che ha iniziato nuovamente ad infiammarsi.....il "loggione rumoroso" come amano definirlo....Avanti così ragazzi verso una normalità che prima o poi ci riprenderemo. Martedì sera contro il GENOA lo zoccolo duro delle trasferte sta organizzando un terzo tempo a suon di birre, chi vuole potrà aggregarsi. Intanto iniziano a prendere forma le prime manovre di mercato seppur lo stesso entrerà nel vivo soltanto a settembre. Per il momento sono riconfermati e prolungati sino al termine della stagione tutti i presti in essere. Scambio invece clamoroso con il Barcellona: Pjanic in Spagna e Arthur alla Juventus. La Juve ci guadagna nella plusvalenza sul bosniaco e soprattutto sull'età del calciatore brasiliano. Ovviamente tutto già nero su bianco ma da settembre i cambi casacche. 
 
LA JUVENTUS UNDER 23 SI AGGIUDICA LA COPPA ITALIA DI SERIE C
Sabato sera un altra grande soddisfazione per noi tifosi juventini. La Juventus Under 23 meglio nota come la seconda squadra della Juve nei professionisti che milita in Serie C ha disputato la sua prima finale della storia, la Coppa Italia di C. Una squadra di appena due anni di vita che porta a casa il suo primo trofeo. Pensate un po, l'Inter in 10 anni non ha vinto nulla, la nostra Under 23 già un trofeo. Vittoria per 2-1 sulla blasonata Ternana che nella coppa ci sperava ed anche tanto. Peccato che questa finale si sia disputata senza del pubblico. Immaginate una trasferta a Terni....che goduria sarebbe stata....Prima del Covid infatti la finale era prevista in doppia sfida, una a Terni e l'altra a Torino allo Stadium. Poi è arrivato il maledetto Covid è tutto è cambiato. Finale secca disputata a Cesena con i ragazzi di Pecchia che hanno disputato una grandissima prestazione mettendo in luce diversi ragazzi. Davvero grossa la soddisfazione con la possibilità adesso di giocarci i play off per la B partendo dalla fase nazionale. Sarebbe il massimo se riuscissimo ad approdare con la seconda squadra in Serie B. 
Questa squadra ci permette di "paraculare" tutte quelle tifoserie che cantano....NON TIFO PER GLI SQUADRONI MA TIFO TE.....bene anche noi non tifiamo per gli squadroni ma tifiamo per la Juventus Under 23....ahahahahhahahha che goduria primeggiare in ogni categoria..... 
Un grazie a questi ragazzi che ci hanno fatto godere in Tv, poi battere la Ternana è stata una grande soddisfazione.
AVANTI GOBBI, AVANTI JUVENTUS CLUB ANDRIA!  


 

 
 
 
             
 
 
 
 
             
 
 
 
Juventus Club Andria "Giovanni Agnelli" - Via Enrico Dandolo 37/39 - 76123 Andria
Info line 320/6209445 - Sede: 0883 1983534 - info@juventusclubandria.it - Webmaster: Domenico Mosca

 
Sito non ufficiale in quanto tutti i marchi e i loghi (Juve, Juventus e Scudetto) sono di esclusiva proprietà della Juventus Football Club S.p.a..
Il sito non rappresenta un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 /2001 in quanto aggiornato senza alcuna periodicità. I video, le immagini e i disegni
utilizzati sono tratti da Internet e quindi sono da ritenersi di pubblico dominio, in caso di violazioni comunicarlo a info@juventusclubandria.it,
provvederemo alla pronta rimozione.