Motto Club
   
totem
   
  HOME / NEWS

 
ULTIME NEWS
   
dot BATTUTA LA RAPPRESENTATIVA DELLA ASL NAPOLI! IL NOSTRO CLUB AL 4° POSTO NEL MONDO.

dot RONALDO SALVA LA JUVE NEL DERBY

dot CLAMOROSA SCONFITTA. 609 SOCI IL DATO FINALE DEL CLUB

dot RONALDO SHOW A CAGLIARI

dot MALEDETTA CHAMPIONS

   
ARCHIVIO NEWS
dot News anno 2009
dot News anno 2010
dot News anno 2011
dot News anno 2012
dot News anno 2013
dot News anno 2014
dot News anno 2015
dot News anno 2016
dot News anno 2017
dot News anno 2018
dot News anno 2019
dot News anno 2020
dot News anno 2021
   
 
LA JUVE NUOVAMENTE SUL PODIO
 
La Juventus torna nuovamente sul podio della classifica del campionato scrollandosi di dosso tutti i cattivi pensieri ed il pessimo umore, con una vittoria rotonda e divertente, con la quale riconquista il terzo posto in classifica, rinfranca Ronaldo, autore di una doppietta e manda segnali confortanti. Certo il divario con il Crotone è troppo evidente per lasciarsi trasportare da facili entusiasmi, ma l'importanza dei tre punti e del successo restano. Del resto proprio contro i calabresi, all'andata, la Juventus aveva perso due punti sanguinosi per la classifica. Quelli che insieme ai due persi a Benevento avrebbero cambiato il volto della classifica bianconera. Quindi, snobbare questa vittoria della Juventus sarebbe un errore gravissimo, perché dopo le sconfitte contro il Napoli e il Porto era fondamentale ritrovare la vittoria, i gol e il buon umore. Ronaldo si agita e agita anche un po' gli altri: il fatto di non segnare da tre partite gli provoca quello che sembra un fastidio fisico. Ma poi sale in aria, stacca e rimane in sospensione e per due volte, da due posizioni diverse la infila alle spalle del portiere calabrese. Il primo gol è un capolavoro di tempismo: sul cross di Alex Sandro al 38', Ronaldo sfila furtivamente dietro i difensori del Crotone sul filo del fuorigioco, poi dal lato destro dell'area piccola salta e quasi aspetta che arrivi la palla per incornarla in rete. Il gol non lo sfama, resta ancora elettrico, al 46' cerca il raddoppio con un tiro micidiale da fuori area che il portiere respinge con difficoltà, Ramsey recupera il pallone e crossa per Ronaldo che entrando in area con un terzo tempo, si eleva, si ferma in aria e sbatte il pallone in rete con una testata violenta come fosse un tiro. Prima dell'intervallo sempre Ronaldo sfiora la clamorosa tripletta in pochi minuti mandano incredibilmente a lato un pallone da spingere in porta. Nella ripresa la Juventus è più fluida, più tranquilla e trova anche più spazi grazie al tentativo, un po' disperato, del Crotone di trovare il gol. Così il gioco bianconero è più logico e frizzante. Anche se gli errori in fase di finalizzazione sono abbondanti: Ronaldo, Chiesa, Kulusevski sprecano buone occasioni. E' spietato, invece, McKennie che su un'azione successiva a un corner è lestissimo a controllare il pallone di petto e girarlo in rete per il definitivo 3-0. Da lì c'è spazio per un brillantissimo Bernardeschi e un promettente Fagioli, altre occasioni sprecate e l'attesa del fischio finale per godersi "addirittura" cinque giorni di allenamenti prima della prossima partita contro il Verona. Tanta roba in una stagione in cui si gioca maledettamente ogni tre giorni. La missione di questo periodo sarà cercare di recuperare i tantissimi assenti, tutte defezioni pesanti. A Verona mancheranno oltre a Dybala, Arthur, Bonucci, Chiellini e Cuadrado, anche Danilo squalificato e Morata causa virus debilitante. Ci sarà da stringere ancora di più i denti. Vincere a Verona diventa fondamentale per continuare a credere nello scudetto. Non abbiamo più possibilità di perdere punti se vogliamo inseguire l'inter. Quindi bando alle chiacchiere da bar e restiamo tutti uniti! Nelle chat del Club grande soddisfazione per essere tornati alla vittoria ma ovviamente nessun volo pindarico in attesa delle prove più importanti delle prossime giornate. Prima del ritorno contro il Porto ci attende un altro mini tour impegnativo con trasferta a Verona e doppio impegno casalingo con Spezia e Lazio. VINCERE: IMPERATIVO D'OBBLIGO! Che altro aggiungere se non il rammarico di non poter riaprire il Club nemmeno dopo il 5 marzo visto che il nuovo DPCM va a confermare quelli precedenti. Pazzesco. Se pensiamo che l'ultima partita vista assieme al Club è stata quella contro il Verona proprio nel girone di andata. Non ci resta che continuare a sperare di ritrovarci il prima possibile. Oramai è anche passato un anno dall'ultima trasferta dal vivo organizzata a Lione lo scorso 26 febbraio 2020. Nella JOFC LEAGUE il Club di Milano che ci insegue ha recuperato quasi tutto il vantaggio che avevamo accumulato da quando siamo balzati in testa alla classifica superando proprio il club meneghino. Adesso i punti di vantaggio sono poco più di cento. Proveremo a difenderci. Cerchiamo di giocare tutti. CHI LA DURA LA VINCE! AVANTI NOI, AVANTI JUVE!
 

 
 
 
             
 
 
 
 
             
 
 
 
Juventus Club Andria "Giovanni Agnelli" - Via Enrico Dandolo 37/39 - 76123 Andria
Info line 320/6209445 - Sede: 0883 1983534 - info@juventusclubandria.it - Webmaster: Domenico Mosca

 
Sito non ufficiale in quanto tutti i marchi e i loghi (Juve, Juventus e Scudetto) sono di esclusiva proprietà della Juventus Football Club S.p.a..
Il sito non rappresenta un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 /2001 in quanto aggiornato senza alcuna periodicità. I video, le immagini e i disegni
utilizzati sono tratti da Internet e quindi sono da ritenersi di pubblico dominio, in caso di violazioni comunicarlo a info@juventusclubandria.it,
provvederemo alla pronta rimozione.