Motto Club
   
totem
   
  HOME / NEWS

 
ULTIME NEWS
   
dot GRAN BELLA JUVE ALL'ESORDIO. GIA' A 250 SOCI

dot STAGIONE 2020/2021 VIENI ANCHE TU TRA NOI

dot AL VIA I RIMBORSI DELLA PARTITA JUVENTUS - LIONE

dot STAGIONE CONCLUSA. EUROPA ANCORA AMARA

dot AL VIA I RIMBORSI DI JUVENTUS - MILAN DI COPPA ITALIA

   
ARCHIVIO NEWS
dot News anno 2009
dot News anno 2010
dot News anno 2011
dot News anno 2012
dot News anno 2013
dot News anno 2014
dot News anno 2015
dot News anno 2016
dot News anno 2017
dot News anno 2018
dot News anno 2019
dot News anno 2020
   
 
LA JUVE AFFONDA L’INTER. STOP A TUTTE LE COMPETIZIONI
 

Tanto tuonò che alla fine piovve……la tanto discussa gara (non per noi) Juventus – InterMerda si è disputata domenica 8 marzo a porte chiuse prima dei decreti del Governo che hanno bloccato l’Italia ed ovviamente tutto lo Sport in generale a seguito dell’emergenza sanitaria che ha investito la nostra nazione definita una pandemia mondiale. Chi lo avrebbe mai potuto immaginare nel 2020. Non abbiamo si vissuto la guerra e non possiamo certamente paragonare l’oggi a quei tempi ma gli scenari che stiamo comunque vivendo, stando rintanati in casa (non tutti purtroppo......) sono un qualcosa di surreale. Ma torniamo per un attimo alla sfida di domenica sera che per due ore ci ha fatto staccare la spina dai tanti problemi legati all’emergenza CORONAVIRUS.

Una partita che si sarebbe già dovuta disputare nella giornata prevista, poi spostata, poi riprogrammata, poi nuovamente a porte aperte, poi a porte chiuse, poi…..poi….poi…..tutte polemiche messe in campo dalla squallida società merdazzurra magistralmente orchestrate dal boss romano Lotito. Per non parlare delle vergognose proteste di quella pseudo Curva Nord di Milano..... che forse un tempo poteva essere definita una vera curva.... ma che oggi allo stato dei fatti è diventata una curva ridicola che scende in campo solo per squallide ed infantili proteste che non dovrebbero riguardare il mondo ultrà……...Ma come sempre gli accade....dopo aver sputato in cielo hanno riavuto tutto in faccia sia loro che tutti quei pseudo tifosi che hanno, nei giorni precedenti, pubblicato dei post che con il mondo del calcio nulla dovrebbero avere a che fare. Del resto ancora una volta si sono qualificati per la loro pochezza, per il loro essere gente piccola di cervello, ma non nei nostri confronti che già lo sapevamo... ma nei confronti dei loro stessi tifosi ed adepti che certamente riescono ad andare oltre le rivalità ed ammettere che esistono “Club di tifosi con due palle così ed una mentalità da vendere” e club (????) della nullità più assoluta. Ne avete avuto la riprova!

Il tempo è sempre galantuomo. Del resto dei celebri tifosi delle merde hanno duramente preso posizione contro la propria società per le polemiche assurde inscenate.....detto questo detto tutto. DUE PERE...A CASA....LA STORIA SI RIPETE??? VERO???

Nonostante tutto subito dopo la gara gli abbiamo chiesto se volevano rigiocarla magari a luci spente, oppure a porte socchiuse o con le porte a soffietto……tanto in qualunque modo la vorrebbero rigiocare la storia sarebbe  sempre la stessa.

Il bello è stato che volevano giocarla a tutti i costi a porte chiuse convinti di avere un vantaggio enorme ma invece la loro squadraccia ha nuovamente fornito una prestazione davvero pessima come già accaduto nella gara di andata. Lo avevamo detto a qualche intertriste locale: Antonio Conte aveva promesso a qualcuno di noi.... subito dopo il passaggio alle merde (udite...udite..) di lasciarci i 6 punti nelle due gare di campionato......promessa seguita da una risata....(non stiamo scherzando….) E’ stato di parola……..Adesso gli "intertristi" che sono senza vergogna.... fanno i leccaculo con CONTE, uno “juventino nel sangue” come definito qualche giorno addietro da Andrea Agnelli e che veniva offeso ed attaccato da loro con i più pesanti degli epiteti. Non sono stati nemmeno coerenti a loro stessi......iniziando ad osannarlo, idolatrarlo e difenderlo.... non rendendosi conto di come si stiano ridicolizzando. Ma il tifoso intertriste lo sappiamo…..è un pagliaccio nel DNA.

