Motto Club
   
totem
   
  HOME / NEWS ANNO 2016

 
ULTIME NEWS
   
dot NEWS DAL....PRECAMPIONATO!

dot VIENI ANCHE TU TRA NOI!

dot JC ANDRIA & JC BARLETTA: LUNGA VITA A NOI

dot PRESENTI AL TORNEO PER L'HEYSEL ORGANIZZATO DAL GRUPPO VIA FILADELFIA

dot TUTTI ALLA FESTA SCUDETTO "W8NDERFUL PARTY"

   
ARCHIVIO NEWS
dot News anno 2009
dot News anno 2010
dot News anno 2011
dot News anno 2012
dot News anno 2013
dot News anno 2014
dot News anno 2015
dot News anno 2016
dot News anno 2017
dot News anno 2018
dot News anno 2019
   
 
BUON ANNO 2017!
 

Quello che sta per concludersi è stato un anno davvero importante per il nostro Club oltre che per la JUVENTUS in generale. Abbiamo seguito la Juve in tutte le gare ufficiali disputate. Iniziando il 6 gennaio giorno dell'Epifania quando ci siamo recati a Torino per la sfida casalinga contro l'Hellas Verona è chiudendolo con la presenza a DOHA in QATAR il 23 dicembre scorso nella sfida di Supercoppa contro il Milan. In mezzo tantissimi viaggi a Torino, una infinità tra campionato, coppa Italia e Champions oltre a due derby in trasferta in casa del Toro. Poi a Genova due volte, a Udine, a Verona ben tre volte, a Frosinone, a Bologna, a Bergamo, a Milano per 4 volte in un anno, a Firenze, a Roma, finale Coppa Italia compresa, per ben tre volte, a Palermo e a Empoli. Poi i viaggi in Europa da Monaco di Baviera a Zagabria, da Lione a Siviglia. Abbiamo macinato davvero tantissimi km in maniera incredibile ed appassionante, al fianco di tantissimi amici (non li elenchiamo per evitare di dimenticarne qualcuno) che oggi sentiamo di salutare ed augurare loro un Buon 2017 come a tutti i nostri soci che in modo instancabile hanno partecipato alle trasferte permettendoci di poter dire ancora una volta SIAMO STATI OVUNQUE! Abbiamo festeggiato il quinto scudetto consecutivo, il 34° della nostra storia, abbiamo festeggiato l'undicesima Coppa Italia, abbiamo sofferto tantissimo dopo l'atroce ed ingiusta eliminazione dalla Champions a Monaco di Baviera nel marzo scorso. Abbiamo ricevuto un importante incarico quale quello della guida dei CLUB DOC di Puglia con Fabio Attimonelli nominato dalla Società, Referente regionale di tutti i Club ufficiali della Regione. 

Abbiamo visto passare i nostri associati dai 564 della scorsa stagione, ai 647 attuali, abbiamo ospitato tre bandiere della Juve del passato come Fabrizio Ravanelli, Franco Causio e Moreno Torricelli in un solo anno. Abbiamo realizzato un altra bella edizione del Memorial Lorenzo Lomuscio, abbiamo messo su una lodevole iniziativa benefico pro terremotati rinunciando, in questa stagione, alla tradizionale festa natalizia. Vi abbiamo raccontato con passione e puntualità impressionante un anno di noi attraverso questo seguitissimo sito. Che altro aggiungere se non augurare a tutti i soci, ai nostri amici, alle rispettive famiglie un anno che possa essere all'insegna del raggiungimento degli obiettivi personali, un anno pieno di salute è di pace nel mondo. Alla Juventus è quindi a noi auguriamo di ripeterci nei successi anche per il prossimo anno che possa dunque essere nuovamente a forti tinte bianche e nere è che possa vedere questo grande CLUB sempre più protagonista in ITALIA e soprattutto in EUROPA, iniziando dalla prossima trasferta ad OPORTO!

BRINDIAMO IDEALMENTE CON TUTTI! AUGURI

IL CONSIGLIO DIRETTIVO JC ANDRIA

PASSIONE & MENTALITA'

 

 
 
NOI COMUNQUE VINCITORI!
 

La trasferta a Doha in QATAR se da un lato ha visto ancora una volta uscire la nostra JUVE sconfitta ai rigori, come accadde esattamente due anni fa contro il Napoli, dall'altro ha visto uscire il nostro CLUB vittorioso per la primissima trasferta INTERCONTINENTALE effettuata grazie alla presenza a quasi 5.000 km da casa di Fabio e Alberto i nostri due valorosi soci che pur essendo la partita a soli due giorni dal Natale hanno deciso comunque di esserci, rischiando, per via delle varie combinazioni aeree, di trascorrere la vigilia ed il Natale altrove.....Solo applausi per loro che pur di non far saltare questa trasferta al Club hanno compiuto questo enorme sacrificio sia fisico che economico.

Questo non cambia di una virgola la nostra posizione circa il fatto che questa cavolo di Supercoppa debba giocarsi sul territorio nazionale. Non è giusto che a rimetterci, debbano essere sempre i veri tifosi come noi, pur di essere presenti in una gara ufficiale della Juve. Non è più il calcio che noi da sempre intendiamo. Andare in trasferta sin laggiù, in paesi teoricamente oggi tranquilli, ma che possono improvvisamente diventare a rischio non va assolutamente bene. Arrivare li è trovare tifosi (una parola grossa...) che non sanno nemmeno se la palla è quadrata o tonda, oppure vedere gente con maglie o sciarpe non solo di Juve e Milan, mischiati li al tuo fianco è un qualcosa che noi non riusciamo a sopportare. Come il fatto di dover assistere alla partita tutti seduti.....lasciamo perdere. Siamo andati li solo per il troppo amore che ci lega alla maglia, cadendo questa volta nella tentazione di esserci in una gara che abbiamo da sempre voluto disertare nelle precedenti edizioni disputate all'estero!

La gara si è chiusa ai calci di rigori con la vittoria finale per 5-4 del Milan dopo che i tempi regolamentari e supplementari si erano chiusi in perfetta parità 1-1. Meglio la Juve dei primi venti minuti nel primo tempo. Ma trovato il vantaggio con Giorgione Chiellini è iniziata una sorta di involuzione, complice anche l'uscita anzitempo di Alex Sandro che stava facendo molto male alla difesa rossonera. Purtroppo è poi arrivato il pareggio del Milan che da quale momento in poi ha acquistato più fiducia, iniziando a giocare con maggior tranquillità oltre che a conquistare sempre più spazi. L'andazzo non è cambiato sia nel secondo tempo che nei supplementari anche se abbiamo avuto delle ghiotte occasioni che grazie al loro portiere non si sono tramutate in rete o per nostre colpe. Poi il solito arbitro DAMATO non poteva non lasciare il segno in una gara della Juve non concedendo un rigore che si poteva tranquillamente fischiare. Resta il fatto che la Juve è apparsa molto stanca con alcuni uomini che non hanno inciso come ci si aspettava. Anche i cambi effettuati dal mister non hanno purtroppo inciso. Va bene così. Noi tifosi vogliamo ovviamente sempre vincere ma non sempre questo accade. Bisogna saper soffrire. La stagione è lunghissima ed altri obiettivi ben più importanti ci attendono. Se vogliamo raggiungerli dobbiamo anche essere pronti a tutto. Resta il fatto che la SUPERCOPPA ITALIANA è l'unico trofeo che non ti fa apporre nessun simbolo sulla maglia è che non ti da nessun vantaggio sulla prossima stagione, pertanto fa piacere vincerla certamente ma non ne facciamo nessun dramma. Loro si sono gasati. E' molto evidente che il culo gli bruciava parecchio come lo stomaco per aver assistito ai nostri continui trionfi di queste ultime annate. Contenti loro. Più contenti noi. A Roma nel maggio scorso la goduria nostra è stata il triplo di quella provata a Doha da loro!

Adesso sotto con il campionato ed anche con il calcio mercato che sicuramente qualcosina ci porterà.

A Doha come detto sono andati Fabio ed Alberto (nella gallery le splendide foto che raccontano la loro impresa) che hanno effettuato una vera è propria follia pur di arrivare in tempo utile. Partiti da Andria alle 5 del giovedì mattina verso Bari da dove hanno preso un volo per Roma. Poi ben 7 ore di sosta a Fiumicino dove hanno pranzato in compagnia di un rappresentante dello JC ROMA, il grande LUCA DAJE REGA è di Marco del Gruppo Paliano sempre legato al Gruppo Roma. Poi il volo per Istanbul che gli ha visti giungere in Turchia intorno alle 19 ora locale. A bordo ansia e adrenalina mischiate assieme per questa follia. Dopo poco più di un ora di scalo a Istanbul i nostri ripartivano per Doha dove sono giunti all'una della notte. A bordo del volo anche qualche tifoso rossonero ed altri juventini. Tutto ovviamente più che tranquillo. Non si cagavano a vicenda....qualche occhiata, ma nulla di che. All'arrivo in QATAR la lunghissima coda per poter entrare, pagando dapprima il visto. Che due palle.....con la stanchezza che c'era. I nostri incontrano anche i ragazzi del NUCLEO 1985 giunti da Milano con un volo diretto. Finalmente fuori verso le 3,00 escono dall'aeroporto dove ad attenderli c'era il personale dell'Hotel prenotato che gli ha subito condotti presso la struttura. La temperatura più calda la si sentiva già in piena notte. Alle 5 del mattino vengono svegliati dal richiamo alla preghiera per loro una ragione di vita. Era così forte la canzone irradiata in ogni angolo della Città (quasi un lamento) che non potevi non sentirla. Poi ancora qualche ora di sonno, per poi alle 9,30 buttarsi giù dal letto con il caldo che era già insopportabile. Nel frattempo era giunto in Hotel anche Luca del Gruppo Aosta. Tutti assieme si dirigono in Città, prima per prendere i biglietti stadio dall'albergo della Juve, per poi girare nella parte nuova ed in quella vecchia. Una cultura completamente differente dalla nostra che non prevede nemmeno l'uso di alcool. Restare senza bere nemmeno una birra non è da Noi. Hanno pranzato in un ristorante italiano dove per assurdo trovano un pizzaiolo andriese che di nome faceva....guarda caso....RICCARDO......pazzesco....Poi altri spostamenti nei taxi molto economici  per cercare di dare uno sguardo a tutto nel breve tempo a disposizione. Passaggio nuovamente dall'Hotel della Juve dove si sperava in un saluto alla squadra....ma nulla...se non tifosi locali che volevano farsi selfie con i nostri è con la nostra pezza.....da oggi più che mai famosa nel Mondo!

Poi salto velocissimo nel loro Hotel per una breve rinfrescata è poi dritti allo stadio in 5 in un normale taxi, con l'autista che non voleva portarli ma poi convinto dal loro saper fare.......che ridere....Giunti allo stadio controlli molto severi....stile aeroporto....con polizia e steward che non volevano proprio saperne nulla delle nostre abitudini italiane negli stadi....Fabio e Alberto hanno dovuto lottare pur di appendere la pezza è poter restare li dietro nonostante i posti assegnati fossero altrove nel settore....Ci si salutava con il centinaio scarso di tifosi (pazzi) giunti dall'Italia. Fabio con i ragazzi del gruppo NCS ha fatto partire due/tre cori nel prepartita, ha scambiato due battute con Gigi Buffon. Qualche coro durante, ma niente di che. Idem da parte rossonera anche loro giunti in scarsi un centinaio con una buona presenza ultras! E' inutile non è calcio questo qui! Fabio non rassegnandosi all'idea ha cercato senza soste di infastidire a voce Donnarumma che ad un certo punto di è voltato per capire chi fosse......che ridere....I rigori sono riusciti a vederli a modo nostro, cioè in piedi. La speranza, poi la delusione al rigore sbagliato da Dybala. Smontano immediatamente le pezze. Resta la soddisfazione enorme di aver dimostrato tutto il nostro amore alla squadra, ricambiato dagli applausi dei giocatori con le nostre storiche pezze in prima linea. Grandiosi!

Subito fuori dallo stadio alla ricerca di un taxi per arrivare in hotel, dove nei pressi hanno cenato...si fa per dire....per poi fare poche ore di sonno è riprendere il tour de force al contrario verso l'Italia. Alle 5,00 del mattino erano già in Aeroporto a Doha. Alle 11,00 ad Istanbul. Alle 14,00 a Fiumicino. Alle 19,00 a Bari, Alle 20,00 seduti a tavola con le famiglie per festeggiare l'arrivo del Natale. Roba da matti, roba solo da applausi.

 

GRAZIE ALBERTO, GRAZIE FABIO! Tantissimi i messaggi degli altri soci in chat per complimentarsi con loro.

 

NIGHT BLACK&WHITE PRO TERREMOTATI!

Nel frattempo in un club molto affollato nonostante l'orario insolito della partita, si è brindato alle festività natalizie a fine gara nonostante il risultato negativo. Poi si è proceduto con l'estrazione dei tagliandi della lotteria benefica in favore dei terremotati. Venduti esattamente 300 biglietti. Subito dopo le festività si rendiconterà il tutto e si deciderà come utilizzare la somma raccolta.

Resta un altro orgoglio immenso di essere riusciti a mettere su, questa lodevole iniziativa. Complimenti a tutti Noi!

 

I numeri estratti sono stati i seguenti:

 

1° PREMIO       NUMERO 174

 

2° PREMIO       NUMERO  015

 

3° PREMIO       NUMERO  089

 

Complimenti ai vincitori! Anche se a vincere in questa giornata è stato tutto il nostro CLUB sia per la presenza a DOHA che per la perfetta riuscita dell'iniziativa benefica.

 

Non finiamo mai di stupire.

Intanto il TESSERAMENTO al club ci vede a quota 646 TESSERE sottoscritte. Spettacolo!

Adesso il giusto relax prima di ripartire....

 

JC ANDRIA: PASSIONE ALLO STATO PURO. BUON ANNO 2017 a TUTTI è che possa per noi essere sempre all'insegna di nuovi successi! I nostri auguri quest'anno sono stati più tecnologici con l'invio a mezzo whatsapp di un breve video con musichetta natalizia con in risalto la nostra presenza costante in ogni città europea dove la Juve scende in campo. Anche sul monitor nella Piazza della Stazione di Andria passa questo nostro messaggio augurale!

Prendo la sciarpa e corro da te.....TANTI AUGURI A VOI! 

 

 
 
IN AUTUNNO GIA' CAMPIONI D'INVERNO...
 
A pochissimi giorni dall'ingresso ufficiale dell'inverno, la Juventus battendo per 1-0 la Roma allo Stadium è riuscita a stabilire un altro primato a due giornate dal termine del girone di andata. Conquistare l'inutile titolo di CAMPIONI D'INVERNO. Effettivamente non serve a nulla, ma come sempre darà tanto morale è tantissima forza in vista della volata, verso quello che potrebbe essere uno scudetto storico, il sesto di fila! A noi interessa essere CAMPIONI D'ITALIA, non siamo come altre tifoserie che hanno in passato festeggiato il titolo di Campioni d'Inverno manco fossero a maggio....Adesso è salito a sette il vantaggio sulla più immediata inseguitrice, la Roma, che ancora una volta è uscita sconfitta dalla nostra fortezza nella quale da ben 25 gare consecutive vinciamo. Altro record che si aggiunge a quello dei punti conquistati nell'anno solare. Ben 100, da gennaio a dicembre. Pazzesco. Numeri da extraterrestri che fanno rosicare tantissimo i nostri rivali. Non lo dicono ma stanno male. Molto male! Fidatevi. Lo sappiamo! Oramai non abbiamo più aggettivi per definire la nostra squadra. Che di mese in mese, di anno in anno, ci riesce a stupire sempre di più. La fame di vittorie, la grinta, la determinazione, la cattiveria agonistica, sono armi che nessun altra squadra dimostra di avere al momento in Italia. Più vinciamo, più diventiamo insaziabili. Basti pensare che nemmeno il tempo di gioire per l'importante vittoria contro i giallorossi che già si era tutti proiettati alla sfida contro il Milan, che potrebbe regalarci un altro titolo ed un Natale davvero perfetto. La Supercoppa non è certamente un trofeo di vitale importanza per la stagione, ma è pur sempre una Coppa è come ogni coppa, dobbiamo provare ad alzarla al cielo è portarla a Torino, senza se e senza ma! NOI LA VOGLIAMO VINCERE! Si disputerà a Doha in QATAR dove due anni addietro abbiamo ricevuto un dispiacere nella finale persa ai rigori contro il Napoli. Ecco perchè abbiamo un motivo in più per tornare dal QATAR vincenti. Sarà come un rivincita, non solo per quella sconfitta ma anche per l'ingiusta sconfitta di campionato contro il Milan di poche settimane addietro. Del resto la meritiamo noi, visto che abbiamo vinto CAMPIONATO E COPPA ITALIA.....
Tornando per un attimo alla sfida contro la Roma dobbiamo aggiungere che il match winner non poteva che essere lui, quel giocatore mostruoso che abbiamo acquistato in estate. GONZALO HIGUAIN. Una autentica forza della natura, un attaccante come pochi, che ha messo a segno un altra rete FANTASMAGORICA. Forza, irruenza, prepotenza, velocità è potenza. Tutti questi aggettivi sono stati messi nell'azione del gol dall'argentino. Spettacolo puro! Come la coreografia della Sud che ha ricordato la storia della VECCHIA SIGNORA fatta di tanti successi dal 1897 ad oggi, grazie ai tantissimi campioni che sono arrivati sotto la Mole, ricordati con dei cartoncini tricolori che portavano i nomi dei campionissimi! Ricordati anche ALE e RICKY i due sfortunatissimi ragazzi del vivaio della Juve, a dieci anni dalla loro assurda scomparsa. Se a questo aggiungiamo la perfetta riuscita dell'ennesima trasferta a Torino degli oltri 50 soci del nostro Club, non possiamo che ritenerci ampiamente soddisfatti per non dire felicissimi! Partiti in pullman alle 22,00 dalla stazione di Andria venerdì sera, capitanati da Nicola Pisani, Andrea Leonetti e Sabino Chieppa,  "VECCHI SOCI" del Club, tre pezzi da novanta, con Sabino, il nostro "PELE''" che come sempre è stato autentico mattatore a bordo! Avevamo nuovamente di tutto di più da mangiare e da bere. Più che un pullman da trasferta sembrava una trattoria itinerante. Tutti i soci sono stati coccolati oltre che viziati. Alla fine erano tutti raggianti soprattutto quelli alla primissima volta per la perfetta è minuziosa organizzazione. Non potevano mancare anche le "RAGAZZE ANDRIESI", presenti in due, Alessandra e Angela. 
Giunti a Torino verso le 11 del mattino, una parte ha preferito scendere in centro, dove hanno poi incontrato una nostra vecchia bandiera: CIRO FERRARA, ed una parte è scesa allo Stadio per fare il tradizionale giro al Museo e allo Stadium. Poi si sono ritrovati tutti alle 15,00 presso la consueta trattoria di fronte alla Sud per un pranzo tutti assieme. Alle 18,30 erano ancora tutti seduti a tavola......alle 19, dopo richiamo del segretario da Andria.... erano già belli carichi davanti ai cancelli della Sud, la maggior parte del gruppo, mentre gli altri si sono suddivisi tra la Nord e la Est. In Sud tutti in zona striscione con la pezza delle ragazze al fianco. Un bel gruppo compatto, nonostante in molti, per lo più ragazzi, fossero alla primissima volta. Dopo aver sostenuto la squadra spingendola alla vittoria, al termine erano tutti euforici. Hanno salutato lo Stadium che per quest'anno ha chiuso i battenti. Ci si ritroverà in Sud alla ripresa contro il Bologna. Ritornano al pullman alla spicciolata, quasi non volessero abbandonare lo Stadium. Viaggio di ritorno molto tranquillo e soprattutto molto veloce grazie ad una sosta in meno. Alle 10,30 di domenica mattina erano già ad Andria.  
Adesso ci attende la nostra primissima trasferta INTERCONTINENTALE della storia del Club. Si, avete capito bene. Quest'anno seppur sempre contrari al fatto che queste competizioni si giochino in questi posti così distanti solo per meri interessi commericali ed economici del calcio moderno, abbiamo deciso comunque di esserci a DOHA per sostenere da vicino, ancora una volta i nostri ragazzi. Due i nostri soci che hanno deciso di esserci e che scenderanno nel GOLFO PERSICO a rappresentarci con grande orgoglio. Fabio e Alberto. Onore, solo tanto ONORE a loro per quello che faranno pur di arrivare in un altra parte del mondo!  Questa ci mancava per poter dire davvero.....ARRIVIAMO OVUNQUE! Il resoconto della trasferta lo faremo al loro rientro per adesso incrociamo le dita è stringiamoci idealmente a loro in questa MISSIONE! 10.000 km. tra andata e ritorno! 

AIUTIAMO A RIPARTIRE....BLACK&WHITE NIGHT!
Prosegue a ritmo molto sostenuto la vendita dei biglietti della lotteria, il cui ricavato sarà destinato all'acquisto di giocattoli e beni materiali per bambini di una delle comunità colpite dal terremoto! Il 23 dicembre pertanto TUTTI AL CLUB, non solo per assistere alla partita della SUPERCOPPA, ma, soprattutto, per poter tutti assieme festeggiare l'arrivo delle prossime festività natalizie, oltre che per dimostrare tutta la nostra infinita sensibilità verso chi in questo momento non trascorrerà un sereno Natale. Con i fatti ancora una volta stiamo dimostrando tutta la nostra IMMENSA capacità organizzativa ed il nostro dinamismo. Stiamo per superare la vendita di 300 biglietti, cosa grandiosa se pensiamo che abbiamo avuto a disposizione soltanto 15 giorni. Immaginate se ci fossimo mossi prima! GRAZIE A TUTTI per la collaborazione ed il sostegno!  
Nel frattempo prosegue anche il tesseramento al Club che ci vede toccare la cifra di 636 soci iscritti. Non sarà facile sino a fine gennaio arrivare a 700 ma già questo è un risultato grandissimo che ci vedrà confermati tra i primissimi CLUB DOC in ITALIA e nel MONDO! Prosegue nel frattempo la consegna delle sciarpe e tessere del Club a tutti i soci. Stanno riscuotendo un grandissimo successo! Correte a prendere anche la vostra sciarpa da indossare con immenso orgoglio e senso di appartenenza. 
CORRETE AD ACQUISTARE I BIGLIETTI DELLA LOTTERIA BENEFICA CHE SARANNO IN VENDITA SINO AL TERMINE DELLA FINALE DI SUPERCOPPA ITALIANA PRESSO LA SEDE DEL CLUB! 
JUVENTUS CLUB ANDRIA, ORGOGLIOSAMENTE GOBBI! 
ESSERE. NON APPARIRE! OVUNQUE AL TUO FIANCO!

 

 
 
TORINO E' SEMPRE BIANCONERA. GRANDE TRASFERTA
 

Il derby per NOI è sempre il derby. E' inutile, solo veri tifosi come noi possono capire è sapere quanta adrenalina ti metta addosso una partita del genere.....altro che le solite partite di cartello casalinghe prettamente per tifosi occasionali....Prova ne è stata che al DERBY della MOLE noi dello JC ANDRIA c'eravamo come sempre, tantissimi altri NO! C'erano QUELLI DI SEMPRE, quelli che la JUVE la seguono a prescindere da tutto e tutti! Presentarsi al derby in ben 23 persone è stata per NOI una cosa grandiosa! Una passione, un attaccamento che ha destato molta attenzione da parte dei tantissimi amici di gruppi e club del Centro Nord Italia! La JUVENTUS ha poi reso speciale una trasferta che difficilmente i nostri soci presenti potranno dimenticare! Quando si muove lo zoccolo duro del Club, il nucleo storico delle trasferte è inutile, diventiamo uno spettacolo! E' stata nel verso senso della parola una TRASFERTA DA SBALLO! Ancora una volta abbiamo dimostrato la nostra supremazia a Torino battendo, in quella che teoricamente è la loro casa ma che è stata la CASA dei nostri tantissimi trionfi, per 3-1 il Toro ancora una volta punito nel finale di partita. Oramai ci abbiamo preso gusto a farli illudere, a fargli credere che possa essere la loro giornata.....ed invece ancora una volta abbiamo GODUTO come matti vedendoli uscire dallo stadio a capo chino ed in tutta fretta pur di non assistere ai nostri festeggiamenti. Un settore che ha dato il meglio di se in quanto a tifo e sfottò! Ma oltre al settore anche una consistente fascia nei distinti è stata occupata da noi tifosi Gobbi.

La trasferta dei nostri 23 indomiti “pazzi” con una ragazza al seguito, ancora Maria Scamarcio, ha avuto inizio alle 21 del sabato sera dalla stazione di Andria. Già alla partenza si capiva quale sarebbe stato l'andazzo. Il Presidente venuto a salutare i soci in partenza era alquanto preoccupato nel vedere la “squadra” come era composta.....Fabio, Salvatore, Graziano, Di Serio, Del Giudice, Lorusso, Tommy, Vito, Gianni, Giorgio, Pasquale, l'altro Pasquale, Sinisi, Giancarlo..... è tutti gli altri che hanno partecipato è reso grandiosa questa trasferta che ha fatto tanto ONORE al nostro Club! A bordo del minibus il tintinnio delle bottiglie di vetro era pauroso. C'era di tutto di più. Oltre che da mangiare. Il Provolone abbondava è veniva riproposto a tutte le ore del viaggio.....che ridere....Alla prima sosta già la comitiva era visibilmente “alticcia” con i due poveri autisti di sempre.....Lino e Savino....molto preoccupati per le ore che ancora mancavano all'arrivo....

Finalmente dopo l'una della notte crollano tutti per svegliarsi nella sosta/colazione, dove il gruppo si rianima preparandosi all'arrivo a Torino. Cori contro i granata che quasi facevano venire giù i vetri del bus per le continue manate sbattute contro. A Torino arrivano verso le 09,15 del mattino con sosta presso il Bar Black & White a Grugliasco covo del Gruppo Tradizione. Li trovano già tantissime persone che restano stupite nel vederci arrivare in massa da Andria. Complimenti da parte di tutti. Con i saluti al Presidente Umberto. Il Bus con gli autisti (esausti....) viene mandato a riposare in un area parcheggio zona Stadio, mentre tutti i nostri raggiungono il COMUNALE....verso le 11,30,  a bordo delle diverse auto del Gruppo Tradizione con i quali si fa gruppo nella zona tra Via Filadelfia e Corso Unione Societica rimarcando come Torino sia fortemente GOBBA!     

Arrivare in quel modo allo stadio è sembrata proprio una trasferta anni settanta/ottanta. Cori è gruppo massiccio. La Polizia si schierava per prevenire contatti. I nostri iniziano lo show. La Sambuca faceva i suoi effetti.....Salvatore ha rischiato di pagarne le conseguenze.....chi c'era sa.....chi non c'era non saprà.....Tradizione ci ha dimostrato tutta l'amicizia ed il rispetto che hanno per NOI. Questo ci ha riempito di ulteriore orgoglio. Grazie per tutto! Poi finalmente si decide di entrare. Tutti assieme. Con il nostro bandierone. Lo striscione che mettiamo in casa, perchè SI GIOCAVA IN CASA.... lo abbiamo posizionato nell'anello superiore con una parte dei nostri dietro (Michele Di Schiena....la roccia....). Mentre tutti gli altri erano in basso a sinistra a confine con la curva granata, dietro la pezza da trasferta messa in prima linea...con una parte in piedi, per tutta la partita, sulla vetrata che delimitava dal campo per sventolare il bandierone dedicato all'Avvocato.  Anche Maria, poveraccia, tra le mani di un gruppo di pazzoidi, ha appeso la sua pezza RAGAZZE ANDRIESI. Nel settore lo show è arrivato da parte di Palladio e Giancarlo Conversano....che ad un certo punto è rotolato giù per i gradoni.....che ridere.....I nostri si guardavano tra di loro è ridevano senza un motivo.....erano praticamente “partiti....” Sotto per 1-0 abbiamo fatto un grande tifo cercando di trascinare la squadra al successo. Ci siamo riusciti esplodendo di gioia alle due reti del bomberone GONZALO HIGUAIN oltre alla definitiva rete di Pjanic che ha visto Graziano....”cadere” dalla vetrata ritrovandosi praticamente in campo a festeggiare con i giocatori venuti sotto al settore.....Nel frattempo anche Fabio è salito sul vetro per salutare la squadra!

Finisce la gara, i nostri incassano i complimenti dei tanti amici del Nord per la massiccia presenza. Poi tutti fuori è con le circolari stracolme i nostri vengono trasportati nell'area parcheggio dove si trovava il bus. Li hanno atteso di ripartire consumando ancora focaccia, provolone, mortadella e birre condivise anche con le forze di polizia che non vedevano l'ora di rispedirci a casa.....ahahahahahahaha! Che MANICOMIO. Tutti da ricovero....Viaggio di rientro molto tranquillo con una sosta in meno ed alle sei del mattino sono già in stazione ad Andria felicissimi ed orgogliosi per aver risposto presenti in massa alla trasferte delle trasferte. Ancora oggi chi è stato  ricorda un episodio accaduto in questa GRANDISSIMA TRASFERTA. I complimenti del Presidente nella chat del Club hanno reso onore ai partecipanti al viaggio per come hanno rappresentato il gruppo in questa importante trasferta.

Adesso in 52 salgono su a Torino per JUVENTUS – ROMA un altra trasferta importante che potrebbe regalare alla JUVE la prima vera fuga della stagione. Noi come sempre saremo presenti in grande numero con ANGELA e ALESSANDRA a rappresentare in SUD le “ragazze andriesi”! Onore anche a loro! NELLA GALLERY DEL SITO TUTTE LE FOTO DEL DERBY!!!!!

 

SORTEGGIO CHAMPIONS

Nel frattempo si sono svolti i sorteggi per gli OTTAVI DI FINALE della Champions League che hanno visto la Juve abbinata ai portoghesi del Porto che ci ricordano una grandissima vittoria europea, quando a Basilea conquistammo la COPPA DELLE COPPE. Sarà la nostra primissima volta ad OPORTO, la seconda in assoluto in PORTOGALLO per il Club, dopo la presenza a Lisbona. Un impegno che potrà sembrare agevole ma che non andrà assolutamente sottovalutato, anzi da affrontare come se fosse la più forte delle avversarie. Solo così potremo sicuramente raggiungere i QUARTI DI FINALE! Già in 10 ad oggi i soci che si sono prenotati per la trasferta. Chiunque voglia aggregarsi avrà tempo di farlo entro metà gennaio. Diverse le combinazioni di voli trovate. Per informazioni prendete contatti con la nostra segreteria.

 

TESSERE E SCIARPE IN DISTRIBUZIONE.

Iniziata la distribuzione presso la sede del Club, delle spettacolari tessere interne, che ricordano la storia delle trasferte del Club proprio in Europa....in un anno che speriamo possa essere finalmente quello giusto.... oltre che della sciarpa in raso che sarà regalata ad ogni socio del Club. Grazie per i complimenti che ci fate di giorno in giorno per il nostro dinamismo! Se non fossimo animati da vera passione non potremmo realizzare tutto quello che di mese in mese, di anno in anno vi proponiamo.

Continua anche la vendita dei biglietti per l'iniziativa benefica AIUTIAMO A RIPARTIRE nell'ambito della tradizionale festa NATALE BLACK&WHITE. Tutti dovrete acquistare almeno un biglietto! AIUTIAMO CHI HA VISSUTO UNA TRAGEDIA grande come il terremoto!

 

JC ANDRIA: ALL GIVEN SUNDAY! DA SEMPRE PER SEMPRE!

 

 
 
PRENDO LA SCIARPA E CORRO DA TE
 
Eccola la nostra primissima sciarpa storica, con i nostri simboli storici, appena ritirate ed in viaggio verso il Club, che saranno regalate a tutti i soci di questa stagione sportiva. Nelle versioni bianca o nera, in poliestere di raso, sarà l'orgoglio dell'appartenenza per ciascun socio che ha scelto di legarsi a noi, chi da sempre, chi da anni, chi da oggi e perchè no....anche chi da domani....
Le sciarpe saranno consegnate non appena arriveranno anche le tessere sociali per tutti entro le festività natalizie, presumibilmente il 23 dicembre giornata dell'evento AIUTIAMO A RIPARTIRE nell'ambito del NATALE BLACK&WHITE!. La frase scritta sul retro della sciarpa è proprio quello che noi facciamo in ogni partita, in ogni stadio dove la JUVE giochi........"PRENDO LA SCIARPA E CORRO DA TE", come faremo nella prossima nottata in viaggio verso il Derby!
Le sciarpe per chi vorrà, sarà anche possibile acquistarle alla cifra di Euro 10,00! 
NON CI FERMIAMO MAI PERCHE' LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI! 
 

 
 
RAGAZZE ANDRIESI
 
Eccole le nostre "ragazze" con la loro originale pezza alla primissima apparizione, che le rappresenterà ogni qualvolta si metteranno in viaggio!  Ad onor del vero è già da diverso tempo che molte ragazze si sono avvicinate al nostro Club, ma da una idea di Agnese Zingaro e Maria Scamarcio ecco che è nata una pezza che finalmente le identificherà. E' un modo per farle anche sentire più coinvolte dalla vita del nostro Club. Un ambiente sano, un club fatto di tanta passione, molta originalità e tanta mentalità.  Siamo davvero orgogliosi che anche le donne si siano avvicinate alla nostra splendida realtà. Anche nel derby una ragazza, ancora Maria, si metterà in viaggio pur di esporre la "loro pezza"! 
ONORE ALLE NOSTRE "RAGAZZE ANDRIESI"
JC ANDRIA
 

 
 
JUVE AGLI OTTAVI DA PRIMA. MIGLIOR DIFESA D'EUROPA
 
Il primo obiettivo di questa prima parte di stagione, la Juventus lo ha brillantemente ottenuto. La Juve approda agli ottavi di finale della Champions League da prima in classifica nel suo girone, imbattuta, come miglior difesa d'Europa oltre che prima in classifica nel suo campionato. Insomma cosa chiedere di più a questa squadra che ha registrato numerosissimi infortuni che avrebbero potuto pregiudicarne il percorso. Ed invece siamo qui a celebrare l'ennesima impresa dei bianconeri. Adesso le prossime missioni si chiamano, mantenere la vetta della classifica sino a Natale per poi cercare di portare a casa la SUPERCOPPA ITALIANA. Un passo alla volta, prima pensiamo al difficile derby della Mole contro i granata che quando vedono noi non capiscono più nulla. Per noi sarà una delle tante difficili sfide di questo campionato per loro la classica PARTITA DELLA VITA! Del resto l'unica cosa che ci accomuna ai granata è proprio quella di pensare sempre e solo alla JUVE! Ah ah ah ah ah ah ah ah!  
L'ultimo impegno della Champions è stato affrontato dai bianconeri con la voglia di vincere anche quest'altra sfida per sfatare un tabù casalingo che in Europa non ci vedeva vittoriosi tra le mura amiche da oltre un anno, in mezzo solo pareggi! La Dinamo Zagabria è stata battuta per 2-0 con reti di HIGUAIN (decima marcatura stagionale) e RUGANI. Il giovane difensore bianconero ci ha preso gusto è dopo la rete in campionato è anche andato a segno in Champions. Il futuro è già oggi per la difesa bianconera. I croati cercavano il loro primo gol ed il loro primo punto in classifica ed invece hanno stabilito un record negativo, zero reti fatte, zero punti in classifica. La Juve bene ha fatto a non sottovalutare l'avversario, nonostante il turn over che ha visto schierato in porta anche NETO. I calcoli di arrivare primi o secondi per poi evitare altre grandi d'Europa non fanno per noi. Meglio arrivare primi, giocarci il ritorno tra le mura amiche è poi chiunque uscirà dovrà temerci. Se vuoi vincere la Champions devi essere in grado di superare le altre grandi negli scontri diretti. Quindi nessun timore! Il Siviglia è passato come secondo in classifica pareggiando la decisiva sfida a Lione. Adesso attendiamo i sorteggi di lunedì a mezzogiorno per capire in quale città d'Europa proseguirà il nostro interminabile tour in giro per il Vecchio Continente. La tessera Club di questa stagione sarà proprio dedicata al nostro girovagare su e giù per l'EUROPA. Una sorta di EXCURSUS STORICO per ricordare le nostre tante trasferte effettuate. I tifosi della Dinamo arrivati meno di quanto di pensasse hanno cercato di creare problemi sin dal loro arrivo su a Torino. Anche allo stadio non è stato semplice tenerli a bada dalle forze dell'ordine. Sono tra le tifoserie più turbolenti nel panorama europeo eppure a Torino non sono riusciti a mettersi in luce come avrebbero voluto. Fatti entrare a gruppi a partita già iniziata per un totale di poco più di 500 unità. Stadium come sempre pieno, Curva Sud in forma con la testa già al derby di domenica pomeriggio. I nostri 23 soci partiti per Torino tra chi in Pullman organizzato con altri club di Puglia è chi in aereo sono arrivati tra le 13,00 e le 17,00 per poi salutarsi sotto la Sud è dividersi per i vari settori di ingresso. In Sud la grande novità della primissima volta della nuova pezza delle RAGAZZE ANDRIESI, le nostre donne del Club che si sono volute dare un simbolo dietro cui sostenere la JUVE. Tanta originalità a comprova che il nostro Club è davvero tanto avanti oltre che ben organizzato. Ogni qual volta ci sarà anche solo una ragazza al seguito ed in curva o in trasferta, la pezza sarà presente! Questa volta ad esserci sono state proprio le ideatrici Agnese e Maria che con grande orgoglio si sono lasciate ritrarre dietro la pezza posizionata al fianco dello striscione! Onore a Voi ragazze! Sarà un piacere per tutto il CLUB! Un grazie di cuore lo rivolgiamo anche al nostro CORRADO per essere stato di grandissimo aiuto in tutta l'organizzazione oltre che al solito GIORGIO! Finita la gara una parte è ripartita in pullman che vedeva AGNESE e VITO a fare da referenti per i nostri soci, mentre gli altri sono rimasti a dormire sotto la Mole, approfittando della giornata festiva che seguiva. Alle 11,00 dell'Immacolata sono arrivati ad Andria come sempre stanchi per il lungo viaggio ma felicissimi di esserci stati soprattutto i soci alla primissima volta! Nemmeno il tempo di rifiatare che già è ora di ripartire per il derby che ci vedrà presenti in massa (ben 23). Mai così numerosi in casa granata! Una presenza così ci riempie di tanto orgoglio. Buon viaggio a tutti coloro che si metteranno in marcia verso Torino nella notte!      
JUVENTUS CLUB ANDRIA: ORGOGLIOSAMENTE GOBBI! 
 

 
 
NATALE "BLACK&WHITE" 2016.......AIUTIAMO A RIPARTIRE!
 

Gentilissimi amici, Soci e simpatizzanti dello Juventus Club Doc Andria, 

un altro Santo Natale si avvicina e con esso un periodo ricco di Feste da condividere in serenità con i propri cari. 
Questo però sarà un Natale speciale, poiché giunge al termine di un anno che, se per noi tifosi bianconeri è stato ancora una volta carico di successi e di gioie, in realtà a carattere generale ha portato con sé tragedie che hanno profondamente toccato le nostre sensibilità. 

Prima la sciagura del treno della Bari/Nord ci ha fatto vivere un dramma che a noi andriesi ci è toccato in prima persona, poi la terrificante, devastante e ripetuta serie di terremoti che hanno colpito varie località dell’Italia centrale con il suo enorme carico di distruzione di cose, di case e di anime.

Su queste motivazioni il Direttivo dello JCA ha ritenuto che l’annuale e oramai tradizionale “Natale Black & White” per questa edizione venga sostituito con una iniziativa di solidarietà denominata

“AIUTIAMO A RIPARTIRE” 

venerdì 23 dicembre, al termine della finale di Supercoppa Italiana

oltre a scambiarci gli auguri con un brindisi ed un panettone, procederemo anche alla estrazione dei tre numeri vincenti di una Lotteria che mette in palio dei cesti natalizi con prelibatezze gastronomiche oltre a tre maglie di calciatori della JUVENTUS FC.

Alla somma ricavata dalla vendita dei biglietti, il Direttivo ha deliberato di aggiungere l’importo di 700 euro, corrispondente alla somma che negli anni passati rappresentava il costo del buffet gratuito che veniva offerto ai Soci al termine della festa.

L’intero importo, che siamo sicuri diventerà cospicuo grazie alla generosità, partecipazione e grande cuore dei nostri Soci, sarà destinato a sostenere l’acquisto di beni materiali per i bambini di una località colpita dal sisma che sarà scelta affidandoci a canali sicuri di strutture religiose.

Confidiamo in una grande e generosa risposta da parte di tutti i Soci, così da dare un senso di vera condivisione al nostro Natale.

I biglietti della lotteria saranno disponibili presso la sede del Club sin dal 7 dicembre oltre che distribuiti in giro attraverso collaboratori del Club. Il costo di un singolo biglietto è di Euro 5,00. 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

 

 
 
…..ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO.....
 

Ecco cosa significa provocare la Juve, ecco cosa significa creare dei problemi inesistenti nella nostra squadra, ecco cosa significa illudersi cari “tirapiedi”. Dopo la sconfitta di Genova ne abbiamo sentite di cotte e di crude, quasi fosse terminata la stagione. La Juventus è invece tornata a lavorare incazzata per una settimana intera, finalmente dopo un lungo periodo di impegni infrasettimanali è sul campo la risposta sabato sera contro l'Atalanta è stata a dir poco rabbiosa. Una macchina da guerra che ha letteralmente spazzato via la rivelazione sin qui di questo campionato. Tutti speravano nell'avvio di una crisi in campionato della nostra squadra.....”vedrete”, dicevano....quelli corrono come demoni....sono giovani....vi metteranno in fortissima difficoltà. Ringraziassero che la sorte ha voluto che segnassimo soltanto tre reti visto che per quanto espresso in campo avremmo meritato di chiudere la partita con un risultato ben più pesante....Ma quello che conta è l'essere subito tornati a fare tre punti, a giocare bene, a dimostrare di essere la più forte, a ricordare a tutti che allo STADIUM NON PASSA LO STRANIERO! 3-1 il finale di una partita condotta dal primo all'ultimo minuto. Con un grandissimo MARIO MANDZUKIC autore della terza rete, ma autore di una prestazione da LIBRO CUORE, una prestazione incredibile, un LEONE MAI DOMO che ha difeso, costruito oltre che segnato! LA JUVE E' QUESTA fatta da tanti singoli, che lottano tutti con grande fame di vittorie, per raggiungere gli obiettivi prefissati. Che sia ben chiaro a tutti......ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO....se proverete nuovamente a stuzzicarci.....

A segno anche Alex Sandro e Rugani due difensori ad ennesima dimostrazione di come alla Juve tutti partecipano al raggiungimento dell'obiettivo. Non si gioca per un singolo giocatore, dove Higuain fornisce una prestazione di sacrificio è lotta per il gruppo....dove non è necessario che quest'ultimo debba timbrare il cartellino della presenza obbligatoriamente con il Gol! QUESTA E' LA JUVE. QUESTA LA GIUSTA MENTALITA' PER ARRIVARE IN FONDO IN OGNI COMPETIZIONE! AVANTI!

Nonostante le tante defezioni importanti come Barzagli e Bonucci oltre a Dybala.

Contro l'Atalanta ennesimo sacrificio fatto dai nostri soci che hanno scelto di esserci in questa gara. Tutti arrivati a Torino con aerei e combinazioni varie pur di rispondere presenti e rappresentare il nostro CLUB! Spirito di attaccamento encomiabile che merita tanto rispetto. Esserci sempre in ogni gara in ogni dove è un qualcosa che pochi riescono a fare. NOI SIAMO TRA QUESTI CON GRANDE ORGOGLIO!

Arrivati allo stadio alla spicciolata, quelli in Sud con Pinuccio Tattolo ed il solito Giorgio hanno partecipato alla colletta pro-terremoto con la splendida iniziativa delle bandierine distribuite a tutti coloro che entravano, che hanno poi formato una bella coreografia molto impattante. Ecco che gli ULTRAS non sono come spesso vogliano farci credere! Anche gli atalantini erano davvero tanti ed hanno esposto una bandiera che ricordava la sfortunata squadra del Chapecoense scomparsa nella tragedia aerea che gli conduceva alla loro prima storica finale internazionale. Toccaanteil minuto di raccoglimento in lora memoria. Come sempre la Juventus si è contraddistinta da tutti in maniera sobria, originale e toccante. Tutto lo stadio si è spento con le uniche luci che illuminavano il centrocampo dove erano schierate le due formazioni abbracciate. Anche i tabelloni pubblicitari si sono spenti. Un silenzio da brividi. Sembrava un teatro non uno stadio. Bellissimo. Poi il lungo è scrosciante applauso.

Al termine i nostri soci presenti, dieci in tutto, hanno lasciato lo stadio soddisfatti restando per una notte su a Torino per rientrare a casa nella giornata di domenica. Grazie a Voi!

Anche contro la Dinamo Zagabria mercoledì sera in Champions, ci saremo ovviamente in ben 23 persone. Un altra presenza significativa.

JC ANDRIA: DIFFIDATE DALLE IMITAZIONI!  NOI SIAMO NOI!   

 

P.S. Il Tesseramento al nostro Club ci vede oggi a ben 617 soci iscritti. A breve annunceremo anche una importantissima iniziativa solidale che per questo Natale sostituirà la tradizionale festa denominata NOTTE BIANCONERA....restate collegati.

Visitate la nostra Gallery dove troverete sempre pubblicate le foto delle varie trasferte che si susseguono di settimana in settimana.

 

 
 
BLACK SUNDAY
 
Dopo il "Black Friday", anche la Juve non poteva esimersi da concedere uno "sconto" alle sue avversarie istituendo così di fatto il BLACK SUNDAY, la domenica nera perfetta! A beneficiarne è stato il Genoa oltre che le più immediate inseguitrici, Atalanta compresa che sabato sera sarà di scena allo Stadium in una inaspettata sfida d'alta classifica! Capita davvero molto di rado di vedere la Juve soccombere così, con tre reti al passivo in nemmeno mezz'ora di gioco. Con la testa la Juve è rimasta negli spogliatoi forse dello stadio di Siviglia. Comprensibile ma non giustificabile. C'è sempre un modo dignitoso per perdere, ma domenica siamo onesti, non abbiamo perso bene. E' evidente che in questa stagione se si vuole davvero sperare di arrivare il più lontano possibile in Europa, in campionato qualcosa la si dovrà gioco forza perdere. Sarà una coincidenza, ma sta di fatto che le tre sconfitte stagionali sono sempre maturate dopo gare di Champions. Significa che le forze psico fisiche che la Juve mette nelle gare europee le si pagano poi in campionato come sta accadendo anche ad altre grandi formazioni in altri campionati. Gli infortuni poi, stanno facendo il resto. A Genova abbiamo perso in una sola partita Bonucci e Dani Alves che vanno ad aggiungersi ad una già lunga lista. Così diventa difficile poter portare avanti due obiettivi senza pagare dazio in campionato. Per fortuna che adesso si giocherà soltanto una partita a settimana, Coppa Italia permettendo è che gennaio è quasi arrivato. Sarà necessario intervenire sul mercato per garantirci anche un po di fisicità a centrocampo forse unica pecca di questa formazione. Nonostante però la domenica nera, la Juve meritava sul finale di primo tempo un rigore grosso quanto una casa. Andare al riposo sul 3-1 avrebbe avuto un altro significato, ma se questo accade alla Juve nessuno ovviamente ne parla. Inutile la rete nel finale di Pjanic, con un altra perla su punizione. Sprecate poi in serie due ghiotte occasioni con Khedira e Sturaro. Forza e coraggio se ad abbatterci dovremmo essere noi, allora le nostre avversarie cosa dovrebbero dire? E' stato il classico incidente di percorso è francamente molto meglio aver vinto a Siviglia se proprio avessimo dovuto scegliere tra le due partite. Quindi testa bassa è pedalare. L'Atalanta sarà un ostico avversario che proverà a fare il colpaccio allo Stadium. Troverà una JUVENTUS incazzata nera. Facciamo in modo che gli orobici possano trascorrere un "BLACK SATURDAY".
Noi anche a Genova siamo stati presenti, facendo un enorme sacrificio fisico ed economico per i tre ragazzi presenti. Salvatore, Giuseppe e Giorgio. E' stato un orgoglio vederli inquadrati dalle TV nel settore ospiti del Marassi. Una soddisfazione enorme che ripaga tutto il nostro amore verso questa squadra. Partire in treno come ai vecchi tempi da Barletta a mezzanotte per poi all'alba fare cambio a Bologna è subito ripartire verso Genova Brignole dove i nostri scendono per raggiungere a piedi la zona del Porto Nuovo dove vi era fissato il ritrovo dei gobbi! Arrivano li è fanno aperitivo sul mare aspettando l'arrivo dei tifosi. Foto in riva al mare con la nostra pezza per poi salire a bordo delle circolari che li hanno condotti allo Stadio, dove si posizionano dapprima giù per poi decidere di salire su al secondo anello con la pezza appesa nelle balconate centrali. Escono dallo stadio dieci minuti prima del fischio finale perdendosi la rete di Pjanic per poter in tempo utile prendere il bus della Marino che li ha riportati giù ad Andria dove sono arrivati alle 6,30 del lunedì mattina con altro cambio sempre a Bologna. Ecco fare una trasferta del genere è solo da applausi perchè arrivare dal Sud Italia con queste modalità di viaggio ti fa sentire davvero ORGOGLIOSO! Stanchezza a mille....delusione anche, ma l'esserci stati ci ha ripagato di tutto! ONORE A NOI! 
Contro l'Atalanta saranno 10 invece i soci a partire, questa volta tutti in aereo è tutti con pernottamento a Torino. GRANDI! Non manchiamo mai! Trovare altri folli come noi è praticamente Impossibile!  
LA JUVE SIAMO NOI! 
JC ANDRIA: SEMPRE UN GIRO AVANTI! 
 

 
 
ELETTO IL NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO
 
Una bella è partecipata assemblea come mai nel passato era accaduto. Quasi un centinaio i soci che martedì 29 novembre hanno preso parte all'Assemblea Straordinaria dei soci dello Juventus Club Andria che ha avuto inizio alle ore 20. Presenti anche alcuni soci arrivati da fuori città oltre ad una trentina che hanno voluto manifestare la propria presenza delegando altri soci. Una bella dimostrazione di attaccamento a questa grande realtà diventata oggi una GRANDE FAMIGLIA! L'Assemblea ha avuto inizio con l'accertamento della validità visto che si era in seconda convocazione è visti i numeri dei presenti aventi diritto al voto. Il Presidente uscente Francesco Nicolamarino ha dato lettura della relazione dell'ultimo biennio di attività che hanno portato il Club a livelli eccelsi con il riconoscimento, da questa stagione, da parte della Juventus, del Coordinamento Regionale dei Club Doc Pugliesi nella persona del Segretario uscente Fabio Attimonelli. Si è data poi lettura del conto economico che resta a disposizione di chi non è stato presente così come dello statuto sempre a disposizione. Si è passati al dibattito con l'intervento di diversi associati che hanno evidenziato pregi ed anche qualche difetto di cui si è preso nota allo scopo di poterci migliorare sempre più. Si è anche parlato del merchandising e delle trasferte.
E' stata poi proposta da un socio la richiesta all'Assemblea di riconfermare in blocco il direttivo uscente visti i lusinghieri risultati ottenuti. Il Presidente uscente ha chiesto all'Assemblea di poter portare il direttivo dagli attuali 11 a 9 componenti così come del resto prevede lo statuto. Viene deliberato il numero di 9 del prossimo Consiglio Direttivo. 
Annuncia le dimissioni di Riccardo Pistillo, vice presidente uscente e la non ricandidatura di Enrico Domenico Ferro. Chiede se vi sono nuove candidature. Due i soci a proporre la loro candidatura, Nicola Patruno e Roberto Lomuscio oltre agli uscenti Francesco Nicolamarino, Andrea Leonetti, Fabio Attimonelli, Salvatore Lomuscio, Giuliano Zefferino, Vito Coratella, Nicola Pisani, Gaetano Lotti e Vincenzo Quacquarelli. Il Presidente uscente chiede all'assemblea se procedere con la votazione ad personam con l'elezione dei primi nove oppure se procedere con la proposta di votare direttamente la lista dei nove uscenti ricandidatisi. L'Assemblea a maggioranza decide di procedere con la votazione dei nove uscenti. Il Presidente uscente pertanto chiede ulteriormente se eventualmente in contrapposizione ai nove uscenti, fosse possibile formare un altra lista sempre di nove nominativi. 
Dopo una pausa l'Assemblea prende atto della mancanza di un altra lista da contrapporre ai nove è all'unanimità dei presenti vota la riconferma dei seguenti 9 che andranno a comporre il prossimo consiglio direttivo:

ATTIMONELLI FABIO
CORATELLA VITO
LEONETTI ANDREA
LOMUSCIO SALVATORE
LOTTI GAETANO
NICOLAMARINO FRANCESCO
PISANI NICOLA
QUACQUARELLI VINCENZO
ZEFFERINO GIULIANO

Adesso il nuovo consiglio direttivo si riunirà lunedì 5 dicembre per eleggere il nuovo organigramma, programmare le prossime attività sociali oltre che stabilire chi affiancherà dall'esterno il direttivo per la gestione del sito internet e della grafica di tutto il materiale del Club.

Grazie a tutti. AVANTI VERSO I QUINDICI ANNI DI ATTIVITA'!

 

 
 
FORZA CHAPECOENSE
 
FORZA CHAPECOENSE
Quando accadono simili tragedie si resta sempre attoniti, senza parole, praticamente impotenti. Così è stato per la tragedia ferroviaria di Andria dello scorso luglio, così è stato per i recenti e devastanti terremoti, così è stato lunedì 28 novembre quando l'aereo che portava la squadra di calcio del Chapecoense a disputare la loro prima storica finale della Copa Sudamericana, l'equivalente della nostra Europa League a Medellin in Colombia è precipitato a pochissimi km dall'arrivo, per una mancanza di carburante. Pazzesco, semplicemente folle! In un sol colpo cancellata la storia di questa squadra nata solo nel 1973 che stava ottenendo incredibili risultati. Questa tragedia ci ha riportato indietro nel tempo quando nel '49 la stessa identica sorte capitò al Torino con l'aereo che andò a schiantarsi sulla Collina di Superga. Proviamo solo ad immaginare cosa si possa provare, quale sentimento possa in questo momento prevalere nell'intera tifoseria, comunità del Chapecoense, squadra che prima di questa tragedia ad essere sinceri non avevamo mai sentito ma che da oggi un po ci appartiene. La sorte ha fatto si che non tutti morissero, tre i calciatori incredibilmente salvi oltre a qualche altro non convocato per infortunio o scelta tecnica. Pochi. Il Chapecoense non esiste più. Noi nel nostro piccolo non possiamo che stringerci intorno alla tifoseria bianco verde di questa sfortunata realtà calcistica brasiliana alla quale auguriamo che presto possa tornare a risplendere ed a rinascere dopo questa assurda tragedia. Siamo certi che le autorità calcistiche brasiliane e sud americane non faranno mancare il loro sostegno alla società che non può è non deve sparire. La finale della Copa Sudamericana non sarà ovviamente più disputata ma assegnata a loro! Giusto così! 
FORZA CHAPECOENSE! FORZA GUERREIROS
JC ANDRIA
 

 
 
SBANCATA SIVIGLIA! JUVE AGLI OTTAVI!
 
