Motto Club
   
totem
   
  HOME / NEWS

 
ULTIME NEWS
   
dot VITTORIA FONDAMENTALE IN CHIAVE CHAMPIONS!

dot VITTORIA FONDAMENTALE IN CHIAVE CHAMPIONS!

dot LA JUVENTUS NUOVAMENTE IN FINALE DI COPPA ITALIA!

dot ALTRO DELUDENTE PAREGGIO, CHIUSO IL TESSERAMENTO A 871 SOCI!

dot LA JUVE RIBALTA IL CAGLIARI, NOI SEMPRE AL SUO FIANCO

   
ARCHIVIO NEWS
dot News anno 2009
dot News anno 2010
dot News anno 2011
dot News anno 2012
dot News anno 2013
dot News anno 2014
dot News anno 2015
dot News anno 2016
dot News anno 2017
dot News anno 2018
dot News anno 2019
dot News anno 2020
dot News anno 2021
dot News anno 2022
   
 
INCREDIBILE, LA JUVE CHIUDE AL PRIMO POSTO DEL GIRONE!
 

Mentre il Milan e l’Atalanta escono di scena, mentre l’Inter fatica e non poco per approdare agli ottavi di finale, la Juve chiude nuovamente al primo posto in classifica del suo girone. Alla faccia di tutto quel giornalismo becero e da quattro soldi che infanga il nostro nome e alla faccia soprattutto di tutti coloro che invece di pensare alle loro miserabili squadrette, sono li che pensano a noi! Li vedi affannarsi sui social, li vedi attivi nella messaggistica, li vedi li che sanno tutto il contrario di tutto. L’unica cosa che non fanno è quella più importante:  seguire le loro squadre. Ma andassero a fare in culo…..  Storia incredibile quella vissuta mercoledì sera nel giorno della Festa dell’Immacolata. La neve caduta copiosa su Torino crea un clima prettamente nordico, colorando la serata juventina e regalando non solamente la quinta vittoria in Champions, ma anche un sorprendente primato nel girone. A San Pietroburgo il Chelsea infatti, viene fermato in extremis sul 3-3 dallo Zenit già qualificato per l'Europa League e deve cedere nuovamente lo scettro del gruppo alla JUVE. Come è strano il calcio, soltanto due settimane fa abbiamo perso sonoramente a Londra. Alla Juventus basta un lampo di Kean nell'arco di una partita sempre in controllo per superare (1-0) il Malmoe e regalarsi altri giorni di serenità aspettando l’importante trasferta di sabato a Venezia, 48 ore prima del sorteggio degli ottavi di Champions. Lì dove la Juventus giocherà contro una delle seconde: meglio evitare, se possibile, Paris Saint-Germain e Atletico Madrid. Bella l’azione della rete di Kean in coppia con Bernardeschi: cross di esterno sinistro di Fede e capocciata vincente di Moise dopo uscita a vuoto del portiere.  Così Kean torna finalmente a segnare. Il resto del match sta tutto nella vana ricerca del secondo gol, ma il bis non arriverà e il tema delle occasioni sprecate, dunque, si ripropone. Non c'è l'ossessione del risultato e allora Allegri lancia il giovane De Winter, per la prima volta titolare sul lato destro della difesa. Il belga è già nella storia perché all'età di 19 anni è il più giovane juventino titolare in una competizione europea. Il ragazzino regge l'impatto, anzi s'imbuca anche in corsia confezionando cross invitanti. Il Malmoe è avversario malleabile, gli permette di tutto, così il difensore dell'Under 23 si mette alla prova con buon coraggio e personalità. In campo per 70 minuti e spiccioli (lo rileverà De Sciglio al rientro), il voto è positivo. Dentro anche Perin (al debutto assoluto nelle Coppe europee), Rugani, Bonucci, Arthur, Rabiot e Kean la cui caviglia ha preso una botta subito riassorbita. In coda al primo tempo, perfino Arthur va vicino al gol. Per Allegri è anche l'occasione per provare potenziali nuove soluzioni. Il Malmoe neocampione di Svezia