Cosa vi avevamo detto nel precedente articolo di commento alla trasferta contro il Pescara??? Che avevamo molta fiducia è convinzione nella decisiva trasferta di Siviglia. Abbiamo avuto ancora una volta ragione! La Juventus ha sbancato lo stadio "sevillano", dove ad un certo punto sembrava di assistere ad una corrida. Ambiente caldissimo, pubblico che inveiva ad ogni decisione arbitrale a loro sfavore. 3-1 per Noi è goduria estrema! Vittoria dedicata ai ragazzi brutalmente colpiti nell'aggressione della sera precedente la partita oltre che alle merde umane dei tanti tirapiedi....
Noi gobbi, dopo Zagabria, ci siamo presentati in massa anche li in terra andalusa, non come loro che all'andata erano miseramente venuti in "quattro gatti". Del resto hanno dimostrato tutta la loro vigliaccheria ed infamità questi pseudo ultras del Siviglia che evidentemente si sentono grandi nel colpire la gente mentre è addirittura seduta ad un tavolo a cenare. Non sono Ultras ma ANIMALI. L'Ultras quello vero è tutt'altra cosa! INFAMI!
Sentiamo di abbracciare idealmente i ragazzi del gruppo belga che seguono spesso la Juve. Forza. Non sarà un gesto così infame ad interrompere la vostra passione, il vostro credo, la vostra determinazione. Avanti. Sempre. Speriamo che il ragazzo gravemente ferito, ma non in pericolo di vita, possa far ritorno nella sua terra al più presto!
La vigilia della nostra trasferta di Siviglia era stata macchiata, oltre che turbata, da questa assurda storia di violenza inaudita consumatasi nella serata di lunedì in pieno centro a Siviglia, quando già 6 dei nostri soci erano già arrivati. Fortunatamente a loro è andato tutto bene. Al martedì mattina è poi arrivato Fabio che con le solite peripezie ed i soliti tanti voli (amante delle triangolazioni...) è comunque riuscito ad arrivare in Andalusia. Subito incontro con tutti sotto l'Hotel dove si ritiravano i biglietti per poi dialogare con altri responsabili di gruppi e club. La tensione la si tagliava già a fette, la rabbia per quanto accaduto era massima come lo sgomento per un gesto da vigliacchi! I nostri hanno deciso da subito di effettuare un sopralluogo in zona stadio per poi fare due passi in centro città. Man mano giungevano gli altri tifosi amici. All'ora di pranzo i nostri hanno fatto una tavolata con parte di Bassa Valle e parte del Gruppo Tradizione alla Tapas Pimenton a due passi da dove la sera precedente si era consumata l'infamità! Dei "sevillani" nemmeno l'ombra come diceva il grande Tony Manfreda del Gruppo Tradizione, tra sangria, cerveza ed il tinto de espana......oltre all'immancabile paella.....e al "jamon serrano..." Che mangiata è che bevuta! Belli carichi i nostri si alzano dalla tavola facendo altri due passi prima di passare dagli alberghi per una rapida rinfrescata. Decidono di andare allo stadio senza passare dal punto di ritrovo. Tutto con estrema cautela è senza alcun problema. Del resto gli infami difficilmente colpiscono "alla luce del sole...."Li fuori dal settore attendono il grosso degli juventini, alla fine in tutto 2.000 per poi entrare nel settore completamente esaurito sotto e sopra. I nostri si piazzano al di sotto, praticamente quasi in campo! La pezza viene appesa sulla balconata in basso, assieme ai ragazzi del Gruppo Roma. Sotto addirittura la polizia è stata costretta a farci sconfinare oltre la zona inizialmente delimitata. Eravamo troppi, rispetto alle loro previsioni. Gli addetti alla sicurezza sono entrati nel pallone. Non riuscivano a gestire un flusso così interminabile è molto esuberante. La birra si faceva sentire negli animi e nelle menti di noi italiani. Abbiamo fatto un bel tifo come anche il loro. Hanno uno stadio bello ed un pubblico molto caloroso che sostiene a gran voce la squadra. In campo la nostra Juve ha fatto il resto vendicando sia la sconfitta patita la scorsa stagione che il pareggio casalingo dell'andata, oltre che il gesto infame subito da tifosi gobbi alla sera prima!  In un sol colpo messo tutto a quel posto! Ecco perchè abbiamo goduto come matti. Li abbiamo fatti sfogare, li abbiamo fatti illudere per poi colpirli nel momento migliore. Sul finale, prima con Bonucci poi con Mandzukic. Marchisio su rigore aveva invece pareggiato i conti dello svantaggio iniziale. Vederli abbandonare lo stadio a capo chino in silenzio non ha avuto prezzo! Terzo viaggio europeo di questa nuova stagione è terza vittoria! Un bravo alla Juve che ha affrontato questa partita con cinismo ed assoluta tranquillità. L'esperienza acquisita in campo europea si inizia a vedere. Adesso siamo sbarcati agli ottavi di finale, probabilmente da primi in classifica. Lo si deciderà all'ultima giornata quando il Siviglia potrebbe addirittura essere ricacciato nella tanto affezionata Europa League dove nel frattempo altre merde sono state sbattute fuori! Bella la festa della squadra sotto il nostro settore! Come splendido il gesto di Pavel Nedved che prima di ripartire con la squadra è voluto venire a salutarci sotto al settore dove eravamo ancora ai nostri posti. Dopo un oretta ci fanno abbandonare lo stadio. Si forma un plotone di tifosi. Tutti a piedi andiamo verso il centro. Ad un certo punto subiamo una carica della polizia spagnola molto "nervosa"......oltre che scontrosa. Giriamo per le vie del centro sempre in blocchi consistenti. Noi con il Gruppo Tradizione. All'1,30 decidiamo di rientrare negli hotel. Alle 5,00 la sveglia suonava ed i taxi riportavano i nostri in Aeroporto chi a Siviglia, chi su Malaga. Fabio aveva altri tre voli da prendere.....ahahahahahahahaah! Un grazie immenso ad Alice, a Christian, a Marco, a Riccardo, a Luigi, a Gianfranco oltre che a Fabio per essere stati presenti ed aver degnamente rappresentato il nostro Club!   
Nella serata di mercoledì hanno fatto tutti rientro ad Andria! 
Adesso come ha detto Allegri in conferenza dobbiamo assolutamente pensare al campionato. La Champions, tolta la sfida contro la Dinamo Zagabria riprenderà a fine febbraio, quindi sino ad allora dobbiamo mettere quanto più fieno in cascina. 7 punti di vantaggio non significano nulla. Abbiamo prima di Natale da affrontare Genoa, Atalanta, Torino e Roma, un ciclo di partite durissimo contro avversarie in forma ed ostiche ad iniziare dalla trasferta sul campo dei Grifoni da sempre campo difficile. Anche li ci saremo come sempre facciamo in ogni dove. In 3 unità raggiungeremo nuovamente il MARASSI! BUON VIAGGIO RAGAZZI. SARETE TUTTI NOI!  
JC ANDRIA: PASSIONE & MENTALITA'

P.S. Nel frattempo abbiamo raggiunto è superato quota 600 soci iscritti. Grandissimo risultato a testimonianza del grande lavoro svolto in tutti questi anni. Adesso pur sapendo che non sarà facile proveremo a raggiungere o ad avvicinarci il più possibile alla soglia delle 700 iscrizioni. 

AVANTI NOI! 
 

 
 
JUVE AD ALTA VELOCITA'
 

La Juve supera alla grande quest'altro turno di campionato liquidando con un perentorio 3-0 un ostico è ben messo in campo Pescara! A dimostrazione che ogni partita ha una storia a se. Nessun avversario ti regala nulla, nessun avversario si “scansa”, tutti anzi cercano l'impresa contro di Noi. Ma la nostra forza, la nostra determinazione prevale anche quando sembra non essere giornata o quando in campo non hai i titolari che vorresti avere, vuoi per l'impegno imminente della Champions, vuoi per i continui infortuni. Ma la nostra rosa ci permette tante soluzioni. Sta poi alla bravura del tecnico riuscire a motivare tutti, anche chi magari in teoria non è un titolare. Su questo aspetto Allegri dobbiamo riconoscerlo sta facendo un grande lavoro. Creare prima un gruppo compatto e coeso! Conta solo vincere in questo momento, il bel gioco lo lasciamo ad altri....(ma a chi?????.....viste le inseguitrici......forse solo l'Atalanta) del resto basti vedere come le grandi d'Europa stiano andando nei rispettivi campionati. Quindi parole....parole....parole.....la Champions la giochiamo noi ed in testa al campionato ci siamo sempre è solo NOI!

Khedira, Mandzukic e addirittura Hernanes hanno siglato le tre reti con le quali abbiamo battuto il Pescara portandoci a più sette sulle immediate inseguitrici che non hanno vinto in questa giornata, anzi la Roma si è nuovamente fermata! Ecco cosa manca alle avversarie. La continuità di vittorie. La Juve invece affronta tutti con rispetto è sempre con attenzione alta consapevole che la partita va vinta sul campo non con le chiacchiere settimanali! Meglio di così non potevamo riprendere il campionato, arrivando all'importante sfida di Siviglia con il morale alto! Grande la prestazione di Hernanes che quando gioca così ti fa davvero ricredere sulla sua utilità nell'economia di una stagione. Speriamo che questa rete voglia definitivamente sbloccarlo è renderlo sempre più fondamentale per buona pace di noi tutti tifosi. A Siviglia ci attenderà una sfida importantissima che potrebbe regalarci la qualificazione anticipata agli ottavi di finale sfumata contro il Lione oltre all'eventuale primato del girone. Noi siamo molto fiduciosi. Ci aspettiamo una grande prestazione della squadra, pur consapevoli delle difficoltà che la sfida presenta contro un avversario molto in forma oltre che forte.

Anche a Juve – Pescara siamo stati come sempre presenti con 10 soci a rappresentare un intero Club! Queste sono grande soddisfazioni, perchè è facile partire per le gare di cartello a Torino, non lo è per quello solo sulla carta meno importanti. Pertanto siamo sempre molto orgogliosi di chi preferisce queste trasferte a ben altre! Hanno viaggiato a bordo di un pullman realizzato con la collaborazione di altri Club Doc regionali. Giunti a Torino verso mezzogiorno, per molti si trattava della primissima volta, hanno effettuato il tour del Museum è dello Stadium per poi attendere con ansia l'arrivo dell'ingresso allo Stadio. Un grazie a Giovanni Greco e Giorgio Nicolamarino che ci hanno rappresentato in curva alla grandissima! Nel prepartita anche una sorpresa, con il dj Nanà, lo speaker ufficiale dello Stadium che ha voluto farsi un selfie sotto il nostro striscione, complimentandosi a voce per la nostra assidua e costante presenza in ogni partita. Piccole ma significative soddisfazioni che rendono questo Club sempre più importante! Questa volta lo dobbiamo anche dire, grandissima la prestazione canora della CURVA SUD. Un tifo finalmente ritrovato, possente, che ha letteralmente trascinato la squadra soprattutto nel momento in cui sembrava essere un tantino in difficoltà. Alla fine applausi per tutti, ma noi li dobbiamo ai 10 soci presenti! Felici e raggianti erano a fine partita, pronti a ripartire per Andria dove sono giunti alle 10,30 di domenica mattina. Nemmeno il tempo di aver gustato questa bella domenica appena trascorsa che subito siamo alla vigilia di un altra trasferta che per i nostri soci presenti inizia già nella giornata di lunedì. In sette ci rappresenteranno in quel di Siviglia dove siamo stati già presenti nella passata stagione! ONORE COME SEMPRE!

AVANTI NOI, AVANTI JC ANDRIA, AVANTI JUVE! SEMPRE!

FINO ALLA FINE ED OLTRE!

 

 
 
ASSEMBLEA DEI SOCI – 29 NOVEMBRE
 

Si porta a conoscenza di tutti gli amici SOCI dello JUVENTUS CLUB ANDRIA PRESENTE “G. Agnelli”, alla stagione sportiva 2016/2017, che, presso la Sede Sociale di via Enrico Dandolo, n. 37/39, è indetta in prima convocazione per martedì 29 novembre 2016 alle ore 18:30 ed in seconda convocazione (valida) per MARTEDI’ 29 NOVEMBRE ALLE ORE 19:30,

l’ASSEMBLEA DEI SOCI

 che avrà per oggetto il seguente Ordine del Giorno:

 

  • relazione del presidente sulle attività svolte nel biennio 2014/2016;

  • dibattito dell’Assemblea su eventuali problematiche che dovessero evidenziarsi e su nuove iniziative;

  • proposte di nuove candidature a componente del nuovo Consiglio Direttivo ad eleggersi;

  • costituzione del seggio elettorale e votazione dell’Assemblea sulla composizione del Nuovo Direttivo proposta dal presidente in conseguenza di nuove auspicabili candidature;

  • proclamazione del Nuovo Consiglio Direttivo per il prossimo biennio.

     

    Essendo l’Assemblea dei Soci il massimo momento di crescita del nostro organismo associativo, si invitano tutti i Soci non solo a partecipare personalmente, ma anche a veicolare al massimo la presente informazione oltre che a produrre idee finalizzate ad una sempre più forte crescita e visibilità del nostro Club.

    Fino alla Fine...FORZA JUVENTUS!!!

                                                                                                              Il Consiglio Direttivo uscente

 

 
 
DISPONIBILI TESSERE DOC E BUONI SCONTO
 

Presso la sede del Club, sita in Via Enrico Dandolo n. 37/39 è iniziata la distribuzione delle tessere di affiliazione al Centro Coordinamento Juventus Club Doc che la società ha inviato, unitamente ai buoni sconto del valore di Euro 10,00, non cumulabili con altre promozioni ne con altri buoni sconto.

Il buono sconto, andrà speso in unica soluzione su un ordine minimo di Euro 100,00 per acquisti on line su www.juvestore.com

Le tessere arrivate, sono quelle dei soci che si sono affiliati entro la data del 03/10/2016. Le altre sottoscritte successivamente a questa data, saranno inviate tra fine novembre e inizio dicembre.

Inoltre per tutti i soci nel mese di dicembre sarà distribuito anche un gadget con la JUVENTUS CLUB ANDRIA CARD.

Un consiglio che diamo a tutti è quello di spendere magari il buono per l'acquisto di una maglia personalizzata della Juventus, come idea regalo, soprattutto in occasione delle prossime festività natalizie.

Per i soci di fuori Città si prega di mettersi in contatto telefonico con la segreteria per concordare la consegna. La sede del Club ricordiamo che è aperta dalle ore 19,30 alle ore 21,15 tutte le sere ad esclusione del sabato e domenica (salvo partite).

JC ANDRIA SINCE 2003!

 

 
 
LA JUVE BATTE IL CHIEVO. "SCANSATA" LA GAZZETTA!
 
Alla faccia di quel giornalaccio da quattro soldi chiamato "Gazzetta dello Spork". Ciclicamente ci provano a gettare fango sul mondo Juve, sperando di ottenere qualche simpatia in più da parte di altrettanti sfigati come loro, ma ne escono sempre male!  Anche questa volta dopo aver "millantato" di sapere cose dall'interno dello spogliatoio Juve, quasi quasi fossero dei segreti di così vitale importanza che avrebbero magari potuto suscitare dubbi e/o polemiche, ecco prontamente arrivare come sempre del resto, la risposta dal campo! La Juve batte un ben organizzato Chievo Verona per 2-1 in una partita difficile è giocata con la mentalità da "provinciale" da parte della Juve per poter aver la meglio sull'avversario. Tattica che ha premiato ancora una volta i bianconeri capaci di raccogliere ben 30 punti in questo avvio di stagione cosa che nessuno è stato ad oggi capace di fare in Europa. Vedere la Juve li ancora in testa alla classifica per il sesto anno di fila è l'elemento che determina l'invidia assoluta di certa stampa, di certo becero giornalismo che non merita nemmeno un briciolo di parola in più! Pertanto come sempre noi "scansiamo" e soprattutto non "compriamo" la Gazzetta dello Spork. Ribadito il concetto a chiari lettere. Rosicate gente, rosicate! 
La vittoria è arrivata grazie alle reti di Mandzukic e Pjanic autore quest'ultimo di una punizione magistrale che ci ha ricordato quelle di Platini o Del Piero! Fate voi. La cosa più importante è che sia entrata in porta regalando alla Juve tre punti pesantissimi su di un campo difficilissimo. Mantenuto invariato il distacco sulla Roma sempre dietro a 4 punti! 
Adesso arriva la sosta del campionato per le nazionali che purtroppo ci porterà via quasi tutta la rosa. Speriamo bene, perchè ultimamente con gli infortuni sembrerebbe che abbiamo un conto sempre aperto.....ultimo in ordine è stato quello alla spalla per Andrea Barzagli. Ma nonostante tutto noi andiamo sempre avanti senza piangerci addosso come altri. Fa parte del gioco. 
I love this game....come dice sempre il buon Evra! 
La nostra trasferta a Verona ci ha visto presenti con due soci, il grande Giorgio Nicolamarino oramai onnipresente e Fabio Fiandanese, socio storico,  alla sua terza trasferta stagionale consecutiva. Giunti al Nord sono stati raccolti a bordo dell'auto dei due ragazzi di Bassa Valle presenti. Pochi ma buoni perchè come sempre conta solo esserci. Sempre. Non ogni tanto o a convenienza! Per il consueto problema del Chievo Verona anche per quest'anno si è dovuto acquistare biglietti di altri settori. Questa volta come due stagioni addietro quelli della Curva Nord dei padroni di casa....padroni si fa per dire....visto che contro i clivensi lo stadio è sempre per buona metà bianconero.  Il tutto a causa del mancato riconoscimento delle tessere del tifoso che nonostante siano regolarmente attive non sono riconosciute dal sistema della Ticketone! Pazzesco ma vero. Nessuno fa nulla per porre rimedio alla situazione che perdura da diversi anni. Noi ovviamente non ci perdiamo mai d'animo è procediamo sempre ad acquistare quello che si trova. Basta avere un titolo di ingresso valido in mano....ci siamo sempre detti come in passato per altri stadi.....ma ecco che domenica a Verona avevano "il piccio" è non permettevano a nessuno di entrare con biglietti di altri settori. I nostri non si sono minimamente preoccupati. Al massimo avrebbero passato il pomeriggio li nel parcheggio ad ascoltare la partita per radio pur di essere presenti. Infatti avevano come da foto inserite nella gallery già fatto le foto nel parcheggio pensando di dover restare li. Poi presi dalla noia, visto che sono arrivati li verso le 11,30, ad un certo punto attorno alle 14 hanno deciso di "sfruttare" il biglietto è farsi un giro nella curva del Chievo Verona. Che ridere. Sono entrati li. Si sono scattati delle foto (una è presente nella gallery che ritrae la nostra curva presa da li) per poi decidere di tornare fuori nel parcheggio ospiti. Arrivati li riprovano a passare, parlando con la digos di Torino è con gli amici di Tradizione. Finalmente è miracolosamente alle 15,05 la Polizia dopo averli schedati è fotografati nemmeno fossero dei pericolosi criminali ha deciso di farli passare. Appena dentro posizionano la pezza come da immagine dell'articolo nella parte tutta a sinistra del settore, completamente esaurito, a confine con la Tribuna principale. Fatti che accadono solo a chi come noi segue sempre la propria squadra. Insomma almeno una domenica movimentata rispetto alla tradizionale noia di questa trasferta. 
Orgogliosissimi di essere stati anche qui presenti. Un grazie lo dobbiamo agli amici di Tradizione per l'attenzione mostrata verso i nostri ragazzi. Un abbraccio a Simone e Igor del Gruppo Bassa Valle per la compagnia è disponibilità. NOI GENTE DA STADIO!  
Alla ripresa si riparte con un altro viaggio a Torino dove ad oggi già 11 soci hanno risposto presente per JUVE-PESCARA! 

P.S. Il 29 novembre quasi certamente si terrà l'assemblea straordinaria di tutti i soci iscritti a quella data. A breve pubblicheremo la conferma con l'ordine del giorno. Stiamo approntando le tessere interne del Club (uno spettacolo.....), la sciarpa che regaleremo a tutti i soci è la prima STORICA felpa dello JC ANDRIA! 
Insomma come sempre NOI NON CI FERMIAMO MAI! 

JC ANDRIA: I LOVE THIS GROUP!!!!!!
 

 
 
QUALIFICAZIONE RINVIATA. QUASI A 600 TESSERE!
 
Contro il Lione nella quarta giornata del girone della Champions, la Juventus aveva la ghiotta occasione di portarsi a casa con largo anticipo la qualificazione agli ottavi di finale della Champions League. Sarebbe bastata la vittoria a qualificare sia la Juve che il Siviglia vittorioso nell'altro incontro contro la Dinamo Zagabria. Ed invece tutto è rinviato probabilmente alla prossima giornata quando la Juventus si recherà a Siviglia con l'obiettivo di cercare la vittoria se vorrà arrivare prima nel girone. Il tutto potrebbe addirittura risolversi all'ultima giornata. Pertanto questo pareggio casalingo per 1-1 ha lasciato i giochi tutti aperti ma non ha certamente secondo noi complicato nulla. Arrivare primi o secondi nel girone lo ribadiamo non serve praticamente a nulla soprattutto se le seconde dei vari gironi dovessero essere le attuali.....verrebbe da dire meglio arrivare secondi. Quello che più conta in questa fase è giungere agli ottavi di finale. Poi di li in poi parte la vera Champions dove conterà soprattutto la fortuna oltre che la condizione fisica e mentale delle squadre in gioco. In questo momento la Juventus non sta giocando bene, palesando scarsa lucidità da parte di molti uomini. Adesso serve soltanto portare a casa quante più vittorie possibili in campionato come in Europa. Non siamo per nulla affatto preoccupati. Sappiamo che questo periodo per le squadre di Allegri sono sempre molto critici. Del resto dopo l'esperienza della passata stagione non possiamo è dobbiamo dire proprio nulla. Tempo al tempo! Ora conta lo ribadiamo SOLO VINCERE! Guadiamoci un attimo attorno è vediamo come in tutti gli altri campionati come in Europa tutte le grandi squadre stanno perdendo spesso colpi, dal Barca al Real, dal Bayern al City passando per il Psg. Dunque di cosa dovremmo preoccuparci???? Quella contro il Lione è stata una partita strana che avremmo potuto subito ammazzare ma che non avendolo fatto hai pagato la stanchezza di questo periodo è con un pizzico di fortuna maggiore saremmo comunque riusciti a portarla a casa. Pazienza. Andremo a prenderci la qualificazione a Siviglia! Ne siamo convintissimi. Higuain ha messo a segno la rete del vantaggio su calcio di rigore per poi subito dopo fallire clamorosamente il raddoppio che avrebbe messo già al sicuro il risultato. Ci sta. Adesso rituffiamoci sul difficile impegno di campionato contro il Chievo a Verona. Servirà vincere. Non importa come. Per lo spettacolo andate al teatro giornalisti di merda e detrattori del cazzo che cercano sempre di destabilizzare il nostro ambiente solo perchè si sentono rodere di non riuscire a porre fine a questo dominio bianconero! Immaginate quando arriverà il trionfo in Champions....allora che faranno suicidi di massa???? Aspettiamo è pregustiamo quel momento. Arriverà. Statene certi. 
Contro il Lione la trasferta che non ti aspetti da parte dei nostri soci nonostante ci fossero molti volti nuovi è giovanissimi. Gran parte del merito va ascritto all'encomiabile Sabino Chieppa e a Giorgio Nicolamarino. Entrambi su è giù per l'Italia e non solo, in questo periodo ad accompagnare i tanti soci in partenza anche per la sfida di ritorno ai francesi. Partiti in mini bus da Andria martedì sera, alle 23,30 inoltrate, con a bordo una infinità di roba che sembrava dovesse servire per sfamare un intero esercito. Come sempre il buon Sabino non conosce mezze misure. Ha portato di tutto di più. Non mancava davvero nulla. Il primo brindisi già alla partenza con dei gustosi piccoli panini farciti. La truppa dei soci presenti, come detto per lo più giovanissima, è stata presa davvero per la gola.....I brindisi sono continuati anche nelle soste in autogrill come documentato dalle foto che gli stessi ci inviavano in chat sin dalle prime luci ell'alba. Giunti a Torino hanno organizzato un pranzo "fai da te" in una trattoria amica ed ovviamente compiacente....."sembrava il cenone di Natale". Iniziato alle 14,00 è terminato soltanto alle 17,00 abbondanti. Ad un certo punto abbiamo temuto che avessero deciso di non assistere alla gara. Brindisi a non finire, goliardia e soprattutto unione ed orgoglio di appartenenza. Ecco questa è stata la cosa più bella. Vederli tutti assieme, tutti uniti nel nome del Club ci ha davvero riempito di tanto orgoglio! Alle 19,00 dopo aver atteso gli ultimi arrivi dei soci in aereo, si sono distribuiti nei vari settori con quelli in Sud subito a posizionare lo striscione al solito GATE al fianco come sempre degli amici di GIULIANOVA. Emozione da parte di Giuseppe D'Azzeo alla sua primissima in Sud e allo Stadium. Un applauso anche a lui che al primo anno di iscrizione sta già viaggiando parecchio dopo le trasferte a Roma e Milano. Un altra serata purtroppo infelice del tifo in Sud. Non un buon momento della Curva. Possiamo fare molto ma molto meglio! Finita la gara con la delusione del pareggio nel finale, i nostri escono ovviamente sconsolati dallo Stadio. Spiace soprattutto per i nuovi soci alla loro prima volta....succede. Vi rifarete. E' stata comunque una gran bella trasferta. Onore a chi ci è stato anche questa volta. Rientrati ad Andria verso le 11,30 di giovedi' mattina. 
Intanto il tesseramento al Club non solo ha visto superato il numero di tessere sottoscritte nello scorso anno (con ben tre mesi di anticipo) ma vede vicinissimo il raggiungimento delle 600 iscrizioni. Un risultato semplicemente incredibile. Che splendida realtà che siamo!  Anche a Verona ci saremo. 

LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI!
JC ANDRIA OVUNQUE AL TUO FIANCO!
 

 
 
MINUTO 71: GONZALO HIGUAINNNNNN: GODURIA TOTALE
 
A Napoli, dopo il numero 88, minuto della rete con cui Simone Zaza nella passata stagione mise ko i partenopei, adesso ricorderanno per sempre il MINUTO 71, non tanto perchè la Juve abbia segnato la rete della vittoria finale, ma per chi l'abbia messa a segno. Proprio lui, GONZALOOOOOOOOO HIGUAAAAAAAINNNNNNNNNN! Proprio quello che loro non volevano accadesse, proprio quello che invece tutti noi speravamo accadesse per poter GODERE di una gioia incredibile! Spettacolo PURO. Si GONFIA la rete.....si gonfia la rete....si gonfia la rete.....ha segnato GONZALOOOOOOOO......il PIPITAAAAAAAAAAAA. Da queste poche riga già vi starete accorgendo di quanto stiamo ancora godendo come pazzi! Al solo pensiero di come possano averla presa, di come ancora oggi staranno rosicando.....non solo loro ma anche tutti i "maledetti" tirapiedi! Più ci gufate, più ve lo prenderete sempre a quel posto! Troppo bello! La Juventus ha battuto il Napoli per 2-1 grazie alla rete di Leonardo Bonucci,dedicata ai suoi figli è come detto del nostro grande BOMBERONE HIGUAIN. Una rete capolavoro, messa a segno di sinistro con una freddezza d'esecuzione oltre alla precisione davvero fenomenale. Lo Stadium è venuto giù come tutti i soci rimasti al Club, il cui urlo di gioia è stato davvero terrificante! Partita difficile come era lecito aspettarsi. Non bella diciamolo pure, ma giocata con intelligenza, anche quando la lucidità è venuta meno. La si poteva anche perdere ma con le mosse indovinate da Allegri la partita è stata vinta. Dentro Cuadrado per infortunio di Chiellini, dentro Marchisio è dentro Sturaro, la squadra ha girato molto meglio, soprattutto grazie al ritrovato Principino che ha subito dato tranquillità al reparto molto in sofferenza per le prove incolori di Hernanes è Pjanic secondo noi, quest'ultimo, messo fuori ruolo.
In queste gare conta soltanto vincere, perchè i punti valgono davvero doppio. La bellezza del gioco può aspettare. Arriverà anche quella. Ritrovarci ai primi di novembre con 27 punti in campionato con ben 12 punti in più rispetto alla stessa giornata della passata stagione è primi nel girone Champions è davvero un risultato straordinario se pensiamo che non abbiamo avuto Claudio Marchisio in campo, assenza pesantissima a centrocampo!
Meravigliosa è stata la trasferta dei nostri 72 soci saliti su a Torino con un Pullman oltre a quelli in aereo! L'euforia è la gioia la si tagliava a fette sin dalla partenza del venerdì sera dalla Stazione di Andria, quando alle 22,30 tutti si sono ritrovati li con la presenza anche di molti soci che pur non dovendo partire sono venuti a salutare i tantissimi in partenza! Molta allegria. A capitanare la numerosa squadra c'erano Nicola Pisani, Giuliano Zefferino, Vito Coratella (bentornato) oltre all'immancabile Sabino Chieppa! Soci vecchi e nuovi hanno animato il pullman durante tutto il viaggio. Molta goliardia a bordo. Alle prime luci dell'alba dopo la consueta colazione zona Modena si è svolta la lotteria che abbiamo voluto organizzare in favore dei diffidati del Gruppo TRADIZIONE nostri amici da sempre. Ringraziamo di cuore tutti i presenti che hanno davvero ancora una volta dimostrato maturità. Tutto il ricavato lo abbiamo destinato per le spese legali che il Gruppo sta sostenendo! Giunti a Torino la pattuglia si è suddivisa tra chi è sceso in centro è chi ha proseguito verso lo Stadium. Giungevano le prime immagini in chat di pic nic improvvisati, tour del Museum e Stadium, tavolate nei ristoranti. Alle 18,00 appuntamento per tutti al Pullman dove sopraggiungevano anche i soci arrivati nel frattempo con i vari voli. Ognuno prendeva poi la strada verso il settore di appartenenza con la metà in CURVA SUD. In questa gara abbiamo avuto la presenza di soci in tutti i settori dello stadio settore ospiti compreso visto che è stato destinato ai Club Doc! Quelli in curva tutti come sempre si sono posizionati a sinistra in zona striscione cantando e sostenendo la squadra in una serata poco felice per la Curva Sud il cui tifo non è stato come doveva essere. Noi come sempre abbiamo fatto la nostra parte. Del resto per noi che l'avversario si chiami Samp., Napoli o Chievo, non cambia assolutamente nulla. Esserci è l'unica cosa che conta. A fine gara tutti raggianti si sono radunati dietro lo striscione per la foto di rito, smontare lo stesso per poi subito ripartire in pullman verso Andria! Entrare tutti assieme, uscire tutti assieme ecco questo è un altro segnale di GRANDE GRUPPO! ORGOGLIOSISSIMI DI QUESTO! Tantissime le foto pervenute in chat. Abbiamo dovuto scegliere le migliori pur di non scontentare nessuno. Massiccia la presenza di soci anche in Tribuna Est Centrale! Le foto le trovate pubblicate tutte nella foto gallery della partita. 
Viaggio di rientro come sempre "festante" e tranquillo. Arrivati ad Andria alle dieci di domenica mattina. Un grazie a tutti per la perfetta riuscita di questa trasferta non semplice da organizzare e gestire. Ma nemmeno il tempo di rifiatare che martedì sera un mini bus da 25 posti è partito nuovamente per Torino per JUVENTUS - LIONE! Con a bordo di tutto di più.....da bere e da mangiare....Altri 14 raggiungeranno Torino in aereo  per un totale di ben 39 soci presenti.
LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI! 
JUVENTUS CLUB ANDRIA, DA SEMPRE, PER SEMPRE!

P.S. UN IMMENSO IDEALE ABBRACCIO A TUTTE LE POPOLAZIONI COLPITE DAI DIVERSI TERREMOTI CHE SI STANNO SUSSEGUENDO SENZA TREGUA NELL'ITALIA CENTRALE. PAZZESCO QUELLO CHE STANNO SOPPORTANDO. DINNANZI A SIMILI TRAGEDIE SI RESTA ATTONITI SENZA PAROLE. LA FORZA DI QUESTA GENTE, LA COMPOSTEZZA, LA VOGLIA DI RIPARTIRE DEVENO ESSERE ESEMPIO PER TUTTI. VI SIAMO VICINI CON LA PREGHIERA E' LA SPERANZA DI UN DOMANI CHE POSSA RIMETTERE TUTTO IN PIEDI! FORZA POPOLO DEL CENTRO ITALIA! 

 

 
 
DOPPIO SORRISO: MARCHISIO IN CAMPO E POKER ALLA SAMP.
 
La gara contro la Samp. nel turno infrasettimanale di campionato, ha inaugurato un trittico di impegni casalinghi consecutivi molto impegnativi ed importanti. Era necessario partire con una vittoria per affrontare al meglio il doppio confronto che dirà molto sul proseguo del campionato e del cammino europeo in Champions. La Juve non solo ha vinto, ma lo ha fatto alla grande battendo per 4-1 una Samp. presentatasi a Torino con il morale a mille per la vittoria nel derby della Lanterna del turno precedente, celebrando al meglio anche il ritorno di CLAUDIO MARCHISIO in campo che ha subito ridato sicurezza, solidità ed ordine ad un reparto forse tra i meno brillanti di questo avvio di stagione. Più che buona la sua prova come ottima è stata quella di Juan Cuadrado che ha da subito letteralmente spaccato la partita fornendo a Marione Mandzukic un pallone da mettere in rete di testa. Un cross al bacio! Poi una clamorosa doppietta di GIORGIONE CHIELLINI con in mezzo una rete doriana che ha spaventato un tantino noi tifosi è la squadra in campo. Ma subito la Juve ha ripreso il comando della partita messa al sicuro poi da Pjanic! Le inseguitrici hanno vinto tutte, tranne il Milan che è ritornato di colpo fuori dalla zona Champions......ahahahahaha ma non parlavano già di scudetto???? Poveracci! del resto si affidano ai "cinesi"....che solitamente funzionano un giorno poi non funzionano più......Distacco pertanto invariato da Roma e Napoli, con la ghiotta occasione sabato sera di dare una spallata importante proprio ai partenopei! Ancora una volta il settore ospiti sarà chiuso è questo non è bello diciamolo francamente. E' una sconfitta di tutto il calcio. Sarebbe bello rivedere le due tifoserie poter andare in trasferta in questa sfida. Ma oramai per la terza stagione di fila questo non potrà avvenire. Peccato. Lo Stadium sarà una bolgia, tutto a tinte bianconere compreso il settore ospiti! Dobbiamo spingere i nostri ragazzi oltre l'ostacolo. NOI CON LA VOCE LORO CON IL CUORE! 
Contro la Samp., una sparuta ma importante presenza da parte dei nostri soci. In 4 sono saliti su in aereo pernottando poi a Torino. Un grazie a Giuseppe e Natalia oltre al solito Giorgio (se non ci fosse bisognerebbe inventarlo) ed il nuovo acquisto "Simone"! Apprezziamo tantissimo chi va a vedere queste partite ritenute dalla massa meno importanti. Poi tutti vogliono è pretendono di assistere alle gare più importanti come quella con il Napoli, magari risparmiando pure......ma fateci il piacere.....
Nonostante tutto abbiamo accontentato tutti i prenotati in lista per JUVENTUS - NAPOLI ma maggiorando volutamente i prezzi così probabilmente capite che la Juve la si segue sempre anche e soprattutto nelle gare che VOI (per fortuna una parte) ritenete meno importanti. Apprezziamo i tanti abbonati che hanno fatto un passo indietro per liberare il proprio posto allo Stadio contro il Napoli come chi ha rinunciato per una questione economica preferendo una gara a costi contenuti come le prossime che arrivano. 
Tornando al mercoledì di campionato i nostri quattro si sono recati allo stadio subito dopo essere arrivati su Torino, intorno alle 18,30 per poi alle 19,15 entrare dentro, posizionare lo striscione al solito posto con Giorgio e Simone che assieme ai ragazzi di Bassa Valle si sono dedicati a bere birre.....
Un grazie per aver risposto presente permettendoci di timbrare il cartellino della presenza anche in questa gara!  Del resto la Juve gli ha ripagati alla grande siglando una rete per ognuno di loro......JC ANDRIA SEMPRE PRESENTE!
Contro il Napoli in ben 72 sono stati i soci partiti da Andria tra i 48 in bus venerdì sera e ben 24 con aerei vari! Un numero incredibile che ancora una volta dimostra quanta passione bianconera ci sia nella nostra Città grazie al Club che ha saputo negli anni inculcare in tutti una passione incredibile! 
Pronti a quest'altra sfida in attesa di martedì sera quando un altro consistente gruppo di soci (in 40) partirà nuovamente per Torino per assistere alla gara contro il Lione. 
JC ANDRIA: PASSIONE & MENTALITA'. DIFFICILE IMITARCI! 
 
 

 
 
MILANO INDIGESTA
 
San Siro, spesso terra di conquista in questi ultimi anni, in questa stagione non sembra portare bene alla nostra Juve. Anzi non ci ha portato bene! Due volte li....ed abbiamo rimediato altrettante sconfitte, le uniche di questo avvio di stagione. Adesso teoricamente abbiamo pagato il nostro dazio è li, Coppa Italia permettendo, non dovremmo più ritornarci per questo anno. Peccato, perchè rispetto alla gara persa contro l'INDA CHINATOWN, quella contro il Milan ha visto la Juve, comandare il gioco per quasi tutta la gara, con un possesso palla che si è però rivelato improduttivo seppur ripetiamo almeno il pareggio sarebbe stato stra meritato. Poi complice il bastardo di RIZZOLI, la nostra poca lucidità, la stanchezza di Lione affiorata soprattutto nella parte finale della gara, ecco che il Milan ne ha "furbescamente" approfittato grazie ad una splendida rete. 1-0 per loro il finale. Eppure eravamo andati in vantaggio con una rete regolarissima segnata su punizione da Pjanic, ma poi il "bamboccio" del portiere rossonero piangeva per nascondere una sua cagata.....ed ecco che l'arbitro (cornuto) si lasciava impietosire. A parti invertite cosa sarebbe successo??? Il finimondo. Ma noi siamo SIGNORI, non ci attacchiamo a queste storie....noi sappiamo come si vince sul campo, sappiamo che alla lunga i veri valori diranno sempre chi è la più forte. Il Milan ed i suoi tifosi li abbiamo ritrovati molto provincialotti.....contenti loro più contenti noi......tant'è che già nell'anticipo di questa nuova giornata di campionato infrasettimanale hanno fatto le cose per bene.....come diceva lo spot della "Locatelli..." Sognavano il primo posto ma ops.....ecco la beffa immediata......, di colpo i tifosotti rossoneri erano tornati a galla....ritornando a sostenere la squadra....come dei classici occasionali....tanto per loro come per i cugini cinesi l'importante nella stagione è vincere contro la JUVE.....poi a maggio, forse anche prima come sempre stanno li a sbavare mentre guardano noi sempre festeggiare.....Bene mercoledì sera contro la Samp si tornerà in campo ed avremo subito la ghiotta occasione di ristabilire una distanza di sicurezza dalle inseguitrici prima della difficile gara contro il Napoli. 
La trasferta a Milano ha visto arrivare i nostri soci ognuno autonomamente con il mezzo più conveniente alle proprie esigenze. L'importante era ritrovarsi li nel parcheggio ospiti per poi tutti assieme essere li dietro la nostra pezza. Un grazie a Giorgio Nicolamarino, a Gaetano Maddalena, a Gianfranco Cannone, Gianni Lamesta, Giuseppe Alicino, Giuseppe Di Renzo (a cui invitiamo a non tornare più vista l'altra sconfitta rimediata......ahahahaah) e Vincenzo Suriano tornato al seguito della Juve.
Loro i nostri validi soci ritrovatisi a San Siro, alle 19 nel parcheggio, che ci hanno ancora una volta rappresentato dal vivo. E' un orgoglio, una cosa troppo bella sapere che vi è sempre qualcuno pronto a partire pur di essere li con la nostra pezza al seguito della Juve. Questo ci fa molto onore. Pochi i Club come il nostro. Purtroppo l'amarezza di una sconfitta ha reso più duro il loro viaggio di rientro chi in aereo chi in treno. Ma come sempre la nostra chat ha applaudito loro, rincuorando chi era li e soprattutto considerandoli vincitori comunque, perchè solo i VERI TIFOSI VINCONO SEMPRE! 
Da segnalare lo striscione esposto dalla SUD rossonera per il figlio di Bonucci, questo li fa molto onore per il gesto. Per il resto soliti sfottò, solita posizione dei nostri in balconata principale alla destra del Gruppo Tradizione è con i NAB alla nostra destra. Bassa Valle come sempre al nostro fianco come da foto articolo. Un altra trasferta è stata effettuata. Adesso ci attende la gara a Torino di mercoledì contro la Samp dove in 4 saranno i soci a rappresentarci. Due in Sud, due in Family. Onore. Contro il Napoli poi ben 72 saranno i soci a partire. Un trasfertone! 
IL TESSERAMENTO poi procede a gonfie vele......a fine ottobre abbiamo nettamente superato quota 550 è ci avviciniamo alle 600 iscrizioni, un dato incredibile se pensiamo che abbiamo già superato le tessere fatte lo scorso anno a fine campagna tesseramento (gennaio). Numeri impressionanti! Grazie a tutti!
AVANTI NOI, AVANTI JUVE, MAI UN PASSO INDIETRO!
UN SOLO GRIDO....UN SOLO ALLARME....MILANO IN FIAMME....MILANO IN FIAMME....
 

 
 
COLPACCIO A LIONE
 
La Juventus espugna lo stadio del Lione, vincendo per 1-0 una partita combattuta e sofferta, dove ha però cercato la vittoria, ad ogni costo e rischiando anche di perderla.Monumentale Gigi Buffon, il NUMERO UNO dei NUMERI UNO (cit. Repice)! Il Lione si è dimostrato un avversario ostico è di tutto rispetto. Noi lo sapevamo, del resto non si partecipa alla Champions per ben 15 edizioni quasi consecutive. Ottimo l'approccio alla gara con la Juve che tiene il pallino del gioco è dimostra sin da subito di volerla vincere la partita, ma poi il Lione cresce di intensità è la Juve va in difficioltà. Ci pensa come detto Buffon a tenerla sempre su la squadra grazie alle sue prodezze, su tutte il calcio di rigore parato nel primo tempo. Higuain un fenomeno. Tira da ogni posizione cercando sempre la via del gol. Nella ripresa il Lione prende il sopravvento è quando sembra che da un momento all'altro arriverà la rete dei francesi ecco la mossa di Allegri che dimostra di voler ottenere il massimo. Dentro Cuadrado, un giocatore che ha spesso dimostrato di saper spaccare le partite subentrando dalla panchina. Ci riesce ancora una volta con una rete spettacolare. Buffon nel frattempo continua con i suoi "miracoli". Finisce l'incontro tra la gioia dei giocatori in campo è dei tantissimi tifosi juventini al seguito. Una vittoria pesantissima, un colpaccio che pone la Juve a + 4 rispetto ai francesi. Adesso per qualificarsi matematicamente agli ottavi di finale servirà battere il Lione anche a Torino per poi giocarci in Spagna il primato in classifica come già accaduto nella passata stagione. Adesso godiamoci questa "impresa" dei nostri giocatori in Francia, nonostante fossero anche in dieci uomini a causa dell'espulsione rimediata da Lemina. In una competizione dove spesso la fortuna ci ha voltato le spalle, adesso forse qualcosa inizia a cambiare. Del resto in questa Coppa se non hai soprattutto tanta fortuna non vai da nessuna parte! Massiccia è stata la presenza dei nostri soci in quel di Lione. Ben 17 a rappresentarci tutti compatti dietro la pezza nel nuovissimo stadio francese. Una trasferta bella, divertente è molto alcolica per una parte di loro......La cosa che più ci riempie di orgoglio è vedere i nostri soci tutti sempre uniti in qualsiasi stadio andiamo. Segno di una grande mentalità che siamo riusciti ad inculcare a tutti. In 9 i soci che hanno raggiunto Lione con aereo via Roma Fiumicino. A capeggiare questo gruppo Giuseppe Cavaliere con altri soci storici come Gianni Zagaria, Gaetano Maddalena, Pinuccio Tattolo, oltre a Chiara Abbasciano l'unica donna presente (onore come sempre a lei). Gli altri 8 hanno raggiunto Lione in furgone a noleggio via Malpensa. Questo gruppo è stato capeggiato da Massimo Matera e Giorgio Nicolamarino. Unitisi in Valle d'Aosta con i ragazzi di Bassa Valle con i quali hanno trascorso una giornata ad altissimo tasso alcolico.....In chat ci giungeva di tutto di più. Il delirio ad un certo punto. Preferiamo non scendere nei particolari. Ad un certo punto abbiamo pensato che non sarebbero più giunti a Lione è con loro anche la pezza visto il ritardo accumulato e soprattutto lo stato in cui versavano.....ahahahahahah. Che banda di "matti"! L'altro gruppo, quello più comodone, dopo essersi rinfrescati negli hotel prenotati ha poi pranzato è bevuto in centro città a Lione, trattandosi fin troppo bene.....del resto quando di mezzo vi è Cavaliere è impossibile che questo non accada....
La banda dei "ribosciati" invece avanzava sempre più verso Lione, non sappiamo ancora come non abbiano fatto a sbagliare strada.....Finalmente quasi alle 19 arrivano sotto il settore ospiti dello stadio dove parcheggiano per poi recarsi al ritiro dei biglietti. Nel frattempo il gruppo dei "comodoni"....era bloccato in taxi sulla tangenziale, da un incidente che gli ha fatti giungere allo stadio soltanto alle 20,15 con il "paziente" Gino De Astis ad aspettarli.....mentre gli altri erano già entrati dentro per sistemare la pezza ANDRIA PRESENTE posizionata sul telone in prima linea (come da foto articolo) alla sinistra del gruppo TRADIZIONE ed a confine con i tifosi del Lione. Peccato che in uno stadio nuovo il settore ospiti sia stato ingabbiato con una rete fastidiosissima oltre che limitato della capienza da un telone che ricopre interamente le prime file per non permettere un affaccio diretto sull'anello inferiore! Pazzesco nel 2016 in una nazione che ha da poco ospitato gli Europei di calcio! Alle 20,45 sono tutti dietro la pezza a cantare è tifare per i ragazzi in campo! Quelli del furgone oramai cotti, quelli con albergo.....brillantissimi....Alla fine foto di gruppo per poi salutarsi tra chi pregustava già una cena ed un comodo letto d'albergo è chi doveva farsi altri km per raggiungere Torino. Di li, dopo pernottamento, il gruppo in furgone ha fatto rientro all'indomani verso casa. Averli sentiti tutti soddisfatti è felici per aver presenziato a quest'altra trasferta è stato un altro motivo di grande orgoglio per il nostro Club! Bellissimo il messaggio inviato nella serata di mercoledì, appena rientrato ad Andria, da Giovanni Greco nostro nuovo socio da un paio di anni. L'orgoglio dell'appartenenza. Un grazie lo dobbiamo anche al nostro Fabio che anche quando non è presente, monitora tutti e tutto a distanza, rendendo la trasferta sempre il più agevole possibile! 
Adesso ci aspetta la trasferta a San Siro contro il Milan. Pazzesco quanto accaduto in settimana per la vendita dei tagliandi. Messi prima a 40 euro per poi abbassarli a 30 euro. Il Milan si è giustificato dicendo che si era trattato di un errore. Ma noi aggiungiamo che ci hanno provato.....poi le polemiche è le proteste di noi juventini gli hanno smascherati......Adesso dicono che rimborseranno chi ha pagato di più. Società di merda....finita in mano ai cinesi.....Povera loro storia! Vada per i loro cugini da sempre ridicoli.....ma proprio loro......???? Cioè ci rendiamo conto un terzo anello di merda venduto a 40 euro. Già Milano di per se non attira più da anni per via proprio del terzo anello, adesso poi con questi assurdi prezzi diventa ancora più difficile poter organizzare una trasferta li. Abbiamo pertanto deciso di effettuare una minima presenza, annullando il furgone che avevamo organizzato. Treno e aereo saranno i mezzi con cui raggiungeranno Milano: nel settore ospiti Giorgio Nicolamarino, Gaetano Maddalena e Gianfranco Cannone, oltre ai soci che hanno dovuto acquistare altro settore essendo sprovvisti di t.d.t. come Gianni Lamesta, Giuseppe Alicino, Giuseppe Di Renzo e Vincenzo Suriano. Onore a Giorgio e Gaetano presenti martedì anche a Lione. Onore perchè trovare gente sempre disponibile ad esserci spendendo molti soldi non è cosa assolutamente facile! A voi vanno tutti i nostri applausi. Ancora una volta seppur in pochi NOI CI SAREMO al fianco della JUVENTUS! Esserci è l'unica cosa che conta. 
AVANTI RAGAZZI! AVANTI JUVENTUS! AVANTI JC ANDRIA. SEMPRE ORGOGLIOSAMENTE GOBBI!   
p.s. Sul sito, nella foto gallery di Lione tutte le foto di quest'altra tappa europea del nostro Club!
 

 
 
VITTORIA FONDAMENTALE
 
Giocare subito dopo la pausa per le nazionali non è mai semplice. Vincere una partita non giocata bene è davvero uno schiaffo senza mani a tutte le avversarie della Juventus che, dovrebbero iniziare a preoccuparsi molto se la Juve anche quando non è in serata riesce comunque a portare a casa una vittoria fondamentale per il morale, per l'allungo in classifica ed in vista della difficile trasferta a Lione di Champions. La determinazione dei nostri ragazzi nell'inseguire una vittoria anche quando molti uomini chiave sono assenti o quando alcuni non sono al meglio della condizione, è davvero fenomenale! Questa è la vera forza della JUVE, il gruppo in primis è la voglia matta di vincere sempre. MAI DOMI. MAI SAZI! L'Udinese è stata battuta per 2-1 grazie ad una doppietta del fenomeno DYBALA! I friulani hanno disputato la migliore prestazione stagionale ma non è bastato contro un Dybala che ha letteralmente preso per mano la squadra conducendola alla preziosa vittoria. Spettacolare la punizione magistrale battuta dall'argentino che ha permesso alla Juve di pervenire al pari prima dell'intervallo dopo che si era clamorosamente passati in svantaggio. Davvero brava l'Udinese. Venuta a giocarsi la partita senza fare barricate. Nella ripresa poi il raddoppio dell'argentino grazie ad un calcio di rigore conquistato da Alex Sandro! Con questi tre punti la Juve balza già a 21 punti con ben 5 lunghezze di vantaggio sulla coppia Roma e Milan. Una piccola fuga non decisiva ma che comunque pone la Juve in una posizione già abbastanza comoda. La prossima trasferta di campionato a Milano dirà molto anche sulla forza del Milan stesso. Certo vincere a San Siro rappresenterebbe davvero tanto. Prima di pensare a sabato però, ci sarà da affrontare l'importantissima trasferta francese di Lione che molto dirà sul passaggio del turno in Champions. Bisogna vincere è per farlo la Juve deve giocare una gara perfetta in un campo ostico contro un avversario che a dispetto della crisi nel suo campionato venderà cara la propria pelle. Tornerà la formazione tipo lasciata giustamente a riposo contro l'Udinese. 
La trasferta a Torino della nostra "truppa" di soci (23 in totale) è stata davvero tranquilla. Molte famiglie al seguito, come Salvatore Lomuscio che ha portato per la prima volta i suoi due figli. Emozionato il nostro grande Salva. Oppure come il buon Vito Serlenga che ha regalato al suo papà di 82 anni la possibilità di vedere lo Stadium è la Juve. O il Dott. Valenti che ha portato tutta la famiglia al seguito. Storie di soci del nostro club. Storia di una grande famiglia chiamata JC DOC ANDRIA! Applausi anche a Franco Buonomo e Paolo Piccolo partiti al mattino da Andria in auto! Pazzie, follie che raccontano tutto il nostro amore per la VECCHIA SIGNORA! Alle 19,00, forse anche un po prima, i nostri erano già tutti dentro lo stadio. Sistemato lo striscione i nostri hanno seguito la partita in basso a sinistra con la pezza ANDRIA PRESENTE (come da foto articolo). Al fischio finale la soddisfazione per aver rappresentato il club in questa trasferta non certamente di cartello ma per noi è importante che in campo ci sia la JUVE, tutto il resto non conta! Una parte dei soci resta a dormire su Torino, l'altra parte ritorna subito giù ad Andria dove arrivano verso le 12 di domenica mattina. Nemmeno il tempo di rifiatare, di esserci goduti un altra domenica spettacolare.....o meglio fantozziana..... grazie alle merdacce (come il loro capitano.....ahahahahah) che già ci ritroviamo qui alla vigilia di un altra massiccia partenza di soci verso la trasferta europea di Lione. 17 saranno i soci che si ritroveranno in Francia dietro la nostra pezza. Una invasione. Davvero numerosi. Siete semplicemente spettacolari. Arriveranno con diversi aerei ed anche in furgone una parte, ma si ritroveranno tutti li fuori per poi entrare assieme all'interno del nuovissimo stadio. Che orgoglio! Siamo davvero contenti di questa presenza così numerosa! 
JUVENTUS CLUB ANDRIA: OVUNQUE AL TUO FIANCO

 

 
 
SIAMO UNO SPETTACOLO....
 

Al Cinema come allo Stadio. La nostra passione non conosce limiti ed anche in occasione della proiezione del film BIANCONERI JUVENTUS STORY, siamo stati capaci di sorprendere anche noi stessi! Abbiamo gremito ed esaurito i posti di una intera sala con ben 150 persone nel giorno in cui siamo riusciti ad ottenere, dal CINEMARS di Andria, l'esclusiva che ha permesso ad un congruo numero di associati di poter gustarsi il film tutti assieme. Bellissima esperienza di condivisione ed aggregazione. Spiace per i tanti altri soci rimasti senza biglietto per quella serata, ma la capienza era limitata è hanno dovuto vederlo in altro momento della tre giorni di proiezione.  Martedì sera abbiamo scritto un altra stupenda pagina della nostra già importante storia di Club. Vedere arrivare tutti i soci al Cinema con sciarpa al collo come se si stesse andando allo stadio è sinonimo di tanta mentalità. Siamo una realtà conosciuta è consolidata sul territorio! Abbiamo letteralmente invaso il cinema, con gli stessi dipendenti che ci guardavano con sorpresa ed ammirazione per il nostro attaccamento a questi colori! E' facile vivere il club una serata l'anno........(??????).......o seguendo la propria squadra di tanto in tanto...... in maniera occasionale, riuscire invece a viverlo per 360 giorni l'anno, come facciamo noi, non è cosa facilmente eguagliabile! Appena riuniti tutti, siamo entrati in blocco nella SALA N. 2 inscenando un corteo con tanto di coro......che avrà probabilmente dato fastidio alle altre sale che proiettavano altro....

Appena tutti dentro, nell'attesa dell'inizio film, abbiamo in maniera del tutto spontanea fatto una sciarpata spettacolare (foto articolo) come se fossimo tutti in curva.....ne è venuta fuori una cosa MERAVIGLIOSA che sta facendo il giro del web, dei social con tantissimi complimenti da parte di altri tifosi di ogni dove, oltre che di giornalisti del mondo Juve è del Centro Coordinamento Club Doc! Uno spettacolo nello spettacolo! Abbiamo cantato a squarcia gola l'inno della Juve ed altri cori. Applaudito i vari protagonisti del Film man mano che uscivano. Spontaneo l'applauso della sala per ANTONIO CONTE è di questo ne andiamo molto orgogliosi! Come quelli per Del Piero, Buffon, Nedved! Apoteosi quando scopriamo che nel FILM ci siamo anche NOI. Almeno cinque secondi inquadrano il nostro stendardo, tra tante mani al cielo, in occasione della trasferta a Trieste della TERZA STELLA! EMOZIONI!

Altro momento da brividi quando a fine primo tempo viene alzato dalla parte alta della sala un enorme striscione con sopra scritto a caratteri cubitali.......FORZA DAVIDE! Parte un lungo applauso a tratti commovente. Davide Leonetti un nostro ragazzo di soli 17 anni ha avuto una settimana fa un grosso problema cardiaco, fortunatamente oggi sta bene ed è già stato dimesso dopo intervento chirurgico perfettamente riuscito! SIAMO UNA GRANDE FAMIGLIA!

Ringraziamo anche gli amici di Barletta che con una loro delegazione del direttivo hanno voluto assistere al film in nostra compagnia!  

Finisce il film, quasi dispiaciuti di doverci separare, usciamo dal Cinema soddisfatti per la qualità del film ed orgogliosissimi di questa grande serata di gruppo! Ancora una volta!

Pronti a ripartire: Juve – Udinese si parte in 23! A Lione in ben 17! Applausi!

LA JUVE SIAMO NOI!

ORGOGLIOSAMENTE GOBBI!

JUVENTUS CLUB ANDRIA: PASSIONE ALLO STATO PURO!

 

p.s. Nella gallery del sito alcune foto della splendida serata al Cinema!

 

 
 
BIANCONERI JUVENTUS STORY: MARTEDI 11 OTTOBRE TUTTI AL CINEMA
 

Prendete la squadra che più di ogni altra ha vinto tutto quello che si poteva desiderare vincere.  Aggiungete una famiglia che ha fatto la storia d’Italia e della sua industria: gli Agnelli. Gli ingredienti per dar vita a un film che tenga attaccati allo schermo ci sono già tutti.

È stata questa l’intuizione dei fratelli Marco e Mauro La Villa, che firmano la regia di Bianconeri. Juventus Story (prodotto da Marco e Mauro La Villa e Damien Mastroprimiano), il film che sarà nelle sale cinematografiche italiane solo per tre giorni, dal 10 al 12 ottobre, distribuito da Nexo Digital e Good Films.

Noi dello JUVENTUS CLUB ANDRIA, sempre attenti a tutto ciò che circonda la JUVENTUS non potevamo non attivarci per poter garantire una priorità ai nostri associati, nella visione del Film, primo caso in Italia di una squadra di calcio che ne diventa un FILM.....d'autore aggiungiamo Noi!

Abbiamo avuto intanto la possibilità che ANDRIA fosse una delle città in Puglia che avesse la visione del FILM. Non in tutte le città sarà infatti proiettato. Abbiamo avviato i contatti con la MULTISALA CINEMARS c/o il Centro Commerciale Mongolfiera per garantirci una serata ed una sala in esclusiva.

Pertanto martedì sera 11 OTTOBRE alle ore 21,30 in SALA n. 2,  invitiamo tutti i nostri associati a venire al Cinema per assistere tutti assieme a questo Film che si annuncia davvero ben fatto! Rivivremo tutti assieme la GLORIOSA storia della nostra amata JUVE! Sarà anche l'occasione per trascorrere una serata diversa in compagnia perchè come sempre diciamo, più stiamo assieme è meglio stiamo! Ovviamente è preferibile farci pervenire una prenotazione certa prima, per poter conteggiare i posti necessari di una sala che contiene 150 posti! Alle 21,00 dovrete farvi trovare tutti già nell'atrio della biglietteria del Cinema. In questo momento che pubblichiamo l'articolo sono già oltre 50 le prenotazioni pervenute al Club!

Il costo con Noi sarà scontato a 8 euro (esibendo la CLUB DOC CARD) invece che a 10 euro come il prezzo normale stabilito in tutte le sale dove sarà proiettato.

Il film, costruito con un sapiente mix di immagini esclusive, interviste ai nomi più illustri del calcio mondiale, video di repertorio e materiali inediti provenienti dagli archivi privati della società, Bianconeri. Juventus Story è il film indipendente attraverso cui Marco e Mauro La Villa raccontano per la prima volta la storia ufficiale del club, ma è anche un viaggio attraverso le fasi salienti che hanno contribuito a costruire il sogno della Juventus fino alla conquista della terza stella ed è il racconto, intimo e appassionato, della “storia d’amore” tra la squadra e la famiglia Agnelli. Su grande schermo i fan di tutta Italia ritroveranno alcuni dei momenti più emozionanti, intensi, drammatici e trionfali della storia della squadra bianconera: dall’acquisto segreto di Platini alla tragedia dello stadio Heysel di Bruxelles, dall’arrivo di Roberto Baggio all’era Lippi, dalla retrocessione in B alla straordinaria stagione 2015/2016. Sempre uniti e determinati, sempre “fino alla fine”, come recita il motto dei giocatori.

Narrato dal Candidato al Premio Oscar Giancarlo Giannini, il film vede tra i produttori esecutivi Lapo Elkann e David Franzoni, sceneggiatore del film Premio Oscar Il Gladiatore, oltre che la collaborazione speciale del Premio Oscar Ennio Morricone.

Per altre info

www.juvestory.it

Per prenotazioni posti

320 6209445

 

 
 
LA JUVE ALLUNGA MENTRE IL TESSERAMENTO SFONDA LE 500 ISCRIZIONI!
 

La Juve vince 3-0 sul campo dell'Empoli mentre il Napoli perdendo in quel di Bergamo, concede alla Juve il primo importante allungo della stagione. + 4 adesso il vantaggio in classifica della nostra Juve sui partenopei. Nulla vuol dire ma è sempre importante essere davanti con un buon margine di vantaggio soprattutto alla luce del prossimo scontro diretto allo Stadium di fine ottobre, che potrebbe consentirci di dare un allungo ancora maggiore se saremo bravi a mantenere questo vantaggio già maturato. Ad Empoli non è stata una partita per niente semplice con i toscani che hanno giocato senza fare barricate, riuscendo per oltre 60 minuti ad imbrigliare la nostra squadra costantemente protesa nella loro metà campo. Abbiamo sbagliato dei gol davvero clamorosi con Khedira prima è con Cuadrado poi. Ma quando la Juve ha deciso di alzare il ritmo ecco che il diluvio sull'Empoli si è abbattuto. Prima Dybala poi un doppio Higuain hanno steso al suolo gli empolesi che nulla hanno più potuto opporre. Straordinaria la nostra coppia d'attacco, come straordinario è stato Pjanic, come straordinaria è la nostra difesa. Bravo Allegri nella gestione dello spogliatoio, delle importanti risorse sedute in panchina, nella gestione dei cambi in questa partita. In cinque minuti la pratica è stata così risolta.

Anche ad EMPOLI noi dello JC ANDRIA siamo stati presenti come facciamo da anni in ogni campo dove gioca la nostra amata JUVE. Facciamo, non ci stancheremo mai di ripeterlo, cose che altri possono solo sognare di fare......è facile andarsi a vedere una gara di cartello....una volta ogni tanto.....è semplice fare qualche apparizione sporadicamente.....NON E' INVECE COSA ASSOLUTAMENTE  FACILE, seguire la propria squadra in ogni campo, in qualsiasi giornata, con qualsiasi mezzo organizzato! Questi siamo Noi, che ci svegliamo la mattina presto, per seguirla Ovunque gioca!

Una macchina è partita per Empoli con 5 soci al seguito: Francesco Nicolamarino, Giuseppe Tattolo, Salvatore Lomuscio, Tommy Moscatelli e Nunzio Moretti, un quinquetto d'eccezione per una partita del tutto normale. Ma è proprio questo che riempie d'orgoglio, ovvero vedere soci così “pesanti”, a  partire dal Presidente, mettersi in viaggio alle 4 del mattino di una domenica di ottobre, per seguire la squadra a EMPOLI......Troppo...troppo.... orgogliosi di questo!

Il viaggio tra sfottò, l'immancabile ironia dei vari componenti presenti è la compagnia della nostra chat.....che permette a tutti di viaggiare con chi in marcia.... è volato via tra un acquazzone affrontato ed un caffè in autogrill. Alle 10,30 erano già nel parcheggio ospiti dove ad attenderli c'erano i ragazzi del Gruppo Bassa Valle per un aperitivo improvvisato con prodotti valdostani. Sempre molto disponibili i nostri amici!  Ritirata poi la busta dei biglietti, hanno fatto ingresso nello stadio alle 11,15 posizionandosi alla destra del settore a confine con i distinti empolesi, solito nostro posto in quello stadio. Messa la pezza sulla balconata principale (come da foto articolo) i nostri sono rimasti li tutti dietro, salutando i tanti amici intorno, come Massa, Offida, Nord Est Bianconero ed altri sopraggiunti come i nuovi amici di Barletta con i quali sta nascendo un bel rapporto. Giornata caldissima con massiccia presenza di tifosi Juventini nello stadio empolese per tre quarti a tinte bianconere. Salvatore come sempre ha fatto pubbliche relazioni nel settore, dispensando saluti e battute a tutti quanti. Un grande Salvatore, come il nostro Presidente per il sacrificio fatto  per condurre il nostro club anche li al CASTELLANI. Vederli li in prima fila in ogni immagine della TV è come sempre motivo di soddisfazione per tutti. Finita la partita, saluti e abbracci con tutti per poi ripartire immediatamente verso l'autostrada. Viaggio tranquillo con intenso traffico ed arrivo ad Andria alle 22 circa. Stanchi ma felicissimi di aver rappresentato il club in quest'altra importante trasferta. Nella gallery sul nostro sito come sempre è pubblicata una raccolta di foto inviateci dai ragazzi presenti a Empoli.

OBIETTIVO 500 RAGGIUNTO!

Nel frattempo il tesseramento al nostro CLUB ci vede raggiungere un traguardo INCREDIBILE. Raggiunta e superata la quota delle 500 iscrizioni! Cosa mai accaduta dall'apertura del club rapportandolo al periodo della stagione (primi di ottobre). Lo scorso anno ad esempio le 500 iscrizioni le abbiamo superate soltanto nel mese di gennaio. Quest'anno con ben tre mesi di anticipo raggiungiamo un traguardo importantissimo. A questo punto il prossimo step, che vogliamo provare a raggiungere, con l'aiuto di tutti voi che ci seguite è sostenete, sarà quello delle 600 iscrizioni che vorrebbe dire superare le tessere dell'intera scorsa stagione! MA GIA' OGGI SENTIAMO DI FARCI UN GROSSO APPLAUSO per quanto siamo riusciti a fare in poco più di due mesi dall'apertura di questa campagna tesseramenti. Il vostro sostegno, il vostro orgoglio di appartenere, ci premia per il grosso lavoro fatto in tutti questi ultimi anni!

500 VOLTE GRAZIE DI CUORE A TUTTI!  

 

JUVENTUS CLUB ANDRIA: PASSIONE ALLO STATO PURO!

 

 
 
TRASFERTA TOSTA A ZAGABRIA: NOI C'ERAVAMO!
 

Nonostante siano trascorsi già tre giorni dalla bellissima e tostissima trasferta dei nostri soci a Zagabria, gli stessi hanno ancora addosso tantissima adrenalina e soprattutto tanto orgoglio di esserci stati a rappresentare ancora una volta il nostro Club! Molti, quando li incontri, ti chiedono.....”ma come cazzo fate ad avere questa costanza....”....semplice gli si risponde.....”passione e tanta organizzazione”.

E' vero c'è ne rendiamo conto, facciamo cose incredibili, seguendo la nostra squadra OVUNQUE giochi! Ripetiamo andare a ZAGABRIA non è da tutti! Averlo fatto in un settore ospiti incredibilmente pieno è stato davvero bello. 2.000 i tifosi gobbi al seguito! Tantissimi. Abbiamo fatto, come tifoseria in generale, un figurone bellissimo. Del resto sui social network in questi giorni si stanno riportando tantissimi post che evidenziano come la nostra tifoseria ne esca in questa occasione molto ma molto bene. La squadra ha poi fatto il resto COMANDANDO una partita contro un avversario certamente non temibile, ma pur sempre una squadra arrivata alla fase a gironi della competizione più importante d'Europa. Se sei davvero una grande squadra, devi dimostrarlo di esserlo soprattutto in queste occasioni. Quante volte pur trovando avversari nettamente inferiori abbiamo faticato parecchio per vincere o addirittura si è tornati a casa con risultati negativi. Erano 20 anni esatti che la Juve non si imponeva fuori casa in Europa per 0-4, guarda caso proprio nell'anno in cui abbiamo alzato al cielo l'ultima nostra Champions. Che coincidenze nell'anno in cui si parte tra le squadre accreditate alla vittoria finale. Bellissima la prova a centrocampo di Pjanic finalmente in cattedra, come quella di Hernanes. Sembra davvero che la quadra sia stata trovata nell'attesa che Claudio Marchisio faccia il suo rientro in squadra. Di Pjanic, del solito Higuain, di Dybala e Dani Alves le reti che hanno steso al tappeto i croati della Dinamo Zagabria. Finalmente è tornato al gol anche Dybala, autore di una rete spettacolare. Insomma trasferta positiva sotto tutti i punti di vista. Meglio non si poteva chiedere. Adesso la Juventus si è presa la leadership del girone H assieme al Siviglia a 4 punti. Fondamentale è quasi decisiva sarà la prossima trasferta a Lione dove bisognerà cercare la vittoria ad ogni costo per poter mettersi in una condizione di assoluta tranquillità. 

I nostri soci a Zagabria dovevano essere in 6, ma causa problemi personali all'ultimo istante, sia Chiara Abbasciano che Francesco Nicolamarino il grande Presidente, hanno dovuto perdere i voli già prenotati rinunciando così di fatto a questa bellissima e rischiosa trasferta in terra slava! A partire sono stati Fabio Attimonelli, Massimo Matera, Giuseppe Cavaliere e Riccardo Dell'Olio, squadra esperta è collaudata che sa come affrontare certe trasferte su campi pericolosi. A Zagabria non si andava certamente in gita. Lo si sapeva. Partiti in volo aereo all'alba di martedì mattina per Orio al Serio, giunti li hanno noleggiato un auto per raggiungere Lubiana in Slovenia dove avevano prenotato una stanza per la notte successiva alla partita. Moltissime le risate durante il viaggio verso la Slovenia. Giunti li hanno preso possesso della stanza per poi subito andare a brindare a quest'altra presenza in trasferta, con l'immancabile boccale di birra! Alle 15,00 in punto venivano prelevati all'uscita di Lubiana Centro da uno dei pullman organizzati al Nord dal Gruppo Nord Est dell'amico Massimo Distaso che ringraziamo di cuore per la collaborazione, la disponibilità e l'amicizia dimostrata anche in questa occasione. A bordo pullman abbiamo trovato diversi altri amici come i ragazzi di Bassa Valle con i quali i nostri hanno bevuto altre birre. Poi una volta al confine tra la Slovenia e la Croazia è iniziata una lunga attesa....interminabile che ha fatto comprendere come in questi casi sembri di stare ancora sotto un regime militare li in quei posti.....Controlli incredibili e lunghissimi che li hanno fatti arrivare allo stadio soltanto verso le 19, quando l'attacco croato ai tifosi juventini era già accaduto. Attacco prontamente rintuzzato è rispediti indietro con carica dei nostri tifosi già arrivati allo stadio con precedente blocco di scorta. Noi arrivati fuori abbiamo trovato i ragazzi di Tradizione ad attenderci, i ragazzi di Mondragone con i quali siamo poi entrati dentro dopo aver ritirato i biglietti. Il clima era abbastanza teso ed agitato. Si parlava già del dopo partita quando eravamo convinti che i croati si sarebbero fatti rivedere....magari meglio organizzati vista la pessima figura fatta prima. Dentro i nostri si sono posizionati come sempre sulla balconata principale alla sinistra del Gruppo Tradizione (come dalla bella foto dell'articolo). Fabio si è messo in balconata per animare il tifo in quella zona. Non era semplice farsi sentire nonostante fossero in tantissimi, perchè  i croati con il mitico gruppo BAD BLUE BOYS cantavano ininterrottamente senza mai prendersi una pausa. Roba incredibile. Cori lunghi, possenti ed anche belli! Bellissimo esserci stati anche li! A livello di tifo veramente tra i migliori d'Europa. Tanto di cappello. Curiosa vedere la rivalità che hanno all'interno della stessa curva con un gruppo più piccolo che si è staccato dal principale è messi in un angolo della curva, come se fossero dei tifosi ospiti, con doppio cordone di steward, zona cuscinetto tra di loro è fatti uscire da altra zona solo dopo il deflusso dell'intera curva. Pazzesco. Finita la gara abbiamo dovuto attendere ben due ore prima di poter ripartire. Nulla è più accaduto. Non si sono fatti più rivedere anche per la presenza massiccia di polizia. Ma i problemi non erano finiti. Consegnati dalla polizia croata al confine con la Slovenia, la polizia slovena ha pensato di non farci fermare mai, costringendoci lungo tutto il percorso sloveno, ad un lungo serpentone che si muoveva scortato in autostrada senza possibilità di sorpassare, di potersi fermare in autogrill......insomma eravamo come sotto sequestro.....I nostri avevano il problema di dover uscire a Lubiana per il pernottamento prenotato li....Hanno provato a parlarci ma nulla non volevano sentire ragioni.....volevano sbatterci fuori dai coglioni, fuori dal loro territorio accompagnandoci al confine con l'Italia (circa 200 km). Roba da matti. Gli animi si sono subito surriscaldati con Fabio che aveva iniziato a pensare che la notte forse l'avrebbero trascorsa in qualche caserma della polizia piuttosto che in un letto di hotel. La chiamata dei nostri  alla Polizia Internazionale, aiutati dal Gruppo Nord Est ha risolto il problema con una mediazione arrivata solo a 20 km da Lubiana con l'ok della Polizia Slovena a poter uscire dalla scorta. Poi si offendono se li definiamo ancora degli ZINGARI! Quello sono! Vogliono stare in Europa ma vogliono continuare a ragionare a modo loro. Troppo bello così! Morale della favola, arrivano a Lubiana soltanto alle 4 della notte! Senza aver mangiato un cazzo....senza poter bere nulla....Al mattino stanchissimi per le poche ore di sonno, dopo colazione ed un breve giro per il centro della carina Lubiana sono partiti per Treviso, da dove avevano volo di rientro. Prima un pranzo in trattoria, ultimi brindisi questa volta con il vino, per poi lasciare l'auto a noleggio ed imbarcarsi per Bari. Alle 20,00 erano già ad Andria, ripetiamo FELICISSIMI DI ESSERCI STATI A ZAGABRIA!

E' già tempo di ripartire. Un auto dei nostri soci raggiungerà Empoli domenica mattina. Grandiosi. Anche nelle partite che teoricamente per molti non contano un cazzo....

In una settimana PALERMO, ZAGABRIA, EMPOLI! LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI! Voi altri...........potrete solo guardarci e rosicare!

 

JC ANDRIA: OVUNQUE PRESENTI! ESSERE NON APPARIRE!

 

P.S. GUARDATE LA FOTOGALLERY DI PALERMO E ZAGABRIA.
 

 
 
A PALERMO 3 PUNTI PESANTISSIMI
 

Vittoria sporca della nostra Juve al Renzo Barbera di Palermo. 0-1 il risultato finale con un autogol provocato da Dani Alves! Una partita non bella, giocata male dalla nostra Juve, ma chi se ne frega....contava solo vincere, ed era l'unica cosa che contava fare li giù in Sicilia, alla vigilia della trasferta europea di Zagabria. Di partite così durante la stagione c'è ne saranno come sempre diverse. Chi vuol vedere giocare sempre sul velluto la squadra, segua altro. La dimostrazione e soprattutto la differenza tra la Juve è le altre squadre sta proprio nel fatto che mentre noi sappiamo soffrire è portare a casa, anche con un pizzico di fortuna, una vittoria importantissima, altri lasciano punti per strada, in queste giornate così. Il Palermo sembra sia stato trasformato dalla cura del nuovo allenatore che ha ben messo in campo la sua squadra. La Juve però ad onor di cronaca, nonostante abbia disputato una prova sotto tono, non ha praticamente mai subito un tiro nello specchio della porta. Turn over prezioso per Dybala. Peccato per gli infortuni di Rugani e Asamoah che si aggiungono a quello di Benatia. Tre in pochissimi giorni, ma ci sta. Nel corso della stagione vanno sempre messi in conto. Abbiamo una rosa tale in grado di poter sopperire alle assenze che man mano verranno a verificarsi. Condizione fisica appesantita per diversi giocatori e soprattutto la quadratura tecnica della squadra ancora in corso di perfezionamento. Questa la nostra disamina attuale. Nel frattempo JUVENTUS come sempre PRIMA in classifica con le altre già dietro ad inseguire, alcune già 4/5 punti distanti. Avanti così. Ci metteremmo una firma se ci dicessero prima, di vincere anche a Zagabria ed Empoli così come a Palermo in maniera non brillante. 

Il bello di questo weekend è stata la nostra presenza al seguito della Juve anche a Palermo. Come sempre facciamo in ogni campo, in ogni dove.

Il nostro grande FABIO è dovuto alla fine partire da solo causa forfait di Tommy e Giuliano che inizialmente dovevano esserci giù con lui! Ma Fabio come sempre non si è perso d'animo! E' arrivato al Renzo Barbera tranquillamente ed in compagnia delle “POCHE SOLITE FACCE” provenienti da altre zone d'Italia. Poche, pochissime facce, mai così poche come quest'anno! E' questo ci inorgoglisce sempre di più.

Esserci stati li giù, in PRIMA FILA, con la nostra pezza è stato come sempre troppo bello (foto articolo). Queste trasferte valgono più di tante altre messe assieme. Arrivato via Roma in aereo all'andata, partendo all'alba da Bari, in aeroporto a Palermo si è aggregato a Luca di Aosta, alcuni dei Viking e del Nucleo e Luca Daje Rega di Frascati. Pranzo sotto un bel sole cocente a base di pesce. Poi allo stadio arrivano in taxi (grandissimo Nino persona disponibilissima e simpaticissima), dopo aver bevuto tantissimo vino, ma soprattutto mangiato da “fare schifo”.....Passeggiata casual nel Parco della Favorita....attraversando l'Ippodromo! Poi sotto al settore salutano i pochi altri presenti da fuori Sicilia, per poi entrare, posizionandosi al primo anello in primissima fila a sostenere la squadra anche sotto la pioggia torrenziale venuta giù poi nella ripresa. Completamente bagnato, il nostro Fabio non ha mai abbandonato la posizione, facendo cantare assieme ad altri, tutto il settore, con un coro interminabile.....”sono un ultras bianconero....”, subito dopo la rete del vantaggio. Finisce la gara, Fabio si batte il cinque con gli altri. Anche questa trasferta era andata. Settore stracolmo di gobbi siciliani!

Finita la partita, i pochi “gobbi” arrivati dalla penisola.......hanno atteso la scorta verso l'aeroporto in circolare, dove li attendeva la notte prima della partenza all'alba, ognuno verso la sua destinazione. Giunti in Aeroporto solo verso le 21,30, hanno deciso di raggiungere in taxi lo stesso posto del pranzo.  Altra cena con grigliata di pesce incredibile “a quattro soldi” dal mitico Andrea “IL PIRATA”, per poi poggiarsi tutti in una stanza per passare qualche ora su di un letto, piuttosto che sulle panche dell'aeroporto. Alle 5,00 del mattino erano già tutti nello scalo. Saluti ed abbracci, un caffè assieme, per poi darsi appuntamento a Zagabria, prima di riprendere il volo, questa volta diretto per Bari dove Fabio è arrivato alle 07,30 del mattino. Per la Juve. Per il Club. Grande Fabio! Lo stare assieme, lo spirito ultras, la condivisione, ecco in questa trasferta si è vissuto tutto questo! Spettacolo. Noi c'eravamo!

Nemmeno il tempo di rifiatare che martedì si riparte per Zagabria! ONORE, TANTO ONORE a chi ci sarà in un campo non semplice da un punto di vista ambientale. Altra tappa del nostro oramai storico è glorioso cammino come CLUB!    

DA TREDICI ANNI SEMPRE FEDELI AL SUO FIANCO!

JC ANDRIA: ORGOGLIOSAMENTE “GOBBI BASTARDI”

 

 
 
LA JUVE RITORNA SUBITO IN VETTA
 

Nemmeno settanta ore è durata la vetta della classifica del Napoli in campionato.  Nemmeno il tempo di poter cantare SALUTATE LA CAPOLISTA.....

Battendo per 4-0 il Cagliari, la Juventus ha ripreso il comando della SERIE A, grazie al concomitante pareggio dei partenopei a Genova, sponda rossoblu. Come si suol dire, nemmeno da Natale a Santo Stefano! Tanto rumore per nulla oseremmo dire....come sempre accade in quelle pochissime circostanze in cui la Vecchia Signora non vince. I media, come sempre, ci hanno marciato dopo la sconfitta patita a Milano, spacciando la Juve e Allegri come già in crisi, criticando le scelte del Mister è della Società sul mercato estivo.....Cari giornalisti da strapazzo, va bene che parlare male della Juve vi attira le simpatie di metà Italia calcistica, ma non vi sembra un tantino esagerato scrivere minchiate su minchiate su di una squadra, una Società che stanno dominando le scene nazionali da ben 5 anni di fila.....senza contare la crescita economica che porterà la Juve ad una certa crescita anche in campo internazionale. Insomma prima di parlare della Juve “sciacquatevi” tutti la bocca....

Al massimo siamo noi tifosi che la seguiamo sempre che possiamo permetterci di avanzare qualche critica....non certamente voi! Poi non si rendono conto che più ci attaccano più ci rendono invincibili ed arrabbiati soprattutto dopo le pochissime partite in cui non vinciamo. A farne le spese ieri è stato il Cagliari che se non fosse stato per Marco Storari, sarebbe tornato sull'isola con almeno sei/sette gol sul groppone. Grandissima prova di forza e buonissimi segnali arrivati da Rugani, Hernanes e Lemina che si confermano rincalzi di assoluta affidabilità. Poi se in campo hai il PIPITA parti quasi sempre già con una rete di vantaggio. Che forza, che bravura, effettivamente non se ne può fare a meno! Rugani, Higuain, Dani Alves ed una autorete provocata da Lemina, sono stati i quattro marcatori dell'incontro. Per Rugani e Dani Alves è la prima marcatura in assoluto in maglia bianconera. Bellissima la prestazione poi dei due esterni brasiliani della Juve, soprattutto di Alex Sandro che di gara in gara cresce sempre più dimostrando di essere presente e futuro della nostra Juve. Insomma dimenticata già la brutta prestazione di Milano che abbiamo letteralmente regalato ai prescritti. Sappiatelo!

Adesso si riprende il campionato da Palermo prima di recarci poi a Zagabria per la trasferta Champions. Vincere anche in Sicilia è fondamentale soprattutto da un punto di vista psicologico. Noi anche li nel profondo Sud saremo nuovamente presenti con due soci!

La trasferta dei nostri soci contro il Cagliari è stata del tutto tranquilla. In sette in totale i soci che ci hanno rappresentato, due residenti al Nord e cinque partiti in auto da Andria all'alba di mercoledì. Un grazie a Vincenzo Santovito. Erano tutti dislocati in diversi settori, due in Nord, quattro in sud ed uno in Tribuna Ovest. Un grazie anche a Giorgio e Gianfranco per aver “sbrigato” le faccende da curva. Posizionato lo striscione, si sono messi in basso a destra al di sotto dello stesso. Pochissimi ma buoni. L'importante è come sempre esserci, non apparire. Dopo aver pernottato alle porte di Torino sono ripartiti nella mattinata di giovedì. Accoglienza super per Simone Padoin e Marco Storari ex di turno, osannati da tutto lo Stadio. Lo meritavano per quanto hanno dato alla nostra maglia. Grazie di tutto.

Dopo il Cagliari il tesseramento è giunto a 465 soci affiliati, avvicinandoci sempre più al traguardo delle cinquecento iscrizioni già a fine settembre/inizio ottobre. SENSAZIONALE!

JC ANDRIA: SEMPRE PIU' ORGOGLIOSAMENTE GOBBI!

 

 
 
PRIMO STOP STAGIONALE
 

Lo sapevamo! La gara contro i cartonati cinesi avrebbe rappresentato per loro la PARTITA DELL'ANNO dove avrebbero dato il 100% delle loro forze. E' andata esattamente così, anche se devono ringraziarci per avergli letteralmente “regalato” una partita che con una maggior attenzione, una maggiore determinazione, una maggiore grinta avremmo anche potuto vincere! Ma si sa in questo periodo della stagione il nostro Mister Allegri inizia a sperimentare diversi moduli, diverse posizioni in campo di giocatori, inizia a far non giocare pedine che agli occhi di tutti sarebbero intoccabili.....ma lui è fatto così è del resto sino ad oggi ha avuto sempre ragione lui, quindi ci affidiamo alle sue scelte seppur discutibili ma pur sempre da rispettare se poi i risultati come crediamo, gli daranno nuovamente ragione. Nessuno dimentichi che nella passata stagione in questo periodo si era già perso a Roma e Napoli giocando due pessime gare. Nessuno dimentichi che la preparazione fatta in estate porta in questo periodo ad accusare e risentire dei carichi di lavoro immessi nelle gambe allo scopo di arrivare, nel periodo cruciale della stagione, nella miglior forma possibile. Nessuno dimentichi che nella passata stagione si contestava il fatto che si facesse giocare poco Paulo Dybala....nessuno dimentichi che oggi siamo appena al 20 settembre ed appena alla quarta giornata di campionato. Nessuno dimentichi che gli scudetti si vincono a maggio (o forse anche prima). Nessuno dimentichi che se Asamoah non avesse regalato quella palla in maniera incredibile, probabilmente oggi non staremmo qui a commentare una sconfitta che alla vigilia, ci poteva stare. Come gli errori di Khedira quando si era ancora fermi sullo 0-0. Resta comunque una prestazione sotto tono di molti calciatori della nostra Juve, resta una sconfitta in generale del tutto meritata. Noi non ci attacchiamo a nulla, noi non ci nascondiamo dietro nessun alibi, noi analizziamo sempre serenamente è con molta obiettività tutte le partite. Tanto come sempre ha fatto più rumore la nostra sconfitta dopo una serie interminabile di vittorie, piuttosto che la loro vittoria. Sono diventati molto provinciali, oramai lo ammettono pure. Basta che hanno vinto questa gara, poi possono tranquillamente ritornare nel loro anonimato!

Contenti loro, più contenti come sempre NOI! 2-1 il risultato finale con rete del nostro provvisorio vantaggio siglata da Lichsteiner! Adesso a Napoli già festeggiano con largo anticipo il tricolore visto che sono primi in classifica con un punto di vantaggio....

La trasferta a Milano dei nostri soci è stata più numerosa del previsto. Alla fine sono partiti in 9 con il furgone a noleggio, in 5 con auto privata ed in 5 con l'aereo per un totale complessivo di ben 19 persone al seguito della nostra Juve! Nonostante questa trasferta da un po di anni abbia perso il suo fascino, il suo interesse a causa del settore a noi riservato seppur migliorata grazie alla rimozione della rete di protezione.....anche se crediamo saranno costretti a rimettere visto il continuo lancio di oggetti dall'alto verso il basso! Auto e furgone sono partiti al mattino all'alba ed alle 4,30 in punto è stata imboccata l'autostrada. Un viaggio tranquillissimo, scivolato via tra una chiacchiera e l'altra, tra una risata ed un ricordo di altre trasferte. Salvatore e Sante alla guida, vecchi e nuovi soci hanno preso parte al viaggio è come sempre per l'orgoglio di rappresentare il nostro grande gruppo dietro la nostra oramai storica “pezza”! Sosta in autogrill per il pranzo, ad un oretta dalla barriera di Melegnano, per poi arrivare nel parcheggio riservato agli ospiti sotto a San Siro alle ore 14,00 in punto. Vergognoso aver pagato 36,50 un biglietto in terzo anello ed aver pagato ben 20 euro un parcheggio riservato agli OSPITI! Davvero un furto in piena regola! Dopo aver polemizzato è non poco con gli addetti al parcheggio ed aver inveito contro quelche tifoso “cartonato” di passaggio di li.....hanno poi atteso l'arrivo di altri gruppi amici come i ragazzi di Bassa Valle per poi alle 16,00 entrare nel settore ed arrivare su in piccionaia.....come sempre senza più fiato. Hanno posizionato lo striscione sulla balconata principale alla destra del Gruppo Tradizione. Anche in questa partita in solidarietà a TBN la nostra pezza è rimasta per tutta la partita capovolta. Bello vederli tutti dietro la pezza! Come sempre accade a Milano, invasione di gobbi negli altri settori dello stadio, mentre nel terzo anello blu non si era numerosi come in altre occasioni. Buon tifo è ovvia delusione finale. Con grande orgoglio i nostri soci hanno risposto nuovamente presente come sempre facciamo in ogni stadio ed in buon numero! NOI SIAMO NOI!

Partiti alle 21,30 dal parcheggio ospiti sia chi è salito in auto che chi in furgone sono rientrati ad Andria tra le 5,00 e le 6,00 di lunedì mattina, prontissimi per affrontare una mattinata di lavoro.

LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI! 

Da segnalare i messaggi inviati all'alba sulla chat del gruppo, di chi era da poco rientrato da Milano, con i quali nonostante la sconfitta, dimostravano tutto il loro attaccamento al Club e alla nostra grande JUVE!

“I topi usciti dalle fogne....presto ne dovranno fare immediato rientro, STATENE CERTI!”

 

Sotto con la prossima partita JUVENTUS – CAGLIARI dove ben 6 nostri soci saranno presenti pur di rappresentare il club anche in questo turno infrasettimanale.

 

N.B. IL TESSERAMENTO DOPO LA GARA CONTRO I PRESCRITTI HA TOCCATO QUOTA 459 SOCI AFFILIATI! POTREMMO RAGGIUNGERE QUOTA 500 GIA' A FINE MESE DI SETTEMBRE. DAVVERO UN RISULTATO INASPETTATO ED INCREDIBILE. FORZA VI ASPETTIAMO SEMPRE PIU' NUMEROSI!

 

AVANTI NOI,  AVANTI JUVENTUS!

 

 
 
LA CHAMPIONS INIZIA CON UN PAREGGIO
 
Che la strada della Champions sia per noi sempre irta di ostacoli e difficoltà non è una novità. Che la fortuna ci volti sempre le spalle anche. Nell'esordio stagionale di Champions League nel girone H, la Juventus ha affrontato allo Stadium la formazione più temibile, il Siviglia, squadra che nelle ultimi stagioni ha vinto per ben tre edizioni di fila l'Europa League. Ne è maturato uno 0-0 che lascia spazio a moltissime recriminazioni, visto quanto espresso dalla Juve in campo. Si meritava di vincere, peccato non aver sfruttato delle clamorose palle gol soprattutto nel primo tempo con Khedira, oltre alla bravura del portiere spagnolo è al solito protagonista delle nostre gare in campo europeo: LA SFIGA! Quella appunto che ha accompagnato l'esecuzione di testa di Gonzalo Higuain che ha visto poi la palla impattare contro la traversa, dopo una azione spettacolare con cross precisissimo di Dani Alves ed una torsione incredibile del PIPITA! Per non parlare della incredibile parata quasi al termine del portiere spagnolo su colpo di testa di Alex Sandro. Ci sta comunque pareggiare, lo accettiamo senza farne un dramma. Il girone è appena iniziato è sappiamo che abbiamo una squadra forte capace di poter fare risultato con chiunque è su ogni campo. Resta la soddisfazione di non aver concesso nemmeno un tiro in porta agli avversari. Del resto siamo in un periodo della stagione dove i calciatori non sono ancora al meglio della condizione è giocare ogni tre giorni spesso non aiuta. Nel girone H da segnalare la vittoria del Lione che liquida con un 3-0 i croati della Dinamo Zagabria, prossima avversaria della Juventus. I francesi guidano con tre punti il girone con Juve e Siviglia ad un punto. Se si vuole davvero gioire in questa competizione dobbiamo saper anche soffrire. Noi circa la sofferenza ne sappiamo qualcosa in campo europeo è siamo prontissimi anche in questa stagione a lottare con ogni forza a nostra disposizione per cercare di percorrere quanta più strada possibile. Siamo anche convinti che questo pareggio scatenerà nella squadra una rabbia agonistica da riversare sul campo sin dal prossimo impegno di campionato per poi andare a Zagabria per centrare la prima vittoria stagionale in Champions. Siamo appena all'inizio del cammino mentre per altri sono iniziate le serie TV del martedì e del mercoledì sera, accompagnate rigorosamente da "pizza e BEER SHEVA...".....senza contare gli spettacoli "circensi" di cui godremo il giovedì sera! 
Buona la prima.....ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 
In 21 i soci saliti su a Torino per la prima di Champions, con Vito Serlenga che si è aggiunto in extremis e Andrea Leonetti, Sabino Chieppa e Nicola Patruno a fare da "guide" per questa trasferta che vedeva molte prime volte in assoluto allo Stadium. Partiti tardissimo da Andria, erano quasi l'una della notte (tra martedì e mercoledì), causa ritardo del bus,  il viaggio in pullman è proceduto in tutto tranquillità a parte il maltempo trovato su strada. Giunti allo Stadium all'ora di pranzo i nostri hanno atteso inuovi amici del Nord Est Bianconero per poter con loro degustare una serie di prodotti portati da Andria, tra mozzarelle e parmigiana. Che dire questa amicizia sta crescendo sempre di più. Bellissimo l'articolo che loro ci hanno dedicato per ringraziarci dell'ospitalità ricevuta ad Andria in occasione del Memorial ed apparso su tuttojuve.com ( http://www.tuttojuve.com/juve-club-doc/il-nordest-bianconero-ringrazia-gli-amici-dello-juventus-club-doc-andria-334816 ). Alle 18,00, sotto un acquazzone, appuntamento nel piazzale della Sud con tutti, per poi ognuno dirigersi verso il proprio settore. Quelli in Sud hanno posizionato lo striscione al solito posto mettendosi tutti li dietro per dare una mano alla distribuzione delle bandierine della coreografia. Solidali nei confronti del Gruppo TBN per le assurde diffide piovute in queste ultime settimane. Terminata la partita i nostri sono rientrati subito al pullman per poi partire dopo un oretta abbondante causa recupero di alcune "pecorelle smarrite"....i nuovi soci che non ritrovavano più la strada per rientrare al bus. Al rientro, all'altezza di Bologna, un incidente ha causato un lungo ritardo sull'arrivo ad Andria in stazione. 
Anche il cartellino della presenza nella prima in Europa è stato timbrato. 
Domenica si va nella nuova Chinatown..... a trovare i prescritti. Saliremo con 9 soci in furgone, un auto con 5 a bordo è due soci in aereo. Niente male per una trasferta che a causa del terzo anello di merda che ci ospita non interessa quasi più a nessuno.
Si va come sempre solo per fare presenza. Per noi è una partita come tutte le altre, per loro è diventata la gara dell'anno. Roviniamogliela. 
Dopo Milano altro turno infrasettimanale di mercoledì contro il Cagliari dove ben 6, sono i soci prenotati. Non ci fermiamo davvero MAI.
ORGOGLIOSAMENTE "GOBBI BASTARDI"!
JC ANDRIA DAL 2003! 
 

 
 
SUPER JUVE, SUPER HIGUAIN!
 
Avevamo detto nell'ultimo articolo, che dalla partita contro il Sassuolo in poi, si iniziava davvero a fare sul serio. La Juve ci ha ascoltati, asfaltando letteralmente il Sassuolo nella prima mezz'ora di gioco. Impressionante la forza della Juve contro una signora squadra, certamente tra le più in forma del momento. Dopo nemmeno mezz'ora di partita, la Juventus aveva già chiuso la pratica portandosi sul risultato di 3-0 grazie ad una doppietta del "mostruoso" Gonzalo Higuain è alla rete di Pjanic. Spettacolo allo stato puro. Stadium in visibilio per le giocate orchestrate da un grandissimo Dybala sempre più leader di questa squadra. Poi naturale il calo di attenzione che ha fatto arrabbiare e non poco Mister Allegri. La rete subita è stata causata proprio dall'aver abbassato la guardia. Ma dobbiamo anche aggiungere, che la Juve poteva segnare almeno altrettanti reti di quelle fatte. Poi ribadiamo che il Sassuolo è certamente una realtà di questo campionato che è rimasta sorpresa dalla forza del nostro organico che ha come terminale offensivo un certo GONZALO HIGUAIN, autore come detto di due reti da urlo che hanno fatto quasi crollare lo Stadium. Soprattutto la seconda rete, un capolavoro! Che dire stiamo stra godendo ad avercelo tra le nostre fila. Ancora non ci crediamo, ma è pura realtà. Sappiamo quanto altrove stiano rosicando.....ed è per questo che godiamo ancora di più!!!!!! 3-1 il risultato finale ed alla terza giornata la Juventus è già capolista solitaria del campionato. Adesso ci attende subito dopo la Champions la difficile trasferta in casa della Prescrittese Fc da affrontare con la giusta umiltà e soprattutto una grande determinazione perchè vincere li potrebbe valere già una mini prova di fuga. Ma prima di pensare a Milano c'è da affrontare l'esordio in Champions allo Stadium contro il temibile Siviglia. Iniziare bene sarà fondamentale come iniezione di fiducia alla stagione europea. Sappiamo di essere tra i favoriti alla vittoria finale ma dobbiamo dimostrare sul campo di aver raggiunto la giusta maturità ed acquisito la giusta mentalità per poter finalmente tornare a primeggiare anche in Europa. Dobbiamo tutti assieme crederci, inutile nascondersi. E' un obiettivo della Società quello di tornare a primeggiare anche in campo internazionale. Crediamo oramai di meritarci anche quest'altra soddisfazione. Per questa prima in Champions, ben 20 sono stati i soci che sono partiti per Torino per assistere alla partita. Un altro bel numero che ci lusinga parecchio. Vedere partire in settimana, semplicemente alla prima in Champions tutta questa gente è davvero un bel risultato. Come il pienone che ci aspettiamo al Club questa sera. Ricordiamo a tutti che potranno aver accesso i soli soci in regola con il tesseramento a questa stagione. Non saranno ammesse deroghe. Chi è socio potrà entrare, chi non lo è assolutamente NO! Tesseramento che ci ha visto il 13 settembre sfondare il muro delle 400 adesioni. Possiamo ora dire di essere molto vicini alle 450 tessere sottoscritte.....pazzesco è lo continuiamo a ripetere, se pensiamo che lo scorso anno abbiamo chiuso a gennaio con 564 soci. Anche contro il Sassuolo il Club ha registrato una affluenza incredibile. 
La nostra trasferta a Torino contro il Sassuolo ci ha visti salire su in ben 25 unità. Partiti venerdì sera, alle 23 circa dalla stazione di Andria, il viaggio in pullman è stato decisamente tranquillo con Fabio e Nicola a coordinare il gruppo. Diversi i soci alla loro prima presenza allo Stadium. Poco prima di giungere su a Torino il pullman è stato fermato dalla Stradale per normali controlli al mezzo. Persa mezz'ora abbondante con il caldo afoso che si faceva sentire a bordo....Ripartiti è spiegati i dettagli della giornata, prima dell'arrivo al solito parcheggio nei pressi della Sud, la comitiva si è suddivisa in vari gruppetti. Pranzo per i "vecchi soci" alla solita nostra "trattoria" con una bella costata.....oltre ai soliti fiumi di birra ed amari del capo a go go....(SPETTACOLO.....come recitava il titolo di TuttoSport...sabato...). Alle 16,00 appuntamento con tutti sotto la Sud per poter entrare dentro. Sistemato lo striscione principale e la pezza, messi "capovolti" in solidarietà del Gruppo Tradizione (come da foto articolo) per le diffide, ci si è posizionati in zona bassa a sinistra della porta con il nostro bandierone dedicato all'Avvocato Agnelli sbandierato con grande orgoglio. Bella giornata in curva, trascorsa in compagnia dei tantissimi amici di ogni dove. Finita la gara i nostri hanno raggiunto il bus attendendo i soci che erano dislocati negli altri settori per poi ripartire verso Andria dove sono giunti alle 8,00 in punto di domenica mattina, orgogliosissimi di aver rappresentato il club anche contro il Sassuolo. Un altro aspetto da sottolineare è quello di aver visto i nostri soci indossare la t-shirt celebrativa del Club. Orgoglio di appartenenza. Bravissimi. Trasferta ripetiamo senza nessun particolare di rilievo ma molto bella e rilassante. Il sorriso dei nuovi soci al rientro è stata certamente la cosa più importante per noi!
Nella foto gallery il "fotoracconto" della trasferta. Andatela a visitare. 
JC ANDRIA: SEMPRE IN PRIMA LINEA, SEMPRE AL TUO FIANCO!

 

 
 
AL 10 SETTEMBRE GIA' VICINI ALLE 400 TESSERE!
 
Chiuso il calcio mercato, passata la sosta per le nazionali, messa in archivio una straordinaria edizione del Memorial Lomuscio, possiamo affermare, mentre siamo in viaggio, verso Torino, per la partita contro il Sassuolo, che da questa partita in poi, si inizia finalmente a fare sul serio, in campionato e, soprattutto, in Champions League! Non sono ammesse distrazioni, ma solo tanta determinazione è voglia di lottare su ogni pallone. Loro in campo è noi, come sempre, sugli spalti a soffrire e gioire OVUNQUE AL SUO FIANCO. Che la Juve costruita in questa estate sia forte, lo sappiamo. Ma sappiamo anche che non sempre alla fine vincono i più forti. Proveremo a lottare su tutti i fronti.....FINO ALLA FINE DELLA STRADA. Crediamoci. Del resto non possiamo affermare il contrario, visto l'andamento del tesseramento che ci vede ad inizio settembre con quasi 400 soci affiliati. Un risultato mai verificatosi prima d'oggi (solitamente in questo periodo si puntava a raggiungere le 250 iscrizioni)!!!. Un entusiasmo dilagante, un attaccamento ed un segno di riconoscenza verso questo Club che ci ripaga dei tanti sacrifici è di una sana gestione in tutti questi anni, ma soprattutto l'orgoglio di appartenere ad un gruppo come il nostro tra i più rappresentativi e passionali d'Italia che segue la Juve ovunque giochi con numeri incredibili. Basti pensare che per Juve - Sassuolo, ben 25 i soci che sono partiti verso Torino. Pazzesco se rapportato all'importanza della gara. Il nostro dinamismo, il nostro vivere il Club in tutti i giorni dell'anno, l'aver creato un grande gruppo sono tutti fattori che oggi ci premiano è ci permettono di ottenere tanti riconoscimenti con molta invidia da parte di chi soffre (tanto) nel vederci così......ahahahahahahahaah.... Da premettere, senza l'uso di social network. In perfetta controtendenza al periodo. Aspetto da non dimenticare. 
Anche l'ultima edizione del Memorial Lomuscio ha regalato ai nostri soci altre emozioni, altre soddisfazioni. 
Abbiamo ancora l'adrenalina addosso per quanto fatto nello scorso weekend. Non ci fermiamo mai, non ci stanchiamo mai, non finiremo mai di stupirvi.
Vi forniamo intanto un altro dato statistico del Memorial. Torricelli è stato l'unico ad aver vinto il torneo in due squadre diverse. Lo scorso anno in Valle d'Aosta con il Gruppo Bassa Valle, quest'anno qui ad Andria con la nostra squadra, che ancora ringraziamo, per averci riportato il Trofeo in bacheca. 
P.S. una nota a margine, circa la trasferta a Milano in casa delle Merde. La loro società assieme al circuito che mette per loro conto i biglietti in vendita, ha dimostrato ancora una volta la scarsa organizzazione, la pochezza, il dilettantismo....allo sbaraglio.....nel non riconoscere tessere del tifoso regolarmente censite, alcune anche con abbonamenti caricati all'interno.......peccato che poi dopo permettano il cambio nome in favore di chiunque.......cioè oggi le comiche.....
Ma noi non ci fermiamo davanti a niente. Noi ci saremo come sempre a gridargli in faccia quello che sono. Il Nulla. Del resto...... sono cinesi! Ci fanno davvero pena. 
A NOSTRO MODO, A NOSTRE SPESE. 
Da sempre. Per sempre.
JC ANDRIA SINCE 2003

 

 
 
LO JC ANDRIA VINCE DUE VOLTE
 

Il nostro Club in occasione della nona edizione del Memorial Lorenzo Lomuscio, ha vinto per ben due volte: sul campo battendo in finale, solo dopo i calci di rigore, gli amici dello Juventus Club Modugno è nel campo della solidarietà con un altra iniziativa benefica riuscita alla grande. Infatti l'aspetto principale, che vogliamo rimarcare con immenso orgoglio è quello che siamo riusciti nell'intento di raccogliere tantissimi alimenti a lunga conservazione e non deperibili donati al termine dell'evento, all'Associazione Migrantes. Un furgone completamente carico di prodotti di ogni genere! Ancora una volta i nostri soci hanno risposto alla grandissima, collaborando alla perfetta riuscita di una iniziativa nata per ricordare un grande amico, ma spesso collegata ad iniziative di carattere benefico e solidale come quest'ultima edizione. Non è semplice, credeteci, portare avanti con grandi risultati un evento per ben 9 anni consecutivi, noi ci siamo riusciti ottenendo sempre  maggior riscontro. Oramai questo Memorial è conosciutissimo nel panorama del tifo bianconero e non solo. A rendere speciale la nona edizione ci ha pensato il grandissimo ex calciatore MORENO TORRICELLI che si è dimostrato disponibilissimo, paziente e soprattutto una gran bella persona. Arrivato venerdì sera nella nostra città è ripartito soltanto domenica pomeriggio mettendosi completamente a disposizione per andare a trovare tantissimi nostri soci nelle proprie attività (grazie ai tanti amici soci per quanto fatto), per visitare il nostro centro storico, Castel del Monte, un caseificio, passeggiare per le vie del centro di Andria, riconosciuto da tantissimi con selfie ed autografi scattati ad ogni angolo di strada. Ha vissuto a pieno la nostra Città facendo rientro in Hotel nelle due notti qui trascorse, sempre a notte fonda! Ma l'aver giocato entrambe le partite del Memorial con la nostra squadra è un altro motivo di grande orgoglio. Oltre 100 minuti sempre in campo tra la semifinale contro i MIGRANTES, la formazione di richiedenti asilo e rifugiati e la finale vinta contro lo JC MODUGNO! Prestazioni d'alto livello che hanno permesso al nostro Club di tornare a vincere il Memorial dopo ben 3 edizioni! Suo il rigore decisivo che ha scatenato la festa dei numerosi soci accorsi ai campi del centro Sportivo che ospitava l'evento. Bellissima la scena finale con Moreno, preso in braccio è portato in trionfo. Toccante come sempre è stato il minuto di raccoglimento in cui abbiamo ricordato non solo Lorenzo, ma anche Gaetano SCIREA vista la ricorrenza dell'anniversario dalla sua tragica morte.

 

Ecco i risultati del Memorial:

 

JC MODUGNO – JC NORD EST BIANCONERO 5 – 2

JC ANDRIA – MIGRANTES COME TE 4 – 2

 

Finale 3 e 4 posto

 

JC NORD EST BIANCONERO – MIGRANTES COME TE  6 - 5

 

Finale 1 e 2 posto

 

JC ANDRIA – JC MODUGNO 3 – 3 (4-2 dopo calci di rigore)

 

Altro motivo di orgoglio è stato rappresentato dalla presenza dello JUVENTUS CLUB NORD EST BIANCONERO, il primo CLUB DOC in Italia e nel MONDO per numero di affiliati. Che gioia per noi aver potuto ospitare un Club importante come quello presieduto da Massimo Distaso, sceso giù ad Andria partendo nella notte precedente da Portogruaro alle 4! Ecco il bello del calcio. Solo che è dentro può realmente capire certi sacrifici! Le amicizie da stadio che siamo stati capaci di mettere su in tutti questi lunghi anni sono l'aspetto più importante della nostra già grandiosa storia.

Bello l'aperitivo del pre-torneo fatto con i ragazzi del Nord Est in compagnia di Moreno Torricelli.

Altro momento bello è stato rappresentato dalla cena tra le quattro squadre partecipanti, una gran bella grigliata con tantissimo vino molto apprezzata soprattutto da Moreno è dai ragazzi del Nord Est. Bello vedere tutti assieme a tavola, bianchi e neri come recitava il nostro slogan, BIANCO CHE ABBRACCIA IL NERO! Un sentito grazie per la collaborazione va rivolto anche a Don Geremia Acri che ha consentito di poter avere a cena con noi questi ragazzi provenienti da quel mondo spesso dimenticato è bistrattato. Altro momento clou è stato rappresentato dal fatto di aver portato TORRICELLI anche al mare in una bella spiaggia privata di Bisceglie dove ovviamente non è potuto passare inosservato con tantissime altre foto ed autografi tra un bagno e l'altro.

Al pomeriggio il saluto è la sua ripartenza! Lascia un grande ricordo, una grande soddisfazione in noi per aver deciso di portarlo qui, del resto il nostro premio a lui consegnato, un PALLONE ARGENTATO con il nostro grazie per quanto dato in maglia bianconera!

Un grazie lo dobbiamo anche ai tantissimi soci che ci hanno collaborato, da Sabino Chieppa per aver guidato dalla panchina la nostra squadra ed aver organizzato la grigliata serale a Giuseppe Cavaliere per essersi preso cura nei tre giorni degli spostamenti di Moreno Torricelli. Ma la lista è lunga è quindi diciamo GRAZIE a tutti! Sentiamo anche di ringraziare lo JUVENTUS CLUB BARLETTA che pur non partecipando all'iniziativa ha presenziato all'evento con il Presidente Luigi Zagaria e diversi soci oltre a consegnare tantissimi prodotti al Banco Alimentare da noi organizzato. Grazie di cuore anche a loro!

Ma come non ringraziare anche RAFFAELE CLERIN che da solo è sceso giù ad Andria pur di appendere la pezza del proprio Gruppo BASSA VALLE! Vedere li, sulle recinzioni, tutte intorno le varie pezze, i vari striscioni da stadio è sempre un grandissimo piacere! Del resto noi siamo gente da stadio, gente che crede tantissimo nei valori dell'essere tifoso sempre presente come tutti noi! Ringraziamo anche chi si è offerto per scattare foto di ogni momento vissuto in questo torneo: Massimiliano Capece e Annachiara Ruta altri due soci attivi ed operativi, fotografi per hobby, il primo una piacevole scoperta da questa stagione.   

Un grazie alla stampa, per l'alta attenzione dimostrata, dai quotidiani ai siti internet e tv locali, a TELESVEVA in primis! Un abbraccio agli amici di Modugno tornati a disputare il torneo dopo tre anni dall'ultima partecipazione. Un altro dato statistico è rappresentato dal fatto che anche l'ultima affermazione del nostro Club nel Memorial, datata 2013, si concluse ai calci di rigore contro i RAGAZZI UNGHERESI!

Su nove edizioni è stata la quarta volta che lo JC ANDRIA si è aggiudicato il Memorial.

Bello anche il momento della premiazione finale con la consegna delle quattro coppe è con i discorsi di Francesco Nicolamarino, il nostro Presidente, del Presidente del Nord Est Bianconero, di Salvatore Lomuscio in rappresentanza della famiglia, di Fabio Attimonelli e di Moreno Torricelli. A premiare Sabino Zinni, consigliere regionale e Nicola Giorgino Sindaco di Andria, entrambi nostri associati! Bello l'abbraccio tra Giorgino e Torricelli con il primo che ricordava con emozione quella magica notte del 1996!. 

Come non segnalare il messaggio ricevuto da parte di un socio del Nord Est Bianconero della Provincia di Pordenone......pensate un po....che rientrando a casa, scriveva ai soci del loro club segnalando l'ospitalità ricevuta, affermando che mai aveva visto una cosa simile.....dove ogni cinque minuti c'erano “venti persone” che ti chiedevano se tutto andasse bene o se avessero bisogno di qualcosa....

Non possiamo anche dimenticare le grandi bevute del venerdì notte e del sabato notte. Insomma questa nona edizione la ricorderemo davvero a lungo in attesa di iniziare a preparare al meglio la DECIMA!

Per questo sentiamo di dedicarci un applauso! Ma il più contento sarà stato come sempre da lassù, il nostro LORENZO. Da sempre e per sempre con Noi!

Nella gallery le tantissime foto di questa edizione del Memorial.

 

JUVENTUS CLUB ANDRIA: PASSIONE ALLO STATO PURO!

 

 
 
TUTTI AL “MEMORIAL LORENZO LOMUSCIO"
 
Dopo la splendida ed affascinante avventura in Valle d'Aosta, il Memorial Lomuscio ritorna a disputarsi nella Citta' di Andria. Per questa nona edizione, nata per ricordare la prematura scomparsa del grande tifoso bianconero Lorenzo, nonché dipendente comunale, si e' inteso dare un taglio decisamente di carattere solidale e benefico verso l’accoglienza di persone che per guerre o drammi umani, sono costretti a fuggire dai loro Paesi di origine.

Lo slogan della manifestazione ,“BIANCO CHE ABBRACCIA IL NERO” è la perfetta sintesi di un evento organizzato in collaborazione con il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR) del Ministero dell’Interno, che in Andria trova la sua concretizzazione presso il CENTRO MIGRANTES.

Il Memorial, che si svolgerà SABATO 3 SETTEMBRE 2016 a partire dalle ore 16:00 presso il “Centro Sportivo ANDRIA SPORT” (ex campi Arca), vedrà scendere in campo in un quadrangolare di calcio a sette, le rappresentative degli JUVENTUS CLUB NORDEST BIANCONERO, MODUGNO e ANDRIA oltre alla formazione denominata  "COME NOI MIGRANTES" composta esclusivamente da richiedenti Asilo e Rifugiati.

Ancora una volta, motivo di grande orgoglio sara' la presenza di decine di tifosi bianconeri provenienti da varie parti d’Italia oltre che dalla Regione Puglia, che si cimenteranno in gare di calcio con ragazzi provenienti da varie parti di questo nostro Unico Mondo, nel quale deve essere dato a tutti di poter vivere in pace e con dignità. La presenza di tanti gruppi e club che in questi anni si sono succeduti al Memorial sta a dimostrare come il nostro club sia conosciuto ed apprezzato da tutto. 