non è sceso a Torino per festeggiare il titolo, fa la sua partita e alla fine saluta l'Europa senza particolari rimpianti. Morata sostituisce Dybala all'intervallo, Bentancur e Rabiot cercano il guizzo decisivo dalla distanza ma senza fortuna, Bonucci respinge uno dei pochi tentativi degli svedesi, mentre Perin si sporca i guantoni in una sola occasione. Kean nel frattempo manca il bis personale per tre volte. Sventura sì, ma anche cattiveria ai minimi termini da parte di Kean. Altri cambi dipingono il finale di gara con Cuadrado per Berna, Da Graca per Kean e Miretti per Bentancur. Allegri regala il meritato esordio ai due talenti delle giovanili juventine, poi il 3-3 dello Zenit regala un sorriso in più alla squadra ed a noi tifosi. Juve prima, Chelsea secondo: l'avreste mai detto? Al Club nuovamente in festa questa volta grazie ad uno stand della Lavazza organizzato dal nostro socio Michele Zagaria, Personal Shopper Lavazza, che ha offerto caffè, anche corretto, per tutti. Poi il nostro Nicola Pisani ha festeggiato il suo onomastico offrendo da bere a tutti con degli squisiti cioccolatini. Sta diventando una piacevole abitudine quella dell’angolo bar….Una buona affluenza nonostante la partita non fosse così importante, poi diventata allo scadere e nonostante si giocasse in un giorno festivo. Non potevamo mancare allo JUVENTUS STADIUM nonostante la neve, nonostante il freddo intenso. Francesco, Maria e Gaetano hanno sfidato la temperatura quasi polare pur di esserci al fianco della Juve. Giunti in aereo su Torino, hanno poi preso auto a noleggio per recarsi allo Stadio. Volo in ritardo di quasi due ore, per fortuna senza problemi per la partita. Strade libere dalla neve. Entrano in Curva Sud poco prima dell’inizio della partita, non prima di aver ritratto le pezze sulla neve soffice che si era posata ovunque. Serata del tutto tranquilla, in una Curva abbastanza piena con tifo come sempre a folate. A fine gara mentre lasciano lo Stadium giunge la notizia del gol dello Zenit ed ecco il boato del pubblico bianconero che inizia ad abbracciarsi. Il bello del calcio. Anche al Club mentre iniziava il deflusso arriva la notizia della rete decisiva dello Zenit con rapido cambio di canale per seguire gli ultimi istanti della gara in Russia del Chelsea. Boato finale come se avesse segnato la JUVE. Ora ci attende la trasferta a Venezia dove ben 27 soci saranno presenti nell’Isola di Sant’Elena nello storico stadio Penzo. Numeri ancora una volta incredibili se rapportati al quinto posto in classifica. Nel frattempo sottoscritta la tessera n. 638 con una sorpresa incredibile come l’iscrizione al Club di Michele Emiliano Presidente della Regione Puglia. Un onore per noi!


#ANDRIAPRESENTE #STILEDIVITA #AMODONOSTROSEMPRE

 

 
 
 
             
 
 
 
 
             
 
 
 
Juventus Club Andria "Giovanni Agnelli" - Via Enrico Dandolo 37/39 - 76123 Andria
Info line 320/6209445 - Sede: 0883 1983534 - info@juventusclubandria.it - Webmaster: Domenico Mosca

 
Sito non ufficiale in quanto tutti i marchi e i loghi (Juve, Juventus e Scudetto) sono di esclusiva proprietà della Juventus Football Club S.p.a..
Il sito non rappresenta un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 /2001 in quanto aggiornato senza alcuna periodicità. I video, le immagini e i disegni
utilizzati sono tratti da Internet e quindi sono da ritenersi di pubblico dominio, in caso di violazioni comunicarlo a info@juventusclubandria.it,
provvederemo alla pronta rimozione.