La presenza dei nuovi amici del Nord Est Bianconero (Veneto/Friuli) il primo Club Doc per numero di soci nel mondo ci lusinga parecchio. Un grazie anche a quei club che pur non giocando hanno garantito la propria presenza. 

Particolare prestigio alla giornata, sarà conferito dalla presenza del grande ex calciatore bianconero e Campione d’Europa, MORENO TORRICELLI, 
attuale calciatore delle "Leggende Bianconere" ed opinionista di JTV, che oltre a presenziare ad ogni fase della manifestazione, parteciperà al torneo stesso, scendendo in campo con la nostra formazione.

Alla manifestazione è abbinato l’allestimento di un BANCO ALIMENTARE a favore della Cooperativa MIGRANTES LIBERI, che verrà sostenuto da tutti gli intervenuti, i quali consegnando all’ingresso il proprio pacchetto di alimenti non deperibili, potranno accedere ai campi dando un segno tangibile della propria solidarietà e sensibilità.

L’invito è pertanto esteso a tutti i Soci del Club, i simpatizzanti e gli sportivi in genere, affinché si viva una ennesima giornata di ricordo, di sport, di solidarietà e di condivisione. 
Moreno ci aspetta in massa! Tutti presenti! Tutti a donare il proprio pacco alimentare.

Grazie a tutti coloro che stanno collaborando affinché tutto vada come sempre per il meglio. 

JUVENTUS CLUB ANDRIA

Lorenzo, da sempre, per sempre!


 

 
 
ROMA TERRA DI CONQUISTA
 
Ancora una volta la trasferta romana sponda laziale ha portato benissimo alla nostra Juventus, uscita nuovamente vittoriosa dall'Olimpico. 0-1 il finale grazie alla rete del grandissimo centrocampista che corrisponde al nome di SAMI KHEDIRA, autore di un inizio stagione spettacolare. Una rete alla Fiorentina, un altra alla Lazio. Con lui in campo già nella passata stagione la Juventus ha sempre vinto! Ci sarà un motivo. Non era semplice affrontare questa Lazio più quadrata rispetto al passato. Poi si sa, in questa fase della stagione dove i carichi del lavoro del precampionato si fanno sentire, le difficoltà sono sempre dietro l'angolo. Ma la Juve ha saputo controllare la Lazio, ha difeso con ordine, con la grande prestazione di Benatia, per poi accelerare nel momento opportuno, coinciso con l'ingresso in campo di Higuain che ha iniziato a destare preoccupazioni all'intera squadra laziale. Così è stato con la Juve che andata in vantaggio ha poi amministrato il risultato sfiorando in più occasioni il raddoppio. Altri tre punti preziosi che consentono alla Juve di iniziare a guadagnare terreno rispetto alle avversarie tradizionali, tutte già dietro in classifica. Non vuol dire assolutamente nulla è la Juve della passata stagione ne è l'esempio lampante, ma dare vantaggi a questa Juve potrebbe essere letale per le altre. Noi intanto sappiamo che per riconfermarci, dovremo lottare come sempre contro ogni avversaria ad iniziare dalla prossima sfida al Sassuolo in uno stato di forma incredibile. 
Vicini alle popolazioni colpite dal terremoto....
La gara dell'Olimpico giocata in una calura incredibile è andata però un tantino in secondo piano, rispetto a quanto accaduto nei giorni precedenti tra Lazio, Umbria e Marche. Un terremoto incredibile che ha spazzato via intere comunità, interi paesi, distruggendone per sempre la storia. Ma sappiamo quanto noi italiani siamo forti a superare tutto, a rimboccarci le maniche, cosa che gli abitanti di quei luoghi hanno già iniziato a fare con dignità e voglia di ripartire. Incredibile la sensibilità del popolo italiano che in pochissimo tempo ha fatto pervenire alle popolazioni colpite, tutto il necessario ed anche oltre per affrontare questa emergenza che lascia dietro di se, tantissimi morti, colti nel sonno di una calda notte d'estate. Noi dello JC ANDRIA, come nostra abitudine abbiamo preferito aspettare. Ci riuniremo in assemblea dei soci per stabilire, come, quando è dove intervenire per portare nel nostro piccolo, sostegno e sollievo alle popolazioni di quei luoghi. L'emergenza purtroppo vera sarà quella dei prossimi mesi. Vi faremo sapere prossimamente quando sarà fissato l'incontro. Potete immaginare cosa sia stato il minuto di raccoglimento nello stadio come raccontatoci dai nostri soci arrivati in auto li a Roma. Toccante in un silenzio surreale. Peccato non averlo potuto vivere in prima persona a causa del pessimo servizio d'ordine predisposto per l'occasione a Roma. Arrivati con il nostro bus a Roma Nord alle 14,30, ci hanno fatto ripartire di li soltanto alle 17 per poi giungere dinnanzi al Settore Ospiti e Curva Sud solo alle 17,50. Immaginate la coda enorme agli ingressi con pochissimi tornelli attivati è con gli assurdi controlli che continuavano ancora a fare. E' montata ovviamente una protesta con spintoni, insulti è quant'altro. In una parola sentiamo solo di dire alla QUESTURA DI ROMA: VERGOGNA!
Noi paghiamo un biglietto, paghiamo il viaggio è vogliamo vedere le partite dall'inizio. Non è possibile che a Roma questo accada con pessima abitudine. Assurdo. 
La prossima volta non aspetteremo nessuna scorta a nostro rischio e pericolo. Come assurdo il dover fare chilometri per poter trovare il parcheggio dei pullman a fine partita dopo essere stati trattenuti all'interno per oltre un ora....ad andare bene! 
La trasferta per fortuna che è stata come sempre molto bella e divertente con quasi tutti soci storici ad animare il bus da 26 posti completamente pieno. Partiti alle 9,00 circa da Andria con a bordo, come sempre accade ultimamente, il solito pic nic viaggiante....dalle mozzarelle alla focaccia, dal vino alle birre.....Goliardia, scherzi vari ed eccoci a Roma. Dei casini vi abbiamo raccontato. Appena dentro (era quasi il ventesimo) abbiamo posizionato lo striscione grosso che mettiamo in casa al solito bocchettone di Roma, al fianco degli amici di MASSA in balconata centrale (come da foto articolo). Smaltita la rabbia per essere entrati dentro Fabio, Giuliano, Marco, Riccardo, Gino hanno movimentato il tifo di quella zona li. I laziali sempre in forte protesta verso Lotito erano numericamente molto pochi. Peccato vivano questa situazione. Noi come sempre tantissimi. Possiamo tranquillamente dire che due terzi dei presenti erano tutti di fede bianconera. Un altra invasione in uno stadio che continua a portarci tantissima fortuna. Finita la gara, salutati i soliti amici di ogni dove, siamo ripartiti per Andria dove siamo arrivati alle 03,30 della notte, felicissimi di quest'altra massiccia presenza al fianco della nostra Juve.
Adesso arriva la pausa campionato che ci vedrà però molto impegnati nel 9° MEMORIAL LORENZO LOMUSCIO. Siete tutti invitati a collaborare nella raccolta degli alimenti in favore della MIGRANTES. Torricelli vi aspetta numerosi! 
Sono in organizzazione anche i viaggi per Juventus - Sassuolo e Juventus - Siviglia, prima di Champions. Per entrambe le gare ci sarà un mezzo organizzato dal Club proporzionato al numero di soci prenotati. Ci state subissando di prenotazioni per ogni gara, oltre che di iscrizioni al Club. Semplicemente grazie. Adesso vediamo vicino l'obiettivo 350 soci iscritti, cosa incredibile se pensiamo che siamo ancora a fine agosto!   
Prima di chiudere vogliamo esprimere tutta la nostra vicinanza alla FAMIGLIA del calciatore BONUCCI, che sta trascorrendo giorni difficili a causa di problemi di salute al figlio più piccolo. Ti siamo vicini grande UOMO Leonardo, sappi che tutto il popolo bianconero prega affinchè tutto vada per il meglio. Forza Leo, Forza Matteo! 
Bello vedere in questi giorni anche moltissimi tifosi di altre squadre esprimere la loro vicinanza al nostro calciatore, segno che forse davvero in Italia qualcosa sta cambiando a livello di tifo! 
Sarebbe ora!
JUVENTUS CLUB ANDRIA OVUNQUE AL TUO FIANCO!

 

 
 
RIPRENDIAMO IL NOSTRO TOUR....
 

Riprenderà il prossimo 14 settembre il cammino in Champions League per la nostra JUVENTUS. Un cammino bruscamente interrotto lo scorso mese di marzo in quella tremenda serata in Baviera a Monaco, contro il Bayern. Ma mentre il nostro cammino riprende nell'Europa che conta.....ad altri non resterà che guardarci è sperare sempre nella nostra uscita.....alla fine il fegato statene pur certi che vi scoppierà.....

L'urna di Montecarlo ha decretato per la Juventus un girone, quello H, non difficilissimo ma con squadre molto ostiche, come Siviglia, Lione e Dinamo Zagabria. Con le prime due è un ritrovarsi a distanza di poco tempo. Il Siviglia era già nel girone dello scorso anno, mentre il Lione lo abbiamo pescato in Europa League nel 2015! I croati invece, ex squadra di Pjaca, non li troviamo dagli anni sessanta. Siviglia dello scorso anno deve servirci di lezione. Mai affrontare nessun avversario con la giusta determinazione, la giusta intensità. Nessuno ti regala nulla. Il girone di questa Champions andrà affrontato con il piglio della grande squadra. Tutti ci aspettano al varco sapendo che siamo tra le favorite in questa edizione. La prima sarà in casa contro il Siviglia allo Stadium il 14 settembre prossimo. Poi la difficilissima trasferta nell'inferno di Zagabria il 27 settembre prossimo. Si proseguirà il 18 ottobre ancora in trasferta a Lione, per poi iniziare le gare di ritorno sempre contro il Lione il 2 novembre allo Stadium, poi trasferta a Siviglia il 22 novembre con la chiusura in casa il 7 dicembre contro la Dinamo Zagabria.

Sia a Siviglia che a Lione noi dello JC ANDRIA ci siamo già stati in trasferta. A Lione però ci sarà la novità rappresentata dal nuovo stadio inaugurato in occasione degli ultimi europei. Ovviamente come sempre ci saremo su tutti i campi, ZAGABRIA compresa. Già diverse le prenotazioni pervenute per tutte e tre le trasferte estere. Segno di come questo club abbia acquisito oramai una mentalità meravigliosa. Seguire la Juve ovunque non è cosa da tutti! Per chi volesse informazioni sulle tre trasferte, modalità di viaggio e quant'altro non esitasse a contattarci. Chiunque dei soci avesse invece prenotato già dei voli lo comunicasse al più presto alla nostra segreteria per poter quantificare per tempo quanti biglietti richiedere.

Zagabria senza ombra di dubbio rappresenta la trasferta che affascina di più in questo girone. Già in 6 i prenotati per questa “calda” trasferta.

AVANTI JC ANDRIA! OVUNQUE AL TUO FIANCO!  

 

 
 
UN INIZIO ALLA GRANDISSIMA...
 

Che cosa chiedere di più???? La Juventus batte per 2-1 gli storici rivali della Fiorentina alla prima di campionato, Higuain che entra è segna una grandissima rete che regala la vittoria, alla faccia di tutti quelli che speravano non segnasse mai......ah ah ah ah ah ah rosicherete è soffrirete parecchio quest'anno! Se a questo ci aggiungiamo la grandissima trasferta organizzata dal nostro Club che ha visto al seguito della Vecchia Signora allo Stadium ben 63 soci......allora possiamo dire di essere già contentissimi. Ma se poi ci aggiungiamo che ad oggi stiamo per sfondare il tetto delle 300 affiliazioni al Club.....bene allora la soddisfazione raggiunge livelli altissimi! Mai come questa stagione ad una settimana dalla fine di agosto avevamo raggiunto le trecento iscrizioni. Negli anni precedenti in questo periodo si arrivava a superare di poco più i 150! Praticamente quasi il doppio, ma soprattutto abbiamo già fatto più della metà delle tessere complessive della scorsa stagione! Dati e numeri incredibili che testimoniano come l'attenzione verso il nostro club è l'entusiasmo, siano davvero a livelli alti mai registrati prima. Noi cerchiamo di fare sempre del nostro meglio, proprio come la nostra Juve in campo! Iniziare il campionato con una vittoria era fondamentale dopo il disastroso avvio della passata stagione. Dover rincorrere invece ti condiziona poi la Champions con i relativi infortuni per dover aumentare i ritmi! Memori di questo errore, Allegri e i ragazzi in questa stagione staranno bene attenti ad affrontare queste prime giornate con determinazione. Nessuno ci regalerà niente. Per dimostrare di essere il più forte lo devi fare sul campo. Iniziare con la Fiorentina non era semplice. Una squadra praticamente identica alla passata stagione, che non ha cambiato quasi nulla con lo stesso bravo allenatore in panchina. La Juve ha fatto un primo tempo pazzesco. Annientando i viola, quasi storditi. Peccato non averli messi Ko. Molte occasioni sprecate a parte il gol del vantaggio di Khedira apparso in ottima forma come anche Asamoah e Lemina. Che rincalzi......abbiamo davvero delle seconde linee in questa stagione che fanno terribilmente paura.....immaginate le prime......

Dani Alves giocatore straordinario! Nella ripresa poi il ritmo cala, normalissimo in questo periodo della preparazione. La Fiorentina ne approfitta alzando il proprio baricentro. Arriva il pareggio su calcio d'angolo. Da non prendere certe reti! Ma ci sta! Poi la rabbia della Juve si scaraventa contro il portiere viola, autore di numerose parate, per poi capitolare davanti al Mago HIGUAIN che mette in rete una palla che solo lui saprà come avrà fatto......UN GOL DA CAMPIONE! Lo Stadium esplode letteralmente. Una grande gioia, la prima regalataci dal bomber argentino che viene osannato da tutti!

Bella la nostra trasferta. Un pullman spettacolare allestito, partito prestissimo da Andria, già alle 21 di venerdì sera, con soci vecchi e nuovi che si sono subito integrati tra di loro. Tutti contenti, tutti soddisfatti, tutti con la t-shirt del Club in viaggio. Che bella realtà! Sembrava un pic nic itinerante, come definito da qualcuno, grazie al mattatore del Pullman, Sabino Chieppa detto “Pelè”.....un grande. Ha portato di tutto per tutti. Dalla focaccia con mortadella alla parmigiana, dal vinello alla frutta, limoncello compreso! Quante risate a bordo pullman con gli storici soci che raccontavano le tante avventure degli anni precedenti ai nuovi. Atmosfera elettrizzante, quasi come quella alla lettura delle formazioni allo Stadium. Un gioco di luci fantastico!

Arrivati a Torino sotto una leggera pioggerella, il gruppo si è diviso in due blocchi, chi in centro, chi già allo Stadium per visita Museum e tour. I due gruppi hanno ovviamente pranzato assieme per poi ritrovarsi al pullman verso le 18,00. Alle 19,00 tutti in coda per entrare “alla prima....”. Il grosso nella Sud, tutti gli altri sparsi in ogni settore dello Stadium. Eravamo ovunque. In Sud solito doppio blocco, chi dietro lo striscione, chi in basso a sinistra con la pezza ANDRIA 2003 (come da foto articolo). Da segnalare il ritorno finalmente di ANDREA LEONETTI dopo un anno di STOP forzato. Andrea è adesso nuovamente e REALMENTE CON NOI! Quanto ci è mancato! Soliti saluti con tutti gli altri gruppi. Baci ed abbracci. Bello ritrovarsi. Eravamo come degli arrapati che non scopano da tempo.....Stare in Sud su quei gradoni a perdere la voce è troppo bello! Fine gara, saluti con chi dei nostri soci, aveva raggiunto Torino con altri mezzi è ripartenza del bus verso mezzanotte. Viaggio di rientro tranquillissimo con arrivo ad Andria alle ore 12,00 di domenica mattina.

Sabato si riparte per Roma con un Mini Bus da 26 posti completamente pieno. Numeri grandiosi a testimonianza del nostro attaccamento alla Juve!

Nella foto gallery abbiamo pubblicato i momenti più belli di questa trasferta. Dateci una occhiata!

OVUNQUE AL TUO FIANCO!

JC ANDRIA: ESSERE NON APPARIRE

 

 
 
ANDIAMO A.......COMINCIARE!!!!!
 
Da sabato 20 agosto si inizia finalmente a fare sul serio. Tutte le chiacchiere dei giornali, tutti i sogni estivi sotto gli "ombrelloni", verranno finalmente spazzati via dal calcio giocato. Il campo come sempre, sarà l'assoluto protagonista. La Juventus farà il suo esordio stagionale in casa allo Stadium contro la Fiorentina, una sfida come sempre difficile, da affrontare con la massima concentrazione. In questo momento della stagione i rischi di toppare sono sempre dietro l'angolo. Non basta avere i favori dei pronostici, non basta sapere di essere la squadra favorita alla vittoria del campionato, obiettivo principale di questa stagione. Serve dimostrarlo sul campo, mantenendo la giusta umiltà, la giusta cattiveria, la giusta concentrazione ed il rispetto di ogni avversaria. Se manterremo questi ingredienti fondamentali, probabilmente vincere il sesto scudetto di fila non sarà soltanto un sogno estivo.....
Arriviamo a questa importante e sentitissima sfida soprattutto per noi tifosi (stadio completamente esaurito), dopo altre due amichevoli disputate dalla nostra Juve. Quella contro l'Espanyol a Modena di sabato 13 agosto è servita per provare diversi schemi ma soprattutto per mettere altra benzina nella gambe. Molti giocatori titolari sono apparsi in ritardo di condizione a causa anche dei carichi della preparazione. Tutto assolutamente normale in questo periodo. Dybala sopra tutti. Un tempo da "Re". Numeri che lasciano pensare che sarà la stagione della sua definitiva consacrazione e che potrebbe diventare il giocatore più forte in circolazione. 2-2 il risultato finale con reti di Mandzukic, sempre lui e di Dybala, autore di una rete che meriterebbe di essere vista per chi ancora non lo avesse fatto. Da segnalare la prova positiva di Lemina, di Asamoah è di un Higuain che si è sacrificato tantissimo. Anche a Modena l'entusiasmo del popolo bianconero è stato incredibile. In una amichevole decisa in pochi giorni si sono presentati sugli spalti ben 14.000 spettatori, segno evidente di come l'attesa per questa stagione sia tanta.Mercoledì 17 invece altro bagno di folla incredibile in quel di Villar Perosa dinnanzi a ben 10.000 tifosi giunti nella Valle del Chisone. Un entusiasmo incredibile, contagioso che ha caricato la squadra in vista dell'esordio in campionato. Ed è arrivata anche la prima rete di Gonzalo Higuain in maglia bianconera. 2-0 il finale contro la primavera di Fabio Grosso che ha ben impegnato i nostri, in una partita durata poco più di 50 minuti. Poi il pubblico ha deciso di invadere come da tradizione degli ultimi anni il campo in maniera festosa, costringendo le squadre a lasciare il campo. Donne, uomini, anziani, bambini, tutti riversati sul rettangolo di gioco, così come la stagione scorsa si era conclusa. il 2-0 è stato provocato da Dybala, anticipato da un difensore della Primavera che ha fatto autogol! 
Inizia anche la nostra nuova stagione di trasferte, la quattordicesima! Si inizia già con il botto, ben 62 soci saliranno per JUVENTUS - FIORENTINA con un pullman allestito! Anche per la seconda di campionato altro botto, con un mini bus da 25 posti già allestito per la trasferta di Roma contro la Lazio. Siete (siamo) incredibili per la passione che ci mettiamo! Portare così tanta gente in trasferta alla prima di campionato nella settimana di ferragosto è per noi un altro record! Come i numeri che stiamo registrando nel tesseramento che ci vede quasi a 250 tessere sottoscritte prima ancora dell'inizio stagione. 
Già immaginiamo cosa accadrà a bordo del pullman per questa prima trasferta stagionale. Abbiamo visto molto elettrizzati i partecipanti in questi giorni.......tanto entusiasmo, ma soprattutto tanta voglia di stare finalmente assieme dopo i tre mesi di pausa estiva....non ne vedevamo l'ora. 
Fervono intanto i preparativi per la 9^ Edizione del Memorial Lorenzo Lomuscio i cui dettagli sono stati illustrati nel corso della prima assemblea stagionale molto partecipata al Club. 
Bene, buona stagione a tutti, buon viaggio a chi si metterà già in marcia verso Torino è non ci resta che.......ANDARE A.....COMINCIARE.....
Prima di chiudere doveroso il saluto al nostro ANDREA LEONETTI che sabato ritorna a seguire la nostra JUVE. Un distacco ingiusto, durato un anno! E' passato. 
BENTORNATO AMICO DI TANTE BATTAGLIE!
 

 
 
BUON FERRAGOSTO AMICI GOBBI
 

Carissimi soci dello JUVENTUS CLUB ANDRIA, carissimi AMICI gobbi di ogni dove, ovunque voi VI TROVIATE, Vi giunga il nostro BUON FERRAGOSTO da trascorrere nel relax più totale, assieme alle persone che più ci fanno stare bene! Stacchiamo ancora per qualche giorno la spina, che poi una volta riattaccata, ci aspetterà una stagione speriamo il più lunga possibile......Chi in montagna, chi in collina, chi in campagna, chi in città, chi al mare, chi in piscina, mi raccomando, esibite con orgoglio la Vs. juventinità, la vostra appartenenza alla nostra grande FAMIGLIA GOBBA!

#FERRAGOSTO#RELAX#SOLOJUVENTUS#ORGOGLIOSAMENTEGOBBI#JCANDRIA

 

ANCORA POCHISSIMI GIORNI E' FINALMENTE SI RIPRENDERA' A SEGUIRE IN LUNGO E IN LARGO LA NOSTRA AMATA JUVENTUS!

CORRETE AD ISCRIVERVI AL CLUB

 

P.S. PER FACILITARE LE OPERAZIONI DI INGRESSO AL CLUB IN COCCASIONE DELLA PRIMA DI CAMPIONATO DI SABATO 20 AGOSTO ORE 20,45, INVITIAMO TUTTI A PASSARE NELLE SERATE PRECEDENTI DAL 16 AL 19 AGOSTO (ORE 19,00/21,15) PER SOTTOSCRIVERE O RINNOVARE LA VOSTRA TESSERA CLUB. LA SERA DELLA PARTITA CONTRO LA FIORENTINA IL CLUB SARA' APERTO GIA' DALLE ORE 19,00!

 

JC ANDRIA

 

 
 
ASSEMBLEA DEI SOCI IL 17 AGOSTO! TORRICELLI IN CAMPO AL MEMORIAL
 

E' convocata per MERCOLEDI 17 AGOSTO ALLE ORE 20,30 PRESSO LA SEDE SOCIALE DELLO JUVENTUS CLUB ANDRIA, l'Assemblea di tutti i soci che a quella data risulteranno essere iscritti alla stagione 2016/2017. Stante l'importanza dell'incontro, all'immediata vigilia della nuova stagione calcistica,  nel corso del quale saranno ribadite è spiegate le regole del Club, si invita tutti a NON MANCARE!

Nel corso dell'assemblea sarà presentato anche il programma di massima della 9^ Edizione del Memorial Lorenzo Lomuscio che vedrà la partecipazione qui ad Andria dell'ex campione bianconero MORENO TORRICELLI che giocherà nella squadra del nostro Club! Un risultato a dir poco eccezionale che ci lusinga parecchio. L'evento, autorizzato dal CCJCD, si disputerà SABATO 3 SETTEMBRE a partire dalle ore 16,00 presso il CENTRO SPORTIVO ANDRIA SPORT. Insomma un altro “colpo” lo abbiamo messo a segno.

Ad oggi è sicura la partecipazione dello JUVENTUS CLUB NORD EST BIANCONERO, mentre siamo in attesa di conferme dallo JUVENTUS CLUB ROMA. Queste partecipazioni come quelle avvenute nel passato dimostrano sempre più come alta sia l'attenzione verso questo Memorial ma soprattutto come tante siano le nostre amicizie nel panorama della tifoseria juventina.

Il Memorial prevedrà un quadrangolare di calcio a 7 con due semifinali e le finali per il 3° e 4° posto e per il 1° e 2°!

All'evento sarà collegata una iniziativa di carattere benefico ed umanitaria. Abbiamo infatti invitato a partecipare una rappresentativa di extracomunitari che frequentano la CARITAS DIOCESANA.

Alla struttura si potrà accedere solo portando in dono dei prodotti di genere alimentare non deperibili che saranno poi donati allo stesso centro di Don Geremia Acri.

Ancora una volta lo JC ANDRIA riesce nell'intento di onorare al meglio la memoria dell'amico LORENZO!

Seguiranno qui su questo sito internet, aggiornamenti sulla manifestazione.

JC ANDRIA: PASSIONE ALLO STATO PURO

 

 

 
 
LA JUVE CONTINUA LA SUA PREPARAZIONE. TESSERAMENTO BOOM!
 
Dopo aver concluso la prima parte di preparazione estiva tra Australia e Cina, la Juventus ha fatto rientro alla base per preparare al meglio l'esordio in campionato contro la Fiorentina. Prima di lasciare la tournée, la Vecchia Signora ha disputato il 30 luglio scorso, un altra amichevole contro la formazione locale del South China. 2-1 il finale per la Juve con reti di Benatia, ancora a segno è del promettente giovane Rosseti lo scorso anno in prestito al Cesena. Svantaggio iniziale, con la formazione che presentava il modulo 4 - 3 - 1 - 2. Partita tiratissima è molto fallosa nella prima frazione con la Juve che ha retto bene la "spavalderia" cinese. Molte le indicazioni ricevute da Mister Allegri nonostante avesse a disposizione un gruppo ancora largamente rimaneggiato. La Juve rientra in Italia con la conquista di questa International Champions Cup di cui non abbiamo ancora compreso il regolamento. Trofei estivi che a nulla servono. Ma si sa, vincere, aiuta sempre a vincere. Appena tornata in Italia la Juventus, dopo qualche giorno di riposo concesso a tutti i partecipanti alla tournée, ha finalmente ripreso l'ultima parte di preparazione estiva a gruppo quasi al completo, ritrovando anche tutti i nuovi e formidabili acquisti, su tutti Gonzalo Higuain. Domenica pomeriggio altro impegno amichevole che ha visto i bianconeri esibirsi in casa del West Ham per l'inaugurazione ufficiale del loro nuovo impianto (a dire il vero poco inglese...). A Londra sono scesi in campo schierati ancora con il modulo 4-3-1-2, che ha dato ottime indicazioni soprattutto nel primo tempo. Vantaggio di Dybala, raddoppio di Mandzukic prima del 2-1 dei londinesi. Nella ripresa l'esordio più atteso quello del Pipita apparso ovviamente ancora fuori forma. Ma i grandi campioni non preoccupano mai......ricordiamo quandò arrivò fuori forma Tevez......poi sappiamo tutti come andò a finire nei due anni a seguire.....
Grande prestazione di Dani Alves, mentre tutti i vecchi hanno dimostrato di essere subito in perfette condizioni, soprattutto chi ha partecipato alla tournée. Pareggio del West Ham prima del gol vittoria di Simone Zaza che ha fissato il risultato sul 3-2 finale per i bianconeri. Altra vittoria dunque ma altre reti subite. Su questo sta lavorando l'allenatore affinchè la formazione trovi il giusto assetto in campo soprattutto a centrocampo, dove complice la partenza di PAUL POGBA, che dobbiamo ringraziare per quanto fatto in questi 4 anni....(non siamo napoletani che offendono ed augurano il peggio a chi lascia la propria squadra.....), la Juve dovrà necessariamente immettere un calciatore con caratteristiche a nostro avviso diverse da quelle del francese, in virtù dei nuovi innesti soprattutto Dani Alves, Pjanic e Higuain. Abbiamo una corazzata che fa davvero impressione......speriamo bene. Vogliamo continuare a vincere in Italia cercando di migliorarci sempre più in Europa. Adesso prossima amichevole della Juve sarà sabato 13 agosto a Modena contro l'Espanyol, praticamente il primo vero esordio davanti ai tifosi sul territorio italiano. Altri 90 minuti fondamentali a soli sette giorni dall'esordio in campionato.
VOLA IL TESSERAMENTO AL CLUB
Impressionante i dati che stiamo registrando soltanto ad inizio agosto. Ci avviciniamo oramai spediti alle 200 tessere sottoscritte, un risultato che in passato conseguivamo soltanto verso la metà di settembre. Pazzesco! Vi ringraziamo per la fiducia che ci state accordando segno sempre più evidente di come si sia operato bene in tutti questi anni. Nel frattempo abbiamo allestito anche un pullman da 50 persone per la prima trasferta di campionato Juventus - Fiorentina. Biglietti tutti esauriti ed anche questa volta siamo riusciti ad accontentare tutti i soci affiliati è prenotatisi entro sabato 6 agosto! 
JUVENTUS CLUB ANDRIA: passione allo stato puro! ORGOGLIOSAMENTE GOBBI. Segui NOI e la JUVENTUS!
 

 
 
CIAO GIORGIA!
 

Vogliamo ricordarti così piccolo angelo, sorridente con il tuo bravissimo papà Giuseppe!

Non ci sono parole per commentare simili notizie, non riusciamo a comprendere come mai la vita sia così beffarda come lo è stata nei confronti di GIORGIA! Perchè questo? Perchè queste sofferenze per i bambini? Perchè questa sofferenza atroce per i genitori? A tutti questi perchè non troveremo purtroppo mai risposta.

Non possiamo che stringerci al dolore che ha colpito la famiglia del nostro socio GIUSEPPE LOMUSCIO per la perdita della sua figlia tredicenne GIORGIA portata via da un terribile male durato pochissimi mesi! Abbracciamo forte anche Roberto Lomuscio, zio di Giorgia ed altro nostro storico socio!

FORZA RAGAZZI, vedrete che GIORGIA da lassù adesso vi manderà tutta la forza di cui avrete bisogno!

NOI COMUNQUE CI SIAMO E' CI SAREMO SEMPRE AL VOSTRO FIANCO!

VI VOGLIAMO BENE

JUVENTUS CLUB ANDRIA

  


 

 
 
UN GIORNO ALL'IMPROVVISO.....
 
".....arrivò HIGUAIN........".....il cuore ci è battuto......sappiamo il perchè.......Mamma mia ragazzi.... roba da non crederci, eppure è tutto meravigliosamente vero. Il miglior bomber che era sul mercato internazionale è stato portato a Torino. Sabato scorso mentre ci si apprestava a seguire la seconda amichevole stagionale della nostra amata JUVENTUS, ecco piombare "in rete", la notiziona che ha mandato in estasi tutto il popolo gobbo. La Juve aveva deciso di pagare la pazzesca clausola rescissoria imposta dal Sig. DELAMENTIS.....strappando così di fatto l'idolo dei napoletani, alla nostra diretta concorrente nella lotta allo scudetto! Che dramma stanno vivendo li nel capoluogo campano, sceneggiate classiche......isterismi di massa.....ahahahahahaha, mentre di contro il PIPITA è stato accolto all'arrivo a Torino come nessuno MAI. In Aeroporto, allo JMEDICAL, in sede affacciato sul balcone, allo Stadium e allo Store.......continui bagni di folla....centinaia e centinaia di persone. Ancora non ci sembra vero! Colpo senza precedenti quello messo a segno dal DG Marotta che sta conducendo un mercato che entrerà nella storia per le sorprese e le emozioni che ci sta regalando. La squadra adesso è notevolmente cresciuta da un punto di visto di esperienza in campo internazionale, ma come stiamo ripetendo a tutti in questi giorni, le partite inizieranno come sempre tutte dallo 0-0 è per VINCERE nuovamente, bisognerà lottare, loro in campo, noi sugli spalti. Chi crede che tutto sarà facile si sbaglia di grosso. Noi non siamo come i cartonati di Milano che in estate celebrano i loro successi per poi puntualmente ritrovarsi già a gennaio senza più nessuna speranza....Tutti ci aspetteranno al varco, tutti pronti a gioire se la Juve non riuscirà a conquistare la maledetta CHAMPIONS. Ma per quella non bastano i grandi acquisti effettuati, per quella se non ci assisterà anche tantissimo CULO, non andremo da nessuna parte. Resta la convinzione di avere finalmente una squadra che potrà certamente partire tra il lotto delle favorite alla conquista del più importante trofeo continentale. Tutto questo mentre la Juventus ha continuato, seppur a ranghi notevolmente ridotti, causa assenza dei nazionali e dei nuovi acquisti, ad allenarsi nella terra dei Canguri con temperature freddissime. Due le amichevoli disputate in Australia, la prima sabato scorso contro il Melbourne Victory terminata 1-1 con rete del promettentissimo giovane della primavera, Blanco Moreno, autore di un gol spettacolare, direttamente da centrocampo. Allegri ha schierato praticamente tutta la primavera nella ripresa, battuta poi ai calci di rigore per decretare un vincitore in questa gara di una inutile International Champions Cup, di cui non abbiamo ancora capito il regolamento....ma che lasciamo volentieri ad altre squadre. Martedì poi sfida ben più impegnativa contro gli inglesi del Tottenham battuti per 2-1 con la Juve che è scesa in campo con il miglior 11 possibile. Subito sugli scudi Pjanic che ha dato davvero l'impressione di essere già a suo agio li in mezzo al campo. Anche questo un grandissimo acquisto strappato ai giallorossi, altra diretta concorrente. Dybala poi come sempre, ci mette lo zampino. Suo l'1-0 con raddoppio poi di testa di Benatia. Juve dunque in uno stato di forma già buono che lascia ben sperare per questo inizio di stagione, vista anche la partenza anticipata del ritiro e l'assenza della Supercoppa che lo scorso anno ne condizionò la preparazione. Prima di far rientro in Italia, la Juve farà tappa a Hong Kong per disputare sabato mattina un altra amichevole contro il South Cina, altro test utilissimo per mettere altra benzina nelle gambe dei calciatori in ritiro. Al rientro troveranno a Vinovo tutti i nazionali italiani, in pratica il blocco della difesa con Lichsteiner, Dani Alves, Mandzukic ed Higuain che si stanno allenando già da qualche giorno, oltre a Marchisio che continua il suo differenziato. AVANTI JUVE, tutto procede per il meglio non vediamo l'ora che questa nuova stagione abbia inizio, del resto VOI soci, vecchi e nuovi state già dimostrando tantissimo, un clima di entusiasmo mai registrato in tutti questi anni.
TESSERAMENTO A GONFIE VELE
MAI ripetiamo MAI, dopo appena 5 giorni dall'apertura del tesseramento si erano registrate così tantissime affiliazioni. 110 tessere già sottoscritte è un numero incredibilese si pensa che siamo a fine luglio. Negli anni precedenti quel numero lo si raggiungeva in un mese di tesseramento. 
Entusiasmo dilagante. Tanta gente che viene al Club alla sera, tanta gente che ci chiama, bene vuol dire che è stato apprezzato il lavoro di questo CLUB in tutti questi anni!
VI ASPETTIAMO SEMPRE PIU' NUMEROSI E' CHE IL PIPITA SIA CON VOI......
 

 
 
PRONTI....PARTENZA.....VIA!!!!!!!!
 
Terminato il periodo di relax, segnato purtroppo da una tragedia che ci ha lasciato tutti sgomenti, abbiamo purtroppo il dovere di ripartire. La vita lo si dice sempre corre inesorabilmente in AVANTI! 
Lunedì 25 luglio come preannunciato nell'ultimo nostro comunicato qui sul sito, riparte la nuova CAMPAGNA TESSERAMENTO allo JUVENTUS CLUB DOC ANDRIA. Tutto è pronto, dalle locandine pubblicitarie ai moduli per l'adesione. Anche sul sito, nella sezione tesseramento, il regolamento, che Vi invitiamo a leggere, è stato aggiornato. Troverete già caricato il modulo di adesione da scaricare in formato pdf. Non immaginate che clima si respira già intorno al nostro Club. Tantissime telefonate, tantissime richieste di iscrizione, tantissimo entusiasmo, pari forse solo al primo anno di Juventus Stadium. Se il buongiorno è questo possiamo solo immaginare quello che sarà l'andazzo di questa stagione. Da lunedì vi aspettiamo numerosi, ricordandovi che da questa stagione rispetto alla prima gara che ognuno di voi vorrà vedere dal vivo, l'affiliazione dovrà essere già pervenuta con almeno 25 giorni di anticipo rispetto alla partita. Questo cosa vuol dire? che chi vorrà già seguire le prime due gare di campionato di fine agosto, dovrà necessariamente iscriversi entro i primi di agosto. Non sono ammesse deroghe. Come anche per chi vorrà portare mogli, fidanzate, bambini, genitori. Una tessera sottoscritta, un solo biglietto a nome del socio potrà essere richiesto. Quindi tutti devono iscriversi! Regola fondamentale resta quella dell'iscrizione soprattutto per ORGOGLIO DI APPARTENENZA alla nostra splendida realtà. Chi lo farà solo per avere semplicemente un biglietto magari solo per la gara dell'anno che se ne stia a casa oppure vada a rivolgersi altrove. Noi non siamo un club di occasionali o approfittatori. Noi siamo una grande famiglia che segue la JUVE per infinita passione in ogni stadio dove gioca! 
Chi non ci sopporta, se ne faccia una RAGIONE una volta per SEMPRE, noi c'eravamo, ci siamo è ci saremo.......orgogliosamente GOBBI!
Che dire poi di questo calcio mercato? Lo stiamo seguendo con un entusiasmo ed una emozione che da anni non si provava. Ogni giorno una buona notizia. Quante gioie ci stanno regalando. Manca davvero poco affinchè questa squadra possa diventare una SUPER CORAZZATA tra le più forti d'Europa. Un centrocampista d'esperienza ed un attaccante di peso sarebbero l'ideale per poter finalmente disputare la Champions per vincerla. Ma voliamo sempre bassi, consapevoli che il campionato è tutto da vincere. Il sesto scudetto consecutivo resta l'obiettivo principale. 
Se poi non ci fossero partenze illustre allora sarebbe proprio il massimo. 
Intanto sorteggiato il tabellone della Coppa Italia che ci vedrà scendere in campo come sempre negli ottavi di finale dove teoricamente potremmo incontrare una tra Atalanta e Pescara, salvo sorprese stile Alessandria......il che non ci dispiacerebbe affatto! 
Anche la serie A della prossima stagione conosce il suo percorso. Esordio da brividi per noi, in casa contro i VIOLA, già un trasfertone, per poi recarci in massa all'OLIMPICO contro la Lazio prima della sosta per la Nazionale di Ventura. Da segnalare poi trasferta contro i Prescritti a Milano il 18 settembre, il 25 settembre la prima isolana a Palermo (la seconda a Cagliari il 12 febbraio), il 23 ottobre a Milano contro il Milan per poi ospitare il Napoli......il 30 ottobre.....chissà se ci sarà in campo Higuain......Derby nell'weekend dell'11 dicembre, poi al 18 dicembre arriva la Roma per poi il 22 dicembre tornare in quel di Crotone. L'ultima di campionato in questa stagione si giocherà a Bologna il 28 maggio sperando di avere già in tasca il sesto titolo consecutivo! A Pescara si andrà il 15 aprile! Questo il nostro cammino nuovamente duro ed impegnativo come nella passata stagione.....ma chissenefrega.....SIAMO LA JUVE!
La Juventus è nel frattempo, seppur a ranghi ridotti causa assenza dei tanti nazionali ancora in ferie, volata in Australia per iniziare la preparazione vera e propria dopo un breve ma intenso periodo di lavoro trascorso a Vinovo. Già in gruppo i nuovi come Pjanic e Benatia. A breve si aggiungeranno Dani Alves e Pjaca il fenomeno croato acquistato dalla Dinamo Zagabria. Prima di lasciare l'Italia la Juventus ha disputato la sua prima ed unica amichevole sin qui contro il San Mauro, formazione di prima categoria torinese. 6-1 il risultato finale di una partita durata soli 50 minuti. 300 circa i tifosi presenti sulle tribune con una nostra socia Maria Scamarcio che si è trovava li in zona per altri motivi. 3-5-2 il modulo adottato da Allegri. Svantaggio iniziale a cui hanno prontamente risposto un ritrovato Asamoah, Pjanic che bagna l'esordio già con una rete, poi Dybala tripletta e Padovan promettente attaccante della Primavera. Adesso il prossimo impegno vedrà la Juve opposta al Melbourne Victory formazione australiana. Alle 11 ora italiana di sabato mattina 23 luglio con diretta su Mediaset Premium. 
Noi come sempre commenteremo a seguire la gara qui su questo sito! Seguiteci è correte a tesserarvi se vorrete SEGUIRE LA JUVE CON NOI!
JC ANDRIA PASSIONE ALLO STATO PURO
 

 
 
UNA TRAGEDIA ASSURDA. VICINI ALLE FAMIGLIE
 
Abbiamo preferito il silenzio, abbiamo preferito riflettere su quanto accaduto, ma abbiamo soprattutto voluto pregare per tutte le 23 famiglie dell'assurda tragedia che si è consumata lo scorso 12 luglio sulla tratta ferroviaria che collega la nostra città a quella di Corato. Questo abbiamo ripetutamente chiesto ai nostri soci in quelle dure giornate vissute nell'incredulità generale. Assurdo che nel 2016, con la tecnologia che galoppa sempre più, inventando sempre più cose incredibili.....la sicurezza di centinaia di persone fosse demandata alla "lucidità" di uomini attraverso semplici telefonate. No, non è possibile, stentiamo ancora a crederci che questa immane tragedia possa essere realmente accaduta nella nostra città, nel nostro territorio. Due treni che si scontrano l'uno contro l'altro spezzando incredibilmente la vita, i sogni, i progetti di 23 FRATELLI, di 23 famiglie che restano adesso chiuse nel loro dolore insopportabile. Possiamo solo provare ad immaginare. Scriviamo questo nostro pensiero ancora con le lacrime agli occhi. Ci fermiamo qui, perchè il solo pensiero di quella terribile ed orribile giornata ci rimette addosso tantissima tristezza. Andria ed il territorio limitrofo sarà segnato per sempre da questa tragedia. Una cicatrice che non andrà più via. Chiediamo solo che simili tragedie possano non accadere più, ne qui, ne altrove. Un fortissimo abbraccio alle 23 famiglie dei 23 angeli volati in cielo, come a tutti i feriti, alcuni dei quali ancora ricoverati negli ospedali. Un plauso sentiamo di rivolgerlo a tutti coloro che sin dai primi minuti dell'incidente, in svariati modi, si sono prodigati affinchè si potessero salvare più persone possibili. Andria ha risposto alla grande è di questo ne siamo orgogliosi. Dai soccorritori ai volontari! 
Come ringraziamo tutti coloro che con una telefonata, con un messaggio privato o su facebook ha voluto farci sentire la propria vicinanza, dal Centro Coordinamento Juventus Club Doc al Gruppo Tradizione. dal Gruppo Aosta a quello di Bassa Valle, da FABRIZIO RAVANELLI ai tantissimi amici di altri Club d'Italia e di altre zone della Puglia. Non vi citiamo tutti per evitare di dimenticarne qualcuno. Grazie per esservi preoccupati, grazie per il pensiero.
Adesso prima di chiudere sentiamo di chiedervi di continuare a pregare per le famiglie che hanno perso i propri cari, affinchè il Signore possa donare loro tutta la forza di cui hanno tantissimo bisogno. 
Nella prossima riunione del nostro consiglio direttivo cercheremo di capire cosa si possa fare nel nostro piccolo per far si che questa tragedia non venga mai dimenticata!
NESSUNO MUORE VERAMENTE FIN CHE VIVE NEL CUORE DI CHI RESTA. PER SEMPRE! 
 

 
 
ARRIVEDERCI AL 25 LUGLIO
 
Con la bellissima serata della cena sociale si è ufficialmente chiusa la stagione 2015/2016 del nostro Club, una stagione che ci ha visti sempre più protagonisti in PRIMA LINEA, ovunque la JUVENTUS abbia giocato! Adesso il meritato periodo di riposo per chi, durante tutta la stagione, si prodiga affinchè tutta la macchina organizzativa sia sempre perfetta! Da chi opera mettendoci la faccia a chi lo fa da dietro le quinte, questo Club è animato da tantissima PASSIONE, una passione maniacale per i colori bianconeri! 
In questo mese che ci separa dall'avvio della 14^ stagione di attività del Club, oltre a cercare di staccare un attimino la spina.....rilassando le nostre menti, si metterà comunque a punto l'organizzazione della prossima stagione. Il grosso è già fatto con la CAMPAGNA RINNOVI ABBONAMENTI che vedrà riconfermati il 100% dei nostri abbonati. Poi si aprirà la fase di vendita libera dove speriamo di poter accontentare chi vorrà abbonarsi per la prima volta. 
Il 25 luglio invece, di lunedì partirà la CAMPAGNA TESSERAMENTO ALLO JUVENTUS CLUB DOC ANDRIA. Invariati i costi, dai 35 euro per il socio semplice ai 90 euro dei soci effettivi, con tessera socio giovane sempre a 55 euro. Le donne, sempre più numerose nel nostro Club pagano solo 35,00 euro. Per soci effettivi, donne e giovani visione gratuita di tutte le partite presso il club, una sorta di abbonamento stagionale. Il socio semplice invece verserà come sempre un contributo di 3,00 euro per ogni singola partita che vedrà al Club.  Tutte le tipologie di tessere prevedono le stesse identiche possibilità di poter richiedere ed ottenere i biglietti per lo JUVENTUS STADIUM o per le trasferte europee. Per le trasferte in Italia è sempre necessaria la tessera del tifoso, salvo rare eccezioni. Chi invece non vorrà avvalersi del servizio biglietteria potrà usufruire su ogni tipologia di tessera di uno sconto di Euro 5,00 da dichiarare al momento della sottoscrizione. Anche una sola partita che si vuole vedere allo Stadium comporta l'obbligo dell'affiliazione a Centro Coordinamento Juventus Club Doc di Torino, sia per donne, bambini e pensionati/invalidi. Pertanto una famiglia che intende andare a Torino per assistere ad una partita della Juventus deve necessariamente sottoscrivere le tessere club doc per tutti i componenti, scegliendo tra le tipologie previste. 
Si ricorda a tutti che il servizio biglietteria prevede di partita in partita un supplemento applicato al costo del biglietto che varia a seconda dell'importanza della gara e che sarà sempre comunicato prima dell'acquisto. Chi preferirà viaggiare con proprio mezzo o altri mezzi che non siano quelli organizzati dal Club, potrà anche versare una somma che copra la metà del costo del viaggio organizzato, a seconda dei biglietti concessi al Club dalla JUVENTUS FC.

A tutti coloro che in questi giorni ci stanno chiamando dalle città limitrofe, smaniosi di tesserarsi con noi diciamo innanzitutto di farlo per orgoglio di appartenenza prima è poi per poter usufruire anche del servizio biglietteria. Il Club va conosciuto, vissuto e frequentato per condividere la passione per la Juventus non semplicemente "usato" solo per soddisfare il piacere di poter magari vedere la partita dell'anno....
Chi il club lo intende così può benissimo cercare "altri lidi". 

Queste le regole semplici, elementari e basilari per frequentare la nostra GRANDE FAMIGLIA GOBBA! 
Per chi volesse comunque continuare a stare assieme anche in questo mese di RELAX ricordiamo che le partite della NAZIONALE sono tutte visibili al Club gratuitamente. Speriamo ed auguriamo al "nostro" ANTONIO CONTE e a tutto il gruppo di poter fare tanta strada in questi EUROPEI.
NOI L'ITALIA LA SOSTENIAMO, IN QUESTO MOMENTO PIU' CHE MAI CHE VEDE ALLA GUIDA IL NOSTRO VECCHIO CONDOTTIERO!

p.s. nella foto articolo la meravigliosa fumogenata della Cena Sociale. Già ci manca lo stare assieme, i viaggi, i gradoni degli stadi....

JUVENTUS CLUB ANDRIA: PASSIONE & MENTALITA'

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!  
 

 
 
IN 107 ALLA CENA SOCIALE. GRAZIE DI CUORE A TUTTI
 

Ancora una volta alla nostra cena sociale di fine stagione, nonostante non avessimo un ospite della serata, abbiamo registrato un numero di partecipanti che è andato oltre ogni nostra aspettativa. Questo cosa ci fa comprendere????? Che il Club viene vissuto da tutti, come una grande famiglia allargata, con orgoglio di appartenenza, perchè, credeteci, sono queste le cose che ci rendono più soddisfatti. Più delle presenze in una qualsiasi trasferta. La vita sociale di un Club passa principalmente da queste attività! Vuol dire che abbiamo fatto bene, vuol dire che la nostra passione, la nostra “unicità” viene da Voi tutti ripagata con questo enorme affetto! Grazie, semplicemente grazie a tutti, anche a chi voleva esserci, ma per svariati motivi non ha potuto!

Ecco perchè nella sala è stata appesa la nostra pezza ASSENTI PRESENTI, a voler riunire dietro la stessa, tutti coloro che non sono potuti essere con NOI!

Bellissimo l'addobbo fatto alla sala del Ristorante AU COQ D'OR, che vedeva le nostre pezze da stadio appese lungo tutto il perimetro, oltre alle bandiere e al bandierone da stadio dedicato all'Avvocato Agnelli, che sovrastava l'intera sala, quasi a vegliare su di NOI! Sembrava di essere in uno stadio! Abbiamo persino ricevuto i complimenti dei gestori del Ristornate, che nonostante fossero di altra fede calcistica, si sono complimentati per come viviamo noi il Club e per la nostra incredibile organizzazione. Abbiamo avuto un ingresso in esclusiva alla sala a noi dedicata con tanto di bandiere ai lati dell'ingresso e nella terrazza/giardino dove abbiamo consumato l'aperitivo. Poi alle 22,00 abbiamo dato il via alla cena tra i brindisi ripetuti, i cori da stadio che si ripetevano di minuto in minuto, senza risparmiare nessuno! Che spettacolo. Poi il discorso del nostro Presidente, l'applauso a Fabio per il ruolo di COORDINATORE REGIONALE, il festeggiamento del concomitante quarantesimo compleanno del socio Michele Zagaria. Il vino oramai era nella testa di tantissimi, lo si vedeva dal ridere! Il Presidente guardava compiaciuto questa bella e grande famiglia che più sta assieme è meglio sta.

Lo stesso ha voluto rimarcare come la presenza di ben 16 bambini sia stata importante perchè loro, le future generazioni, sono il futuro di questo CLUB. A loro si è data anche la possibilità, finita la cena baby, di poter giocare su di un campo di calcio della struttura. Immaginate che gioia per i bambini, che indossavano chi le maglie del Club chi le maglie della Juventus. Poi tutti in quel campo abbiamo dato vita ad una mega fumogenata TRICOLORE per festeggiare il nostro quinto scudetto consecutivo, 34° della nostra storia è l'undicesima COPPA ITALIA. Che casino ne è venuto fuori, con ben 50 fumogeni accesi, cori ed abbracci tra tutti. Poi il taglio della torta, il brindisi ed il coro......

LA VECCHIA SIGNORA HA VINTO ANCORA....alla faccia di tutti coloro che ci odiano e non ci sopportano.

NOI C'ERAVAMO, CI SIAMO E CI SAREMO SEMPRE!

JC ANDRIA: PROIETTATI GIA' VERSO ALTRI TRAGUARDI PERCHE' LA GENTE COME NOI, NON SI FERMA MAI!

P.S. Un grazie soprattutto allo zoccolo duro del club e ragazzi delle trasferte che ancora una volta hanno animato al meglio la nostra cena!

ORGOGLIOSI DI VOI!  

P.S. Nella foto gallery del sito le immagini più salienti della bellissima serata!

 

 

 
 
CENA SOCIALE IL 17 GIUGNO: TUTTI PRESENTI, TUTTI A FAR FESTA
 
Carissimi soci dello JUVENTUS CLUB ANDRIA, venerdì 17 giugno alle ore 21,00 ritorna la tradizionale CENA SOCIALE di fine stagione, un appuntamento immancabile per noi "gobbi andriesi"! Nelle ultime stagioni avevamo trasformato l'appuntamento in serate danzanti, ma in questa stagione avendola già organizzata nel periodo natalizio, abbiamo deciso per la cena sociale! Sarà il RISTORANTE "AU COQ D'OR", sito in Via Santa Maria dei Miracoli n. 259 ad ospitare la serata che già si preannuncia molto "incandescente"!
In soli tre giorni dall'annuncio, registriamo già quasi settanta prenotazioni, il che fa pensare che si registrerà il tutto esaurito nella sala. La cena al tavolo, sarà effettuata all'aperto, sperando nel tempo, viste le ultime giornate piovose. Inutile aggiungere altro, lo zoccolo duro sta rispondendo come sempre alla grande è quando ci sono tutti o quasi è sempre GRAN MACELLO! 
Le prenotazioni si chiuderanno al giorno prima della serata, salvo che si raggiunga il numero limite con anticipo. 
Indossate qualcosa di bianco nero, portate tutti una sciarpa o una bandiera perchè al termine faremo una mega fumogenata tricolore come se fossimo in uno stadio! 
FESTEGGIAMO ALLA GRANDE QUEST'ALTRA STAGIONE DI SUCCESSI, IL RICONOSCIMENTO AL NOSTRO CLUB DEL COORDINAMENTO REGIONALE E UNA PROSSIMA STAGIONE CHE SI PREANNUNCIA  ANCORA PIU' BELLA!

Ecco il menù della serata (costo 25,00 euro):

Entrèe: bruschette, olive, pettoline e tarallini;

Antipasti: Tris di formaggi freschi (rotolo di spinaci con pancetta e ricotta, bocconcini e crostone di pane nero con stracciatella e tartufo);
                 Capocollo di Martina Franca;
                 Sformatino di insalata di mare su schiacciata di patate

Primo:      Paccheri con pesto pugliese e salsiccia

Secondo: Arrosto di vitello con salsa alle noci con contorno di  dadolata di verdure al forno

Frutta di stagione con bis di dolci della casa (sfogliatina e mattonella gelato)

Caffè, vino rosso e bibite incluse 

TORTA CELEBRATIVA FINALE

MENU' BABY (costo 12,00 euro)

Prosciutto arrosto con patatine
Orecchiette al sugo e/o pizza a scelta
Gelato
Bibita a scelta

CHI NON SALTA INSIEME A NOI COS'E'.......CHI NON SALTA INSIEME A NOI COS'E'......E' UN CINESE.....E' UN CINESE....

"E' NON POTREI....LO SAI....ABBANDONARTI MAI...."

P.S. DAL 25 LUGLIO RIPARTE IL TESSERAMENTO AL CLUB PER LA STAGIONE 2016/2017. PREZZI INVARIATI! INTANTO E' RIPARTITA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI ALLO STADIUM. PRIMA I RINNOVI POI VEDREMO DI POTER AUMENTARE I NOSTRI POSTI, QUALORA NE RESIDUASSERO DOPO LA PRIMA (RINNOVI) E SECONDA FASE (MEMBER).

STIAMO GIA' LAVORANDO PER VOI!

 

 
 
IL NOSTRO "FABIO", NUOVO COORDINATORE REGIONALE DEI CLUB DOC DI PUGLIA
 
Una notizia che ci ha lasciati sorpresi positivamente, inaspettata, che ci onora del grande lavoro svolto in tutti questi anni, sempre affiliati alla grande famiglia del Club Doc, sin dalla nascita. Ci sono stati anni bui, anni in cui si è mangiata davvero tanta "merda" sia in campo che fuori, ma oggi, con questo importantissimo riconoscimento che viene attribuito al nostro segretario Fabio Attimonelli è dunque al nostro JUVENTUS CLUB, raggiungiamo un traguardo prestigioso che mai avremmo minimamente pensato di poter un giorno "conquistare"! La passione, la grande organizzazione, la lealtà, la trasparenza, i rapporti di amicizia , l'attaccamento ai colori bianconeri, il rispetto, la grande famiglia che siamo riusciti a mettere su, sono tutti fattori che hanno inciso moltissimo, nella scelta dei Dirigenti del Centro Coordinamento Club Doc, di affidare nella mani di Fabio Attimonelli, il ruolo di REFERENTE REGIONALE DEI CLUB DOC DI PUGLIA. In questa nuova ed importante avventura, Fabio sarà affiancato da Remo De Santisdello JUVENTUS CLUB LEGGENDA BIANCONERA di Sava (Ta).
Primo obiettivo sarà quello di riunire il prima possibile tutti i club ufficiali per cercare di stringere delle sinergie che possano vedere la Puglia sempre più protagonista al fianco della SOCIETA' JUVENTUS! Poi sarà il momento di iniziare ad aiutare nuove realtà a mettere su degli JUVENTUS CLUB, mettendo a disposizione la passione e l'esperienza che il nostro Fabio possiede! Siamo certi che saprà essere all'altezza di questo nuovo incarico e ruolo e che trasmetterà il suo entusiasmo a tutti! Noi gli saremo sempre al suo fianco per aiutarlo in questa importante avventura, che darà ancora più visibilità al nostro Club, sempre più una grande realtà nel panorama nazionale. 
Tante le attestazioni di stima ed i messaggi ricevuti in questa giornata da Fabio e dal nostro Club. 
Ci teniamo a sottolineare il messaggio ricevuto da parte del Presidente del Club di Anzio Nettuno, uno dei più storici, Gabriele Grilli che ha scritto: "complimenti ed auguri a Fabio per il nuovo incarico. La serietà e le capacità organizzative sue e del vostro Club vi contraddistinguono nel panorama italiano. Con amicizia".
Un grosso grazie lo dobbiamo a Mariella Scirea, a Lello Roberto e Fiammetta Bruno per aver dato fiducia al nostro Club! 
AD MAIORA SEMPER! 
JUVENTUS CLUB ANDRIA, VERSO NUOVI TRAGUARDI, VERSO NUOVE AMICIZIE! 

P.S. NEWS IMPORTANTE, VENERDI' 17 GIUGNO 2016 ALLE ORE 21, PRESSO IL RISTORANTE AU COQ D'OR CON SEDE IN VIA SANTA MARIA DEI MIRACOLI, SI TERRA' LA TRADIZIONALE CENA SOCIALE DI FINE STAGIONE CHE CI VEDRA' ANCORA UNA VOLTA FESTEGGIARE E CELEBRARE I NUOVI SUCCESSI DELLA NOSTRA JUVE. COSTO DELLA CENA EURO 25,00. INUTILE RIBADIRVI CHE VOGLIAMO VEDERVI TUTTI PRESENTI. 
SARA' CENA A SEDERE CHE PREVEDRA' UN RICCO MENU', DAGLI ANTIPASTI AI DOLCI, BEVANDE INCLUSE.
TUTTI MA PROPRIO TUTTI PRESENTI.
CHI NON VERRA' ALLA CENA E' UN CINESE!
 

 
 
SIETE SEMPRE CON NOI! + 39 RISPETTO
 
Dopo aver commemorato le vittime della terribile tragedia dell'Heysel sia a Bruxelles nel 2013 che ad Andria lo scorso anno, quando in una affollata Cattedrale, fu celebrata una Santa Messa in suffragio, non potevamo anche quest'anno non ricordarci dei 39 fratelli che quella notte di 31 anni fa, VOLARONO prematuramente in cielo per mano di gente INFAME, come INFAMI sono tutti coloro che si permettono di offenderne la loro memoria!
Nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 maggio, sui tabelloni pubblicitari luminosi della Città di Andria abbiamo fatto passare un nostro ricordo in ONORE dei fratelli bianconeri, che possa tenerne sempre ALTO il ricordo è che possa essere di monito nei confronti di chi stupidamente ed in maniera ignorante osa ancora oggi oltraggiarne la MEMORIA. La morte, qualsiasi essa sia, non conosce colori ed appartenenza!
Un GIGANTESCO + 39  campeggia soprattutto nella piazza della stazione con la scritta RISPETTO! PER NON DIMENTICARE L'HEYSEL. MAI!  Questa nostra iniziativa ha suscitato tantissimo eco mediatico soprattutto da parte dell'Associazione Familiari Vittime dell'Heysel che ha voluto pubblicamente ringraziarci sia su Twitter che su Facebook. Per non parlare delle decine e decine di messaggi ricevuti da ogni dove, Club e gruppi vari che ci hanno gratificato per il nostro impegno che da anni mettiamo nel portare alto il nome della nostra JUVE e dei 39 ANGELI sempre presenti nei nostri CUORI! 
SIETE SEMPRE CON NOI! E' PROPRIO PER VOI CHE DI ANNO IN ANNO CERCHIAMO DI FARE SEMPRE DEL NOSTRO MEGLIO! 
LE VITTORIE, LE NOSTRE GIOIE LE VOGLIAMO DEDICARE TUTTE A VOI! 
29/05/1985   -   29/05/2016 NESSUNO MUORE VERAMENTE, SE VIVE NEL CUORE DI CHI RESTA, PER SEMPRE!
 

 
 
BENTORNATO ANDREA
 

Tutto ebbe inizio nel maggio scorso, in occasione della gara di andata contro il Real Madrid, una serata storica della nostra Juve, macchiata dagli assurdi controlli della Digos è dalle assurde loro convinzioni. Non ci fu verso di convincerli del contrario. Roba da matti. Erano le due della notte quando abbandonammo la QUESTURA di Torino. A farne le spese il nostro validissimo ANDREA LEONETTI che ha pagato con un ingiusto DASPO che lo ha tenuto lontano dalla Juve per un anno intero. Da Berlino a Roma l'altra sera, da una finale ad un altra finale! Ha lasciato la JUVE campione la ritrova oggi ancora CAMPIONE! La finale di Coppa Italia è stata la sua ultima assenza . Dalla prima partita della prossima stagione ANDREA tornerà a seguire la JUVE con noi. Più forte e determinato di prima! Sappiamo quanto duro sia stato questo anno per lui, come per tutti noi. Vederlo ogni volta alle partenze dei nostri bus o mezzi vari, accigliato, giù di morale ci faceva star male. Noi per farlo sentire sempre con Noi, gli abbiamo da subito dedicato per un anno interno una pezza ANDREA CON NOI, che da Berlino a Roma, abbiamo portato in ogni campo dove la JUVENTUS giocasse.

Questa pezza caro Andrea che oggi ti doniamo custodiscila caramente nel tuo album dei ricordi. Vale più di ogni successo, vale più dello sconforto provato in quei momenti subito dopo l'ingiusta sanzione. VALE l'affetto che tutti noi abbiamo per TE!

BENTORNATO FRATELLO! GRANDISSIMO TIFOSO DELLA JUVE, COME POCHI. DA TE AVREMO SEMPRE QUALCOSA DA IMPARARE.

NON VEDIAMO L'ORA DI RITROVARCI SUI GRADONI DEGLI STADI AL TUO FIANCO!

Un ringraziamento a quanti ci hanno permesso di portare sempre in prima linea la pezza per lui e a quanti di altri gruppi e Club gli hanno scritto in questi giorni per dare a lui il Bentornato!
 

 
 
GODURIA INFINITA
 

Dopo esserci presi gioco nell'ordine, in questa stagione, di PRESCRITTI, VIOLA, ROMA e NAPOLI, all'appello mancavano solo loro i MILANISTI! Quale miglior occasione se non quella della finale di COPPA ITALIA??? Detto, fatto! Battuti per 1-0 dopo i tempi supplementari in una partita praticamente non giocata dalla Juve che ha deciso di fare sul serio soltanto nel secondo tempo supplementare quando i tre cambi dalla panchina hanno fatto effettivamente la differenza. Cambiate le fasce (dentro Alex Sandro e Cuadrado), inserito un terzo attaccante (Morata) ed ecco il Milan, forse il migliore della stagione, inchinarsi alla nostra JUVENTUS che rivince la Coppa Italia, l'undicesima della storia, prima squadra italiana a vincere per due stagioni di fila SCUDETTO E COPPA ITALIA! Un altra stagione grandiosa, un altra goduria immensa che sembra proprio non avere più fine, anzi oseremmo dire che questa squadra è probabilmente solo all'inizio di un lungo ciclo! Di Alvaro Morata la rete che ha fatto esplodere uno Stadio Olimpico a forte prevalenza bianconera. Noi in curva eravamo compressi come sardine, complice i tantissimi bianconeri che erano in possesso di tagliando di Curva Sud, quella milanista, poi entrati comunque nella Nord per motivi di ordine pubblico, oltre ai tantissimi nella Monte Mario, teoricamente settore milanista. Anche il tifo è stato spettacolare. Da noi cantava tutta la Nord compresi i due pezzi dei distinti laterali, da loro solo uno spicchio di curva. Bellissima come sempre la loro coreografia, ma questa non è una novità! Quella di Morata potrebbe essere stata la sua ultima apparizione in maglia bianconera. Noi ci auguriamo di no, ma il bomber di coppa sembra destinato a tornare a Madrid. Resta la gioia immensa regalataci dal Matador spagnolo contro i rossoneri che ad un certo punto ci speravano è credevano tantissimo vista la Juve in campo. Nonostante fossimo privi di 4 titolari la cui assenza pesava come un macigno, nonostante gli abbiamo concesso ben 110 minuti di gioco, non è bastato. La Juve giocando per una manciata di minuti ha portato a casa la decima coppa degli ultimi cinque anni. Da quando abbiamo aperto lo STADIUM conosciamo solo un aggettivo: VINCERE! Vedere i tifosi rossoneri abbandonare lo stadio per non assistere alla nostra premiazione, non ha davvero avuto prezzo. Esplosione di gioia, alla rete non si è capito davvero più nulla, sembravamo in 100.000! Una grande festa si è scatenata poi al fischio finale con la squadra corsa sotto la curva dopo aver ricevuto medaglie e COPPA. Fuochi d'artificio e inno ufficiale della JUVE che ancora una volta è rimbombato nello stadio OLIMPICO di Roma, stadio terra di tante nostre conquiste. Per noi dello JUVENTUS CLUB ANDRIA la soddisfazione più grande è stata quella di aver portato ben 100 soci, tutti quelli prenotati nei tempi li a Roma. Due i pullman organizzati, uno con i più “criminali” a bordo, l'altro con la parte di soci più “tranquilla”. Ma durante il viaggio è accaduto davvero di tutto a dimostrazione di come questo CLUB sia oramai diventato una grossa realtà oltre che una grande famiglia! E' bastato guardarli uno ad uno nei loro occhi, al ritorno all'alba di domenica mattina ad Andria per comprendere come fossero tutti felici. Noi più di loro per aver fatto un altra grande e straordinaria stagione di Club che ha portato in giro centinaia e centinaia di persone in ogni stadio dove la Juve ha giocato in casa ed in trasferta, in ITALIA ed in EUROPA, alla faccia di chi ci odia, rosica è non ci sopporta. FATEVENE UNA RAGIONE! La trasferta per noi a dir la verità ha avuto già inizio al venerdì sera, quando sono arrivati ad Andria in aereo due ragazzi del Gruppo Tradizione (Rocco e Alex) che hanno approfittato della finale per farsi una serata a cena con noi presso uno dei migliori ristoranti della Città, la Locanda de la Poste di un nostro socio, Nicola Montereale! Prima però gli abbiamo accolti al Club per un aperitivo a suon di birre! Ringraziamo il nostro Massimo Matera per la sua disponibilità. Al mattino poi sotto una pioggia battente alle ore 8,00 ci siamo ritrovati tutti in stazione ad Andria. Arrivati i due pullman ognuno è salito sul mezzo indicato. Ore 08,40 partenza per Roma. Sul pullman 1, capitanato da Fabio Attimonelli, Salvatore Lomuscio, Nicola Pisani e tutti gli altri dello zoccolo duro del Club è davvero accaduto di tutto sin dai primi km. A bordo c'era davvero tanto alcool! Sembrava un bar in movimento. I due amici torinesi hanno potuto constatare con i loro occhi che gruppo siamo! Una bella realtà come ci hanno definiti! TUTTI CON LE NUOVE MAGLIE BIANCHE CELEBRATIVE! UN BEL COLPO D'OCCHIO. Cori, spintoni, scazzottate, chi più ne ha, più ne metta. E' successo di tutto a bordo. Gli sfottò con il pullman 2 tramite chat. Unica sosta quella effettuata nell'area di servizio Irpinia dove tutti assieme i due pullman hanno dato spettacolo. Qui è avvenuto il fattaccio. Quelli del pullman 2, capitanato dal Presidente e da Sabino Chieppa, per non sentirsi inferiori hanno derubato un boccione da 5 lt di vino dal bagagliaio del bus 1! Apriti cielo.....Durante la marcia verso Roma Nord, foto e video di sfottò tra i due bus.....peccato poi per il guasto al pullman n. 2 che a Frosinone si è fermato per un guasto non riparabile nell'immediato. Subito ci siamo attivati per poter far arrivare i nostri soci li sopra a Roma, visto che il bus n. 1 era avanti di una decina di Km.. Grazie ad un bus a due piani che aveva il piano superiore per metà libero e che transitava di li, di un altro club pugliese di Cerignola che ringraziamo per la disponibilità , i nostri sono saliti a bordo arrivando solo con tre quarti d'ora di ritardo rispetto al bus n. 1, arrivato in zona FARNESINA senza scorta. All'arrivo dei soci del bus 2, ci si è ricompattati tutti, bevendo l'altro vino che residuava è mangiando i panzerotti portati da Marcello Fusaro oltre che la squisita parmigiana preparata da Enrico Ferro. Poi tutti a fare un gelato in zona stadio per poi dividerci in tre grupponi, quelli della Tevere, quelli dei Distinti e quelli della Curva Nord. Solo Fabio Attimonelli, Massimo Matera, Giorgio Nicolamarino e Vito Coratella avevano abbandonato il gruppo per entrare nello stadio alle 16,30 assieme agli striscionisti per poter passare lo striscione ed il nostro bandierone. Chiusi nello stadio già da quell'ora con il caldo umido che c'era.....APPLAUSI PER LORO!

Si posizionano a destra della Nord al bocchettone assieme al Gruppo ROMA e ai soliti amici di BASSA VALLE. Appena entrato il gruppone di quelli della Nord si posizionano tutti dietro il nostro striscione come un grande gruppo deve fare! MENTALITA'.

Solo Di Serio, Zagaria e Moscatelli vanno a posizionarsi in basso per sbandierare la nostra bella bandiera. Da noi è partito un bel MILAN MILAN VAFFANCULO.....accompagnato da tutto il settore. Fabio si è sgolato per tutta la partita per far cantare tutta la parte alta del settore. In prima linea gente del calibro di Giuliano Zefferino, Nunzio Moretti, Salvatore Lomuscio, Massimo Matera e Marco Fiandanese. Due grandi banane ci contraddistinguevano! Sofferenza, ma lo sapevamo che non sarebbe stato facile. I nostri ci hanno sempre creduto, con Nicola Rana che dava spettacolo è spezzava la tensione che man mano che passavano i minuti, saliva! Poi l'uno sull'altro, chi a terra travolto, chi a torso nudo, chi in estasi......LA VECCHIA SIGNORA HA VINTO ANCORA! NOI CON LEI! Finita la grande festa, i nostri si sono tutti ritrovati al Pullman n. 1, mentre quelli del pullman n. 2 sono dovuti ritornare sempre a bordo del mezzo del Club di Cerignola. Tutto perfetto, purtroppo gli imprevisti accadono, soprattutto se viaggi in ogni maledetta partita! Alle 6,00 è arrivato il Bus n. 1, alle 6,15 l'altro Bus che ha accompagnato sempre in stazione i nostri.

Adesso RELAX assoluto, stacchiamo per un po la spina. Siamo davvero esausti come ogni fine anno! Ma questa stagione ci ha visti davvero grandi protagonisti. Siamo saliti di livello, dimostrando di avere oramai una bella mentalità! Presto comunque vi aggiorneremo di altre attività, adesso respiriamo un po, tanto con la Chat almeno lo zoccolo duro (circa un centinaio) sarà sempre in contatto. Intanto da lunedì sera sui tabelloni luminosi a led, attraverso uno spot stiamo celebrando quest'altra meravigliosa stagione di successi della nostra Juve.

PASSIONE & MENTALITA'. ESSERE. NON APPARIRE.

TUTTO QUESTO E' LO JC ANDRIA!

DIFFIDATE DALLE IMITAZIONI!

p.s. Nella foto gallery una ampia rassegna fotografica della nostra grandiosa trasferta in termini di divertimento, goliardia, follia oltre che numericamente parlando!

 

VOLEVANO VINCERE.....VOLEVANO VINCERE.....MA L'HANNO PRESA NEL CULO.....MA L'HANNO PRESA NEL CULO.....

5 A L U T I    dai    C A M P 1 O N 1

 

Un mega abbraccio al nostro socio Alberto Tesoro che nonostante i suoi problemi di salute, non è voluto mancare alla trasferta. Che dire. Onore a te, guerriero indomito! Sai come si lotta è vedrai che vincerai anche quest'altra difficile partita. Noi siamo al tuo fianco!

 

 
 
….......PIU' FORTE CHE POTETE!
 

Cari tirapiedi, cari detrattori della nostra Juve, cari tutti quelli che ci odiano chi per un motivo, chi per un altro, cari quelli che non ci sopportano (è solo un problema vostro....), cari pagliacci, millantatori o leoni da tastiera sui social network (noi abbiamo ben altro da fare piuttosto che perdere tempo li sopra......)......cari tutti insomma, ma come mai VIVETE solo in funzione nostra è della JUVE????? Vivete molto ma molto male così. Ogni tanto prendetevi delle camomille (attenti chissà vi dovesse andare pure di traverso....) oppure c'è sempre il classico Maalox  per i bruciori di stomaco, oppure, con migliori risultati, la PREPARAZIONE H se vi brucia come sappiamo il sedere....

Nel frattempo se non riusciste a trovare un rimedio, provate a SUCCHIARE FORTE.....PIU' FORTE CHE POTETE! VI PASSERA'.....Ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah

LA VECCHIA SIGNORA HA VINTO ANCORA!

P.S. ALCUNI DI VOI, IL CALCIO LO VIVONO MOLTO MALE!

IL RISPETTO GENERA RISPETTO!

JC ANDRIA, NEL BENE E NEL MALE SEMPRE DIVERTIMENTO ALLO STATO PURO!

 

 
 
GRANDISSIMA TRASFERTA. GRANDISSIMA STAGIONE.
 
Il Tricolor, abbiamo vinto il Tricolor, abbiamo vinto il Tricolor, abbiamo vinto il Tricolor.....ancora abbiamo nelle nostre orecchie il coro cantato a squarciagola dai 40.000 dello Stadium che sabato pomeriggio hanno reso omaggio ai CAMPIONI D'ITALIA per la quinta volta consecutiva, per la trentaquattresima volta nella storia perchè come recitava l'enorme striscione della coreografia della SUD, "POCHE SQUADRE SONO ENTRATE NELLA STORIA....SOLO UNA E' LEGGENDA". Anche la Sampdoria è stata asfaltata senza se e senza ma....5-0 il risultato finale in una partita completamente a senso unico, con la Juve arrabbiata dopo la sconfitta maturata a Verona che aveva fatto incazzare e non poco Mister Allegri. Di Evra, Dybala doppietta, Chiellini e Bonucci le reti bianconere. L'argentino ha in pratica superato le reti messe a segno da Tevez alla prima stagione in bianconero, una rete fenomenale la sua seconda personale. Che altro aggiungere se non l'orgoglio di avere in squadra un campione così che potrebbe davvero diventare il prossimo fenomeno mondiale! Chiudiamo a 91 punti in classifica, guarda caso come 10 anni fa, quando qualche MISERABILE COGLIONE, provò a far fuori la JUVENTUS senza immaginare che se la sarebbe ritrovata più forte ed incazzata di prima! 91 punti TESTE DI CAZZO (cit. Mughini). Ahi voglia a menarselo sempre con la storia del MAI STATI IN B, NOI ABBIAMO FATTO IL TRIPLETE.....quello che vinceremo noi nel futuro prossimo sarà un qualcosa di sensazionale, forse non hanno ancora capito che il nostro ciclo ha appena avuto inizio! 
Intanto rosicano è come rosicano nel vederci sempre VINCERE SCUDETTI ed alzare COPPE! Non lo dicono....ma tra di loro ne parlano è come ne parlano.....poveri sfigati! Noi intanto abbiamo goduto nuovamente alla facciazza loro! Sabato pomeriggio eravamo in estasi per l'atmosfera che si respirava all'interno dello Stadium, orgogliosi di essere gobbi è di aver seguito la JUVENTUS OVUNQUE giocasse. Se sabato in finale a Roma affrontiamo il Milan con la stessa intensità, la stessa voglia, la stessa cattiveria messa in campo contro la Samp. non dovrebbero esserci problemi a riconfermarci vincitori nella COPPA NAZIONALE! Come recita il titolo dell'articolo, questa è stata una grandissima trasferta di una stagione grandissima per il nostro Club. Abbiamo portato su a Torino ben 45 soci sabato pomeriggio, in pratica molti dello zoccolo duro è quando ci sono loro, il divertimento è sempre garantito. Partiti in bus dalla stazione di Andria verso le 21,00 causa ritardo niente poco di meno che del Presidente......, tutti con indosso le nuove t-shirt, a bordo si è registrata immediatamente una atmosfera goliardica che già a Canosa il delirio aveva raggiunto livelli super. Approfittando della partenza all'ora di cena, Sabino Chieppa detto Pelè ed Enrico Ferro avevano portato da mangiare di tutto di più, dal salato, al dolce, frutta compresa oltre che Vino a go go! Alla prima sosta zona Vasto, il vino era già quasi terminato. In tanti davano i numeri, segretario in primis. Che ridere. Nel parcheggio dell'autogrill si mangiano le fragole tra gli sguardi incuriositi di altri avventori! Non era ancora ora di dormire ed allora Fabio e Massimo Matera facevano partire i diversi cori, per lo più contro le storiche rivali! Ma il vero show doveva ancora avere inizio tra Nicola Rana e Cosimo Cannone. Roba da pisciarsi sotto dalle risate. Poi finalmente tutti crollavano per svegliarsi, non tutti, alle porte di Modena. Non era ancora orario di colazione che veniva rinviata alle porte della tangenziale di Torino, dove troviamo una marea di Alpini diretti ad Asti per il loro raduno. Qualcuno riesce a "scroccare" da loro qualche prelibatezza nel banchetto che avevano allestito nell'autogrill! Poi finalmente allo Stadium, alle 9 precise. Ognuno prende la sua direzione, chi in visita al Museum, chi nel centro commerciale è chi in centro città. Appuntamento alle 15 nuovamente al pullman per poi entrare tutti assieme dentro. Alle 15,30 si entra, emozionati, anche perchè era l'esordio del nostro primo bandierone che riporta la faccia dell'Avvocato Agnelli. Non poche storie all'ingresso da parte degli addetti alla sicurezza è dopo un battibeccare tra Fabio e la Digos ecco arrivare l'ok. Tutti ci disponiamo sulla destra al fianco del nostro striscione e della pezza per Andrea, con Fabio che sventola da subito il bandierone. Un po tutti lo fanno poi. Nella foto dell'articolo eccolo in bella mostra nel basso della Sud! Piaciuto a tanti, in una curva che dovrebbe avere sempre più bandiere che effettivamente creano un impatto visivo stupendo! Tifo bellissimo, clima di festa con l'intero stadio che spesso accompagna i nostri cori. I Doriani in accesa contestazione hanno in pratica disertato questa trasferta. Pochissimi i tifosi presenti, al massimo una cinquantina. Poi arriva il momento tanto atteso, la consegna della COPPA, con l'ordine perentorio di non fare l'invasione di campo, ordine rispettato sino  al momento in cui il nostro CAPITANO BUFFON ha alzato al cielo la COPPA SCUDETTO, momento in cui tanti tirapiedi, soprattutto a Napoli, volevano morire! Subito dopo, nonostante i due cordoni di steward predisposti sotto la Sud, è partita l'invasione con Massimo e Giorgio dei nostri subito in campo a sventolare il bandierone. Poi man mano sono entrati tutti gli altri. Bellissimo stare in campo con qualcuno che è riuscito ad abbracciare anche i nostri beniamini. I nostri escono tra gli ultimi dal campo, quasi cacciati dagli steward, ma la trasferta non finiva qui. Alla mattina Fabio e Nicola Pisani avevano prenotato una intera sala in pizzeria nei pressi dello Stadium, dove tutti i partecipanti alla trasferta hanno potuto festeggiare e brindare. Ecco questa è stata un altra soddisfazione, l'ennesima dimostrazione che siamo un grande gruppo compatto, coeso, in pratica una grande famiglia. In pizzeria  a 1.000 km da casa, canti, cori, goliardia, brindisi su brindisi, per poi alle 23,30 lasciare finalmente Torino, che adesso ritroveremo da fine agosto in poi! Al ritorno la stanchezza prevale, ma già si pensa alla prossima grandiosa trasferta di Roma, quando in quasi 100 unità ci recheremo all'Olimpico per la finale di Coppa Italia. Sarà macello! 
Con la trasferta a Roma si chiude una stagione a dir poco perfetta per il nostro Club. Essere riusciti ad accontentare sempre i nostri associati con i biglietti di partita in partita è stato per noi un motivo di vanto ed orgoglio. Ci aspettiamo per la prossima stagione un numero di iscritti ancora più superiore a quello di questa stagione. Crediamo di meritarcelo per quanto fatto! 
Un grazie sentito sentiamo di rivolgerlo agli amici del Gruppo Tradizione oltre che ai ragazzi di Bassa Valle. Assieme abbiamo vissuto momenti bellissimi. Ma il più bello ci auguriamo debba ancora arrivare.
FORZA ANDIAMOCELA A PRENDERE STA CAZZO DI COPPA! 
Guardate la foto gallery della trasferta a Torino contro la Samp. Alcune foto sono molto significative, simbolo di questa grandiosa annata!
JC ANDRIA: FATTI, NON PAROLE!
CAMPIONI D'ITALIA! GODURIA IMMENSA


 

 
 
#HI5TORY #34 #MAGLIACELEBRATIVA
 
Come da tradizione, anche in questa stagione abbiamo realizzato la t-shirt celebrativa, della stagione appena conclusasi con l'ennesima vittoria! Una maglia molto originale, diversa dalle altre che si sono viste in giro, troppo scontate. Noi abbiamo voluto rappresentare quello che questo club oggi è diventato, una grande famiglia in festa per questo storico traguardo dei cinque scudetti consecutivi. Da notare che "il gruppo" rappresentato sul fronte maglia che sventola i nostri vessilli, con le mani indica il "cinque"! Sul retro la frase più significativa di quello che da sempre ci riesce meglio di fare: OVUNQUE INSIEME A TE! 
Le t-shirt sono già in vendita presso la nostra sede sociale è stanno già avendo un grosso riscontro. Solo al primo giorno ne sono state vendute quasi una cinquantina. Disponibili tutte le taglie sino ad esaurimento, da quelle per bambini (8/10) e (10/12) alle S, M, L, XL, XXL. Unico colore è il bianco, costo 10 euro. Partiremo per l'ultima trasferta di campionato a Torino, tutti con queste maglie, così come chiunque si recherà a Roma per la finale avrà la maglia! Orgoglio dell'appartenenza!
CORRETE AD ACQUISTARLA! soci e non soci! 
JC ANDRIA: PASSIONE & MENTALITA'
 

 
 
LE ABBIAMO FATTE TUTTE: GITA A VERONA
 
Per carità, perdere non è mai piacevole, poi soprattutto se questo accade contro l'ultima in classifica, per di più, già retrocessa in Serie B. Ma quando una squadra per sei mesi e mezzo ti ha fatto una incredibile e storica rimonta vincendo tutte le partite, pareggiandone solo una e vincendo il tricolore addirittura il 25 di aprile, bene, cari amici, allora tutto gli è permesso! La Juventus ha perso al Bentegodi di Verona contro l'Hellas di Luca Toni per 2-1, fermando l'impressionante striscia di vittorie che l'hanno portata prima in testa alla classifica, poi a vincere il quinto tricolore consecutivo, il trentaquattresimo della storia. Di Paulo Dybala la rete della bandiera su calcio di rigore a tempo oramai scaduto, rete che permette al fuoriclasse argentino di eguagliare Carlitos Tevez come numero di reti fatte alla sua prima stagione alla Juve! Ora contro la Samp. proverà a superarlo! La Juve a Verona ha prima avuto delle occasioni per portarsi in vantaggio, poi si è capito l'andazzo, che a Verona erano andati per una semplice gita premio dopo le varie cene di festeggiamenti, non ancora terminate. Il Verona ci teneva a fare bella figura soprattutto per salutare l'addio al calcio giocato di Luca Toni e l'addio almeno per ora, alla Serie A! Ma quando di fronte ti ritrovi una simile tifoseria, sempre molto bella da vedere e da ascoltare allora ti auguri, seppur rivali, di ritrovartela presto di fronte! Della partita non abbiamo null'altro da dirvi se non sottolineare la pessima prova di alcuni calciatori non titolari che invece avrebbero dovuto metterci maggiore impegno, stimoli a parte, che ovviamente sono palesemente venuti a mancare! Da ora in poi si fà nuovamente sul serio. La sfida contro la Samp. sarà da giocare come se servisse ad ogni costo la vittoria. Servirà per preparare psicologicamente la FINALE di COPPA ITALIA di Roma, una Coppa che vogliamo vincere costi quel che costi! Il relax sarà ammesso solo al termine quando esploderà la grande festa allo STADIUM per la consegna della COPPA che rialzeremo al cielo nuovamente noi, mentre tutta l'Italia che ci odia resterà a guardarci nuovamente a bocca aperta! GODIAMO, GODIAMO è STRAGODIAMO! Ma godremo di più sabato sera al fischio finale! Poi da domenica lavorare, correre e sudare! 
E' proprio vero che solo i "veri tifosi" vincono sempre! Ecco noi che siamo non solo veri, ma anche grandi e passionali sostenitori della Vecchia Signora, abbiamo vinto il nostro personale scudetto proprio al Bentegodi. Infatti avendo presenziato anche a VERONA, nonostante il campionato fosse già vinto, ci ha permesso di poter direOVUNQUE INSIEME A TE, frase, riportata anche sulle nostre maglie celebrative che saranno pronte da giovedì sera 12 maggio. Ebbene si, le abbiamo fatte proprio tutte, compiendo mille sacrifici fisici ed economici. Ne andiamo fieri ed orgogliosi di questo. Non è stato semplice, ma alla fine ci siamo riusciti, arrivando in ogni dove, con ogni mezzo! Ci gratifica il riconoscimento dei vari Gruppi ed amici della Sud che vedono in Noi, una bella ed importante realtà, con tanta mentalità. Essere. Non Apparire è diventato il nostro motto! Alla faccia di chi non ci sopporta, di chi ci invidia, di chi alla fine in fondo in fondo......vorrebbe essere come noi!  A Verona Andrea Nicolamarino e Nicola Liso ci hanno rappresentato, arrivando nella città di Giulietta e Romeo in treno. Un giro in centro città per poi recarsi in perfetto stile casual allo stadio alle 18,30. Li hanno subito incontrato il Presidente del Gruppo Tradizione per i biglietti, che ringraziamo, per poi alle 19 entrare nello stadio ed appendere la pezza in balconata principale alla destra del settore verso la Tribuna. Andrea con Noi, IMMANCABILE anche li! Solito clima ostile degli scaligeri. Nel frattempo arrivavano gli amici di Aosta che si posizionavano proprio al fianco dei nostri ragazzi. Credeteci la presenza fatta a Verona, trasferta da tanti snobbata ha avuto invece per noi un grande valore! LE ABBIAMO FATTE TUTTE! 
Un grazie lo dobbiamo rivolgere a tutti, da chi per svariati motivi non ha potuto fare nemmeno una trasferta a chi ne ha fatta solo una, a chi cinque e a chi dieci è così via! Gli applausi sono per tutti, perchè tutti abbiamo davvero capito capito cosa significhi tesserarsi al NOSTRO CLUB! L'orgoglio dell'appartenenza! Finita la gara tutto tranquillo, i nostri hanno pernottato li a Verona per rientrare al lunedì! Un ringraziamento speciale a loro! 
Adesso ci apprestiamo a partire in pullman per Torino per la grande festa finale. In 41 saremo presenti sugli spalti dello Stadium. Un altra grande trasferta ci aspetta, con al seguito tanti dello zoccolo duro. Il divertimento e la baldoria sono assicurati. Già sentiamo parlare in chat di musica da disco in pullman, vino a go go e grande pizzata dopo la festa li vicino lo Stadium. Ne avremo da raccontare nel prossimo articolo. Già ci viene da ridere al solo pensiero!
Poi da lunedì si metterà a punto tutta l'organizzazione per la trasfertona a Roma contro il MILAN, quando ben due pullman partiranno carichi di passione ed entusiasmo! 
JUVENTUS CLUB ANDRIA: SEMPRE UN GIRO AVANTI! MAI FERMI!
p.s. con la trasferta di Torino di sabato è quella di Roma per la finale si chiude un anno fantastico per il nostro Club. Nessun socio è mai rimasto a terra tra tutti quelli prenotatisi sempre nei tempi giusti da noi dettati di partita in partita. Un motivo in più al prossimo anno per tesserarvi tutti nuovamente impegnandovi a portare almeno un nuovo amico tra di Noi! Sappiamo che tanti ne arriveranno! Noi vi aspettiamo a braccia aperte! 


 

 
 
UN GIORNO A VINOVO
 
Essere Club Doc, essere parte attiva di questa grande famiglia chiamata CENTRO COORDINAMENTO, ha un significato! Noi ne facciamo parte, con orgoglio è grande senso di appartenenza sin da quando questa struttura è nata. Di problemi e incomprensioni in passato ne abbiamo avuti tanti, ma il dialogo e soprattutto il nostro saper fare ci hanno portato oggi giorno alla costruzione di un bellissimo rapporto, fatto di reciproca collaborazione, rispetto delle regole e soprattutto grande attaccamento ai colori bianconeri! Senza di queste credenziali non si va da nessuna parte! Oggi dobbiamo riconoscere che questa struttura ha compiuto dei balzi in avanti notevoli, frutto del lavoro di chi da dietro le quinte cerca di migliorare sempre più il rapporto tra noi tifosi è la Società JUVENTUS permettendoci di sfruttare dei vantaggi non indifferenti. Tante le progettualità future, tante le innovazioni, tanti i benefici che se ne traggono! Essere Club Doc, attivo ed operativo come noi, ci ha permesso di poter "mandare" due nostri soci delegati ad assistere agli allenamenti della JUVE a Vinovo, dal vivo a stretto contatto con i beniamini che si allenavano in campo. Maria Scamarcio in rappresentanza delle quote rosa del club e Giorgio Nicolamarino premiato per quanto fatto in questa stagione, ci hanno rappresentato venerdì 6 maggio presso lo JUVENTUS CENTER. Per loro una emozione grandissima. Assieme a tantissimi altri club presenti hanno potuto conoscere da vicino gli idoli della domenica. Ma la soddisfazione più grossa è arrivata a fine allenamento, quando sono stati fatti scendere giù in campo, per poter salutare da vicino i campioni, scattandosi con loro foto e selfie a go go.....
Siamo davvero contenti di aver potuto regalare questa gioia immensa a due soci che hanno meritato questa sorpresa. I prossimi potreste essere Voi. Che aspettate, correte dal 25 luglio ad iscrivervi al nostro Club. Bambini, donne ed anziani vanno tutti iscritti. Senza affiliazione tutto ciò non è possibile farlo! 
UN GRAZIE IMMENSO ALL'AVVOCATO ROBERTO e a tutto lo STAFF del CCJCD per quanto fanno per tutti i Club Doc! Prima di polemizzare, alle volte, dovremmo tutti provare a stare dall'altro lato oppure porci delle domande è darci noi stessi delle risposte! 
JC DOC ANDRIA, TI REGALA EMOZIONI ALLO STATO PURO! VIENI A PROVARLE ANCHE TU! 
 

 
 
JUVENTUS INSAZIABILE!
 

La Juventus, nonostante abbia già conquistato il suo 34° scudetto della storia, il quinto consecutivo, anche domenica scorsa nell'abbraccio con il suo pubblico, non ha risparmiato gli emiliani del Carpi, invischiati nella lotta salvezza. Nonostante le diverse assenze, senza faticare più di tanto, ha regolato la matricola, per 2-0 con reti di HERNANES....., la sua prima con la maglia bianconera, con tanto di capriola volante,  è di SIMONE ZAZA, che si fa trovare sempre pronto quando viene chiamato in causa. A Zaza dobbiamo tantissimo, visto che la rete che è valsa il primato in classifica è stata proprio la sua nello scontro diretto contro il Napoli! (ZAZA 88', così è stato ribattezzato). Contro il Carpi con al seguito un migliaio di sostenitori, la Juventus ha allungato la sua incredibile striscia di vittorie, una cosa irripetibile e mostruosa! Sugli spalti euforia a mille. Cori possenti della CURVA SUD, accompagnati spesso dall'intero stadio. Sfottò immancabili ai napoletani come a tutte le tradizionali avversarie. Bellissima la OLA inscenata dallo STADIUM per diverse volte che ha coinvolto persino il settore ospiti che non ha interrotto l'onda umana! Insomma allo stadio si respirava un atmosfera di festa come è giusto che fosse. I giocatori sono stati ringraziati con cori uno ad uno, come anche per l'allenatore che ad onor del vero continua però a non essere entrato pienamente nel cuore di tutti! Nell'attesa della finale di Coppa Italia è della festa scudetto, la Juventus sarà adesso chiamata a scendere in campo a Verona domenica sera contro l'Hellas già retrocesso in Serie B. Peccato perchè la Serie A perde una bella tifoseria!

Anche contro il Carpi, nonostante l'orario insolito, come nella gara di andata, i nostri soci sono partiti in ottimo numero. Ben 20 i soci sugli spalti dello Stadium, con presenze in Tribuna Est, in Family e Curva Sud. Partiti sabato sera da Andria alle 21,30 con pullman organizzato assieme a club amici pugliesi. Viaggio molto tranquillo con a bordo Fabio Attimonelli e Nicola Pisani a fare da referenti. Bello ritrovare assieme Marco Lambo e Gaetano Orrico (gran bella persona) due soci storici, due soci che assieme erano presenti anche a Rimini nell'esordio del campionato di serie B. Entrambi hanno ricordato durante il viaggio quella trasferta che resta per loro, come per noi, un motivo di vanto ed orgoglio. Facile fare i tifosi quando tutto va bene. Più difficile quando le cose si erano fatte durissime. Noi c'eravamo, ci siamo è ci saremo sempre! Altri non sappiamo! Paolo Rella (che casinista....), Mauro Abbasciano (che è riuscito a far incontrare suo figlio con Gigi Bufffon), anche tra i soci storici ritornati in viaggio. Insomma una comitiva variegata. Arrivati a Torino sotto la pioggia verso le 9,30 del mattino i nostri si sono tutti diretti subito all'interno del Centro Commerciale, dove hanno fatto colazione e nell'attesa di poter entrare nello Stadio. Alle 11 i prima entravano già, mentre Fabio, Nicola, Giorgio, Andrea ed altri, espletate le solite “formalità” di rito.....entravano verso mezzogiorno circa. Posizionato lo striscione, con la pezza per ANDREA, i nostri hanno preso posto al fianco destro dello stesso, non prima di aver salutato ed abbracciato i tantissimi amici, quelli di sempre, quelli di ogni maledetta partita! Fabio come sempre, quando c'è, ha animato, facendo cantare la parte di settore intorno a lui. Finita la gara, prima di ripartire è per poter fare le cose con calma, alcuni sono andati anche in centro per un caffè, altri a pranzare, per poi alle 17,30 abbandonare lo Stadium ed arrivare ad  Andria alle 04,30 del mattino di lunedì, pronti per andare a lavorare. Stanchezza ovviamente tanta, ma l'orgoglio di esserci stati anche domenica, ti fa superare ogni cosa! Che annata anche per il nostro Club. A dir poco straordinaria.

Anche a Verona tra mille difficoltà ci saremo per questo terz'ultimo viaggio stagionale, prima del pullman per la Samp. e' dei due pullman allestiti per la finale! FATTI NON PAROLE!

JC ANDRIA: PASSIONE & MENTALITA', OVUNQUE INSIEME A TE!

 

P.S. Dalla gara di domenica contro il Verona, presso la nostra sede saranno disponibili le nuovissime ed originali  T-SHIRT per celebrare quest'altro storico scudetto. Tutti dovranno averla. Costo Euro 10,00!

 

 
 
5 MAGGIO, FESTA NAZIONALE! AUGURI GOBBI
 
Popolo bianconero, amici e soci dello JC ANDRIA oggi è il 5 MAGGIO. Oggi è FESTA NAZIONALE come succede dal 5 maggio 2002, giorno in cui la JUVENTUS conquistò un incredibile scudetto all'ultima giornata a danno della Prescrittese Fc, la squadra calcistica più cartonata e falsa del pianeta! La barzelletta del calcio italiano da sempre, quelli del TRIPLETE, quelli del MAI STATI IN B, quelli di un anno da Leoni e CENTO da COGLIONI! Quanto cazzo ci fanno ridere sti sfigati! Oggi come 14 anni fa, ancora stra godiamo, oggi come 14 anni fa, siamo ancora CAMPIONI D'ITALIA, oggi come 14 anni fa, loro sono sempre più ridicoli, sempre più ridotti male! Ovunque vi troviate, in alto i calici è brindate a questa GIORNATA MERAVIGLIOSA, entrata per sempre nella NOSTRA GLORIOSA STORIA!
IL TRICOLOR, ABBIAMO VINTO IL TRICOLOR, ABBIAMO VINTO IL TRICOLOR....
INTERTRISTE CHIACCHIERONE! DA SEMPRE. PER SEMPRE!
5 MAGGIO E'.....UNA DATA CHE.....NON LA SCORDI PIU'......MERDA NERO BLU!
#JC ANDRIA #CAMPIONIx5 #5MAGGIO #MAQUANTOGODIAMO
 

 
 
#CAMPIONI D'ITALIA! LA JUVE E' NELLA STORIA!
 
Per la 34^ ma volta, la JUVENTUS si è laureata CAMPIONE D'ITALIA. Uno scudetto che passerà alla storia per essere il quinto consecutivo, come già avvento dal '31 al '35. Ma la storicità della vittoria deriva soprattutto dal fatto che si sia vinto in rimonta superando una dopo l'altra, tutte le avversarie che nel frattempo si erano succedute alla guida della classifica. Essere al dodicesimo posto in classifica, a - 11 dal primo posto ed alla decima giornata del campionato, non è da tutti poi vincere lo SCUDETTO, il 25 Aprile con addirittura 12 punti di vantaggio sulla seconda in classifica. Roba da impazzire letteralmente dalla gioia! Ed è quello che stiamo provando in queste ore. Immaginare tutti i tifosi delle altre squadre a quest'ora che stanno rosicando alla grandissima, credeteci, non ha prezzo! Loro che avevano festeggiato già anticipatamente, celebrando il nostro funerale troppo presto. Gli abbiamo dato una lezione che ricorderanno per sempre, ZITTITI TUTTI! Vincere 24 partite nelle ultime 25 giornate è un qualcosa di irripetibile, come tutti i record che la nostra JUVENTUS ha stabilito e frantumato nel corso degli ultimi 5 anni! Non abbiamo lasciato nemmeno le briciole agli avversari. Nemmeno la Fiorentina è stata risparmiata battuta a domicilio per 1-2 in uno stadio Franchi con tantissimi sostenitori della Juve, che come noi avevano acquistato biglietti anche di altri settori pur di esserci. Alla fine siamo stati stipati tutti nel settore ospiti che era davvero da paura! La gioia per la conquista matematica dello scudetto è però arrivata lunedì pomeriggio al termine della partita Roma - Napoli, con la vittoria dei giallorossi che ha aperto le danze ai festeggiamenti del popolo bianconero! Mai avremmo potuto immaginare soltanto ad ottobre, ad un epilogo così grandioso, sembrava davvero una stagione compromessa, ma poi la forza, la determinazione, la grandezza di questa squadra e società, il non mollare mai di noi tifosi, hanno fatto si che questo sogno si concretizzasse, giornata dopo giornata, gol dopo gol, vittoria dopo vittoria. I ringraziamenti sono da estendere a tutti, compreso il Mister, che di errori ne ha commessi, intestardendosi, ma poi ha avuto la bravura di saper parlare allo spogliatoio, di ricompattare il gruppo, di apportare i giusti accorgimenti, per arrivare qui dove siamo oggi:IN PARADISO! A Firenze ci hanno pensato prima Marione Mandzukic, poi Morata è per finire il GRANDE CAPITANO GIGI BUFFON con il rigore parato, a zittire uno stadio che al pareggio aveva festeggiato nemmeno avessero vinto loro lo SCUDETTO! Forse quest'anno avranno imparato tutti la lezione, che non si fanno selfie tipo festeggiamenti scudetto negli spogliatori per una vetta della classifica momentanea, che non si producono oggetti celebrativi per una vetta momentanea, che non si canta sotto la curva per minuti e minuti a fine gare per delle semplici vittorie, che non si vince lo scudetto in una calda domenica di fine agosto soltanto perchè hai battuto la Juve alla seconda giornata di campionato! Lo avranno compreso???? 
Ed intanto ANCHE QUEST'ANNO.....VINCETE L'ANNO PROSSIMO!
La nostra trasferta a Firenze è stata come sempre molto bella. In 12, partiti con tre auto ed arrivati sino nel basso Lazio, per poi salire a bordo del pullman degli amici del Club di Terracina - Roma, che ringraziamo per l'ospitalità. Ci siamo evitati tante altre ore alla guida della macchina in una giornata molto piovosa! Partiti alle 9,00 del mattino da Andria dopo colazione in un bar del centro. Poi suddivisi nelle varie auto di Sante Tricarico, Vincenzo Giannelli e Tommy Moscatelli, si è partiti alla volta di Frosinone dove alle 13,00 avevamo l'appuntamento con gli amici laziali! Durante il viaggio tantissima acqua, una sosta veloce per poi giungere al ritrovo pre-fissato. Parcheggiamo le auto nel PUNTO BLU, con la preoccupazione di Tommy, che temeva di non trovare più la sua auto! Che ridere. Saltati a bordo del bus degli amici laziali ci troviamo subito a nostro agio. Tanta goliardia e soprattutto tanto vino, borghetti, limoncello.....insomma di tutto di più. Sosta in autogrill da ridere.....sappiamo noi il perchè.....Ricomincia a piovere. Si riparte, la tensione sale, arriviamo a Firenze Sud, non prima di aver raccolto in autogrill a pochi km dall'uscita, gli amici di Aosta. Ci scortano subito verso lo stadio, dove ci rendiamo conto di essere davvero in tanti, pullman a non finire, bordello generale all'arrivo del pullman della Juve che sfila proprio dinnanzi al nostro parcheggio. I cori si alzano nel cielo di Firenze, l'impresa è davvero vicina. Il buon Fabio, dialoga con la DIGOS, prima locale, poi di Torino per cercare di risolvere il problema biglietti. In pratica avevamo tutti la Tribuna Maratona.....che costava meno rispetto al settore ospiti.....acquistata in promozione.....prendi 1 porta due amici a tariffa ridotta.....NOI LE STUDIAMO TUTTE......
Poi dopo una buona mezz'ora di trattative grazie al Gruppo Tradizione riusciamo a passare tutti nel settore Ospiti. Appena dentro, appendiamo la pezza sotto ANTICHI VALORI con al fianco quella per il nostro diffidato ANDREA. Siamo davvero tantissimi, non vi è posto sui gradoni per tutti, in tantissimi, restano in basso, senza guardare la partita, compreso il nostro Fabio. Tutti gli altri salgono su, posizionandosi al centro del settore. Bella la coreografia viola, pubblicata tra le foto inserite nella gallery relativa a questa trasferta, il loro tifo molto sotto tono. Noi invece rispondiamo con un tifo eccezionale, a tratti devastante. Siamo carichi, la gioia per un altro scudetto, ci fa cantare sempre più forte, surclassando in tanti momenti i Viola che ci guardano, quelli a fianco con un pizzico di invidia. Poi il fischio finale, con la squadra che viene a festeggiare sotto di noi, che impazziamo letteralmente. Si esce molto tardi dallo stadio, sotto la pioggia che ci ha risparmiato, per fortuna, durante la partita. Abbracci con tutti i gruppi sempre presenti come noi, questo scudetto lo sentiamo davvero nostro, per quanto fatto nel corso di tutti questi lunghissimi mesi! Km e km al fianco della squadra, contro ogni avversità, difficoltà. C'è lo siamo nuovamente meritato. Si riparte da Firenze soltanto all'una per arrivare a Frosinone verso le 5 del mattino, stanchissimi, ma almeno con qualche ora di sonno fatta in pullman. Di li abbiamo ripreso le auto.....anche quella di Tommy.....ahahahahaha per giungere ad Andria alle 8,30 di lunedì mattina, stanchi ma consapevoli che lo scudetto fosse ancora questione di qualche ora. Così è stato! Bellissima la compagnia partita per questa trasferta, con il ritorno di un grande e vecchio socio come Marco Fiandanese è con la presenza in trasferta "finalmente" di Nicola Patruno. Poi Gianni Strippoli, Luciano Mariano, Riccardo Pisani, Pinuccio Tattolo, Tommy, Giannelli con l'immancabile suocero Giampiero, Nicola Lorusso e Sante. Quanto ridere è che orgoglio di appartenenza dimostrato da tutti al Club. Ci sarebbe da raccontare anche la storia della Caianello - Benevento.....ma al sol pensiero ci viene troppo da ridere....che non riusciamo a scriverla. 
Assieme alla JUVENTUS abbiamo anche noi scritto queste pagine di storia che resteranno indelebili per sempre! Noi dello JC ANDRIA abbiamo avuto l'onore di vivere questo storico QUINQUENNIO dal vivo, fianco a fianco della squadra! Di questo ne andiamo fin troppo orgogliosi.
Lunedì pomeriggio poi ci siamo ritrovati al Club per seguire la partita Roma - Napoli. Una brutta partita, a tratti sonnolenta. Qui comprendi l'abisso che vi è tra di noi è le avversarie. Alla fine la Roma vince, facendo iniziare la nostra festa all'interno del Club e all'esterno. Brindisi, cori ed abbracci molto energici tra tutti i presenti. A Vinovo, come in Piazza San Carlo a Torino esplodeva la vera festa, con i giocatori usciti dal centro sportivo a festeggiare con i tifosi, mentre il centro di Torino, veniva invaso dal popolo gobbo. Anche a Milano festeggiamenti incredibili addirittura sotto la casa di MORATTI. Che goduria ed onore a chi ha pensato questo! Smerdati in casa loro! 
Adesso domenica contro il Carpi si terrà l'abbraccio ideale alla squadra. Faremo sentire tutto il nostro calore, per ringraziarli di quest'altra annata pazzesca. Noi saliremo in 20 con un pullman combinato assieme ad altri Club pugliesi. 
AVANTI NOI. AVANTI JUVE. DA SEMPRE. PER SEMPRE!
AUGURI A TUTTI! AUGURI A NOI! FINO ALLA FINE ED OLTRE. 
CAMPIONI D'ITALIA PER LA TRENTAQUATTRESIMA VOLTA!  ALLA FACCIA DI CHI TIFAVA BARCELLONA.....BAYERN.....AVANTI IL PROSSIMO, MENTRE LE LORO SQUADRE CONTINUANO A COLLEZIONARE FIGURE DI MERDA! FATE SCHIFO! 
NOI GODIAMO, VOI CONTINUATE A ROSICARE. NON C'E' STORIA! 
WE MADE HI5TORY. LA FESTA E' SOLTANTO ALL'INIZIO! 

 

 
 
AD UN PASSO DALLA STORIA. ASFALTATA ANCHE LA LAZIO
 

La Juventus sta per entrare di diritto nella storia del calcio italiano, ma non solo. Con questi numeri impressionanti che sta ottenendo, con le vittorie, le partite senza subire reti, i punti di vantaggio rifilati al Napoli, ben 9, nonostante il ritardo incredibile accumulato nelle prime dieci giornate di campionato, la JUVENTUS sta battendo anche altri primati di altri campionati europei! Un rullo compressore pazzesco, nonostante i precedenti quattro anni in cui si erano già stracciati altri record del passato! Anche la Lazio mercoledì sera, avversario che stava attraversando un buon momento di forma, nulla ha potuto al cospetto dei “marziani” bianconeri, che non hanno concesso loro nemmeno un tiro in porta. 3-0 il finale ma poteva essere una goleada se non fosse stato per l'ottimo Marchetti come sempre! Prima Mandzukic ad aprire la “scatola” laziale, poi un grandissimo Dybala autore di un altra prova fenomenale è di una doppietta che lo porta a 20 reti complessive stagionali! Se sarà davvero il nuovo Messi del calcio mondiale allora possiamo davvero iniziare a sognare per il nostro futuro che sarà probabilmente sempre più a forti tinte bianconere in Italia ed anche oltre il confine, statene certi poveri coglioni che oggi pensate che l'Europa non sia per noi! Quando arriverà, perchè tanto arriverà, in primis vi FAREMO DA CORSA....poi il nostro ciclo non durerà giusto una stagione ed allora per voi saranno CAZZI AMARI! Bello, troppo bello vedere la concorrenza in Italia ridotta a brandelli! Senza più voce in capitolo. Siamo tutti pronti a festeggiare nuovamente per il quinto anno di fila questo SCUDETTO che passerà alla storia! Perchè la JUVE è la STORIA, perchè la JUVE è una LEGGENDA che non avrà mai Fine. Un QUINQUENNIO d'oro! Spettacolo.

Se poi alle Merdazzurre resterà Mancini, se il cicciobello con gli occhi a mandorla continuerà a chiedere soldi qua e la, se anche sull'altra sponda milanese dovesse o restare il Berlusca con lo Zio Fester o un nuovo cinese entrasse, se a Roma restasse ancora Totti, se a Napoli continueranno a pensare che gli scudetti si vincano a dicembre.....allora il prossimo campionato davvero che lo iniziamo a giocare a gennaio.....tanto vi prendiamo lo stesso!

GODIAMO, STRAGODIAMO COME DEI MAIALI IN CALORE! DALL DALL!

Vedere Buffon, completamente inoperoso, che durante la partita se ne sta al limite della sua area di rigore con le braccia incrociate, ti fa comprendere quanto forte sia questa squadra!

Contro la Lazio, in 9 arrivati con due auto! Una arrivata causa traffico intenso è ritardo alla partenza, a partita iniziata. Erano già le 21.10.......solo noi possiamo fare queste follie! Per fortuna che lo striscione è arrivato prima con l'altra auto, altrimenti sai l'incazzatura di Fabio......Settore ospiti vuoto per via del divieto di trasferta ai laziali che quest'anno che sarebbero potuti finalmente venire da noi, vista la loro decisione di riprendere a viaggiare, sono stati bloccati da questi assurdi divieti per via di quanto accaduto giù a Palermo. Come tifoseria i laziali, noi li stimiamo parecchio, nonostante la rivalità! Ripetiamo peccato non averli potuti avere di fronte. 

Pezza per Andrea sempre al solito posto, il nostro vero simbolo in questa stagione. Maciniamo Km soprattutto per lui! Adesso siamo già pronti a partire per Firenze, domenica pomeriggio, quando in ben 11 saremo presenti al Franchi come ogni anno! Da sempre una partita speciale. Quest'anno saremo davvero tantissimi, con molti tifosi che hanno acquistato biglietti anche nei settori di casa! Una marea! PRONTI A FESTEGGIARE IN CASO DI VITTORIA e concomitante sconfitta o pareggio del Napoli lunedì pomeriggio. Ma noi vogliamo festeggiare già a Firenze, quindi VINCERE E' L'UNICA COSA CHE CONTA! Poi via alla grande festa, tra le loro strade! Ah ah ah ah ah ah ah!

Per tutti gli altri appuntamento poi al Club domenica sera e soprattutto lunedì 25 al pomeriggio per assistere alla gara Roma – Napoli!

P.S. SONO ARRIVATE PER TUTTI I SOCI AFFILIATI LE TESSERE DEL CCENTRO COORDINAMENTO CON LO SPLENDIDO REGALO, IL PORTA CARTE DI CREDITO/TESSERE VARIE GRIFFATO JUVENTUS. PASSATE ALLA SERA DAL CLUB A RITIRARE IL TUTTO!

Per la Finale di Coppa Italia invece abbiamo esaurito la nostra dotazione di tagliandi disponibili di circa un centinaio. Pertanto non possiamo più soddisfare altri soci. I non soci che continuano a chiamare, la risposta per voi sarà sempre NO! Probabilmente riusciremo ad avere delle altre Tevere, chi interessato lo faccia sapere presto! Grazie

ANDIAMOCI A PRENDERE IL TRICOLORE!

JC ANDRIA SEMPRE AL TUO FIANCO!

 

 
 
UN ALTRO POKER DI RETI! TRICOLORE SEMPRE PIU' VICINO
 
La Juventus domenica pomeriggio ha battuto anche il Palermo per 4-0 in uno Stadium come sempre, pieno e ribollente di passione. Una giornata di campionato che ha regalato alla Juve un altro allungo, forse decisivo per la conquista del quinto scudetto consecutivo, il 34° della storia, stante la concomitante ed ennesima sconfitta del Napoli, che invece di pensare a giocare a calcio, ha pensato solo e soltanto a polemizzare contro tutto e tutti! Contenti loro, lo ribadiamo, più contenti noi! Anzi, questo scudetto, avrà per noi un sapore particolare, sarà ricordato come uno storico scudetto, quello della magnifica rimonta, quello, ad ora, delle 22 vittorie nelle ultime 23 partite (provate a ripetere questi numeri....). Per la seconda volta nella storia si potrebbe ripetere il quinquennio tricolore! In questi cinque anni, abbiamo polverizzato davvero ogni record, riscrivendo la storia del calcio italiano, alla faccia di tutti coloro che oggi rosicano alla grandissima nel vederci li ancora pronti a trionfare di nuovo!  Ma nulla ancora è stato conquistato, per essere più certi e soprattutto più vicini, si dovrà necessariamente battere, mercoledì sera,  una Lazio in forma, dopo il cambio di allenatore. Solo allora potremo davvero dire di essere ad un passo dal festeggiare di nuovo in faccia a tutti! La domenica di festa dello Stadium è stata però macchiata dal terribile incidente accorso al grandissimo CLAUDIO MARCHISIO che, già operato, dovrà stare lontano dal terreno di gioco per almeno 6 mesi! Infortunio pesante il suo che ci priverà di un elemento fondamentale per la finale di Coppa Italia a Roma. Ma noi non siamo abituati a piangerci addosso. Siamo gente abituata a rimboccarsi le maniche ed affrontare tutto e tutti come se niente fosse accaduto. Chi scenderà in campo come sempre, sarà all'altezza di Claudio. Lo ribadiamo con orgoglio, è questa la nostra vera forza. 
FORZA CLAUDIO, TI ASPETTIAMO PRESTO IN CAMPO! NOI SAREMO SEMPRE LI! 
Un altra bella prestazione contro un Palermo che ha provato ad impensierire la Juve, andando vicino al pareggio ma finendo per essere schiacciato dai bianconeri. Di Khedira la rete del vantaggio nel primo tempo, poi nella ripresa, Pogba, Cuadrado e Padoin, l'idolo incontrastato del popolo bianconero. Un ovazione al suo ingresso in campo ed un esplosione di gioia dopo la sua bella rete! Ecco la forza del gruppo è ben rappresentata da calciatori come SIMONE PADOIN che nonostante giochi poco è sempre pronto quando chiamato in causa. Se pensiamo che ci sono calciatori che segnano 30 reti in una stagione è non vincono nulla, poi ci sono calciatori come Simo, che potrebbe a breve conquistare il suo quinto scudetto, più di Totti in 23 anni di carriera.....! 
Adesso mancano solo 5 giornate al termine è la Juve può perderne due, pareggiarne una e vincerne per forza due. Restiamo sul pezzo e tutti concentrati, come ha detto il nostro Presidente del Club che ha invitato ad essere tutti presenti mercoledì sera al Club per l'importantissima sfida alla Lazio!  
Anche domenica pomeriggio, in 9 siamo stati presenti a Torino per la sfida al Palermo che si ritrova invischiato nella lotta per evitare la Serie B. In 7 hanno raggiunto Torino con due diversi voli e capeggiati da Fabio e Giorgio. Buona la prima per Laura Civita con il suo ragazzo Francesco. Giuseppe Tattolo e Gianfranco hanno invece in giornata, raggiunto Torino in treno, un mezzo spesso utilizzato in questa stagione dal nostro Club, come ai vecchi tempi! Insomma siamo riusciti nuovamente ad esserci, nonostante lo ribadiamo siamo stanchissimi e soprattutto a corto oramai di soldi. Da apprezzare tantissimo il vedere sempre dei soci li pronti a prenotarsi in qualsiasi gara pur di rappresentare il club in ogni gara, sia se l'avversario si chiami Palermo e Carpi o Bayern e Milan. Bravi davvero tutti. Avete oramai compreso la nostra mentalità, quella dell'appartenenza prima al Club! Chi si tessera con noi questo lo deve tenere bene a mente. La Juve si segue sempre in ogni gara, nel bene e nel male!  A prescindere. Si sono come sempre ritrovati nel piazzale sotto la Sud, sfoggiando subitissimo la bellissima bandiera che abbiamo dedicato all'Avvocato Giovanni Agnelli, che ricalca la nostra tessera di questa stagione (nella foto articolo, esposta anche nello stadio, in attesa dell'asta telescopica). Alle 14,00 sono poi entrati nello stadio, dopo aver atteso gli amici di Bassa Valle e Giulianova. Giornata tipicamente primaverile, con presenza ospite ridotta davvero ai minimi termini, meno di un centinaio. Posizioniamo la pezza per ANDREA  LEONETTI il nostro diffidato che tra poco più di un mese finirà di scontare l'ingiusto DASPO! Poi striscione al solito posto è tutti li a fianco dello stesso sulla destra. Ottimo tifo nel primo tempo, calato poi nella ripresa complice il risultato, ma nel primo tempo i cori sono stati davvero possenti. Alla fine tutti felici e contenti per quest'altra trasferta effettuata, anche contro il Palermo abbiamo "timbrato" il nostro cartellino. Smontiamo lo striscione sotto una pioggerellina che inizia a cadere sullo Stadium, ognuno riprende la propria via, verso il proprio mezzo di rientro. Anche contro la Lazio in 9 soci, di mercoledi sera con due auto, saranno presenti allo STADIUM per rappresentere il club. Un grazie a Salvatore Fusiello e ai cugini Bruno per aver scelto questa gara. Teniamo a precisare che Salvatore è alla sua seconda uscita stagionale, con la prima che era stata JUVENTUS - GENOA sempre in un turno infrasettimanale. Semplicemente Grazie, aspettando FIRENZE!   
LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI! PROVATE A FARE QUELLO CHE FACCIAMO NOI! ALLORA NE RIPARLEREMO! 
SEMPRE, OVUNQUE, COMUNQUE PRESENTI!
JC ANDRIA
 

 
 
ANCHE NOI ALLO JUVENTUS CLUB DOC DAY
 

Sabato 16 aprile è tornata la festa dei Club Doc, organizzata dal Centro Coordinamento Juventus Club Doc in collaborazione con la JUVENTUS FC.

E' stata davvero una grande festa, organizzata in grande stile all'interno dello JUVENTUS STADIUM, nella Tribuna Centrale Gianni & Umberto Agnelli. Due i rappresentanti per ogni club Doc d'Italia e del Mondo. Per noi c'erano il Segretario Fabio Attimonelli ed il socio Giorgio Nicolamarino, uno dei ragazzi più promettenti del nostro Club. Una occasione unica di confronto con altri Club, di ritrovo con tanti amici di altre realtà italiane. L'evento è stato ovviamente propizio anche per fare un punto della situazione del rapporto tra noi Club, il Coordinamento e la Società.

Come quando si rimarcavano le problematiche e le criticità, adesso dobbiamo con molta sincerità dire che in questi ultimi due anni sono stati compiuti enormi passi avanti che fanno sentire noi Club sempre più al centro del progetto di crescita della JUVENTUS FC. A questa progressiva crescita stiamo contribuendo anche noi dello JUVENTUS CLUB DOC ANDRIA, grazie ad un rapporto di fiducia reciproca, instauratosi con i Responsabili del CCJCD. Siamo sempre più orgogliosi di appartenere a questa grande famiglia che ci vede tra i Club più attivi del panorama nazionale e mondiale. Per la Juventus hanno partecipato l'Amministratore Delegato Giuseppe Marotta, Federico Palomba dell'Ufficio Marketing Juventus FC e Mariella Scirea, Presidente del Centro Coordinamento Jc Doc. A moderare l'incontro c'era il Dj Nanà, speaker e vocalist ufficiale dello Stadium. Presenti anche alcune delle Leggende bianconere, come Gianluca Pessotto, Beppe Furino ed il nostro amico Moreno Torricelli.

Marotta ha sottolineato come la Juventus nei prossimi due/tre anni voglia raggiungere dei livelli che ci possano portare sempre più vicini alle grandi società del calcio europeo. Palomba ha spiegato alcune delle novità che caratterizzeranno l'attività futura del CENTRO COORDINAMENTO, come l'emissione veloce delle tessere del tifoso che passeranno attraverso i Club Doc, ha spiegato della sezione Club Doc che sarà presente direttamente sulla pagina del sito juventus.com, dove ogni Club avrà la sua pagina ed il suo spazio dove poter inserire ogni tipo di notizia inerente le attività sociali. Sarà possibile anche per un utente, scoprire quale sia il Club Doc più vicino alla propria città, dove potersi iscrivere, un modo per incentivare quante più affiliazioni possibili. Affiliazioni cresciute tantissimo in questa stagione, che hanno visto sfondare il tetto delle 100.000 iscrizioni complessivamente. Anche la possibilità per ogni abbonato Club Doc (oltre 10.000 gli abbonati sul totale dei 27.000 sono iscritti ad un Club) di poter vendere il proprio posto sul sito della Juve, è stata un altra conquista preziosa da parte del CCJCD. Insomma una continua crescita. Un grazie sentito e sincero lo dobbiamo a Lello Roberto, a Fiammetta, ad Alex e Francesco che gestiscono con passione e professionalità la struttura del Centro Coordinamento. Essere ospitati nella nostra casa, lo JUVENTUS STADIUM è stata anche l'occasione per i nostri rappresentanti, gente di Curva, di poter vedere una parte dello Stadio mai vista prima d'ora. Uno spettacolo, la tribuna centrale, dove si sono accomodati per l'evento con un palco predisposto direttamente in campo, nel silenzio dello Stadio. I nostri erano in primissima fila ad applaudire il Club Doc Nord Est Bianconero, dell'amico Presidente Massimo Distaso, ancora una volta premiato per essere il più numeroso d'Italia. Lunga chiacchierata con i Club Doc di Roma, Massa, Monterosa, Giulianova, Emilia Bianconera, Cercola ed altri amici da parte del nostro Fabio che come sempre non perde occasione per instaurare rapporti di amicizia e tessere pubbliche relazioni! Da sempre questo è un punto di forza del nostro Club. Pessotto e Torricelli hanno poi voluto inviare un video saluto a tutti i nostri soci in diretta sulla nostra chat. Un altra bella attestazione di stima per quanto facciamo da oramai 13 anni! Il pranzo a buffet nel ristorante che affaccia direttamente nello stadio ha poi chiuso la bellissima ed emozionante giornata.

Cronaca di una bellissima giornata che ha visto i nostri poter salutare ed avvicinare anche Beppe Marotta direttamente in campo e poter provare la soddisfazione di accomodarsi nella panchina della Juve presente sugli spalti, una novità per il calcio italiano.

Nella gallery del nostro sito presenti diverse foto dell'evento!

JC ANDRIA SEMPRE PRESENTE!

 

 
 
SBANCATO “SAN SIRO”. VITTORIA PESANTISSIMA
 

Vincere a San Siro è sempre una sensazione stupenda. Se poi questo ti riesce sistematicamente, quasi ogni anno, contro le due squadre milanesi, che quando ci affrontano sembra quasi giochino in trasferta, allora si che la soddisfazione è doppia, quasi tripla! Ma quando sbanchi SAN SIRO, contro quelli delle 7 Champions.....a sole 6 giornate dal termine, con 6 punti di vantaggio sulla seconda, allora la VITTORIA assume un valore “QUINTUPLO”! Che soddisfazione vincere contro il Milan per l'ottava volta di fila è negli ultimi tre anni andare sempre a “spadroneggiare” a casa loro! La partita ha forse visto in campo il miglior Milan della stagione, ma a nulla serve contro una Juventus cinica e tecnicamente superiore con in porta un mostruoso Buffon che continua a migliorare sempre più nonostante la sua età! Approccio alla gara per la Juve un tantino blando ed a ritmi bassi, il Milan invece pressa e corre, ma era prevedibile che non potevano durare per tutta la gara non avendone uomini e tecnica per riuscirci. La Juve invece sempre molto sorniona ha subito la rete dello svantaggio, ha saputo attendere è senza faticare più di tanto, non appena ha deciso di alzare un tantino i ritmi è pervenuta prima al pareggio grazie a Marione Mandzukic per poi nella ripresa piazzare il colpo vincente da biliardo del Polpo Pogba che con i suoi tentacoli è sempre capace di tutto! Il francese nel secondo tempo è salito in cattedra dispensando lezioni di calcio agli avversari che ad un certo punto hanno compreso di aver speso molto è di non potercela più fare. Vittoria pesantissima soprattutto alla luce della certa vittoria del Napoli contro l'Hellas! Restare a + 6 sul Napoli anche dopo questa giornata equivale a dire che la strada verso la conquista di questo QUINTO TRICOLORE consecutivo è sempre più in discesa. Oramai è partita la volata verso uno scudetto che avrebbe un sapore molto particolare. Una rimonta storica, mai riuscita a nessuna prima di oggi! Assieme allo scudetto del 5 MAGGIO è quello del TRENTESIMO questa andrebbe di fila annoverato come un altro SCUDETTO grandioso! VINCERE E' L'UNICA COSA CHE CONTA. VOI ALTRI SCIACQUATEVI LA BOCCA PRIMA DI PARLARE DI NOI! Rosicate, rosicate è continuate a farlo ancora per molto. Noi metteremmo una firma se ci dicessero con certezza che per altri 6 anni di fila lo scudetto resterà sempre sotto la MOLE! Sin quando noi vinceremo in ITALIA, significherà che VOI altri non vincerete MAI UN CAZZO!

In Europa presto, ben presto, arriverà il nostro momento, ci stiamo avvicinando di anno in anno. NON ABBIAMO FRETTA, perchè sappiamo che quando arriverà quel giorno, la terra dovrà TREMARE ed assieme alla terra VOI TUTTI TREMERETE!

CRESCERE & PROGREDIRE, questo il nostro motto! Il vostro????? Soffrire & Rosicare!

A Milano, trasferta oramai considerata noiosa e ripetitiva, vuoi per la troppa tranquillità.....vuoi per il ripetersi ciclicamente di anno in anno per due o spesso tre volte, abbiamo fatto solo presenza con 3 soci, per mettere la pezza. La cosa più importante. Un grazie a Gaetano Maddalena, Fabio Fiandanese e Michele Cornacchia per essersi sobbarcati 1.600 Km in auto per passione ed attaccamento prima al Club poi alla squadra! Diciamola tutto che si sono anche potuti divertire abbinando l'utile al dilettevole.....vista la nottata di baldoria milanese! Aperitivo in faccia al Duomo, giro allo JUVENTUS STORE di Milano, affollatissimo, a dimostrazione di come MILANO sia BIANCONERA, per poi alle 18,30 ritrovarsi nel parcheggio ospite dove hanno atteso l'arrivo degli amici di Aosta e Bassa Valle. Con loro sono poi entrati dentro per raggiungere il terzo anello verde. Pezze posizionate in balconata principale. Solita presenza di migliaia e migliaia di sostenitori bianconeri sparsi in ogni settore di San Siro.

Toccante il raccoglimento in memoria di un grande del calcio italiano: CESARE MALDINI! Oltre la rivalità, sentiamo di esprimere il nostro cordoglio al popolo rossonero per la perdita di un grande uomo come lui! Che possa riposare in pace per sempre! CIAO CESARE!

(JC ANDRIA 2003)

Bella anche la coreografia rossonera in onore dei propri diffidati! Davvero onore a loro! Finita la gara i nostri hanno raggiunto l'auto nel parcheggio per poi di li iniziare la loro nottata “brava”. Ma che BRAVI aggiungiamo noi......quel che contava era essere presenti anche li! Rientrati alla base domenica sera! MISSIONE COMPIUTA!

Ieri la Primavera ha cercato l'impresa a San Siro, non riuscendoci nella rimonta. La Coppa Italia è andata alle Merde, da segnalare anche a Milano la presenza di tantissimi sostenitori della Juve che hanno riempito il primo anello. Onore a chi c'era anche li! Noi a distanza di soli 4 giorni non riuscivamo proprio a compiere quest'altra pazzia! Già è davvero tanto l'amore e la passione che ci mettiamo nel seguire ogni domenica, ogni giorno in cui giochi la nostra JUVE! Anche contro il Palermo ci accingiamo a partire in 9, tra chi in aereo è chi in treno!

AVANTI JUVENTUS, AVANTI JC ANDRIA! DA SEMPRE, PER SEMPRE!

P.s. Battere il Palermo significherebbe tantissimo in ottica scudetto. Non sarà semplice perchè temiamo che questo Palermo con questi continui cambi di guida tecnica, prima o poi riuscirà a fare risultato! Occhio, non sottovalutiamoli. Spingiamo la squadra oltre l'ostacolo!

FINO ALLA FINE ANDREA CON NOI! - 38 AL RIENTRO! FORZA!

#WEAREONE

 

 
 
ANCHE AL FIANCO DELLA PRIMAVERA
 
Giovedì sera scorso, abbiamo aggiunto un altro tassello importante a questa nostra stagione al seguito della Juve. Non abbiamo mai saltato una trasferta in questa annata, se non quella di Napoli per il divieto imposto è quella contro il Chievo in casa per la chiusura della Sud! Ci mancava una partita anche al seguito della Juve Primavera ed ecco che subito abbiamo colto l'occasione al volo, presentataci dalla finale di Coppa Italia Primavera disputata allo Stadium contro i "giovani merdazzurri"! Ad onor di cronaca è stata la terza volta in assoluto che abbiamo seguito dal vivo la nostra formazione Primavera. La prima volta fu allo stadio di Andria in un torneo amichevole contro la Fidelis, la seconda ad Ivrea contro l'Entella, prima di recarci in trasferta a Bergamo è la terza allo Stadium, dove da cinque anni siamo oramai di casa! La Juve Primavera allenata da Fabio Grosso, l'eroe Mundial, in questa stagione è cresciuta tantissimo, arrivando già alla conquista dell'importantissimo Torneo di Viareggio per la nona volta nella storia, battendo in finale il Palermo per 3-2! Adesso si giocherà nella gara di ritorno di mercoledì prossimo a San Siro, la possibilità di rivincere per la quinta volta la Coppa Italia Primavera. Non sarà semplice, considerando l'ingiusta sconfitta casalinga maturata nella gara di andata (0-1 il finale). Una Juve davvero sfortunata che ha tenuto il pallino del gioco per lunghissimi tratti, vedendosi annullati per fuorigioco millimetrici due reti è con una clamorosa traversa colpita sempre da Guido Vadalà, arrivato nell'operazione che ha riportato Carlos Tevez al Boca. Peccato per l'assenza in difesa di Romagna che ha inciso tantissimo, ma restiamo convinti che a questi livelli non sia assolutamente una cosa impossibile andare a rimontare a Milano il risultato, anzi la squadra ne ha tutti i mezzi per poterlo fare! Come detto è come da foto articolo, siamo riusciti in questa "impresa", di esserci allo Stadium giovedì sera grazie al solito Giorgio e a Francesco! Incredibile l'affluenza di pubblico, con quasi 18.000 presenze sugli spalti. L'ingresso era si gratuito ma portare tutta questa gente non è cosa assolutamente semplice. Nel settore ospiti presente uno sparuto gruppo di sostenitori avversari del Club di Torino! I nostri ragazzi nonostante la pioggia a tratti incessante, hanno questa volta preferito posizionare la pezza sulla vetrata principale in basso a sinistra, al fianco dello striscione ANTICHI VALORI! Che onore per noi! Di li hanno seguito la partita che ovviamente non attirava come quelle della prima squadra! Ma contava fare questa presenza! Un grazie ad Umberto per aver procurato i tagliandi ed averli attesi al loro arrivo alle 20,00 circa allo Stadium. Immancabile la presenza anche della pezza per il nostro diffidato ANDREA che oramai vede quasi concluso questo anno tremendo senza JUVE! Ancora un mese e mezzo è sarai nuovamente libero di poter seguire con noi la Juve! Conoscendolo, crediamo che il prossimo anno per scontare la sua rabbia, le farà davvero tutte! Che altro aggiungere se non ringraziare i nostri due soci per averci rappresentato di giovedì sera a Torino,  in questa partita a cui ci tenevamo ad esserci in modo particolare!
JC ANDRIA: ESSERCI, NON APPARIRE! QUESTIONE DI MENTALITA' & PASSIONE! 
 

 
 
FUGA VERSO LA VITTORIA
 

Con la vittoria ottenuta dalla Juventus sabato sera nell'anticipo contro l'Empoli per 1-0 grazie alla rete di Mario Mandzukic e la concomitante sconfitta del Napoli caduto rovinosamente a Udine, adesso i punti di vantaggio sui partenopei sono diventati ben 6, un vantaggio che mai la prima in classifica in questa stagione aveva mai ottenuto! Impressionante il ruolino di marcia della Juve, se solo pensiamo al disastroso avvio di stagione avuto! Dal 31 ottobre scorso ad oggi, ovvero quasi 5 mesi e mezzo di campionato, la Juve ha sempre vinto pareggiando soltanto a Bologna. Ma dall'altro lato cosa fanno? Piangono, piangono, piangono, rosicando alla grande ed appellandosi ad ogni cosa pur di cercare di innervosirci, pur cercando di creare dei casi, per spostare le attenzioni mediatiche su altri argomenti invece che sulle disfatte delle tante squadre che continuano alle nostre spalle ad arrancare ed a chiedersi......ma come cazzo è stato possibile anche quest'anno non esserci riusciti????? Ci fanno pena, davvero! Sino a dicembre per loro questo era finalmente un campionato spettacolare......per poi oggi puntualmente essere diventato mediocre.....ma che cazzo dite, coglioni che non siete altro! Ne passerete di anni, ancora ridotti in questo stato pietoso! Dicono che lo scudetto e la Coppa Italia non gli interessi ma puntualmente rosicano alla grandissima per questi nostri continui successi. La nostra forza si chiama determinazione è sempre massima concentrazione. Bene fa la Juventus a non rispondere a tutte queste continue provocazioni lanciate a rotazione dai vari media e/o giornalisti che per guadagnare un po di attenzione mediatica da parte dei tifosi delle altre squadre cercano in questo modo di movimentare i loro squallidi salottini, i loro sempre meno venduti giornali, i loro sempre meno seguiti siti! Vi ridurremo male, molto male!

Noi non ci illudiamo, noi restiamo sempre sul pezzo, noi sin quando la vittoria non sarà conquistata non ci faremo illusioni, a partire dal prossimo difficilissimo turno in trasferta a Milano di sabato sera contro un Milan in crisi, ma che contro di noi venderà cara la propria pelle! Occhio che non abbiamo ancora vinto nulla! E' quando noi vinciamo, subito dopo siamo li a pensare già alla prossima vittoria. Mai sazi, mai cullarsi su di una vittoria. Ecco la reale differenza tra noi gobbi è tutti voi altri poveri sfigati! LA JUVENTUS SARA' SEMPRE L'ALIBI DI CHI NON VINCE!

Difficile è stata anche la partita contro i toscani dell'Empoli che sicuramente saranno stati motivati tantissimo dall'ambiente napoletano affinchè potessero fermare la nostra corsa, non preoccupandosi di come fare per fermare De Canio e la sua Udinese! La Juve con caparbietà, con grandissima attenzione ha portato al termine un altra partita vincendola, dando l'ennesima dimostrazione di forza, restando per un altra gara ancora con la difesa imbattuta. Marione MANDZUKIC è tornato a segnare è lo ha fatto regalandoci tre punti importantissimi! Ecco la differenza tra noi è chi dietro continua a piangere se il proprio attaccante viene squalificato per diverse giornate. Noi abbiamo patito infortuni a raffica senza mai piangerci addosso, perchè le nostre riserve sono all'altezza dei titolari. QUESTA LA VERA DIFFERENZA TRA NOI E' VOI TUTTI CHE STATE DIETRO!

Anche contro l'Empoli ci siamo stati a Torino, seppur in numero davvero esiguo, ma questo non ha importanza per noi, perchè conta soltanto esserci sempre! In 3 i nostri soci arrivati su con volo aereo del sabato pomeriggio da Bari per Caselle. Arrivati su alle 17,30 circa si sono subito recati in zona stadio. Giorgio ha fatto da riferimento per questa trasferta, unico in Sud, gli altri due, Massimiliano e Mimmo, in tribuna est laterale. Entrati allo stadio alle 19,15 circa, con Giorgio che ha posizionato subito striscione e pezza x Andrea! Poi di li ha assistito all'ennesima vittoria della Juve! Onore! Bellissima la coreografia fatta dai gruppi della Sud per celebrare il RECORD del NUMERO UNO DEI NUMERI UNO: GIGI BUFFON (foto inserita nella gallery).

Guardate esserci sempre in ogni gara ufficiale della Juve, ovunque essa sia, non è affatto semplice, servono tantissimi soldi e tantissimo sacrificio. Ogni anno in questo periodo della stagione si arriva “boccheggiando” e soprattutto stanchissimi, considerando anche quello che ancora ci attende! Noi ci siamo sempre, altri solo virtualmente o su facebook! Parole, parole, parole!

La chicca di questa stagione sarà rappresentata dalla nostra presenza alla finale della Coppa Italia Primavera contro i Giovani Merdazzurri. Si giocherà giovedì sera allo Stadium la gara di andata. Torniamo a seguire la primavera dopo la nostra presenza una volta ad Ivrea contro l'Entella è dopo la “trasferta” locale contro la Fidelis in un torneo amichevole! Saremo come sempre in Curva Sud! Questa varrà più di tante altre trasferte messe assieme! Forza ragazzi, regalateci un altra vittoria dopo quella del Torneo di Viareggio!

Poi si andrà a Milano, contro il Milan sabato sera, anche li presenti in pochi, giusto per garantire la nostra presenza. Gaetano Maddalena il riferimento per sabato! Bello, sempre più bello vedere i nostri ragazzi che si sbattono in continuazione nei momenti di maggior bisogno pur di essere presenti con la pezza Ovunque!

Mentalità & Passione i nostri valori!

AVANTI JUVENTUS, AVANTI NOI!

SETTE BATTAGLIE ANCORA PRIMA DELLA GLORIA!

Intanto un altro storico tifoso ci ha lasciati, uno dei leader degli anni 70/80 Nino Sforza, di origini pugliesi, un altro della Fossa dei Campioni e del Club Primo Amore. Ora raggiunge in cielo JECKY. BUON VIAGGIO NINO. RIPOSA IN PACE!

 

 
 
“MACELLO” DA MARCELLO
 

Un altra grandissima serata si è consumata martedì sera presso la Pizzeria Denny's del nostro socio Marcello Fusaro. E' la terza “pizzata gobba” che abbiamo organizzato in questa stagione. Una nuova novità introdotta dal Club per cementare è rendere sempre più forte il nostro zoccolo duro! La prima serata si svolse nel periodo in cui la squadra non andava bene. Servì per ricompattarsi e rimboccarsi tutti le maniche. La seconda serata per farci gli auguri natalizi. La terza per quelli pasquali. Potete solo immaginare che casino che si è creato da Marcello. Abbiamo festeggiato degnamente il derby vinto contro il Toro è dimostrato di come, nonostante l'ennesima delusione europea, LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI, coro cantato a squarcia gola durante la serata! Del resto, noi le pizze le facciamo per stare tutti assieme, per fare sempre più gruppo, per sbattere in faccia a tutti, il nostro orgoglio di essere juventini, non certamente per seguire squadre che non ci appartengono è quindi per “tirare” i piedi. Questione di mentalità. Che non la si compra al Supermercato! Oltre quaranta i partecipanti a questa pizzata, in rappresentanza di chi non è potuto essere purtroppo presente. ASSENTI PRESENTI!

Questi numeri ci fanno capire sempre più di come il nostro gruppo sia forte è sempre più coeso, di come in maniera compatta sia sempre pronto ad affrontare qualsiasi tipo di problema! Anche la parte femminile è stata presente seppur in maniera esigua, ma un grazie va dato a Nicla, Francesca e Maria fresca del derby! Un altro sentito ringraziamento va dato ai nostri soci non andriesi come Stefano La Palma e Pasquale Cipriani che hanno risposto presenti nonostante i km che li separano da noi! Spettacolo! Tantissima allegria, tantissima spensieratezza, tantissima gioia e soprattutto tantissimo orgoglio di appartenere a questa realtà da parte di tutti i presenti. Serata con tantissime birre, culminata con cori è foto di gruppo!

FINO ALLA FINE ED OLTRE! JC ANDRIA

BUONA PASQUA A TUTTI!

 

 

 
 
DERBY ALLA JUVE NEL GIORNO DEL RECORD DI BUFFON
 

Grande, grandissimo, IMMENSO, Gianluigi Buffon, che domenica pomeriggio nell'importantissimo derby contro il Toro, ha aggiunto un altro record alla sua straordinaria carriera, stabilendo il nuovo primato di minuti in cui la sua porta è rimasta inviolata, ben 973 MINUTI, scavalcando anche Sebastiano Rossi fermo a 929 minuti. Quasi 11 partite senza subire reti è un qualcosa di difficilmente irripetibile. Buffon, da una vita alla Juventus, entra adesso definitivamente nella storia dei portieri, diventandone di fatto il NUMERO UNO dei NUMERI UNO, superando anche l'altro mostro sacro, chiamato DINO ZOFF! Lo ha meritato questo record, per la persona che è, che ci ha sempre messo la faccia in ogni occasione, per non aver abbandonato la Juventus nemmeno in Serie B, per la sua voglia di non arrendersi mai, per il suo migliorarsi sempre più, di anno in anno, perchè come noi crede nella conquista della Champions, unico grande trofeo che ancora gli manca, sfiorato in ben due occasioni, a Manchester nel 2003 e a Berlino nel 2015!

Domenica la Juventus era chiamata al pronto riscatto dopo l'atroce beffa nella serata di Champions League a Monaco di Baviera. Il derby di Torino si sa è da sempre una partita molto particolare nella quale il Toro, mette sempre quel qualcosa in più, rispetto ai loro standard abituali, pur di riuscire a fermare la Juve. Ci hanno provato anche questa volta, ma il divario con questa Juve è enorme. Come al solito si sono soffermati sui soliti errori arbitrali, per mascherare la loro manifesta inferiorità. 1-4 il risultato finale che non avrebbe dovuto lasciare scampo a nessuna recriminazione, ed invece i soliti lamenti, le solite parole grosse volate all'interno degli studi televisivi, la solita caccia alle streghe, dettata solo dal fatto che la Juventus è li nuovamente in testa alla classifica, vicina a rivincere il titolo, che avrebbe del clamoroso, visto come era cominciata questa stagione! Ridicoli e vergognosi i tirapiedi di ogni fede (?????) calcistica. Rosicate gente, rosicate! Terzo derby stagionale con la terza inculata rifilata ai granata. Dopo quella grossa della gara di andata con la rete a tempo quasi scaduto di Cuadrado, era arrivata la sonora batosta di Coppa Italia alla quale è seguita questa del ritorno di campionato, ben 10 le reti rifilate agli sfigati granata in questa stagione! A loro non resta che continuare ad indossare sciarpe di tutte le squadre europee che incontriamo per poi subire il classico coro.....NOI IN EUROPA GIOCHIAM LONTANO....VOI AL MASSIMO AD ORBASSANO...

Quanto erano belli ad inizio gara tutti con il segno del 4 agitato con le dita delle loro mani, per poi a fine gara salutarli noi per un 4, ma come sempre rifilato da noi, non da altri. E' come la storia del marito perverso che gode nel vedere la propria moglie “scopata” da altri! Siete così cari “anti juventini”, vi distinguete solo per questo oramai!  POGBA, KHEDIRA, MORATA e ancora MORATA, hanno sancito l'ennesima batosta rifilata al TORO preso ancora una volta per le corna è sbattuto a terra! In classifica alla sosta pasquale arriviamo sempre con il + 3 sul Napoli, prezioso ma che allo stesso tempo non ci lascia tranquilli. Sarà una lunghissima volata, dove vincerà chi sbaglierà di meno! OTTO BATTAGLIE al termine, di cui ben 5 allo JUVENTUS STADIUM dove bisognerà fare necessariamente 15 punti per poi andare a prendere tra Milano, Firenze e Verona i restanti mancanti, per la conquista del quinto tricolore di fila!

Il primo tempo del derby è stato senza storia con la Juve che grazie ad un Pogba in uno stato di forma eccezionale ha sbloccato è quasi chiuso la gara, subito dopo aver celebrato il record di Buffon che al quarto minuto della partita è stato festeggiato dallo spettacolare settore ospiti all'Olimpico è tutti i gobbi presenti nella parte dei distinti occupata dai tanti senza tessera del tifoso. Nella ripresa complice l'inutile show del solito arbitro Rizzoli, il Torino ha avuto la possibilità di riaprire l'incontro, poi chiuso con esperienza dalla Juve, grazie all'enorme divario tecnico in campo, nonostante le defezioni della nostra squadra. Adesso ci godiamo la Santa Pasqua in assoluta tranquillità, noi tifosi che seguiamo ovunque la Juve ne avevamo davvero bisogno di staccare per un po la spina, prima di rituffarci in questo per noi impegnativo finale di stagione....

La trasferta del DERBY è stata come tutti gli anni sempre molto avvincente è piena di stimoli. Per noi che siamo VERI TIFOSI, che seguiamo la JUVE sempre, ovunque e comunque, questa gara rappresenta tantissimo, altro che le sfide a Inter o Milan....o quelle a Roma e Napoli.....solo negli anni in cui queste ultime vanno bene in campionato. Noi c'eravamo nuovamente, come sempre è nel settore dello stadio Olimpico, c'erano davvero tutti i VERI TIFOSI della Vecchia Signora quelli che non la abbandonerebbero nemmeno se le cose un giorno non dovessero andare nuovamente bene! Un Settore Ospiti pazzesco, da urlo, con gente vera, con gente che non sta li a lamentarsi se la bandiera non gli permette di vedere la partita. In 6 i nostri soci presenti, con due nei distinti a fianco proprio al settore (almeno 300 unità erano li) suddivise da un cordone di steward che ha dovuto contenere i diversi momenti di tensione con rischio di contatto corpo a corpo, soprattutto prima della gara! Li erano per noi Maria Scamarcio con suo padre, mentre nel settore c'erano Fabio con la sua Florinda oltre a Giorgio e Andrea. Arrivati su in aereo hanno ovviamente pernottato su sia al sabto che alla domenica sera dopo la partita per ripartire al lunedì sempre in aereo. Bellissima trasferta, trascorsa assieme agli amici della Bassa Valle. Arrivati allo stadio intorno alle 13 si sono fermati assieme al Gruppo Tradizione all'esterno per poi entrare solo alle 14, salutando i tantissimi amici oltre al grandissimo fratello DOMENICO GIORDANO di Bernalda. Controlli incredibili, soprattutto alle donne. Appena dentro si posizionano nella parte bassa del settore con la pezza crociata ANDRIA 2003 messa sulla vetrata laterale di destra guardando il campo! Il grande Fabio è stato encomiabile, non guardando la partita è sventolando in basso, spalle al campo,  per 40 minuti nel primo tempo, il bandierone giallo con il simbolo della MOLE. Poi a fine gara, Giorgio è saltato sulla vetrata che da sul campo per esporre la nostra pezza per il diffidato ANDREA. Onore a noi che per un anno intero abbiamo fatto davvero sentire il caro Andrea comunque con Noi! Non era semplice, ma ci siamo riusciti alla grande. Oramai lo possiamo dire. Tutto tranquillo, soliti sfottò durante la gara con la Curva Primavera alla nostra sinistra, solita coreografia dei granata....bella la nostra che vedeva un copri curva raffigurante la primissima squadra della Juve con uno striscione che diceva: DAL 1897 la TORINO DEL CALCIO! Belli alcuni cori durati davvero tantissimi minuti è da noi cantati a squarcia gola. Bello anche lo striscione per l'amaro epilogo di MONACO che recitava ad inizio gara, MEGLIO IL PIANTO DI UNA SCONFITTA, CHE LA VERGOGNA DI NON AVER LOTTATO! Finita la gara è scoppiata una grande festa sotto il settore con la squadra venuta li a ringraziarci. Poi salutati a dovere i granata abbiamo lasciato lo stadio con le circolari messe a disposizione per riportarci tutti nel punto di raccolta originario! Davvero una bella trasferta in una giornata tipicamente primaverile. La serata i nostri l'hanno conclusa in una pizzeria a bere birre assieme agli amici di Bassa Valle con la compagnia dell'amico MORENO TORRICELLI, che lo scorso agosto ha partecipato al nostro Memorial Lomuscio! Al lunedì i nostri sono ripartiti dall'Aeroporto di Genova raggiunto con treno da Torino Porta Nuova. I nostri non sono mai viaggi semplici!

PASSIONE & MENTALITA! JC ANDRIA

BUONA PASQUA A TUTTI ed arrivederci alla prossima trasferta a Torino contro l'Empoli, in pochi ma ci saremo! A tutti diciamo di mettere in agenda la TRASFERTA DI FIRENZE la più importante di questa ultima parte di stagione! DOBBIAMO ANDARE IN TANTI LI!

Nella gallery che vi invitiamo sempre a visitare la foto story della trasferta dei nostri soci di domenica nel derby di Torino!

 

 
 
ELIMINAZIONE INGIUSTA! GRAZIE RAGAZZI
 
Siamo nati dopo la delusione di Manchester nel 2003, non siamo morti dopo la Serie B, ci siamo rialzati dopo Berlino nel 2015, CI RIALZEREMO anche dopo Monaco di Baviera! Di questo statene tutti certi, perchè LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI! 
Abbiamo voluto iniziare l'articolo di commento all'ingiusta ed amara eliminazione dalla Champions con il "post" che il nostro Segretario Fabio, ha inviato in chat a tutto lo zoccolo duro del Club, all'indomani dell'assurda sconfitta di Monaco di Baviera contro il Bayern! 
Il calcio è proprio bello per questo perchè imprevedibile. Ti regala tanto, poi in un attimo ti toglie tutto! All'89mo eravamo già nei quarti di finale, mancava davvero pochissimo all'impresa. Al 93mo eravamo ai supplementari e al 120mo minuto eravamo a casa! Pazzesco in una partita dove il Bayern per 70 minuti è stato preso a pallonate dalla nostra meravigliosa Juve  che negli ultimi 20 minuti vuoi per la stanchezza vuoi perchè era il momento di arretrare il baricentro ha dovuto difendere il doppio vantaggio che era maturato nella prima frazione di gioco. Risultato che andava stretto ai bianconeri che avrebbero meritato uno 0-3 che li avrebbe certamente proiettati al turno successivo. Ed invece un arbitraggio a dir poco scandaloso è la solita "bastarda" sfiga "puttana" che ci perseguita in questa coppa sin dal 1973 hanno fatto il resto! E' inutile. Noi oramai ne siamo convinti che si tratti soltanto di una sorta di maledizione che non ci permette oggi di poter avere un bottino in Champions di Coppe vinte che avrebbe tappato le bocche di tantissime "merde" che resuscitano è godono oramai soltanto per i nostri insuccessi europei per poi mestamente tornare nel loro anonimato! Gente insignificante, frustrati che vivono del passato, senza avere ne presente, ne futuro! Vi schifiamo! Basti pensare che sui social network, tanti "coglioni" hanno postato foto con simboli del Bayern o indossando i colori del Bayern. Che vergogna. Poi dicono di tifare e sostenere solo le loro squadre. Ma che cazzo dite.....doppio fedisti, triplo fedisti....va bene il tirare i piedi, pessima abitudine tutta italiana, ma non va bene indossare i colori di una squadra che non sia la tua! Ma ripetiamo tutta gente che parla....parla....parla...parla....sentendosi grande dietro una tastiera, ma con un cervello molto piccolo! Stanno tutti a pensare a noi! Questo ci fa tanto piacere......più ci pensate più ci RENDETE GRANDI! Grazie! 
Ma abbiamo come sempre, purtroppo, sprecato troppe parole per queste persone....fin troppe! IGNORIAMOLI! 
4-2 il risultato finale dopo i tempi supplementari. 2-2 era terminata all'andata, 2-2 all'Allianz Arena nel ritorno. Fare 4 gol.....anzi cinque....ad una squadra di marziani è stato un orgoglio immenso. Giocarsela alla pari tra andata e ritorno ti fa comprendere come la Juve oramai sia arrivata al livello delle grandi d'Europa. Purtroppo il sorteggio negli ottavi ci ha messo subito di fronte ad una grande d'Europa. Se fossimo passati il cammino forse verso la finale di Milano sarebbe stato spianato. Ma accettiamo tutto, ripetiamo non sentiamo di dire che nessuno abbia sbagliato niente. La Juve, come l'allenatore hanno fatto tutto quello che andava fatto. Una partita perfetta che ricorderemo comunque per sempre per le emozioni, per la gioia immensa poi tramutata in atroce sofferenza. Soltanto oggi iniziamo a metabolizzare l'ingiusta eliminazione. Un colpo duro, più duro di quello ricevuto a Berlino lo scorso giugno. Ma come detto, noi siamo gente dura, gente che non si arrende MAI, gente che ha già iniziato a sognare per la prossima edizione. Noi ci saremo, VOI ALTRI invece cosa farete??????
Grandissimo il primo tempo con il Bayern tagliato a fette. Prima Pogba, poi Cuadrado hanno portato la Juve sul doppio vantaggio, rendendo lo stadio bavarese uno JUVENTUS STADIUM in trasferta.....vista l'apoteosi sugli spalti dei 5.000 supporters arrivati da ogni dove, tra i quali i nostri 14 soci! Non immaginate al Club, un catino infernale, con alcuni soci che erano come delle pentole a pressione....Peccato. Davvero peccato! L'avremmo meritata questa immensa gioia. Ci riproveremo. Tranquilli. Non abbiamo fretta. Il percorso di crescita in Europa di anno in anno sta facendo registrare sempre più miglioramenti. L'aver lottato alla pari contro il Bayern ci fa sempre più capire che arriverà l'anno giusto. 
Nei supplementari poi, nel secondo tempo la squadra è crollata dopo il 3-2 subendo anche l'ingiusta quarta rete. Da non dimenticare una rete valida annullata nel primo tempo regolamentare ad Alvaro Morata. 
Adesso bisogna in fretta recuperare energie fisiche e mentali, noi tifosi come la squadra e ambiente tutto. Abbiamo 10 battaglie alla fine per poter nuovamente trionfare su due fronti così quelli che oggi festeggiavano una loro NON VITTORIA, creperanno nuovamente nel vederci alzare al cielo altri TITOLI! Il quinto scudetto di fila sarebbe una impresa STORICA. 
Coroniamo questo difficile ma realizzabile SOGNO! La prima delle 10 battaglie, finale di Coppa Italia compresa, è il DERBY contro il Toro, da sempre una gara difficilissima. Loro daranno il 1000 x 1000 pur di raddrizzare la loro solita anonima stagione. Noi dobbiamo invece fare la JUVE. Se giochiamo come sappiamo, per loro non vi sarà come sempre scampo! 
FORZA RAGAZZI. TUTTI UNITI E CONCENTRATI.
Ci è piaciuta la reazione dei soci del nostro club. In un momento difficile come quello di mercoledì sera, tutti hanno dimostrato grande attaccamento ai colori ed al club in particolare. Nessuna polemica, nessuna critica, ma solo tanta FORZA per ripartire verso la conquista di nuovi trofei. La risposta più bella è stata vedere organizzare la terza "pizzata" del nostro orgoglio gobbo, che terremo MARTEDI' 22 MARZO. Ad oggi già 30 le prenotazioni. Come le prenotazioni per la trasferta di Firenze, già diverse in una gara che significherà tantissimo per la vittoria finale! QUESTE RISPOSTE RICEVUTE DA VOI SOCI, CI RENDONO ANCORA PIU' FORTI. LUNGA VITA ALLO JUVENTUS CLUB ANDRIA! 
La trasferta a Monaco di Baviera dei nostri soci è stata, nonostante il tristissimo epilogo finale, davvero stupenda. Partire in 14 compatti è con l'orgoglio di rappresentare tutto il CLUB è stata la cosa più bella! Sentiamo di ringraziarli tutti, uno ad uno: al Presidente Nicolamarino, a suo figlio Andrea, a Salvatore Lomuscio, a Beppe Cavaliere, a Riccardo Dell'Olio, a Pinuccio Tattolo, a Vito Serlenga, a Gioacchino Grimaldi, a Nicolo' Mangione, a Nicola Pistillo, a Vincenzo Carbutti, a Giuseppe D'Ambrosio, ad Alessandro D'Ercole e Savino Moschetta! GRAZIE RAGAZZI. Il Grazie più grosso, più sentito, lo rivolgiamo proprio a Voi. Lasciare le proprie famiglie, perdere giorni al lavoro, spendere tanti soldi non è cosa da tutti pur di esserci al fianco della propria squadra del cuore! Le passioni ed il tifo per qualunque squadra vanno rispettate, noi facciamo tantissimi sacrifici pur di esserci sempre, non cerchiamo visibilità, che ci viene concessa solo perchè CI SIAMO SEMPRE, ficcatevelo bene nella testa......è ricordate anche che rispettiamo chi ci RISPETTA! 
FORTUNATAMENTE DI RISPETTO NE RICEVIAMO TANTISSIMO! 
Partiti alle 5 del mattino in treno da Andria, verso l'Aeroporto di Bari già belli carichi! Da Bari hanno preso il volo per Orio al Serio. Di li due furgoni a noleggio da 9 posti, per raggiungere Monaco di Baviera. Grandissima cosa. Alle 16,00 del pomeriggio dopo aver attraversato l'Austra hanno raggiunto l'Hotel prenotato a Munchen! Breve sosta per poi alle 18,00 raggiungere sempre con i furgoni il parcheggio ospite dell'Allianz Arena. Li ritirati i preziosi tagliandi hanno iniziato a salutare i tantissimi amici di altre zone d'Italia. Tanti, troppi occasionali in queste trasferte, ma quelli di sempre si riconoscono lontani km.! Noi tra questi. Scattano le prime foto all'esterno come quella di gruppo dell'articolo, per poi entrare è posizionarsi quasi a centro curva ad un bocchettone. Al primo collegamento di Mediaset Premium vengono omaggiati con diverse inquadrature in cui spicca il cappello arancione di Salvatore! 
Cantano, esultano, si abbracciono, piangono, implorano, poi l'atroce beffa che non meritavano! Escono silenziosi dallo stadio, quasi impietriti. Danno un passaggio agli amici di Bassa Valle sino al loro hotel per poi rifugiarsi in un Mc Donalds per poter diciamo mangiare qualcosa. Immancabili sono state le birre nel corso della giornata ovviamente. All'indomani sono già pronti per ripartire verso nuove battaglie. Li vediamo sorridenti nelle immagini che ci inviano in chat. Questo rinfranca noi tutti qui ad Andria. Ripartono verso l'Austria dove fanno pausa per il pranzo nella bellissima Innsbruck! Poi la corsa verso l'Aeroporto di Bologna da dove hanno il volo di rientro prenotato, perchè a noi come sempre piacciono le cose difficili........ahahahahahaha! Raggiungono in tempo lo scalo emiliano, lasciano i furgoni a noleggio per fare poi rientro a Bari introno alle 21,30. Arrivano ad Andria alle 22,30! Grandiosi. Bellissimi i messaggi che ognuno di loro ha scritto orgogliosi di essere stati presenti. Ancora uno volta questo CLUB non ha lasciato nessun socio prenotato a terra per una trasferta importantissima! 
INUTILE SPIEGARLO NON LO CAPIRESTE MAI....ALZARSI LA MATTINA E- SEGUIRTI OVUNQUE VAI.....
Nemmeno il tempo di smaltire ansia, tensione e delusione che e gia' tempo di ripartire. Derby della Mole. Si parte in 6, due donne, quattro uomini! Esserci sempre conta piu di ogni cosa! 
Onore anche a chi ci rappresentera' in questo derby che come sempre si preannuncia infuocato! Chi in aereo, chi con il Bus della Marino, come sempre troviamo un modo per arrivare al fianco della VECCHIA SIGNORA! 
AUGURI A TUTTI I GIUSEPPE E PADRI TIFOSI DELLA VECCHIA SIGNORA. MI RACCOMANDO DI PADRE IN FIGLIO! 
SEMPRE ORGOGLIOSI DI TIFARE JUVENTUS! 
JC ANDRIA
 

 
 
TRE PUNTI PESANTI PRIMA DELLA CHAMPIONS. ONORE A BUFFON
 

Affrontare il Sassuolo prima di giocarci il decisivo ritorno di Champions League a Monaco di Baviera non era assolutamente cosa facile contro una squadra in gran forma ed autentica rivelazione di questo campionato. Proprio per questo motivo il nostro allenatore non si è fidato più di tanto schierando la miglior formazione possibile senza escludere nessuno dei big dalla gara. Scelta che ha purtroppo causato a seguire delle defezioni importanti per la sfida in Germania, viste le notizie su Dybala e Marchisio. Peccato, ma con i se ed i ma non si scrive certamente la storia, pertanto nessun piagnisteo, nessuna delusione ma solo e soltanto tanta determinazione, perchè se impresa dovrà essere impresa sarà con o senza Dybala in campo! Intanto serviva battere il Sassuolo per tenere sempre 3 punti dietro il Napoli che aveva certamente un impegno più agevole contro un derelitto Palermo. 1-0 il finale con un altra magia del nuovo fenomeno del calcio: PAULO DYBALA! Che rete spettacolare ragazzi! Ma oltre alla bella rete ci è piaciuto anche l'atteggiamento e la prova dei ragazzi in campo. Molto convinti, molto determinati consapevoli che ogni partita è oramai da considerarsi una finale. Ne mancano adesso 9 alla fine, una più impegnativa dell'altra ad iniziare dalla prossima, il DERBY che arriva subito dopo Monaco di Baviera. Comunque andrà li in Germania la testa dovrà poi essere tutta concentrata sulla partita delle partite. Dobbiamo andare a vincere in casa loro, costi quel che costi, lo impone la classifica, lo impone la storia! Bellissime le emozioni che i nostri 5 soci saliti su a Torino venerdì contro il Sassuolo hanno provato soprattutto nel momento in cui GIGI BUFFON ha raggiunto poi superato,  il record di imbattibilità della porta nella storia bianconera,  detenuto da un altro MOSTRO SACRO, quel DINO ZOFF portierone degli anni 70 e 80! Restare imbattuto per dieci partite consecutive è un record per il nostro campionato. Un altro dei tanti stabiliti dalla nostra JUVENTUS che tanto rosicare fa i tanti tirapiedi che in questi giorni stanno tornando a galla in vista della gara di ritorno degli ottavi di Champions. Come se giocassero le loro squadre! Vergognosi. Fanno quasi pena nel vederli così mal ridotti! Dicevamo di BUFFFON ora a soli 3 minuti dal record di tutti i tempi detenuto da un portierino che se non fosse per questo record nessuno lo ricorderebbe! Domenica la grande possibilità di superarlo. Ci vorranno solo 4 minuti per mettere BUFFFON li davanti a tutti come è giusto che sia. Lo merita l'uomo prima, il calciatore poi. Un grande, uno che non ha abbandonato la JUVE nemmeno in SERIE B, uno che ha sempre messo la faccia in tutte le situazioni. VAI GIGIONE, in quei 4 minuti c'è la metteremo tutta anche noi per far si che questo RECORD possa appartenerti per sempre!

Ma adesso è tempo di pensare soltanto alla Champions, alla gara delle gare, alla gara che mercoledì sera, potrebbe spingerci sempre più vicini al Paradiso oppure rimandarci nuovamente all'inizio della competizione...... a Settembre, quando noi certamente ci saremo di nuovo, mentre altri dovranno nuovamente sfidare il DIVANO KIEV.....Ecco non ci crea problemi il fatto di dover eventualmente uscire, del resto quando becchi una squadra di marziani lo metti anche in conto. Ma è chiaro anche, che noi ci crediamo, fortemente crediamo è per questo che la CURVA SUD per la prima volta in assoluto venerdì sera ha inneggiato ad ALLEGRI, chiedendogli espressamente con un coro di PORTARCI A MILANO! Saremo dei sognatori???? Ma la vita è bella anche perchè si può sognare tutto, del resto non costa nulla, ma lo puoi fare quando vedi che hai una Società che sta programmando una crescita europea di anno in anno! NON ABBIAMO NESSUNA FRETTA!

Tutti uniti e compatti per provare a scrivere un altra pagina storica! Il Bayern è troppo forte ma non imbattibile. La JUVENTUS poi è la JUVENTUS! Quindi nessuno che arretri di un millimetro!

Andiamo a vincere questa MISSION (IM)POSSIBLE come è stata battezzata la trasferta dei nostri 14 SOCI che partiranno alla volta della Germania. Quanta fatica fisica ed economica ma ancora una volta ed in modo numeroso ci saremo li all'ALLIANZ ARENA per la terza volta nella storia del nostro Club! Il Presidente e Salvatore saranno i capitani di questa nuova avventura europea! Li abbiamo visti tutti molto carichi nella riunione pre-partenza del lunedì sera! La stessa determinazione che chiediamo alla squadra. Vogliamo vedere gli occhi delle tigri inferocite, mai dome pronte a sfidare quelle tedesche! Nel calcio non sempre VINCE chi sulla carta appare più forte. Dimostriamolo! Buon viaggio ed onore alla squadraccia da paura che parte dal nostro Club. Prevalentemente vecchi soci, uniti ad una esigua parte più giovane!

LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI

Anche contro il Sassuolo seppur con molta difficoltà siamo riusciti ad esserci. Iniziamo a boccheggiare anche noi. Solo in 5 unità ma l'importante è esserci sempre, costi quel che costi! Onore a Pasquale Di Palma, Andrea e Giorgio Nicolamarino e Corrado Solfato con suo figlio Ciro. Sparuta presenza ma di vecchio stampo come Pasquale e Corrado due soci della prima era. Arrivati in aereo alle 17 circa, alle 18 erano già presso il B & B di Venaria, dove hanno alloggiato per poi alle 19 trovarsi sotto la Sud. Giorgio viene intervistato dalle telecamere di Mediaset Premium per poi alle 19,30 essere già dentro al solito posto alla sinistra della curva! Grande sostegno alla squadra in vista di Monaco e Derby. Trasferta tranquillissima conclusasi con l'ennesima soddisfazione di una vittoria della nostra JUVE! Anche questa è già alle spalle! Che impresa riuscire a seguire la JUVE OVUNQUE. Mancano ufficialmente 11 trasferte compresa quella contro il Bayern e la Finale di Coppa Italia. Noi speriamo però possano aumentare......

ORGOGLIOSAMENTE GOBBI, SEMPRE PRESENTI!

 

 
 
LA JUVE RISPONDE AL NAPOLI!
 

Pronta la risposta della Juventus al Napoli, che per poche ore, l'aveva agganciata al vertice della classifica. I bianconeri vincono per 2-0 a Bergamo in un campo ostico sia per la squadra che per noi tifosi. A segno Barzagli e Lemina, due non proprio con il vizio del gol. Contentissimi per “barzaglione” che ha meritato tantissimo la gioia di una rete, per l'apporto che da sempre da, per l'affidabilità e soprattutto per l'attaccamento alla maglia! Professionista ed uomo esemplare! La settimana “lombarda” della nostra Juventus si è chiusa alla grandissima. Conquista della finale di Coppa Italia a Milano e riconferma del primato in campionato a Bergamo! Adesso testa al Sassuolo, squadra rivelazione di questo campionato è che oramai avendo raggiunto abbondantemente il proprio obiettivo, gioca tranquillo, senza assilli, sperando in un posto nella prossima Europa League! Guai a pensare al Bayern. C'è da difendere il primo posto in classifica nel campionato, reale obiettivo della nostra Juventus. Ai bavaresi ci penseremo da sabato mattina. Non deve essere un assillo. Ci pensano di più i tanti tirapiedi frustrati che non avendo più gioie dalle proprie squadre, pensano solo e soltanto ad una nostra eventuale eliminazione dalla Champions, senza però pensare che le loro stagioni si concluderanno con i soliti Zero Titoli......mentre la nostra ci potrebbe riservare ancora grandi gioie.....A Bergamo ennesima dimostrazione di quanto la squadra sia compatta, unita e soprattutto che la serataccia di Milano in Coppa Italia sia stata dettata dal mancato approccio alla gara nella convinzione di essere già in finale! Lezione servita. Lemina ragazzo molto interessante che quando chiamato in causa ha dato sempre un grandissimo contributo, peccato per i suoi acciacchi fisici, ma in questo finale di stagione potrà essere molto utile. Bella la rete messa a segno a Bergamo.

Anche per noi la settimana è stata molto impegnativa viste le due consecutive trasferte in Lombardia. Non è assolutamente facile essere su tutti i campi a distanza di quattro giorni una dall'altra. Prima Milano, poi Bergamo. In due a Milano, in 3 a Bergamo, trasferta mai facile, trasferta che vale più di ogni altra scontata presenza. Noi ogni anno li ci siamo sempre, perchè andare a Bergamo ti mette addosso una adrenalina pazzesca. E' la trasferta delle trasferte. Visto che a Napoli non ci mandano più, ci resta Bergamo come la migliore da non saltare mai. Gli atalantini restano sempre di un livello superiore qui in Italia e non solo! Rivalità a parte è giusto riconoscerlo! I nostri, Giuseppe e Pasquale, partiti in treno come ai vecchi tempi hanno raggiunto Milano per poi li “cazzeggiare” nell'attesa di partire per Bergamo. Hanno “scorrazzato” in Piazza Duomo esibendo la propria fede bianconera....(foto pubblicate nella gallery). Fabio invece già al Nord per latri impegni ha raggiunto Bergamo con gli amici del Primo Club Doc d'Italia il Nord Est Bianconero, accolto come una star a bordo pullman dal Presidente Massimo Di Staso!

Le amicizie si allargano sempre più! Chi semina bene....raccoglie sempre bene!

Giuseppe e Pasquale nel frattempo ripartono con un treno regionale da Milano per Bergamo, dove poi con un autobus locale arrivano indisturbati fuori dal settore ospiti per attendere Fabio che arriva in pullman. Appena assieme, salutano il Presidente del Gruppo Tradizione ed i tanti amici del Gruppo, oltre ai ragazzi di Mondragone e Bassa Valle. E' proprio vero in queste trasferte trovi i veri tifosi, quelli di sempre! Zero occasionali! Dentro si posizionano a destra vicino agli atalantini con la pezza appesa su di una inferriata interna al settore nel parterre. Soliti sfottò con i bergamaschi sia fuori che dentro, ma quest'anno nulla di che! In oltre 1.000 ne viene fuori un bel settore, compatto, costante e possente il nostro tifo, belle le bandiere dei Viking sventolate per tutta la gara, bello lo striscione dedicato al Bocia, il capo atalantino, applaudito da loro con reciproci cori per i diffidati è per gli ultrà! La partita scivola via con la Juve che ci regala l'ennesima vittoria. La nostra giornata viene però rovinata dalla notizia arrivata all'amico Matteo del Gruppo Bassa Valle che apprende di un grosso problema di salute accorso a sua madre. Abbandonano prima lo stadio per poter raggiungere al più presto la Valle d'Aosta, idem fanno i nostri per poter prendere treno in tempo utile per Milano, per poi di la quello per tornare giù a casa. Ecco cosa non si fa pur di essere presenti sempre, perdere anche venti minuti di partita, basta esserci, NON APPARIRE! Onore davvero tanto ONORE ai nostri ragazzi che ci hanno rappresentato anche li a Bergamo, dimostrando grande mentalità e grande attaccamento per la Juventus! Bello vederli poi immischiati nel mezzo del carnevale bergamasco, che proprio domenica aveva la sua conclusione, prima di lasciare definitivamente la città orobica! Grandi! Fanno rientro ad Andria alle 7 di lunedì mattina, tutti pronti per recarsi al lavoro!

Il rito di calpestare una maglietta delle merde (foto gallery) ha portato nuovamente bene. Lo fece un nostro socio in aeroporto prima di Juventus – Accattoni del 28 febbraio scorso è si vinse per 2-0......lo ha ripetuto in Autogrill, uno dei soci prima di giungere a Bergamo.....ancora 2-0 per la Juve. Non c'è due senza tre. Riproviamoci!

Venerdì sera è nuovamente campionato ed una nuova presenza ci attende contro il Sassuolo, questa volta in 5 unità che saliranno su a Torino in aereo (con relativo pernottamento) per l'ennesima presenza stagionale. Un grazie a Corrado, Ciro, Pasquale Di Palma, Andrea e Giorgio, loro saranno li a rappresentarci al solito posto! Alla conquista di altri 3 punti pesantissimi prima di volare in Germania! Forza ragazzi!

CREDIAMOCI, CREDIAMOCI, FORTEMENTE CREDIAMOCI! DIECI BATTAGLIE ALLA FINE!

JC ANDRIA, NON PER MODA NE PER VANTO, SOLO PER PASSIONE! 

 

P.S. PUBBLICATA LA GRADUATORIA PER NUMERO DI SOCI DEI CLUB JUVENTUS. LO JUVENTUS CLUB ANDRIA CON I SUOI 564 SOCI, E' IL 27° CLUB UFFICIALE NEL MONDO SU QUASI 500! SECONDO DEL SUD ITALIA! E' un risultato che ci lusinga parecchio, che ci inorgoglisce è ci sprona a fare sempre meglio! Significa che in tutti questi anni abbiamo operato bene. GRAZIE A TUTTI PER IL SOSTEGNO CHE CI DATE!

 

 

 
 
LA JUVENTUS E' NUOVAMENTE IN FINALE DI COPPA ITALIA
 
Per il secondo anno consecutivo, la Juventus già detentrice del trofeo è approdata nuovamente in finale di Coppa Italia dove incontrerà il Milan arrivato grazie ad un cammino sin troppo agevole! Il prossimo 21 maggio, data prevista, salvo spostamenti, la Juventus proverà a difendere è mantenere la coccarda sulle maglie! Per arrivarci però in questa finale si è dovuto soffrire oltre le previsioni contro la TERZA SQUADRA DI MILANO! Si sa, la Coppa Italia è da sempre la competizione capace di regalare gloria a squadre INFERIORI. Era toccato all'Alessandria.....e mercoledì sera è toccato alla Prescrittese! Ah ah ah ah ah ah, come si erano illusi! Come ci avevano preso gusto, come ci credevano nell'impresa. Poi alla fine dopo aver giocato la loro miglior partita dell'anno lo hanno, come sempre accade, preso tutto a quel posto! Così, è stato davvero più bello. D'altronde, dopo  aver provato in campionato a regalargli un enorme vantaggio, così la Juve ha fatto in Coppa Italia, creandosi uno stimolo ed una difficoltà, per approdare in finale.....Scherzi a parte, la nostra JUVENTUS ha disputato una partita orribile. Troppo brutta per essere vera. La peggior partita delle ultime cinque stagioni. Mai entrata in campo è secondo noi, una partita non preparata, nella convinzione che un gol lo facciamo sempre è che mai si sia perso con tre reti di scarto. Ed invece, ancora una volta il calcio ha dimostrato che nulla è scontato, che il MAI DIRE MAI che vi avevamo saggiamente profetizzato noi nell'articolo precedente, è sempre dietro l'angolo! 3-0 il risultato dopo i 90 minuti. In pratica ristabilita la parità, visto l'analogo risultato maturato all'andata in favore della Juve. Incredibile, assurdo se si pensa che abbiamo anche rischiato il 4-0 sul finale di gara, salvati da una prodezza di Neto. Hanno scherzato con il fuoco è questa volta Allegri ci ha messo nuovamente del suo. Cambiando modulo, cambiando troppi uomini, impoverendo il centrocampo e mettendo così di fatto in seria difficoltà la difesa. Che serva di lezione questa esperienza nei prossimi tre mesi che restano, di questa stagione, iniziata malissimo e che potrebbe nuovamente terminare in trionfo! Risultato comunque nonostante la pessima prova dei nostri ragazzi sin troppo pesante, con Gervasoni arbitro ANTI JUVE dichiarato! Ne ha combinate di cotte e di crude, rete del vantaggio da annullare per fallo, rigore da non concedere visto il fuorigioco da cui è nata l'azione, espulsione non concessa è ci fermiamo qui! Cari intertristi, adesso fatevi un esame di coscienza è capite la sostanziale differenze tra NOI e VOI! Se tutto ciò fosse accaduto a parti invertite oggi cosa stareste dicendo???? Gridereste allo scandalo, avreste allertato la FINANZA, I CARABINIERI, LA PROCURA DELLA  REPUBBLICA, AURICCHIO è qualche suo altro Compagno di merende.....VERGOGNATEVI. Non siete un pelo di Noi! FATE PENA! Oggi ancor di più nel vedervi ROSICARE COME NON MAI! Mentre noi GODIAMO più di domenica sera. In un mese vi abbiamo fatto BARBA, SHAMPOO e CAPELLI......servizio completo! Ritentate il prossimo anno. Sarete più fortunati!  
Tornando a noi, grave errore quello di considerare chiusa la pratica. Anche se ad onor del vero nonostante non si sia giocato proprio, se il palo di Zaza fosse entrato in porta o altre occasioni clamorose fossero terminate nella rete, non staremmo qui a commentare nulla di tanto strano....Ai supplementari la Juve ha schiacciato poi in difesa i "merdazzurri" che puntavano ad arrivare ai rigori nella speranza di buttarci fuori. La Juve ha sfiorato la rete proprio al 120° minuto per ben due volte in maniera clamorosa con un Morata sottotono. Ai rigori, la Juve non ne sbaglia nemmeno uno, calciandoli tutti alla perfezione, mentre loro ne falliscono uno con Palacio, dal cui codino si è tirato definitivamente lo sciacquone del cesso, buttandoli definitivamente giù! Ah ah ah ah ah ah ah! Festa grande in campo, festa grande sugli spalti ed udite udite....ancora LEO BONUCCI a giustiziarli, proprio quello che loro chiamano INFAME......
SCIACQUATEVI LA BOCCA! 
Qualcuno oggi sui giornali ha parlato di “notte magica per l’Inter”..... Beh, se una notte magica sancisce l’eliminazione dalla Coppa Italia, non osiamo neanche immaginare le loro notti normali…...da INCUBO! Cari PAGLIACCI, l'andarci vicino.... conta solo a bocce. Complimenti! Cambiate sport!
Contava solo arrivare in FINALE di Coppa Italia, come, a che ora, con che risultato non importava. Per noi è stata festa grande, dopo una serata in sofferenza. Ci sta anche questo nel corso di una stagione. Del resto meglio a Milano che a Bergamo domenica. 
Incredibile la selva di fischi mentre i PAGLIACCI battevano i loro rigori, a dimostrazione di come MILANO sia sempre più bianconera. IN CASA ABBIAMO GIOCATO NUOVAMENTE NOI!In ogni settore GOBBI, GOBBI e ancora GOBBI! I nostri due GOBBACCI, Giorgio Nicolamarino e Fabio Fiandanese si sono posizionati nel terzo anello ospite, dopo aver invano provato a passare nel primo come altri gruppi ULTRA', nonostante avessero acquistato biglietto del PRIMO ANELLO BLU, ma la Polizia ha obbligato tutti al terzo anello che era praticamente vuoto rispetto al campionato. I soliti gruppi presenti, le solite facce. Noi orgogliosamente presenti con due unità che hanno appeso la pezza alle balconate interne alle spalle di TRADIZIONE, a centro settore,  assieme ai ragazzi di BASSA VALLE e del Gruppo TOSCANA dei Viking.  Arrivati su a Torino in volo sono stati prelevati da Federico di Bassa Valle con cui hanno raggiunto Milano per le 19,30. Hanno sofferto tanto da lassù, per poi liberare l'urlo di gioia. Alle 2,30 erano già nel letto, ospitati a casa di Federico a Lillianes in provincia di Aosta per poi ripartire nella giornata di giovedi'. Gran bella trasferta questa in compagnia di grandi amici che ringraziamo per l'ospitalità e la disponibilità nel collaborarci sempre! Bellissimo vedere Giorgio il nuovo che avanza al fianco di Fabio uno dei vecchi soci, uno che di Km ne ha macinati e che adesso per motivi di lavoro riesce sempre meno ad esserci! Ma ha risposto presente nella trasferta migliore, quella che per noi contava più di tante altre! Bravi, che orgoglio nel vedervi li dietro la nostra pezza! Seconda presenza stagionale a San Siro, nella speranza di tornarci altre due volte.....una è sicura...l'altra...chissà....
Onore a Zaza e Bonucci giocatori che rappresentano a pieno la frase FINO ALLA FINE!
Adesso la Coppa Italia passa in secondo piano, ci sarà tempo per prepararsi alla finale. Testa all'Atalanta domenica pomeriggio in un campo difficile per noi è per loro in campo! Vincere li significherebbe avvicinare sempre più quel sogno chiamato QUINTO SCUDETTO CONSECUTIVO. ROBA DA BRIVIDI! Mancano 11 battaglie al termine. La prima è quella di Bergamo. Noi come sempre ci saremo, questa volta in treno approfittando del 2 x 1 di Trenitalia, come ai vecchi tempi! Non è facile trovare un gruppo come il nostro che si organizza sempre ed in mille modi con sempre gente disposta a partire pur di far arrivare la nostra pezza ovunque! Onore solo tanto Onore a Noi! 
Da segnalare la concomitante sconfitta del Bayern che ha perso in campionato clamorosamente in casa! Ecco perchè dobbiamo crederci nell'impresa che potrebbe davvero proiettarci molto lontano! Speriamo, speriamo, speriamo. Mal che vada noi a Settembre torneremo a giocare questa competizione, altri potranno solo guardarci è tirarci i piedi. Il loro SPORT preferito. Ah scusate.....è il gioco delle bocce.....
NOI IN FINALE, VOI A CASA! ZERO TITULI come diceva la vostra "puttana" che vi abbandonò sul più bello!  
ROMA 21 MAGGIO 2016, OHHHHH NOOOOOOO, C'ERAVATE QUASI!
JC ANDRIA: OVUNQUE PRESENTI AL TUO FIANCO!
 

 
 
BONUCCI “AFFOSSA” I PRESCRITTI!
 

Lo aveva detto alla vigilia della partita, Leonardo Bonucci ed è stato di parola! AFFOSSIAMO L'INTER!.....scatenando l'ira dei tifosi della prescrittese.....

Proprio lui il nostro grande “Bonny”, idolo della Sud con una gran rete, quella dell'1-0, ha spazzato via la squadra più prescritta del calcio mondiale, affossandoli definitivamente è spezzando il loro sogno di poter tornare nella Champions  (ma non dovevano vincere lo scudetto????), che dovranno anche per il prossimo anno, continuare a guardare, è chissà per quanti altri ancora...., dalla TV, mangiando pizze “a tradimento” è sperando “solo” nelle eventuali nostre eliminazioni.....che pena che ci fanno oramai! Abbiamo sprecato tutti gli aggettivi più ridicoli per definirli! Oramai in “rete” tra chi si definisce vero tifoso (?????), chi spara a zero su tutto e tutti, chi invece dice le cose con obiettività è come realmente stanno, hanno messo in scena un teatrino da pagliacci perfetti....del resto la coreografia della SUD è stata inequivocabile!

A CARNEVALE....OGNI SUCDETTO VALE! Che ridere ragazzi....

2-0 il finale di un altra partita senza storia, che poteva finire con un risultato ben più rotondo. Una prestazione dei nostri superlativa che hanno dimostrato ancora una volta tutta la potenza del nostro organico davvero migliorato rispetto agli ultimi anni e nonostante i tanti infortuni chi subentra riesce sempre a fornire prestazioni incredibili. Una doppia squadra praticamente perfetta! Eppure dall'altra sponda (i finocchi....), qualcuno ha recriminato per il campo bagnato.....come se noi giocassimo su campo asciutto.....per l'assist di D'Ambrosio.....per un rigore che si poteva non dare.....per....per...per....per...per...Bla....bla....bla....bla...bla..bla...(come BlaBlacar.....quello di Firenze....), ha ha ha ha ha.....l'arrampicamento sugli specchi sarebbe il loro sport preferito.....ma tanto hanno vinto il TRIPLETE.....per poi spararsi seghe per tutto il resto della loro vita....Nessuno però che ha visto che il primo tiro in porta della propria squadra sia arrivato soltanto al 90° minuto! Cioè ma di che cosa stiamo parlando????? Del nulla, vi rispondiamo noi! Di Alvaro Morata il raddoppio su calcio di rigore, una esecuzione perfetta sotto la Curva Sud, come anche la rete di Leonardo Bonucci che ha fatto esplodere di gioia l'intero Stadium, tranne lo spicchio riservato ai tifosi “ospiti” che anche questa volta sono stati “capaci” di non riempirlo, lasciando l'intero secondo anello vuoto è stando abbastanza larghi sotto. Cioè a 150 km da Milano non riescono a riempire un settore ospiti di sole 2.000 unità????? Pazzesco. E' proprio vero il coro....”Che sarà....che sarà...che sarà....” la continuazione la lasciamo fare a loro.....tanto lo conoscono abbastanza bene il coro....

Adesso sarà ancora sfida contro di loro questa volta a Milano per la gara di ritorno della semifinale di Coppa Italia che potrebbe sancire un primo traguardo raggiunto, ovvero tornare in finale di Coppa Italia per la seconda volta consecutiva, una fatto che non accade da oltre 50 anni! Ad aspettarci in finale ci sarà il Milan che grazie ad un cammino a dir poco agevole si ritrova li senza nemmeno sapere come....Immaginiamo in questo momento la “paura” che hanno gli interisti nel doverci nuovamente affrontare. Temono un ennesima figuraccia della loro squadra è possiamo garantirvi che avrebbero fatto volentieri a meno di ritrovarci.  La Juve parte dal risultato di andata di 3-0 che la fa star più tranquilla, ma si sa in queste sfide MAI DIRE MAI. Quindi concentrazione altissima è soprattutto in campo per vincere. Noi ci teniamo come anche i ragazzi a regalarci l'ennesima soddisfazione.

Anche domenica sera siamo stati presenti su a Torino in gran numero. Ben 42 soci partiti in pullman da Andria al sabato sera dalla stazione con una sorpresa del nostro Presidente che sul maxi schermo presente li in piazza ha fatto mettere il logo del nostro club con un augurio di Buon Viaggio per tutti i soci partenti, un modo per ringraziarli uno ad uno per i continui sacrifici che ognuno compie pur di esserci sempre al fianco della Vecchia Signora. Un altra delle sue trovate sempre originali. Viaggio come sempre accade nelle trasferte in casa....troppo tranquillo. Alla guida il nostro autista preferito.....il sosia di Romano Prodi.....”Savino”.......Notte trascorsa a riposare per approdare dinnanzi allo Stadium alle 10,30 del mattino. A capo della comitiva, Nicola Patruno, Roberto Leonetti oltre a Fabio e Massimo Matera che avevano raggiunto Torino già anticipatamente. Su trovano pioggia per fortuna non torrenziale come previsto alla vigilia. Ognuno trascorre la giornata come meglio crede. Quella di Andrea Petruzzelli e suo figlio Antonio, nuovi soci, sarà stata però di quelle indimenticabili visto che hanno partecipato al tour dello Stadium venendo poi sorteggiati per assistere al riscaldamento della squadra in campo al fianco di Andrea Agnelli e Pavel Nedved. Che dire, emozioni che solo con lo JC ANDRIA un socio potrà avere la fortuna di provare! Raggianti! Fabio, Massimo e altri soci trascorrono il pre-partita nel Bar di Tradizione......che casino....li succede sempre di tutto di più.....una passata di li ti mette addosso una incredibile adrenalina....Alle ore 18,45 poi i nostri si ritrovano tutti, per poi il gruppo della SUD entrare compatto tutti assieme dentro. Sistemano lo striscione per poi posizionarsi all'estrema sinistra della Curva al fianco dello stesso per dare anche una mano alla coreografia della Curva, visto che c'era il telone che scendeva dal secondo anello, da dover mantenere teso! Bello vederli tutti assieme disposti su quattro file con in prima linea, Fabio, il piccolo Lorenzino, Massimo, Giorgio, Roberto ed i nuovi “terribili” ragazzi Gianluca e Nicolo'.....che piacevole scoperta....roba da portare in trasferta presto! Immancabile foto con la pezza ANDREA CON NOI per poi alla fine esibire con orgoglio la nostra pezza ANDRIA 2003.....che nella parte alta riporta il 2 e lo 0.......a conferma del risultato finale (foto articolo)! Prima di abbandonare lo Stadium proprio i nostri si riuniscono tutti assieme è fanno partire un coro nel silenzio......”NON VINCETE MAI....NON VINCETE MAI...” fischiato ovviamente dagli ospiti!.....Grandi!

Finita la gara raggiungono di corsa il pullman vista la pioggia. Da segnalare in un autogrill l'incontro con un club di prescritti abruzzese....arrivati dopo di Noi....è chissà perchè partiti in fretta prima di noi.......ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah! Arrivano ad Andria a mezzogiorno, dopo numerose soste......insomma non volevano proprio porre fine a questa trasferta....A bordo al rientro tantissima goliardia! Anche mercoledì sera a Milano per la gara di ritorno della Coppa Italia saremo presenti, seppur in sole due unità grazie a Fabio e Giorgio! Conta solo esserci è queste presenze valgono più di tante altre....come quella di domenica in quel di Bergamo, dove per l'ennesima volta NOI CI SAREMO! Ma questa non è una novità! La gente come noi non molla mai e non scrive “puttanate su FB”!

Sacrificio incredibile ma ci saremo li con la pezza per CONQUISTARE LA FINALE!

AVANTI NOI. AVANTI JUVE!

JC ANDRIA: ORGOGLIOSAMENTE GOBBI!

 

 
 
LA JUVE NON MUORE MAI. FINO ALLA FINE
 
Quanti stati d'animo abbiamo provato nella magica Notte Champions. Tutto in 90 minuti, tutto in una serata. L'ansia, la paura, la sofferenza, lo sconforto, la speranza, la gioia, la fiducia, la determinazione! Solo chi come noi gioca in questa competizione può sapere cosa si provi in serate come quella che la Juventus ci ha regalato contro il fortissimo Bayern Monaco! Altri continuano e continueranno per molti anni ancora, a guardare la competizione solo attraverso Noi. La soddisfazione più grande è stata, oltre allo spettacolare pareggio della Juve (2-2 il finale), anche quella di sapere che tutti i poveri tirapiedi sono rimasti come degli "impotenti" in un atto sessuale o come i soliti "quattro" poveri sfigati a cui la pizza gli è andata di traverso! Che ridere ragazzi! Non abbiamo ancora capito per quale squadra tengano, doppiofedisti, triplofedisti, un giorno di qua, un giorno di la, un giorno per quelli, un giorno per quegli altri....Che peccato!
Sta di fatto che adesso dovranno attendere altre tre settimane di assoluta passione e tribolazione, mentre noi le vivremo in assoluta tranquillità consapevoli che il prossimo anno la Champions la disputeremo nuovamente, mentre loro staranno nuovamente li a spiare nel buco della serratura come fanno i "pervertiti" che godono solo nel vedere la loro moglie scopare con altri! Noi nella consapevolezza che altri obiettivi e probabili vittorie ci attendono, mentre la loro stagione è già quasi terminata! Resta il fatto che la qualificazione ai quarti di finale è tutta ancora in gioco, tutto deve ancora accadere, tutto si deciderà in quel di Monaco di Baviera dove servirà una grande Juve, come quella dell'ultima mezz'ora contro il Bayern a Torino. Di li bisogna ripartire, non attendendo i tedeschi, ma giocando la sfida a viso aperto è senza nessun timore. Lo hanno capito anche loro che con la Juve non si scherza. Adesso lo sanno è statene pur certi non sono più così tranquilli! Che partita ragazzi, che serata che hanno vissuto allo Stadium gli oltre 50 soci del nostro club che hanno avuto il privilegio di poterci essere. Gli abbiamo sentiti è visti al ritorno tutti carichi è determinati! Adesso ci affideremo nella mani dei 14 soci che partiranno per la GERMANIA per la gara di ritorno! La Juventus si è approcciata alla gara di andata in modo troppo impacciato, attendendo l'avversario con troppo timore che non dava lucidità mentale. Risultato: passaggi sbagliati è sempre più schiacciati dietro, con il gol che era nell'aria. Peccato però che nel frattempo l'arbitro (cornuto inglese), non abbia fischiato un sacrosanto rigore per un fallo di mano dell'ex ARTURO VIDAL (ciao Arturo, ben ritrovato). Eravamo sullo 0-0 e chissà come sarebbe andata a finire la sfida...Invece a fine primo tempo abbiamo subito la rete del vantaggio anche questa viziata da un fuorigioco. Ti aspetti nella ripresa una Juve più cattiva, più feroce, ed invece niente. Stessa storia del primo tempo, con un centrocampo che non gira. I bavaresi nel frattempo raddoppiano con uno strepitoso ROBBEN. Che calciatore, una autentica forza della natura. Poi quando tutto sembra finito, quando tutto sembra compromesso, quando sembra che la Juve dovesse prendere una imbarcata di gol.....ecco venire fuori la cattiveria, la rabbia, la forza di questa squadra che ancora una volta ha dimostrato di essere dura a morire. Il nostro motto è FINO ALLA FINE.....e FINO ALLA FINE SARA'. Allegri (che ha sbagliato la tattica e la formazione iniziale) si riprende. Corregge il centrocampo ed inserisce a sorpresa Hernanes oltre a Sturaro. Saranno loro gli uomini capaci di cambiare volto alla squadra. Prima Dybala su perfetto assist di un incredibile calciatore di nome MANDZUKIC, poi proprioSturaro riprendono incredibilmente i baveresi, messi alle corde è che rischiano il clamoroso tracollo prima con Cuadrado, poi con Pogba e per finire con Bonucci. Peccato alla fine si poteva anche vincere, ma è andata benissimo così. Resta il dubbio è se l'avessimo giocata a viso aperto dall'inizio come sarebbe finita?  Ma la storia non la si scrive con i se e con i ma, la storia bisogna andarla a scrivere all'ALLIANZ ARENA. Da ieri sera la frase di ogni juventino è: IO CI CREDO! Finisce la partita è la squadra va a prendersi il tributo della gente sugli spalti. La Sud ieri è stata commovente come il resto dello Stadium. DODICESIMO UOMO IN CAMPO, anche gli avversari lo hanno detto! La nostra trasferta è stata molto bella. Ancora un pullman tutto nostro partito da Andria lunedì sera. Tutti radunati nella piazza della stazione, ad assistere agli ultimi minuti della gara di Napoli dai telefonini. Poi il saluto del Presidente al pullman che partiva verso le 23,15. Che banda a bordo....con Marcello Fusaro, Paolo Rella, Riccardo Erminio, Felice Nevola.....giusto per citare i più turbolenti....Giunti a Torino dopo un viaggio passato con tutti che dormivano, eccoli che si dividono in vari gruppetti dandosi appuntamento alle 18 al pullman. Tra chi va in centro, chi al centro commerciale, chi al museo, chi a trovare amici e parenti. Alle 18 il ritrovo per tutti, quelli in aereo, quelli in auto (la monovolume organizzata da Riccardo Dell'Olio) e quelli in pullman. Tutti assieme, ognuno prende la strada del proprio settore. Gli oltre venti in Curva Sud seguono Giorgio, Vincenzo e Nino Lotti. Solito controllo striscioni, poi tutti dentro si dividono in due blocchi chi dietro lo striscione chi in basso con la bandiera crociata ANDRIA 2003. Tifano, tifano e tifano. La partita in SUD del resto non la si guarda. Tante bandiere questa volta è finalmente meno stendardi! Alla rete di Sturaro succede quanto accaduto contro il Napoli. Delirio, lo stadio sembra tremare dal forte boato! Che bello! Che brividi, che emozioni! Stesse scene al Club, pienissimo all'inverosimile, con una pattuglia del Commissariato a presidio....ahahahahaha.....al pareggio non si è capito più nulla, con gli agenti di polizia sommersi da noi quelli della parte più calda. Tutti con sciarpe al collo, nonostante il caldo che c'era all'interno! Cori, abbracci è tanta ma proprio tanta speranza di potercela fare. A fine partita i nostri in SUD si ritrovano quasi tutti dietro lo striscione lasciandosi immortalare (foto articolo) per poi raggiungere il pullman e ripartire abbastanza presto verso le 23,15. Arrivano ad Andria dopo un altro viaggio tranquillissimo verso le 10,30 di mercoledì mattina. Pullman, ci dicono questa volta i soci, ancor più comodo delle altre volte. Cerchiamo sempre di migliorare i nostri servizi offerti! Abbiamo ricevuto una marea di messaggi da parte dei tanti soci partiti che ci ringraziavano per l'opportunità concessa. Siamo noi che ringraziamo voi che in maniera massiccia sempre partecipate in ogni trasferta. Adesso nemmeno il tempo di rifiatare che un altro bus partirà per Torino sabato sera per la sfida contro la PRESCRITTESE (o FINOCCHIESE...fate voi...) in 42 i soci questa volta. Che numeri ragazzi! Poi tempo qualche giorno che andremo anche in Coppa Italia a Milano per prenderci la FINALE. Anche li ci saremo! Testa quindi a campionato e Coppa Italia reali obiettivi stagionali, per la Champions ci sarà tempo! Intanto recuperiamo uomini importanti ed energie fisiche e mentali! Si riparte da CAPOLISTA!
LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI! JC ANDRIA: PASSIONE & MENTALITA'
#NOICICREDIAMO 
 

 
 
PARI A BOLOGNA CON LA TESTA AL BAYERN
 

Lo abbiamo detto subito dopo la fine della partita giocata al Dall'Ara dalla Juventus che un pareggio a Bologna (0-0 il finale) ci poteva stare dopo ben 15 vittorie di fila. Non avevamo vinto lo scudetto dopo la vittoria contro il Napoli, non lo abbiamo di certo perso pareggiando a Bologna. Anzi. La dimostrazione è arrivata lunedì sera quando il Napoli ha impattato in casa contro un Milan certamente non una squadra fortissima. Classifica invariata con la Juve sempre in testa alla classifica con un prezioso punto di vantaggio sui partenopei. Altra benzina “psicologica” nella testa dei nostri ragazzi che arrivano all'importantissima sfida contro i bavaresi in Champions, da capolista confermata nel campionato di serie A. Chi lo doveva dire.....

Alla faccia di chi ci odia, di chi vive solo in funzione dei nostri risultati. Che vita penosa che conducono! Martedì sera già li immaginiamo tutti davanti ai teleschermi a tifare per il Bayern. Speriamo di poterglielo mettere nuovamente nel fondo schiena!

Chi vive di soli ricordi non ha futuro ne personalità, questa la vera realtà!

La gara di Bologna è stata difficilissima, piena di insidie contro un avversario ben messo in campo da un allenatore che sta dimostrando di saperci fare. Lo scorso anno ci riuscì anche a battere con un Parma oramai condannato. Non hanno mai abbassato il ritmo, difendendosi con molto ordine. La Juve ha tenuto il pallino del gioco soprattutto nella ripresa quando ha schiacciato dietro l'avversario, senza mai riuscire a sfondare, senza mai pigiare però il piede sull'acceleratore. Un paio di occasioni nitide purtroppo non sfruttate. Resta la solidità della nostra difesa che non subisce reti da tantissimo tempo! Si è sentita in questa gara l'assenza di Alex Sandro e di Marione Mandzukic che rientrerà proprio contro la sua ex squadra nella gara che più conterà, quella di Champions!

Alla fine punto prezioso portato a casa visto l'esito del San Paolo con 72 ore di ritardo! Anche con questi pareggi si vincono i campionati. Adesso si può dire che è iniziato il conto alla rovescia. Meno dodici giornate al termine del campionato con occhio alla Fiorentina e alla Roma che secondo noi, non sono del tutto fuori dai giochi!

Anche a Bologna noi dello JUVENTUS CLUB ANDRIA, siamo stati presenti, con 5 soci nel settore ospiti ed uno senza tessera del tifoso in Curva San Luca. Un grazie ad Andrea Nicolamarino, Pinuccio Tattolo, Vito Addario, Vincenzo Giannelli con suo figlio! Un altra presenza che ci rende orgogliosi di quello che facciamo da sempre, senza proclami, senza social network, senza “sparare puttanate” a tutta forza, ma solo animati da vera ed autentica passione per la Juventus e per il nostro Club! Arrivati in auto intorno alle 18,30, hanno parcheggiato la stessa nel vialone destinato agli Ospiti, proprio in prossimità del settore. Hanno atteso i soliti amici di Bassa Valle per poi assieme entrare nel settore posizionandosi nel mezzo dello stesso e appendendo la pezza crociata ANDRIA 2003 su di una balconata centrale con al fianco la pezza per ANDREA LEONETTI! Immancabile!

Soliti sfottò con i bolognesi che ancora una volta hanno dato prova della loro vigliaccheria, accogliendo la nostra squadra con bombe carta. Bravi. Bravissimi aggiungiamo. Solo in Italia questo è tutto normale. Tutto lecito. Senza che nessuno ne parli che ne dia risalto! Complimenti. Poi non lamentiamoci se accadono questi episodi spesso e volentieri!

Rientro tranquillo per i nostri che con orgoglio ci hanno rappresentati nonostante la difficoltà in giornata lavorativa! 33^ma presenza stagionale del nostro Club al fianco della Vecchia Signora! Incredibile!

Tra Lunedì sera e martedì mattina in oltre 50 soci sono partiti alla volta di Torino per la gara di andata degli ottavi Champions. Carichi, molto carichi, soprattutto quelli in pullman. TUTTO NOSTRO! Bellissimo vedere alla partenza tantissimi soci che non partivano, arrivati solo per salutare chi invece partiva. Spirito di gruppo, orgoglio di appartenenza. QUESTI SIAMO NOI!

FORZA RAGAZZI, INSIEME PER CORONARE UN ALTRO SOGNO!

Al club si prevede la solita “bolgia”! Tutti con sciarpa al collo, tutti compatti, tutti UNITI. La Juve ha bisogno di tutti Noi!

JC ANDRIA: PASSIONE ALLO STATO PURO!

 

 
 
SALUTATE LA CAPOLISTA.....
 
Dopo aver dato un vantaggio a tutte le nostre avversarie di sempre, dopo aver visto festeggiare la vetta della classifica a Viola, Prescritti, Romanisti e Napoletani.....(tohhh mancava solo il Milan...), che addirittura si stampavano materiale celebrativo per festeggiare...... (cosa?????), ecco che il 13 febbraio con 6 mesi di ritardo sull'inizio della stagione, la JUVENTUS, la nostra grandissima squadra, ha raggiunto, per la prima volta in stagione, la vetta della classifica rimettendo ogni cosa al suo posto. Troppo bello vedere fegati spappolati ovunque. A differenza loro però, noi non festeggiamo nulla, noi siamo già proiettati al prossimo e difficilissimo turno di campionato che ci vedrà di scena in quel di Bologna, dove vincere sarà l'unica cosa che conterà per poter mettere pressione al Napoli che adesso insegue! Pazzesca la rincorsa fatta dalla Juve. Non ci credevamo nemmeno noi! Siamo sinceri. Mettere assieme 15 vittorie consecutive, una dopo l'altra è un qualcosa di storico, di unico, di inimitabile. Quasi quattro mesi di successi! La quindicesima vittoria poi è stata quella più importante, ottenuta contro la diretta concorrente alla lotta per il titolo, quel Napoli arrivato a Torino troppo sicuro di se, troppo pompato dal proprio ambiente che aveva troppo frettolosamente celebrato il funerale alla Juventus. Sceneggiate tutte napoletane. Non abbiamo visto è sentito nulla di nuovo. Hanno in tutti i modi cercato di creare quel clima di odio che nella settimana, aveva praticamente contagiato tutti gli addetti ai lavori e tifosi di qualsiasi squadra calcistica italiana. Che vergogna. Tutti diventati di colpo tifosi partenopei. Tutti contro di noi. Ma ancora una volta, il campo è la squadra più forte, hanno detto la verità. 1-0 il risultato finale che ha visto la Juve passare a soli due minuti dal termine con Simone Zaza subentrato ad Alvaro Morata. Apoteosi, delirio, polveriera, roba da infarto.Solo la Juve ci crede FINO ALLA FINE. Sempre. E' stampato nel nostro DNA. Crederci, crederci, crederci. Mai mollare. Gli scudetti si vincono così. Non a parole, non ad ottobre, ma lavorando in silenzio senza fare proclami, senza perdere tempo a cercare di innervosire l'avversario. Ma non lo avete ancora capito che più fate così, più ci mettete benzina nelle gambe, nella testa ed in tutto l'ambiente? Per non parlare appunto dello Stadium sabato sera. Un pubblico assatanato, disposto a tutto pur di tornare in testa al campionato. Cori possenti dalla Sud che non ha mollato mai, cori accompagnati spesso e volentieri dal resto dello Stadio, per una giornata tutto esclusivamente bianco nero, tranne qualche infiltrato nelle tribune, trattato come si dovrebbe essere trattati ovunque. Meditate gente...meditate....
Quello che abbiamo letto su internet, social network è un qualcosa di schifoso. Gente che ha vomitato di tutto contro di noi JUVENTINI, non rendendosi conto di cosa alla fine poi si va ad innescare.....per lo più gente frustrata, insoddisfatta, che invece di pensare a cose ben più serie...sta li a rimarcare il fatto che si tifi Juve principalmente dal Sud Italia. E' dove starebbe il problema????? Anche noi difendiamo le nostre città, ma l'essere tifoso di una squadra di calcio non ha nulla a che vedere con la città di appartenenza. Ficcatevelo bene nella testa....se ne avete un po di cervello. L'amore per la squadra di calcio è come l'amore per una donna. Non conosce limiti e distanze.CHIARO IL CONCETTO???? 
La gara contro il Napoli è stata una gara difficilissima, molta tattica, brividi è paura di perdere la partita. La Juve è stata però brava a non prestarsi a provocazioni a non perdere mai la testa, a saper aspettare il momento opportuno che in una partita può arrivare anche all'ultimo respiro. E' stato quasi così. Chiamatala fortuna, culo, come cazzo volete chiamarla chiamatela....ma sappiamo solo che la palla è entrata alle spalle del loro portiere in maniera spettacolare, facendoci godere ancora oggi come dei "luridi maiali". Quel gol poi sappiamo quanto male abbia fatto a tutta l'italia anti juventina che ancora oggi non riesce a farsi capace di come si sia potuto vincere ancora. Noi sappiamo che in quel momento immaginare le facce di tutti i tirapiedi ci ha fatto letteralmente impazzire....più di quanto non abbia fatto Zaza con il gol! Sommersi uno sull'altro, eravamo nella Curva Sud. Ci siamo fatti anche male, ma non importa, quel che contava era che con il NUMERO 7....ha segnato SIMONE.....ZAZA..... SIMONE.....ZAZA.....ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah! 
Ieri tifosi partenopei, venerdì sera saranno tutti dei felsinei.....i poveri fegati spappolati sparsi in tutta Italia! Continuate così. 
Contro il Napoli l'altra nostra più grossa soddisfazione è stata quella di aver potuto accontentare tutti i soci prenotati, non lasciandone a terra nemmeno uno! Decine e decine di persone, oltre 60 salite su a Torino. Un pullman tutto nostro oltre a diversi in aereo. Vedere la gente orgogliosa di appartenere al nostro Club, soci nuovi che ti ringraziavano è che comprendevano l'importanza di una tessera, sono cose che ci hanno davvero fatto inorgoglire tanto. Del resto se sei in grado di accontentare tutti anche contro il Bayern a Torino e Monaco di Baviera o contro i Prescritti a fine mese...., allora vuol dire che davvero abbiamo raggiunto un livello di Club davvero grandioso. La nostra costanza, la nostra perseveranza, la nostra passione negli anni viene oggi premiata è riconosciuta dalla Società. Grazie a tutti. Ripetiamo bellissima trasferta. Fatta con un comodissimo pullman con una gran parte dello zoccolo duro a bordo dal Presidente a Nicola Pisani, da Fabio a Vincenzo, con diversi soci storici Come Lantano, Sabino Chieppa (il nostro Pelè), Vito Berardino, Riccardo Dell'Olio, Vincenzo Simone e tantissimi altri che non citiamo solo per brevità. Viaggio di andata tranquillissimo con arrivo a Torino alle 10,00 in stazione Porta Nuova. Fermata in centro per chi voleva trascorrere delle ore in città. Mentre il pullman andava a parcheggiare allo stadio con chi voleva invece andare a visitare Museum e Stadium. Ecco anche questi servizi che offriamo ai nostri soci sono sempre molto apprezzati oltre alla Guida turistica fatta dal nostro Presidente che ancora una volta ha descritto i luoghi che si attraversavano entrando a Torino. Un grande! 
Ognuno ha poi preso la sua strada, la sua direzione, tra chi era ospite a pranzo da amici di Torino, chi da parenti, chi in ristornate, chi intervistato da Tutto Sport, Sky o Mediaset per le strade del centro. Alle 18 l'appuntamento per tutti era al Pullman, anche per quelli arrivati nel frattempo in aereo. Ultime disposizioni date da Fabio, poi tutti dentro alle 19. Il grosso del gruppo ovviamente in Curva Sud. Messo lo striscione al solito posto, la pezza per Andrea, i nostri si sono posizionati chi dietro lo striscione, chi in basso a sinistra aiutando i ragazzi del Nucleo nel far riuscire la coreografia dedicata al loro trentennale. Fabio si è sgolato con Pasquale Cipriani nel tenere sempre vivi i cori nella nostra zona e per far sventolare le bandierine dietro lo striscione. Bellissima la foto dell'articolo fatta dal basso che ritrae in prima linea il nostro Presidente che urla come se fosse un "ragazzino"! Che attaccamento il suo! Poter andare in tribuna è invece preferire la CURVA SUD, sempre! SEI GRANDE...GRANDE....GRANDE..
La tensione, l'ansia, le preoccupazioni sono dipinte sui volti dei nostri che vengono inquadrati durante la gara da SKY, con Fabio con braccio teso che canta....(nella foto gallery...). Poi la rete, ti ritrovi abbracciato con altri tifosi, chi sommerso, chi dolorante a terra ma felice.......davvero non si è capito più nulla. Lo Stadium è venuto giù. Di li in poi......è stato tutto un "ohi.....e vita...ohi e vita mia...ohi e core...chi chistu core...si stat o primm ammore....o primm e l'ultim sarai p...me..." Gliel'abbiamo cantata di nuovo. Che bello! Alla fine ci siamo ritrovati tutti allo striscione per abbracciarci per stringerci forte, per darci pacche sulle spalle. Non abbiamo vinto ancora nulla, ma siamo certamente sulla nostra strada è tutti i nostri sacrifici che compiamo di settimana in settimana, iniziano ad essere ora ripagati. Sempre presenti al suo fianco nel bene e soprattutto nel male.....
Foto di gruppo, tutti festanti, per poi uscire tutti assieme fuori è raggiungere il pullman dove è grande festa con gli altri soci che erano in Nord, Ovest, Est, Family ed anche nel settore ospiti a noi destinato per questa gara! Eravamo sparsi ovunque. Un clima a bordo davvero festoso ed allegro. Fabio, restava su è continuava la sua baldoria con gli amici del Gruppo Tradizione, di bar in bar. Con un pallone in più....per il Club, quello di Juventus - Napoli.....come abbia fatto lo sa soltanto lui!!!!! Grande! 
Adesso dopo aver goduto in questa settimana, si ritorna seri. Prima il Bologna poi il Bayern a Torino saranno impegni tostissimi. A Bologna nonostante si giocherà di venerdì sera, ci saremo in quattro unità, Giuseppe Tattolo, Andrea Nicolamarino, Vincenzo Giannelli con suo suocero Giampiero! Che bella squadra. Arriveranno li in auto a rappresentare tutti noi in quest'altra trasferta infrasettimanale. Ancora una volta presenti! LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI! ONORE A NOI!
ORGOGLIOSI DELLA NOSTRA MENTALITA' E DELLA NOSTRA JUVENTINITA'! TROPPO!
JC ANDRIA: FATTI NON PAROLE!
SA...LU...TA...TE......LA CAPOLISTA.....ta ta ta ta ta ta ta.....
 

 
 
GOLIARDIA ALLO STATO PURO
 
Eccoli i nostri soci nella trasferta di Frosinone, per noi un ritorno in ciociaria, dopo la presenza fatta nell'anno della Serie B. In concomitanza con il Carnevale i nostri hanno dato ancora una volta dimostrazione di "grande mentalità", presentandosi conciati con questi occhialoni che vedete in foto, ritratti nel parcheggio. Una sorpresa fatta anche a tutti coloro rimasti ad Andria che in chat restavano colpiti dall'originalità dei nostri in viaggio. Spettacolare il video mentre tutti ballano da seduti nel furgone, autista compreso. Roba da pazzi! Anche l'Avv. Roberto, responsabile del CCJCD è stato colpito dalla simpatia dei nostri. Come detto da un nostro amico di su, se non ci fossimo, bisognerebbe inventarci. Una piacevole sorpresa la presenza di Paolo Piccolo e Franco Buonomo, alla loro prima trasferta fuori casa. Gino De Astis invece una piacevole conferma. Per gli altri cosa dovremmo aggiungere???? Nulla, tutti ragazzi che si fanno km e km per seguire la nostra Juventus. Grazie ragazzi ed onore a Voi per averci rappresentato con originalità anche li a Frosinone.
dal 2003 con passione e mentalità!  
P.S. SI E' CHIUSO UFFICIALMENTE IL TESSERAMENTO CON 563 TESSERE SOTTOSCRITTE. L'ULTIMO AD ISCRIVERSI E' STATO MAURIZIO MARTINELLI, ALLA SUA PRIMA ISCRIZIONE. UN TRAGUARDO INSPERATO AD INIZIO STAGIONE, SEGNO EVIDENTE DI GRANDIOSI CAPACITA' ORGANIZZATIVE! UN APPLAUSO A TUTTI CHE CI AVETE PERMESSO QUESTO RISULTATO.
 

 
 
LA "QUATTORDICESIMA" A CARNEVALE
 
Solitamente la quattordicesima la si guadagna ad agosto, ed invece la nostra Juve dopo aver "incassato" la sua tredicesima......si è presa già a Carnevale, la quattordicesima, nella speranza di maturare anche la quindicesima con i relativi "interessi" che ne conseguirebbero! Scherzi a parte, a Frosinone, la Juventus ha infilato la quattordicesima vittoria di fila, allungando il suo record di sempre. 0-2 il finale contro un avversario ben messo in campo che è riuscito a tenere testa alla Juve per oltre un ora di gioco. Lo avevamo preventivato che in ciociaria non sarebbe stato per niente facile, su di un campo più piccolo rispetto ai canonici campi di gioco dove la Juve ha faticato ad impostare le sue trame ed i suoi schemi. In una giornata piovosa ed uggiosa per la Juve contava alla fine soltanto vincere è così alla fine è stato. Perfetto il cross del sempre più sorprendente Alex Sandro che ha messo sul piede di Cuadrado la palla dell'1-0, poi ci ha pensato Morata a servire un assist per Dybala che ha messo a segno un altra rete capolavoro fissando il risultato sul definitivo 2-0 tra l'entusiasmo dei tifosi juventini che gremivano la Curva Ospite. Sembrava stranissimo dover seguire la Juve su di un campetto così piccolo è così lontano dai canonici standard degli stadi di serie A. Recinzioni da pollaio, gente affacciata sui balconi e sulle terrazze delle case limitrofe, tribuna stampa assurda, tribuna in miniatura, insomma uno stadio da Lega Pro. Ma comunque queste trasferte sono sempre tra le migliori, per la goliardia con le quali vengono da noi affrontate. Tantissimi tifosi occasionali per lo più provenienti dalle varie province laziali. Tifo praticamente inesistente il nostro, con qualche coro abbozzato. Da parte frusinate invece tifo costante con bandieroni sempre sventolati. Davvero bravi gli ultrà locali. Del resto quando affronti la Juve gli stimoli per queste tifoserie sono sempre tantissimi! Vince soffrendo anche il Napoli su misura contro il Carpi lasciando così invariata la classifica allo scontro diretto di sabato sera allo Stadium. Due i punti di svantaggio per noi che vincendo ci porteremmo per la prima volta avanti in questa stagione. Non sarà facile contro un Napoli che ci crede tantissimo nel sogno scudetto con un cannoniere in stato di grazia. Un gol a partita è un qualcosa di pazzesco. Peccato non avere di fronte i tifosi napoletani. Lo ribadiamo, senza tifosi ospiti una partita di calcio perde tantissimo, ma se pensiamo che anche a noi da due stagioni non ci lasciano andare li a Napoli allora riteniamo giusto il provvedimento anche per loro. Speriamo per il prossimo anno di poter tornare noi al San Paolo è loro allo Stadium. Il colpo d'occhio sabato sarà "tremendo". I 40.000 dovranno sembrare 80.000. Chiunque avrà la fortuna di esserci sugli spalti, da qualsiasi settore dovrà cantare, incitare, sostenere a gran voce i ragazzi, aiutandoli a gettare il cuore oltre l'ostacolo, in un momento difficile, vuoi per la stanchezza maturata per compiere questa impressionante rincorsa e rimonta, vuoi per i tanti infortuni che hanno ripreso a falcidiare la nostra rosa. Non ultimo quello occorso a Giorgione Chiellini. Speriamo di recuperare qualcuno per l'andata contro il Bayern, ma nel frattempo arriviamo alla gara contro i partenopei abbastanza incerottati. Questo non dovrà però essere un alibi, abbiamo dei sostituti che riteniamo all'altezza della situazione. Unico problema il probabile cambio di modulo con difesa a 4. Questo ci preoccuperebbe è non poco visto che la Juve ha iniziato la sua rimonta tornando al 3 - 5 - 2 più consono alle caratteristiche di questa squadra. Contro il Napoli, noi saremo presenti in massa. Con un pullman da 53 posti tutto nostro ed una ventina di soci che raggiungeranno Torino in aereo. Essere riusciti anche questa volta a soddisfare le richieste di tutti i nostri soci prenotati è stato un grande motivo di orgoglio. Ecco l'importanza dell'appartenenza è di aver sottoscritto tantissime tessere in questa stagione. 
A Frosinone abbiamo come sempre dato spettacolo, risultando i più goliardici in un curva fin troppo tranquilla. Partiti in 10 da Andria (un miracolo, l'aver ricevuto questi tagliandi quasi introvabili...) alle 9,00 del mattino con un furgone a noleggio, già prima di lasciare Andria si era capito quale sarebbe stato il clima a bordo.....Alla guida il nostro Fabio, segretario tutto fare! Al suo fianco Massimo Matera, poi Gino De Astis una new entry pesante, Franco Buonomo, Paolo Piccolo ed Enrico Ferro al centro, mentre sul retro c'erano Gaetano Maddalena, Giuliano Zefferino, Luisa Dell'Aquila e Giancarlo Conversano il nostro sommelier.....
Breve sosta in zona Avellino per poi a Cassino uscire dall'autostrada per andare a trovare l'amico porchettaro.....che però domenica non c'era. Fabio lo chiama "rimproverandolo..." ah ah ah ah ah.....nel frattempo Giancarlo apre le danze con il suo fantastico vino portato che viene bevuto da tutti. Gino fa il dj della situazionemettendo musica under ground pazzesca che scatena tutti a bordo, autista compreso. Succede quello accaduto qualche settimana fa in trasferta a Roma contro la Lazio in Coppa Italia. Prima di arrivare a Frosinone tutti indossano degli occhialoni carnevaleschi molto buffi portati da Max Matera. Arrivati nel parcheggio ospite predisposto all'uscita del casello autostradale i nostri vengono accolti dalla digos e polizia che sorride nel vedere i nostri così conciati. Appena dentro al parcheggio con gli effetti del vino in testa ed in corpo i nostri inscenano una discoteca che coinvolge tutti ma proprio tutti, dagli amici di Bassa Valle a quelli di Giulianova. Tutti che si complimentano per la nostra mentalità ed il nostro modo di intendere lo stadio. Tanti si avvicinano solo per scattarsi foto con i nostri. Nella gallery troverete le diverse foto. Il responsabile del Centro Coordinamento addetto alla distribuzione dei biglietti appena li vede....dice..."adesso con quelli di Andria....possiamo davvero dire che tutto è ok...." Anche lui viene coinvolto dall'entusiasmo dei nostri che lo invitano a mettere gli occhialoni....che ridere con lui che affermava di essere all'ultimo giorno di lavoro con la JUVENTUS. Si mangiano panini e birre gentilmente offerti per tutti da un gobbo ciociaro il quale ci doveva un favore di anni fa. Grazie mille amico che sappiamo che ci leggerai! Finalmente tra gli ultimi decidono di lasciare il parcheggio è di prendere la navettta. Sul bus cori, sfottò all'autista è tantissime risate....Fuori dallo stadio i saluti con i ragazzi di Aosta, Tradizione è degli altri gruppi. Una breve sosta al bar fuori dal settore per poi entrare dentro, in un settore completamente ricavato con tubi innocenti. Pazzesco in serie A. Appendono la pezza ANDRIA 2003, quella più ultras che abbiamo deciso di portare sempre fuori casa, direttamente in campo, sulla destra di ANTICHI VALORI è al fianco di Mondragone, Giulianova, Aosta e Bassa Valle. I soliti ad essere sempre presenti ovunque. Una bella soddisfazione vedere la nostra pezza che rievoca la nostra fondazione li in campo in prima linea. A mano apriamo solo ad inizio è fine partita la pezza ANDRIA PRESENTE, quella più nota che ci ha fatti conoscere a tutti! Assistono alla partita tutti compatti in basso sulla sinistra verso la Tribuna....si fa per dire....Non poteva mancare l'esposizione anche li della pezza per il nostro diffidato ANDREA. Finisce la partita, la Vecchia Signora ha vinto ancora è tutta l'Italia anti juventina come sempre a rosicare....sperando ora nel Napoli......ahahahahahaha che pena che ci fanno tutti i tirapiedi! Subito a bordo delle navette raggiungono il parcheggio non prima di aver salutato un amico di Fabio, tifosissimo del Frosinone che li aspetta al casello. Poi i saluti con i ragazzi di Bassa Valle, anche loro abbastanza alticci, pensate in tre rimasti fuori perchè senza biglietti (ONORE) ma ne hanno approfittato per bere di tutto, divertendosi forse di più.....
Alle 18 lasciano Frosinone per fare una lunga pausa in autogrill.....per poi alle 21,45 fare rientro ad Andria. Finalmente si rincasa in un orario decente....fossero tutte così vicine le nostre trasferte.....Comunque stupenda trasferta, ottima compagnia, a dimostrazione che cambiano le persone, di viaggio in viaggio, ma la goliardia contagia proprio tutti anche i soci più pacati. 
JC ANDRIA: ORGOGLIOSAMENTE GOBBI! LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI!
 

 
 
LA JUVE HA FATTO TREDICI
 

Ricordiamo quasi con malinconia i bei tempi del calcio che fu, quando alla domenica si giocava la schedina del Totocalcio con la speranza di fare 13! Allora le gare si disputavano tutte in contemporanea, tutte di giorno, con la radio unico mezzo che ti teva aggiornato se eri impossibilitato dal seguire la tua squadra del cuore! Poi arrivarono le maledette Tv e la tecnologia galoppante, oltre agli assurdi divieti e leggi attuali, a rovinare le nostre sane abitudini!

La Juventus mercoledì sera battendo per 1-0 il Genoa allo Stadium, il suo bel 13 è riuscito nell’impresa di farlo, stabilendo un RECORD che speriamo di poter adesso migliorare ancora ad iniziare proprio da domenica prossima in quel di Frosinone.

Mettere 13 vittorie assieme, una di fila all’altra non è impresa assolutamente semplice, in un campionato difficile come quello nostro. Alle avversarie diciamo con forza…..provateci voi, solo allora ne potremo riparlare con Voi…..

Siamo tornati ad essere nuovamente la miglior difesa del campionato, con sole 15 reti al passivo, una forza impressionante quella di un reparto dove più passano gli anni più i giocatori che lo compongono diventano forti. Eppure il solo Rugani si è aggiunto li dietro ad abbassare la media età! Contro il Genoa, avevamo già messo in conto le difficoltà che la gara ci avrebbe riservato. Puntualmente verificatesi. Avversario da sempre ostico da affrontare che è venuto a Torino a giocarsela, mettendo spesso in difficoltà la nostra squadra. La stanchezza, le assenze, l’ansia da record, hanno fatto il resto. Alla fine contava solo vincere è si è vinto grazie ad una invenzione di un Cuadrado in forma strepitosa, ad un Barzagli immenso e ad un Dybala sempre più leader a tutto campo! Ecco la vittoria dell’altra sera la dobbiamo soprattutto a loro, macchiata dal terribile infortunio di Martin Caceres che adesso crediamo ha messo la parola fine sulla sua esperienza alla Juve. Peccato, giocatore quando disponibile sempre fondamentale. Adesso si dovrà fare di necessità virtù. Anche Zaza ci ha provato a compromettere la gara con la sua assurda espulsione. Ha sbagliato, entrando in modo irruento su di un avversario, meritando il cartellino rosso. Questo non dovrà più accadere. Per il resto squadra in festa a fine gara per l’impresa raggiunta. Battuto il Record che apparteneva alla Juve di Conte. Questa lo ribadiamo con sincerità ed obiettività è la Juve di Allegri, nel bene e nel male. E’ la sua. Ma per ricordare questo record, adesso caro Mister dovremo vincerlo questo campionato. Il difficile arriva proprio adesso. Da Frosinone inizia una nuova stagione. Partiamo con un handicap di 2 punti rispetto al Napoli. Vincere in Ciociaria sarà fondamentale per presentarci allo scontro diretto con la possibilità di passare avanti. Già troppi i due punti persi assurdamente nella gara di andata a Torino. Mai sia commettere un errore proprio adesso. Infortuni a parte, abbiamo tutte le carte in regola per sbancare Frosinone. Vincere è davvero l’unica cosa che conta. Per farlo servirà anche tutto il nostro caloroso apporto che in trasferta riusciamo sempre a fornire al meglio, ma che spesso in casa non succede. Non ci è piaciuto il clima freddo dell’altra sera contro il Genoa allo Stadium, in alcuni momenti sembrava di essere ad un teatro. Non deve essere così. Tutti, compreso i nostri che partono di domenica in domenica, non dobbiamo mai perdere la voglia di lottare, di sostenere la squadra, soprattutto quando la gara si fa complicata.

Contro il Genoa, ci siamo stati in sette. Quattro in Nord primo anello per ritardo nelle prenotazioni ei biglietti della Sud è solo 3 in Sud a rappresentarci dietro lo striscione. Roberto, Pierpaolo e Angela alla sua prima presenza!

Un altro episodio ha rovinato la nostra presenza su mercoledì sera. Il rifiuto da parte della DIGOS di farci entrare la nostra pezza per il nostro diffidato ANDREA. Così gli girava mercoledì. Pazzesco ed assurdo. La pezza non è stata fatta passare trattenuta da loro è riconsegnata solo a fine gara. Ci siamo sentiti svuotati restando increduli. Cioè con tutti i problemi che ci sono, una pezza secondo loro non a norma, costituisce quale pericolo??????? Cioè dateci una spiegazione plausibile…..

Roba da matti ragazzi!

I ragazzi pertanto sono entrati in ritardo posizionando lo striscione al solito posto, dove eravamo presenti solo Noi vista l’assenza degli altri gruppi che solitamente frequentano lo STADIUM. Questo vi fa capire come noi facciamo davvero mille sacrifici e salti mortali pur di esserci sempre.

Finita la gara hanno smontato velocemente il tutto correndo fuori per riprendere la pezza per Andrea. Quello era l’unico pensiero! Recuperata, non prima di aver protestato in maniera forte, hanno subito pensato a scattare una foto con la pezza fuori dallo Stadium! Era il minimo per ANDREA, per quello che per noi oggi rappresenta quella pezza, più di ogni cosa! Trovatisi con quelli in Nord, hanno pernottato li su a Torino per poi al giovedì far rientro a casa! Un plauso a loro che hanno preferito Juventus – Genoa al Napoli e al Bayern! Mentalità ed orgoglio di appartenenza.

Adesso ci accingiamo a partire per Frosinone, dove saremo presenti in 10 unità! Pochi ma buoni! Del resto i biglietti erano praticamente introvabili. Già un miracolo aver trovato questi. Saremmo dovuti essere molti di più. Eravamo già a venti con le prenotazioni, quando poi si è saputo dei problemi. Spiace per chi non potrà esserci, ma chi ci sarà rappresenterà al meglio TUTTI!

FORZA JUVE, FORZA RAGAZZI ADESSO VIENE IL DIFFICILE. TUTTI UNITI SI VINCE!

LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI!

JC ANDRIA: DA SEMPRE PER SEMPRE!

 

 
 
FATTO DODICI, ANDIAMO A FARE TREDICI
 

La Juventus a Verona contro il Chievo, vincendo per 4-0, ha centrato la sua dodicesima vittoria consecutiva, record che apparteneva anche alla Juventus di Antonio Conte che nel 2013/2014 riuscì in questa impresa, una delle tante di quella Juve! Ma anche la Juve di Allegri è clamorosamente riuscita a centrare questo obiettivo eguagliandolo in un anno in cui nessuno ci avrebbe scommesso niente su un filotto di vittorie così lungo e difficile. Incredibile davvero quello che questa squadra sta riuscendo a fare dopo un avvio di stagione a dir poco disastroso. La Juve sta oramai colmando il gap tra i punti ottenuti alla stessa giornata della scorsa stagione e quelli ottenuti sin qui in questa. Ma può far meglio battendo il Genoa già questa sera, arrivando a stabilire un nuovo primato, quello delle 13 vittorie consecutive. Sembra facile ma non lo sarà assolutamente contro i grifoni genoani, avversario sempre ostico da affrontare. Se si considerano nel mezzo anche le tre vittorie in Coppa Italia ecco che le vittorie sul territorio nazionale arrivano ad essere ben 15 di fila. Numeri da capo giro, numeri da grandissima squadra, numeri che permettono alla Juve di restare in corsa di un Napoli che sembra non voler abdicare. La strada verso lo scudetto è ancora piena di insidie e soprattutto lunga, ma se riusciremo a mantenere questo passo almeno sino al ritorno della Champions (23 febbraio), allora si che poi nel quinto tricolore di fila, ci potremo credere davvero!

Quello che più ci ha impressionato di Verona è stata la ferocia di tutti i calciatori scesi in campo, mai domi, nemmeno sul risultato di quattro a zero. Pazzesco, vederli giocare in quel modo, a ritmi altissimi è sempre alla continua ricerca della nuova marcatura, sino all’ultimo istante della partita. Quando vedi poi Dybala che si dispera per una mancata rete, che sarebbe stata la quinta, consolato da Pogba che a sua volta aveva appena colpito l’incrocio dei pali, bene li comprendi come questo gruppo sia davvero forte e coeso. Forse è stata la miglior partita stagionale disputata dalla Juve. E’ davvero in crescendo la squadra, lo si vede di partita in partita, con gli avversari che si arrendono senza nessuna possibilità di controbattere lo strapotere fisico dei nostri. Sembrava una squadra da Play Station o comunque dei marziani arrivati da un altro pianeta. Speriamo di voler mantenere adesso questi ritmi è questa condizione fisica, visto che stiamo per entrare nel periodo cruciale dove ci giocheremo scudetto e Champions nel giro di un mesetto! Le reti messe a segno da Alvaro Morata, altra doppietta la sua dopo quella segnata in Coppa Italia alla Finocchiese….., da Alex Sandro e Paul Pogba, autore quest’ultimo di una prestazione da urlo! Tutti davvero tutti hanno comunque giocato su livelli altissimi! Spettacolo vedere anche al Bentegodi di Verona, nella curva di quelli dell’Hellas, l’onda bianconera arrivata in massa anche nella Città di Romeo e Giulietta. Tre quarti dello Stadio tifava Juventus. Questi sono numeri che devono indurre ad una riflessione. Domanda: Quale squadra in Italia in ogni campo, nel bene e nel male, sposta questo numero impressionante di gente al seguito da ogni dove???? Risposta: nessuna!

Anche noi a Verona siamo stati presenti. Una presenza di sacrificio, encomiabile se pensiamo che il periodo è quello che è e soprattutto le partite si susseguono oramai senza più lasciarti tregua. In due unità, due soci che ci hanno rappresentato li dietro la nostra pezza per portare anche il nostro ANDREA in giro per gli stadi in questo assurdo anno di diffida. Grazie a Pasquale Di Palma e a Fabio Fiandanese che hanno raggiunto Treviso in aereo per poi di li a bordo di un auto di amici del Nord Est Bianconero, hanno raggiunto sotto una nebbia fitta, Verona, arrivando solo dieci minuti prima del fischio di inizio, in un traffico impazzito per tutti i tifosi arrivati al seguito della Vecchia Signora. A fine gara, avendo del tempo a disposizione hanno anche atteso l’uscita della squadra dallo stadio venendo premiati da foto con Pogba e Nedved pubblicate nella foto gallery. Queste sono le presenze che ci gratificano di più rispetto a tante altre gare. Continuiamo dunque anche noi nella nostra striscia di trasferte consecutive effettuate. Non ne saltiamo una! La giornata poi domenica si è chiusa alla grande grazie all’ennesimo show serale delle Prescrittese che continua a regalarci tante risate! Poi si lamentano se vengono definiti da tutte le tifoserie italiane quale la barzelletta calcistica d’Italia! Contenti loro, più contenti Noi! Poveri illusi!

I nostri dietro la pezza crociata ANDRIA 2003 si sono sistemati a destra nella curva verso i distinti, vicini a Bassa Valle, Aosta e Massa. I soliti sempre al seguito in ogni dove.

Nel turno infrasettimanale contro il Genoa, 7 i soci presenti, di cui 4 in Curva Nord (Gruppo Fusiello e Antonio) e 3 in Curva Sud (Robertino, la ragazza e Pierpaolo). Un auto e aereo i mezzi per arrivare su in quest’altro turno infrasettimanale. Altre peripezie pur di esserci. Contenti di aver ricevuto le prenotazioni da nuovissimi soci che si sono subito “accontentati” si fa per dire di assistere ad una partita non certamente di cartello. Ecco questi sono i soci che piacciono a noi, non quelli da gare di cartello. Quelle tessere non le vogliamo. 

Nel frattempo siamo arrivati a 550 soci tondi, tondi…….che orgoglio!

Che altro dirvi se non che stiamo già preparando anche la missione a Frosinone in 10 unità. Avremo voluto essere in numero maggiore, ma già aver trovato dieci tagliandi è un qualcosa di grandioso. Stadio troppo piccolo per contenerci e vendite gestite malissimo!

ANDIAMO A FARE TREDICI……(grattatevi…)

JUVENTUS CLUB ANDRIA: SEMPRE IN PRIMA LINEA, SEMPRE AL TUO FIANCO!

 

 
 
UMILIATA LA PRESCRITTESE! NOI A 546 SOCI....
 
Abbiamo goduto talmente tanto, che per scrivere questo articolo di commento all'esaltante vittoria nella semifinale di andata di Coppa Italia, ci abbiamo impiegato diversi giorni! 
La Juventus ha battuto la " sfigata squadretta" di Milano denominata PRESCRITTESE FC o "FINOCCHIESE FC", come meglio preferite....per 3-0! Una vittoria schiacciante, netta, che meritava di avere un risultato ancor più pesante se non fosse stato per alcuni errori sotto porta. Asfaltati sarebbe il termine più appropriato. Non c'è stata mai storia, come sempre accade. Una Juve composta da 11 belve feroci in campo, con il sangue negli occhi, disposti a tutto pur di schiacciare gli avversari ed entrati in campo come degli assatanati. Ci sono riusciti, nonostante in campo non schierassimo le prime linee. Anche se ad onor del vero, le nostre "teoriche" seconde linee sono di assoluto valore in questa stagione. 
Doppietta di Morata e rete di Paulo Dybala che appena entrato ha dimostrato per l'ennesima volta tutto il suo assoluto valore. Felicissimi per Alvaro, che finalmente è riuscito a sbloccarsi nella gara più importante di questo inizio 2016, che permette alla Juve di mettere una seria ipoteca sulla finale di Coppa Italia di Roma del prossimo maggio! Che bella soddisfazione sarebbe ritornare a giocarci la Coppa Italia subito dopo aver conquistato la decima! L'avversario potrebbe essere il Milan oppure chi lo sa.....se la sorpresa Alessandria non si regali un derby storico in finale! Roba da "fantacalcio..."
Intanto prima ci sarà da giocarsi la gara di ritorno a San Siro dove andrà difeso l'enorme vantaggio acquisito allo Stadium. La Juventus lo sappiamo, non è squadra che da nulla per scontato. Quindi a Milano si andrà per vincere è per umiliarli ancora!FORZA RAGAZZI! Senza pietà! Portateci in finale!   
Potremmo dirvi tantissimo altro, sulle emozioni provate mercoledì sera in questa semifinale di andata, gara a cui tenevamo tantissimo, anche se la Coppa Italia non è un nostro obiettivo stagionale, ma umiliare quella "squadretta" non ha avuto prezzo! Quelli che pensavano di aver vinto già il campionato a novembre, quelli che pensavano di aver costruito una grande squadra, quelli che pensavano che senza coppe sarebbero stati avvantaggiati, quelli che pensavano che la Juve senza Pirlo, Tevez e Vidal sarebbe finita.....quelli che pensano, pensano è pensano sempre e soltanto a noi, quelli che pensano di valere chissà cosa, ma che non contano un cazzo di niente, quelli che dovranno continuare solo a "godere" per i nostri pochi insuccessi. Poveri sfigati. Credeteci, ci fanno quasi pena adesso nel vederli così "bastonati". Poveracci! Bellissimo lo STADIUM completamente esaurito, uno spettacolo, un tifo a tratti assordante che rimbombava, soprattutto il chi non salta merdazzurro é......cantato in tutti i settori dello stadio! Spettacolo! Come spettacolari gli sfottò al tecnico Mancini tra i finocchi "veri" mostrati nel riscaldamento ed i tanti striscioni goliardici.....su tutti quello del GRUPPO TRADIZIONE CHE RECITAVA, "MANCINI L'OTTO MARZO COSA FAI????".....ahahahaha è stato paraculato alla grande! Per non parlare degli sfottò scatenatisi sul web contro di loro, dai finocchi, alle lasagne per concludere con 3 belle pere. Bello anche il cartello di un fruttivendolo andriese dedicato agli INTERTRISTI......"offerta del giorno: tre finocchi, tre pere e tre banane....."
Anche mercoledì sera noi dello JC ANDRIA non abbiamo abbandonato la VECCHIA SIGNORA e seppur in esiguo numero, siamo stati presenti allo Stadium. 4 i nostri soci a rappresentarci con Andrea, Maria, Alex e Francesco! Entrati in ritardo abissale, hanno montato lo striscione al bocchettone. Bellissima l'inquadratura della RAI a fine gara, utilizzata come foto articolo, che intervistava Alvaro Morata proprio con alle spalle i nostri 4 soci intenti a smontare lo striscione. Un ulteriore premio alla nostra passione, costanza e determinazione che ci mettiamo nel seguire la Juve. Prendere un aereo di mercoledì per salire su, una camera d'albergo per dormire ed un aereo per tornare giù, sono segni di attaccamento al Club prima che alla squadra! 
Come sempre non poteva mancare la pezza per il nostro diffidato ANDREA che ci accompagnerà per tutto il corso di questa stagione! Nella foto gallery del sito presenti altre foto della trasferta.
VI VOGLIAMO SEMPRE E TUTTI COSI CARI SOCI! Adesso ci attende una settimana di viaggi, tra Verona, Torino contro il Genoa e Frosinone. Ci saremo in tutte e tre le gare facendo "salti mortali" per Verona e Torino! Non è semplice credeteci fare quello che facciamo noi da anni, ovvero seguire la Juve in ogni campo! 
Nel frattempo la Società ha comunicato che il tesseramento alla stagione in corso è protratto sino al 12 febbraio termine a questo punto ultimo! Noi nel frattempo abbiamo raggiunto un traguardo incredibile, ovvero 546 soci! I nostri sforzi, il nostro impegno è stato ripagato alla grande dal vostro encomiabile sostegno. Pertanto da oggi e sino al 12 febbraio per qualche altro ritardatario ci sarà la possibilità di iscriversi ancora per questa avvincente parte finale di stagione! 
GRAZIE A TUTTI!
JUVENTUS CLUB ANDRIA: DIFFIDATE DALLE IMITAZIONI

 

 
 
JUVE IN SEMIFINALE! CHE TRASFERTA LA NOSTRA.....
 
La Juventus ha nuovamente vinto a Roma contro la Lazio, conquistando così il passaggio alle semifinali di Coppa Italia che giocheremo contro i "ricchioni" di Milano! Ah ah ah ah ah ah ah. Oltre ad essere prescritti adesso sappiamo anche i loro vizietti.....ma a  loro ci penseremo tra qualche giorno. 
Adesso vogliamo raccontarvi della nostra Juve è della nostra spettacolare trasferta organizzata a Roma contro la Lazio mercoledì sera. La più bella di questa stagione, tra le migliori di sempre della storia del nostro Club. Oramai a Roma, da tanti, troppi anni, contro la Lazio è diventata quasi una gita, Olimpico terra di conquista. Ogni volta che vai li, parti già con la convinzione che porterai a casa la vittoria! Così è stato anche questa volta. 0-1 il finale con rete del pendolino svizzero Lichsteiner, ex che non perdona mai la Lazio! Più lo fischiano più lui si esalta. Grande Lich! Ma la vittoria poteva essere molto più rotonda se non fosse stato per la nostra imprecisione sotto porta è per le parate del portiere laziale. Ma va bene così. Era gara secca è contava solo fare un gol in più degli avversari che hanno giocato bene, ma contro la nostra difesa non sono mai riusciti a metterci in difficoltà. Eppure in campo la Juve ha schierato tantissime seconde linee, che però in questa stagione sono davvero forti. Basti pensare che in panchina sulle fasce avevamo Cuadrado ed Evra. Non so se rendiamo l'idea. Per non parlare di Simone Zaza attaccante davvero fortissimo. Più gioca più ci stiamo convincendo che questo ragazzo sia davvero troppo forte. Avanti Noi, avanti Juve!
Nel frattempo abbiamo fatto riposare tantissimi "cavalli di razza" per domenica sera. Perchè domenica contro la Roma, senza più il maestro di violino in panchina, che peccato...., verrà a renderci dura la vita allo Stadium. Occhio che Spalletti farà di tutto per metterci in difficoltà. Vincere anche questa difficile gara, vorrà dire molto in chiave scudetto. Proviamoci a fare 11! Anche se con l'11 alla schedina ancora non si vince.....ma se vogliamo far dodici è poi tredici....servirà fare prima undici.....ahahahahaha! 
NON CI AVRETE MAI....COME VOLETE VOI.....
Ecco veniamo a raccontarvi della nostra grandissima trasferta di mercoledì a Roma. Incredibile aver messo su un furgone da "sballo", uno di quelli da vecchi tempi, per vecchi soci...ma anche un paio di nuovi che ovviamente sono rimasti sbalorditi dalla nostra goliardia, dalla nostra semplicità, dal nostro modo di vivere lo stadio, la curva, le amicizie, tutto ma proprio tutto! Aver messo su 10 soci per Roma in Coppa Italia di mercoledì sera in pieno inverno....ci ha resi orgogliosi! Partiti alle 13 circa da Andria, con Fabio Attimonelli, Pasquale Cipriani, Graziano Palladio, Giuseppe Di Serio, Tommaso Moscatelli, Gaetano Maddalena, Vincenzo Sgaramella, Gregorio Del Giudice, Saverio Inchingolo e udite udite.....Riccardo Roberto, uno che solo a vederlo farebbe paura a tutti, ma non solo a vederlo. Meglio non vederlo. Lui socio fondatore di questo club, uno di quelli sempre presenti sui campi della B, uno di quelli che i problemi li affronta faccia a faccia con tutti! A lui siamo molto legati noi tutti soprattutto in questo momento in cui ha bisogno del nostro appoggio visto il problema che la vita gli ha messo davanti! Forza Ric, intanto questa giornata è servita per essere almeno per un attimo più sereno! 
Un pullmino insomma per chi conosce questi nomi, da paura. Fabio alla guida. Sosta su di una piazzola tra la tantissima neve del beneventano, per fare pipì è fumare.....ma tanto non si fumava anche a bordo?????? Poi ripartenza con tappa a Cassino fuori dal casello dove ad attenderci c'era il nostro amico porchettaro Benedetto che ci ha preparato piatti di porchetta è panini micidiali con birre ghiacciate. Che spettacolo. Dopo una abbondante mezz'ora di sosta li, si riparte carichi a mille. Il vino killer portato da Graziano Palladio con la sua musica che ricordava a qualcuno.... i vecchi tempi del JUST X del DivinaeFollie che fu..... Da Roma Sud a Roma Nord, il furgone ondeggiava, si ballava.....con un autista, sempre Fabio che oramai era al settimo cielo! Arrivati al Casello di Roma Nord....chi accoglie i nostri.....???? Aldo il responsabile del Servizio di Polizia al casello. Originario pugliese, ci saluta con il solito affetto, visto che da 13 anni di fila ogni anno lui è li ed ogni anno noi siamo li sia contro la Roma che contro la Lazio. Ci ha trovato ovviamente un "tantino" accelerati....Solo un tantino Commissario??????
Ah ahahaha.....Nella solita ed estenuante attesa al casello, abbiamo inscenato una discoteca all'aperto che ha attirato l'attenzione di tutti gli altri club e gruppi presenti che hanno apprezzato la nostra allegria, la nostra goliardia.....oltre che il nostro spettacolare vino! Alle 19,15 finalmente si parte, musica sempre a palla.....finestrini aperti...ed urla che uscivano dal furgone terrificanti. Alle 20,15 arriviamo finalmente sotto il settore, parcheggiamo il pullmino li assieme ad altri furgoni arrivati da altre zone d'Italia, con noi Massa. Poi dentro alle 20,30 in tempo per raggiungere la parte bassa a sinistra del settore, dietro il NAB e TRADIZIONE AV, con la pezza attaccata sulla vetrata laterale verso la MonteMario, al fianco di Bassa Valle e Aosta. Solite facce come ci siamo detti con i ragazzi delle Marche e con tanti altri amici incontrati li nel settore. Come sempre li a Roma eravamo tantissimi. Una marea, ma tanti gli occasionali, quelli che viaggiano sempre (per sempre intendiamo sempre....vedasi vocabolario per definizione....) in ogni dove, ci si conosce tutti! Bel tifo, anche se non vi è accanimento quando di fronte non hai la tifoseria di casa sempre in sciopero per le note vicende della curva divisa. Mercoledì però in Tribuna Tevere un bel gruppo di ultras laziali ha provato a sostenere di li la squadra facendosi di tanto in tanto sentire. La loro protesta è comunque giustissima! Solite lunghe chiacchierate con Federico, Matteo e Cristiano della Bassa Valle, la partita la si vedeva a tratti. Con il pensiero eravamo già proiettati a parlare delle prossime trasferte che già incombono come Inter in coppa italia e Verona contro il Chievo. Si fa sempre più dura riuscire ad esserci su tutti i campi. Noi ci proviamo sempre, RIUSCENDOCI! In molti dei nostri la stanchezza o meglio "l'abbiocco" dovuto al vino si faceva sentire.....eccoli che li vedevi li seduti, per poi scattare in piedi alla rete di Lich....un boatoooooo! Finita la gara sotto l'acqua abbiamo salutato tutti per tornare al furgone. Solo all'1,00 della notte abbiamo raggiunto l'autostrada a Roma Sud. Per poi arrivare dopo un paio di soste e tre cambi alla guida ad Andria alle 06,00 circa, pronti per una doccia, pronti per alcuni ad assolvere i compiti di genitore, pronti per andare a lavoro. 
TRASFERTA ripetiamo SPETTACOLARE! Ancora ieri i partecipanti che erano al Club per salutare il BARONE FRANCO CAUSIO, erano super eccitati al solo pensiero di mercoledì....li si vedeva ridere....nel fondo della sala nel raccontare agli altri le cose dell'altro mondo accadute. 
LA JUVE SIAMO NOI. LA JUVE SIAMO NOI....
Pronti a ripartire per Juve Roma, in totale saremo in 22, non tanti come negli ultimi anni contro la Roma, ma l'importante come sempre è esserci! NOI CI SAREMO!
JUVENTUS CLUB ANDRIA: PASSIONE, TANTA PASSIONE ALLO STATO PURO! Le chiacchiere se le porta sempre via....il vento. I fatti rimangono! 

 

 
 
UNA JUVE DA DIECI E LODE. 505 TESSERE AL CLUB!!!!!!!!
 
Dopo aver superato brillantemente la prova del "nove", la Juventus ha fatto anche meglio di Beethoven. E' andata infatti oltre la nona sinfonia, centrando la decima vittoria di fila, ottenuta con lode, nel nuovissimo stadio dell'Udinese, all'inaugurazione ufficiale! Una prova eccellente quella di Buffon & C. terminata sul risultato di 0-4. Una partita senza storia, giocata in maniera perfetta da tutti i calciatori in campo. Sembrava una macchina da guerra, un gioco spumeggiante a tratti spettacolare. Davvero questa Juve sta sorprendendo anche noi! Chi lo avrebbe mai potuto immaginare che senza Pirlo, Vidal e Tevez sarebbero arrivati subito dei calciatori in grado di far dimenticare i campioni precedenti. Vincere questo campionato non è un obbligo per la nostra squadra, ma se dovessero riuscire nell'impresa, sarebbe un qualcosa di grandioso! Adesso sembrano davvero degli assatanati in campo, sempre alla ricerca del pallone, sempre alla ricerca del gol, mai domi! Poi i nuovi acquisti stanno davvero facendo la differenza.Dybala ha preso la squadra sulle sue spalle. Khedira sta dando tranquillità alla squadra, oltre che tanta esperienza. Ecco la sua assenza nella fase iniziale della stagione causa l'infortunio patito in amichevole a Marsiglia è pesata tantissimo. Con lui e Mandzukic in campo contro il Bayern, i tedeschi faranno certamente meno paura. Anzi il fatto che tutti ci vedano già fuori dalla competizione è per noi un grande vantaggio. Più lo dicono, più ci caricheranno a mille. Noi sugli spalti, loro in campo. Ma come non sottolineare la magistrale prova di forza di Alex Sandro, una autentica forza della natura. Anche Asamoah rientrato per l'ennesima volta in campo ha sfornato una prestazione sontuosa. Ecco la vera forza di questa squadra è proprio la rosa che è migliorata tantissimo in panchina, non numericamente ma qualitativamente! Avanti ragazzi, concetriamoci subito sulle prossime delicate sfide contro le romane. Prima la Lazio in Coppa Italia, poi la Roma allo Stadium. Due gare non difficili ma di più, contro avversarie che contro di noi come sempre venderanno cara la pelle! Le reti ad Udine sono state messe a segno da Dybala (doppietta), anche per lui dieci e lode, visto che è arrivato a 11 marcature in Campionato, da Khedira e da Alex Sandro, praticamente tutti i nuovi acquisti! Adesso siamo secondi in classifica in solitaria con il Napoli sempre nel mirino, continuando così il sorpasso non sarà più utopia. Continuiamo a restare tranquilli e a non fare voli pindarici. Noi siamo la Juve, mica le merde prescritte che sognavano e gongolavano senza avere una squadra che giocasse a calcio è che adesso si ritrovano in una posizione di classifica ancora bugiarda. Il loro posto è ancora più sotto! 
Spettacolare lo stadio che l'Udinese è stata capace di realizzare. Un piccolo Stadium. Davvero complimenti ed onore alla società friulana. Andare a vedersi una partita di calcio li è davvero un piacere. Anche ad Udine noi dello Juventus Club Andria siamo stati presenti, NELL'INVASIONE GOBBA IN TERRA FRIULANA. Ma questa direte voi, non è mica una novità? Infatti per noi che ci andiamo sempre, che non facciamo mille inutili proclami è solo la normalità! Una normalità che però ci stupisce ancora di domenica in domenica, di partita in partita. Solo dei folli come noi potrebbero capire cosa significhi, alzarsi di notte per seguire la propria squadra ovunque giochi, contro tutto e tutti! In 4 i nostri soci presenti ad Udine, con Tommy Moscatelli, oramai un vero leader, Pasquale Mancini, Pasquale di Palma e la sua ragazza Antonella. Partiti alle 11,00 di sabato sera per raggiungere i nuovi amici del Gruppo di Giulianova in Abruzzo con i quali poi, lasciata l'auto, hanno proseguito il viaggio verso il Friuli, superando il tratto di neve. Arrivano nel parcheggio ospiti alle 13,30. Pasquale Mancini senza tessera del tifoso, si è dovuto mettere nella curva sud a fianco del settore occupata comunque per intero dai tifosi juventini per lo più friulani, mentre gli altri tre soci, nel settore ospiti a ridosso del vetro che divideva proprio dalla restante parte di curva assieme ai ragazzi del Gruppo Bassa Valle e poco sopra Tradizione. A mano hanno tenuto per l'intera partita la nostra pezza. Grandiosi vederli dallo schermo esserci anche li. Viaggio di rientro con molta stanchezza. Salutati alle 4,00 gli amici di Giulianova, hanno raggiunto Andria per le 06,30. Stanchissimi, infreddoliti, ma orgogliosi di aver risposto PRESENTE! 
Adesso nemmeno il tempo di rifiatare che già si riparte per un altra trasferta, in Coppa Italia a Roma, mercoledì sera. Per la terza volta questa stagione saremo presenti a Roma. Sicura un auto che potrebbe diventare furgone da 9 posti se in serata aumenteranno le prenotazioni. Quanta passione che ci mettiamo per seguire la nostra amata JUVENTUS, un qualcosa che meriterebbe di essere un giorno raccontato in un libro. Forse lo faremo un giorno, vedremo. Adesso siamo troppo impegnati per seguire la Juve ovunque giochi! 

FRANCO CAUSIO GIOVEDI' 21 GENNAIO AL CLUB!
Ricordate tutti di esserci al Club giovedì sera per l'appuntamento "culturale" con l'ex Campione Franco Causio, un altra bella pagina di storia del nostro Club stiamo per scrivere. Dopo Rampulla, Secco, Tacconi, Zuliani, Filippi, Torricelli e Ravanelli un altro pezzo della storia bianconera varcherà la porta della nostra sede sociale! Ringraziamo sin d'ora i media che stanno nuovamente mostrando molto interesse per quest'altro nostro evento. La serietà è inutile alla lunga paga. Un grazie a Telesveva per aver annunciato del nostro evento nella trasmissione domenicale SVEVASPORT! 
Vi aspettiamo in massa, come sempre! JC ANDRIA, sempre un giro avanti!

TESSERAMENTO AL CLUB!
Siamo finalmente tornati a sfondare il muro delle 500 affiliazioni al nostro club. Dopo aver battuto il numero di tesserati della scorsa stagione, abbiamo finalmente superato le 500 iscrizioni. Domenica contro l'Udinese abbiamo staccato infatti la tessera n. 505 al nuovo socio LEONETTI FELICE. Un risultato che premia gli sforzi fatti in tutti questi anni è che ci permette di guardare con sempre maggior ottimismo al futuro, verso i 15 anni! 
CI SARA' TEMPO PER ISCRIVERSI E/O AFFILIARE AL CLUB ENTRO E NON OLTRE IL 29 GENNAIO! DOPO DI CHE IL TESSERAMENTO SARA' DEFINITIVAMENTE CHIUSO! 
JUVENTUS CLUB ANDRIA


 

 
 
ANCHE IL "BARONE" FRANCO CAUSIO NEL NOSTRO CLUB!
 

Continuano da parte dello Juventus Club Andria, gli appuntamenti con prestigiosi personaggi che hanno scritto importanti pagine di storia della JUVENTUS. 

Questa volta tocca al mitico “Barone” del calcio italiano degli anni settanta ed inizio ottanta, quel FRANCO CAUSIO che coronò la sua luminosa carriera con il titolo di Campione del Mondo conquistato nel 1982 aMadrid con la Nazionale di Enzo Bearzot. Memorabile la sua partita a “scopone” giocata in aereo, con l’allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini, il Ct Bearzot ed il capitano Dino Zoff!

Causio, indimenticato  artista del pallone, vincitore con la Juventus di sei scudetti, una storica Coppa Uefa nell’inferno di Bilbao ed una Coppa Italia, sarà Ospite giovedì 21 gennaio alle ore 19:30 presso la Sededel nostro Club sita in via E. Dandolo, 37/39, per presentare per la prima volta, la sua storia scritta nel libro dal titolo emblematico “VINCERE E’ L’UNICA COSA CHE CONTA – Bianconero da una vita”.

Durante la serata, il cui accesso è libero per tutti i soci e simpatizzanti juventini, con la presentazione del libro verranno analizzate le motivazioni che conducono i calciatori che indossano la gloriosa maglia della squadra più amata d’Italia, ad acquisire quella mentalità vincente non riscontrabile in nessun’altra Società di calcio, tale da restarne per sempre legati.

I partecipanti, oltre a poter porre liberamente domande all’Ospite, potranno intrattenersi con lui ed eventualmente immortalare il momento dell’incontro. Modererà il dibattito il giornalista del Corriere dello Sport Michele Zito.

Il Direttivo del Club con l’organizzazione di questo nuovo evento, intende fornire alla grande Comunità di Soci (oltre cinquecento affiliati) e simpatizzanti bianconeri di Andria e dintorni, una chiave di lettura di tipo culturale della enorme passione che coinvolge chiunque si approcci alla Juventus e la presenza di un grande Campione come Causio non può che darne la giusta dimensione.

Vi aspettiamo numerosi a quest'altro importante appuntamento organizzato dal Club! 

NON FINIAMO MAI DI STUPIRVI! 

JC ANDRIA: PASSIONE & MENTALITA'. NE PER MODA....NE PER VANTO!  

 

 
 
CONSEGNA TESSERE E CALENDARI
 

Come ogni anno, giunti quasi al termine del tesseramento, iniziamo la consegna della nostre TESSERE CLUB e del nostro regalo stagionale. Per questa stagione abbiamo pensato di omaggiare la memoria dell’Avvocato Giovanni Agnelli a cui il nostro Club è intitolato. Mai lo avevamo fatto è per quest’anno abbiamo pensato di dedicare al più grande Presidente della storia bianconera, tutta la grafica del nostro materiale. Dal poster degli auguri di Buon Anno alla tessera. Ma la sorpresa per tutti voi soci è rappresentata dallo spettacolare calendario da parete che abbiamo realizzato, decisamente migliore di quello ufficiale della Juventus. Carta patinata lucida, con le nostre foto più significative della passata stagione ad accompagnare ogni tifoso bianconero nei dodici mesi di questo 2016! E’ proprio vero, non finiamo mai di stupirvi.

Tutte le sere, tranne in occasione delle partite della Juve è possibile ritirare la tessera ed il calendario ufficiale dello JC ANDRIA. Prossimamente invece arriveranno le tessere di affiliazione al Centro Coordinamento Juventus Club Doc ed il regalo messo dalla Juventus a disposizione di ogni socio affiliato. Ne daremo ovviamente notizia.

VI ASPETTIAMO PER LA CONSEGNA PRESSO LA SEDE DEL CLUB!

JC ANDRIA: PASSIONE & MENTALITA’ ALLO STATO PURO!

 

 
 
LA NONA SINFONIA
 

La Juventus al Marassi di Genova ha “suonato” la nona sinfonia consecutiva al campionato intero! Quella di Beethoven fu un “inno alla gioia”, ma fu anche l’ultima…..speriamo che la Juventus faccia meglio è possa suonare anche la decima al Nuovo Stadio Friuli di Udine domenica prossima.

In una giornata in cui la Juventus aveva, sulla carta, il turno meno favorevole, visto l’impegno in casa della Samp., squadra ostica e caricata a mille dal vittorioso derby della Lanterna, i bianconeri ne sono usciti invece alla grande, non solo perché si è vinto per 1-2 non senza sofferenze a Genova, ma anche perchè la giornata ci ha regalato tantissime emozioni iniziate già dal sabato con il pari della Roma (ciao…ciao….violinista del cazzo Garcia….) e la sconfitta interna dei “lividi” contro la Lazio…..Ma le sorprese non sono terminate qui, perché mentre si gustava il pranzo della domenica, quelli che pensavano ancora una volta che i campionati si vincessero in estate o ad ottobre, ci hanno regalato l’ennesima “barzelletta” della loro ridicolissima storia! Immaginate i numerosi brindisi che si sono susseguiti nelle case e sulle tavole del popolo GOBBO! Chiudiamo il girone di andata incredibilmente secondi in classifica a soli due punti dal Napoli, attuale capolista. Adesso non possiamo più nasconderci, il primo posto torna ad essere l’obiettivo primario della stagione per poter coronare un sogno, quello di rivincere per la seconda volta nella storia, cinque scudetti di fila! Sarebbe nuovamente STORIA! A Napoli pensano anche loro di aver già vinto, viste le feste del dopo titolo Campioni d’Inverno. Bene, benissimo così, più festeggiano, più noi ci incazziamo in campo. VI VOGLIAMO TUTTI COSI’….

Contro la Samp., la partita si è messa subito bene grazie alla solita magia di Paul Pogba, il nostro fantasista tornato a regalarci “danze strane”! Poi nella ripresa il raddoppio di Khedira, uomo silenzioso, che fa tanto lavoro sporco, ma che si sta rivelando un ottimo acquisto, del resto arriva dal Real Madrid!!!!!

Poi incredibilmente sbagliamo il terzo gol, ancora con Moarata, che sta attraversando un periodo difficile, ma le cui qualità non sono assolutamente in discussione, anzi…..è riusciamo nuovamente a riaprire la partita come già successo a Moderna contro il Carpi. Soffriamo terribilmente nell’ultimo quarto d’ora sino all’ultimo istante del recupero. Poi l’inno alla gioia si compie….con la squadra festante sotto il Settore Ospiti.

Anche al Marassi noi dello Juventus Club Andria siamo stati come sempre presenti, nonostante l’enorme distanza, nonostante si giocasse di domenica sera. 24^ presenza in trasferta stagionale su 27 gare ufficiali! Abbiamo in pratica saltato solo Pechino (per scelta e per mentalità…), in casa contro il Chievo Vr. per la squalifica della Sud e Napoli per la chiusura del settore ospiti! Facciamo davvero delle cose incredibili come detto in occasione della trasferta a Genova dai nostri amici Luca del Gruppo Roma e Gino del Gruppo di Forlì! E’ vero è di questo ne andiamo orgogliosi da sempre.

E’ l’unica cosa che conta per un Club, quella di seguire la propria squadra OVUNQUE!

Noi lo facciamo da sempre in maniera incredibile, visto che le trasferte sono quasi tutte al Nord.

In 3 al Marassi, eccoli in foto articolo, con Giorgio Nicolamarino (qualcuno dice…..il nuovo “Fabio”), Massimo Matera e Gino De Astis, nuovo importante acquisto stagionale del Club. In auto, affrontando la nebbia e la stanchezza. Si ritrovano in autogrill con altre auto di altri amici come quelli di Bassa Valle per giungere a Genova Est verso le ore 18,00. Immancabile foto di gruppo prima di essere condotti al parcheggio della zona Cimitero di Genova. Di lì con gli autobus del trasporto locale vengono tutti condotti allo stadio. Serata umida, piovosa e fredda. Per fortuna il temporale si è abbattuto quando loro hanno poi lasciato Genova dopo la partita. Entrati nel settore, primi saluti con il Gruppo Tradizione, poi vanno a posizionarsi nell’anello superiore. Al primo tempo non vengono esposti striscioni, pezze e stendardi per ricordare il grande ULTRAS JACKY, pioniere del tifo juventino. Da segnalare l’enorme striscione degli ULTRAS GRANATA esposto per tutta la loro partita casalinga contro l’Empoli, gesto bellissimo, come quello degli ULTRA’ MELFI in Lega Pro, a dimostrazione che chiunque può essere nato ovunque è decidere di tifare per chi vuole!

Nella ripresa, tutti gli striscioni vengono esposti compresa la nostra pezza. Soliti sfottò con i doriani che esplodono diverse bombe dalla loro Gradinata Sud. Viaggio di rientro tranquillo, con Fabio ad attenderli all’arrivo ad Andria. Se solo la nostra “pezza” potrebbe parlare…..ne avrebe da dire….per lo sbattimento che si prende…..ahahahahahahaha! Ripetiamo questa trasferta per noi vale tantissimo, come la prossima che faremo a Udine! Roba da Matti!

 

TESSERAMENTO AL CLUB

Il tesseramento per la stagione 2015/2016 volge quasi al termine. A 15 giorni dalla chiusura definitiva abbiamo emesso ad oggi la tessera n. 493. A questo punto siamo quasi certi di sfondare il muro delle 500 tessere…..un risultato grandioso che premia tutti questi nostri sforzi che facciamo per seguire la JUVENTUS OVUNQUE giochi! Applausi a tutti Voi che ci sostenete e supportate con questo grande affetto e passione!

 

FRANCO CAUSIO AL CLUB

Le sorprese di questo inizio 2016 non sono finite. Il 21 gennaio prossimo, tra una settimana esatta, alle ore 19,30, presso la sede del nostro accogliente Club, FRANCO CAUSIO, il grande Barone, il ragazzo del Sud, diventato tra i campioni più amati dalla tifoseria Juventina, un'altra delle 50 stelle presenti allo Stadium, eroe del Mundial 1982 in Spagna, presenterà il suo primo libro edito dalla Mondadori, VINCERE E’ L’UNICA COSA CHE CONTA. Bianconero da una vita. Inutile dirvi che l’ingresso è libero e sarà possibile acquistare una copia dello stesso a prezzo di favore con firma autografa del campione bianconero! Dodici le stagioni del Barone alla Juve, dove ha conquistato ben 6 scudetti, una Coppa Italia ed una storica Coppa Uefa nella notte di Bilbao! Leggendaria la sua partita a scopone giocata in aereo, con Sandro Pertini, di rientro da Madrid dove l’Italia si era appena laureata CAMPIONE DEL MONDO, con una intera nazione nel pallone!

Felici di poter regalare a Voi tutti soci e simpatizzanti, un'altra pagina di storia del nostro Club!

 

 
 
IL NOSTRO TRADIZIONALE POSTER
 
Anche per questo nuovo anno 2016, abbiamo per il quattordicesimo anno di fila, realizzato il nostro poster 6 metri x 3 metri, di Auguri in diverse zone della Città (eccolo in foto). Come sempre molto sobrio ed elegante, il nostro messggio di auguri per uno splendido 2016 a tutti! Quest'anno abbiamo impostato la grafica di tutta la nostra comunicazione più importante con il ricordo dell'Avvocato Agnelli a cui il nostro club è intitolato in sua memoria. Dalla spettacolare tessera, al calendario ufficiale, dal poster di auguri e sino ad un bandierone che stiamo realizzando. Tutto riporterà una straordinaria immagine stilizzata in negativo dell'Avvocato Giovanni Agnelli, venuto a mancare proprio nel nostro anno di fondazione, il 2003! Bellissima la frase utilizzata, che lui in una intervista fatta da un giornalista fece diventare un aforismo ancora oggi molto in voga: Che vinca la Juve o vinca il migliore???? Sono fortunato, rispose lui, spesso le due cose coincidono!  
Semplicemente un grande l'Avvocato! 
Intanto il nostro numero di soci è arrivato a 483. Ci sarà tempo sino al 29 gennaio per potersi iscrivere ed affiliare vista la proroga concessa dalla Juventus. Cerchiamo di sfondare quota 500, quasi raggiunta lo scorso anno quando ci si fermò a 496 soci!
LA JUVE SIAMO NOI!
  
 

 
 
TRE PUNTI NELLA CALZA DELLA BEFANA!
 
L’Epifania che finalmente tutte le feste ha portato via, ridandoci il nostro campionato, ha portato alla nostra Juventus 3 punti “nella calza”. Come si suol dire, sta a significare che la nostra Juventus ha meritato una calza ricca, visto quanto di buono fatto nell’anno 2015! Scherzi a parte, bisognava vincere in una partita che alla vigilia si temeva tanto. Ma la squadra ha invece dimostrato che la pausa per le festività non hanno minimamente intaccato lo stato di forma che il gruppo aveva raggiunto prima della pausa. Poi i 3 minuti finali di Modena contro il Carpi saranno sicuramente serviti a tenere altissima la concentrazione. Bello l’aver ritrovato in campo uno come Martin Caceres che quando in forma può davvero dare tantissimo. 3-0 il finale contro l’Hellas Verona, grazie alle reti di Dybala (magistrale la sua punizione), di Bonucci e di Simone Zaza che appena entrato in campo ha subito messo a segno un'altra rete. In pratica ha segnato in tutte le tre competizioni pur giocando praticamente pochissimo! Che bomber. Ne sarà felice Antonio Conte per la Nazionale come ovviamente noi tutti tifosi della Juve per il proseguo della stagione. Se Dybala adesso inizierà anche a segnare su punizione, allora è vero che potremo dire che la Juventus ha acquistato un fenomeno alla Del Piero, alla Tevez! Continuiamo a navigare a vista, consapevoli che le difficoltà sono sempre dietro l’angolo è che sbagliare ora potrebbe essere deleterio. Alla vigilia di una doppia difficile trasferta a Genova sponda Samp e a Udine, diciamo che 6 punti potrebbero significare rosicchiare altro alle tre avversarie che oggi ancora ci precedono. Già essere arrivati alla fine del girone di andata in questa posizione di classifica a soli tre punti dalla vetta è un qualcosa di eccellente. Obiettivo sorpasso! Proviamoci!

Nonostante fosse l’Epifania, nonostante l’avversaria si chiamasse Hellas Verona, ultima in classifica, ma sempre con una bella tifoseria al seguito, noi siamo saliti su a Torino in 11 unità, con pezzi da novanta presenti come Fabio, Nicola Pisani, Massimo Matera ed i due giovanissimi ma già veterani come Giorgio e Roberto! In 9 in pullman combinato con altri 5 club pugliesi. E’ inutile l’apporto che diamo dalla Puglia è sempre un qualcosa di incredibile. Ben due pullman arrivati su, una che ha raccolto l’area a Nord di Bari, l’altro l’area a Sud, non certamente in una partita importantissima! Questo sta a significare come forte sia la passione nella nostra Regione per la Juventus! Viaggio tranquillo, con arrivo a Torino verso le 10,00 del mattino. Fabio ha subito incontrato il grandissimo amico Rocco Fiorino del Gruppo Tradizione. Poi pranzo nella solita trattoria amica vicino lo stadio, caffè di gruppo per poi in ritardassimo entrare dentro la Sud. Alle 14,40! Posizionano lo striscione al bocchettone e la pezza per Andrea il nostro diffidato, per poi posizionarsi nei gradoni subito in basso. Tifo non bello questa volta da parte della nostra Sud. Le feste natalizie ed i carichi da “tavola” si sono evidentemente fatti sentire. Possiamo è dobbiamo fare meglio! Anche i veronesi, ma complice la classifica, non sono quelli di sempre, ma numericamente sono tanti. Quando vogliono sanno farsi sentire ed apprezzare. Meglio noi nella ripresa. Bello vedere il nostro piccolo ultras “Lorenzo” con tanto di stendardo su due aste. Alla fine baci ed abbracci con tutti, soprattutto Gruppo Bassa Valle, Aosta e Gruppo Tradizione. Si riparte per far rientro a casa alle 5,00 del mattino, prontissimi per andare chi al lavoro, chi a scuola, come i figli del nostro Fabio, oramai, tutto loro padre! Anche questa trasferta è andata è già si pensa alla prossima a Genova contro la Sampdoria e nonostante si giochi di domenica sera e nonostante l’enorme distanza da Andria, in 4 con un auto ci saremo. Massimo Matera, Giorgio Nicolamarino, Gino De Astis e Rocco ci rappresenteranno anche al Marassi dopo esserci stati già contro il Genoa lo scorso settembre.

LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI!

 

CIAO JEKY, RIPOSA IN PACE!

Ci è intanto giunta la notizia della morte di uno dei primissimi Ultras della Juventus (anni settanta) detto JEKY, uno temuto da tutti che non aveva paura di niente e di nessuno, un vecchio fighters che assieme a Beppe Rossi fece la storia della Curva Filadelfia. Lucano di Melfi! Oggi anche noi dello JC ANDRIA lo vogliamo ricordare affinché da lassù possa continuare a dare il suo sostegno alla SUA Juve e alla SUA Curva. 

 

 

 

 
 
UN GRANDE UOMO, PER UNA GRANDE FESTA!
 
La tredicesima edizione della Notte Bianco Nera, per questa edizione trasformata in PARTY BLACK & WHITE è andata ed è stata organizzata proprio come noi volevamo! Da tempo si pensava di dare, alla tradizionale festa sociale di fine/inizio anno, un look differente! Così è stato! Ci siamo riusciti. L’aver poi avuto come ospite d’onore l’idolo degli ULTRA’ a quei tempi, ma ancora oggi, come FABRIZIO RAVANELLI è stata poi la ciliegina su di una serata perfetta! Un'altra splendida pagina di storia del nostro grandioso Club è stata scritta. L’evento ha poi richiamato tantissimi media che hanno dedicato numerosi servizi alla venuta di Penna Bianca nel nostro Club. Infatti la conferenza stampa pre-party, nella sede del nostro club, che ha consentito a decine e decine di soci che non potevano partecipare alla festa, di poter salutare l’indimenticato idolo della Juventus di Marcello Lippi è stata organizzata di comune accordo con Ravanelli proprio a seguito delle diverse richieste di intervista pervenute ai nostri contatti. Dal Corriere dello Sport ad AndriaLive, da AndriaViva a Telesveva, da JuveNews.net a Juveforever, oltre alla Gazzetta del Mezzogiorno ed altre testate locali che hanno dato ampio risalto alla nostra festa ed al nostro Ospite, volutamente con la O maiuscola! Siamo non soddisfatti ma di più di essere riusciti ad organizzare un evento del genere. Se poi pensiamo al fatto che il tutto è stato messo in piedi in soli 20 giorni con le tante festività di mezzo, questo vi fa comprendere come si sia lavorato giorno e notte, senza trascurare alcun dettaglio. Vedere alla fine i tantissimi soci soddisfatti ed orgogliosi di appartenere ad una realtà come la nostra, è stato il più bel premio che potessimo ricevere dopo 13 anni di vita sociale! All’indomani della festa l’aver poi ricevuto il messaggio da parte del Centro Coordinamento Juventus Club Doc che recitava: “siete il nostro fiore all’occhiello”, ci ha fatto sentire davvero orgogliosi!

Fabrizio Ravanelli è stato il beniamino degli Ultrà Curva Sud in quegli anni di lunga militanza con la maglia della Sua Juve, della squadra per la quale ha sempre tifato da bambino, per la quale ha sfilato in testa al corteo del 2 luglio 2006 per gridare al mondo il suo orgoglio gobbo, nell’anno di FARSOPOLI! Lui la Juve La ama come noi è quando ci ha detto….”se non avessi fatto il calciatore…avrei fatto l’ultras, il tifoso passionale come tutti voi….”, ha fatto letteralmente esplodere la sala che gli ha tributato tantissimo affetto, calore e sostegno. Bella la chiacchierata telefonica intercorsa nella mattinata con il Presidente del Gruppo Tradizione BN al quale gli abbiamo fatto la sorpresa di farlo chiamare direttamente da Fabrizio Ravanelli. Non era facile riuscire ad arrivare a Ravanelli, ci siamo riusciti è per questo ringraziamo pubblicamente un grandissimo amico del Club che corrisponde al nome di Riccardo Gambelli. Fabrizio assieme ad altri 49 ex calciatori è stato “insignito” della stella d’oro all’interno dello Stadium ed assieme  a Trezeguet, Nedved, Torricelli, Tacconi, Tacchinardi, Pessotto ed altri di quella grande Juve è stato nominato da Andrea Agnelli quale Ambasciatore della juventinità nel mondo!

Al suo arrivo in aeroporto a Bari al mattino verso le 11,00 Ravanelli è stato subito preso d’assalto da una folla di persone che appena lo ha riconosciuto lo ha subito circondato, costringendolo a numerosi selfie, foto ed autografi. A stento è stato portato all’esterno dell’Aeroporto dove Massimo Matera, Giuseppe Cavaliere e Fabio Attimonelli lo conducevano ad Andria, non prima di una sosta sul mare per un buon caffè! Grandissimo uomo, grandissima persona, molto legato alla sua famiglia, alla moglie ai suoi tre figli maschi. Si è subito sentito a casa, come più volte ha ribadito durante la conferenza stampa, promettendo una sua futura vacanza in queste terre che lo hanno colpito anche per l’eccellente gastronomia! Non ne avevamo dubbi.

All’arrivo in Hotel al Cristal Palace in pieno centro ad Andria, ad attenderlo tutto il Consiglio Direttivo del Club. Poi a piedi lo abbiamo condotto alla Locanda de la Poste ristornate d’eccellenza di un nostro socio, dove ha pranzato, in compagnia del Presidente Nicolamarino ed una stretta delegazione del direttivo, sentendosi davvero uno di noi! Poi un breve riposo prima di un giro in centro, uno sguardo a qualche negozio, prima della conferenza stampa al Club avvenuta alle ore 19. Un ora abbondante è durata. Non si è sottratto a nessuna domanda, dando tantissima soddisfazione ai cronisti, giornalisti ed ai tantissimi tifosi accorsi. Infatti terminato il lavoro dei giornalisti abbiamo dato la possibilità a dieci tifosi di poter rivolgere lui una domanda, dal socio più anziano De Benedictis a quello più giovane Miccoli passando per l’ala “ultrà” del nostro Club, tutti hanno posto delle belle ed interessanti domande al grande FABRIZIO! Poi la fila per un autografo, per una foto, per un selfie, per poi quasi alle 21, condurlo presso la Fenice, dove alle 22 iniziava la serata con il saluto del Presidente ed il saluto di Ravanelli. Applausi, cori, musica, un clima davvero di grande festa! Poi il video che raccontava un ANNO DI NOI, guardato passo passo da Fabrizio, che si rendeva sempre più conto, come poi ha detto, di essere stato in una grandissima realtà molto calorosa. Si è emozionato quando scorrevano le immagini della sua rete in finale di Champions.

Ad oggi siamo tra i Club autonomi più grossi d’Italia e del Mondo è sicuramente i numeri 1 al SUD ITALIA, aspetto più volte ribadito da Ravanelli in conferenza! Partiva poi la musica del disco club JC ANDRIA…….con Matteo Bucci dj, altro nostro socio. Ritmi altissimi…..ci siamo davvero scatenati….per finire poi con i classici trenini! Siamo davvero una grande famiglia! Fabrizio nel frattempo firmate altre decine e decine di autografi, si lasciava immortalare, non riusciamo nemmeno a quantificarle, in un numero impressionante di foto / selfie, lasciando distrutto la sala per andarsi a riposare. La festa andava avanti con la cena a buffet, intervallata dalla lotteria che ha visto assegnare ben 25 premi di assoluto valore, tra i quali anche 3 maglie ufficiali della Juve. Ultimi balli per poi arrivare al brindisi finale con le splendide torte che riportavano i simboli di questo Club, volutamente con la C maiuscola! All’1.30 si faceva finalmente rientro a casa, distrutti ma felicissimi per come è andata l’intera giornata. Nella notte poi Giuseppe Cavaliere e Fabio Attimonelli hanno riportato l’amico Fabrizio Ravanelli in Aeroporto a Bari da dove è ripartito alle 6 del mattino per Roma. Ringraziamo pubblicamente tutti, ma soprattutto il grandissimo Uomo Ravanelli che sappiamo ci continuerà a seguire attraverso il nostro sito. Davvero una persona splendida. Buona fortuna Penna Bianca!

GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE a tutti, Sponsor compresi!

Un’ampia foto gallery presente sul sito documenta la splendida giornata trascorsa con il campione Ravanelli.

 

JUVENTUS CLUB ANDRIA: SEMPRE PIU’ FATTI, SEMPRE MENO PAROLE! AVANTI NOI! SEMPRE

 

 
 
 
             
 
 
 
 
             
 
 
 
Juventus Club Andria "Giovanni Agnelli" - Via Enrico Dandolo 37/39 - 76123 Andria
Info line 320/6209445 - Sede: 0883 1983534 - info@juventusclubandria.it - Webmaster: Domenico Mosca

 
Sito non ufficiale in quanto tutti i marchi e i loghi (Juve, Juventus e Scudetto) sono di esclusiva proprietà della Juventus Football Club S.p.a..
Il sito non rappresenta un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 /2001 in quanto aggiornato senza alcuna periodicità. I video, le immagini e i disegni
utilizzati sono tratti da Internet e quindi sono da ritenersi di pubblico dominio, in caso di violazioni comunicarlo a info@juventusclubandria.it,
provvederemo alla pronta rimozione.