Salta con noi……ANTONIO CONTE….salta con noi ANTONIO CONTE….

La partita come detto si è giocata in un clima surreale a porte chiuse. La primissima volta nella storia dello JUVENTUS STADIUM. A memoria d’uomo ricordiamo uno Juventus – Verona di Champions League giocata a porte chiuse dopo i tragici fatti dell’Heysel.

Una partita iniziata bene per la nostra Juve che ha imposto il ritmo alla gara con qualche occasione da rete. Poi i bianconeri hanno fatto venire fuori dalla propria area gli avversari colpendoli nella ripresa proprio in un momento in cui sembrava che gli avversari stessero premendo di più. Una splendida azione che ha  portato Ramsey ha siglare l’1-0. Poi Sarri legge bene i cambi, rafforza ancora di più la squadra che inizia a far un solo boccone dell’avversario con Dybala che mette a segno una rete a dir poco splendida. Ronaldo sfiora più volte la rete del 3-0 che non arriva. Finisce 2-0 con la panchina ed i dirigenti e accompagnatori bianconeri a sostituirsi alla curva con cori e festeggiamenti.

Una splendida partita che ha ridato il sorriso a tutti noi juventini d’Italia in un periodo davvero molto difficile sia da un punto di vista sanitario che economico. E’ stato duro non poter vedere la partita tutti assieme come siamo abituati da sempre a fare nel nostro COVO (invidiato da tutti) è stato duro non poterla seguire dal vivo, ma grazie alla Chat del Club ci siamo tenuti compagnia, abbiamo sofferto per poi gioire tutti assieme. A gruppi e gruppetti ci siamo divisi nelle varie case evitando assembramenti. Molti hanno sofferto incollati alla radiolina come ai vecchi tempi. L’urlo dei gol e della felicità è riecheggiato di casa in casa, di condominio in condominio, di strada in strada. Splendido il messaggio inviato sia da Fabio il nostro segretario che dal Presidente del Club a tutti i soci. Ci siamo sentiti davvero più vicini, più uniti seppur solo idealmente. Siamo una grande famiglia e lo abbiamo dimostrato anche in questa occasione. Poi sono arrivati i giorni più difficili, quelli che stiamo vivendo chiusi in casa in uno stato di isolamento sociale. E’ giusto così, rispettiamo le regole che ci sono state dettate, solo restando a casa forse riusciremo a limitare i danni e torneremo a riabbracciarci più forti di prima. Sarà più bello. 

Nel frattempo il campionato è stato sospeso nella speranza di riuscire a riprenderlo giocando tutte le gare rimaste. Bisognerà far saltare gli Europei. Non esistono cambi di regole in corso d’opera seppur in emergenza non prevista. Se non sarà possibile il campionato andrà annullato. Noi non vogliamo titoli non conquistati sul campo, seppur PRIMI IN CLASSIFICA…..non da terzi come i cartonati…..A Lotito il suo piano è andato di traverso……quanto godiamooooooo! Se si riprenderà (auguriamocelo tutti) si ripartirà dalla trasferta a Bologna.

Come era prevedibile anche nel mondo del calcio sono arrivati i primi positivi da COVID – 19 seppur asintomatici. Daniele Rugani il nostro difensore è risultato essere il primo calciatore della Serie A, ma chissà quanti altri delle zone focolaio ve ne saranno. Gioco forza l’attività della Juventus è stata sospesa con ben 121 persone andate in quarantena. A Rugani come a tutti gli altri giocatori sin qui interessati dal contagio va tutto il nostro ideale abbraccio!

Anche la UEFA, alla luce di questi primi contagi, ha dovuto inevitabilmente, seppur con ritardo, sospendere la Champions con alcune squadre già approdate ai quarti di finale tra le quali storicamente l’Atalanta (complimenti) ed altre come la nostra JUVE che dovranno ancora disputare il ritorno degli ottavi di finale. Sarà anche in questo caso giustissimo portarla a termine sperando che l’emergenza COVID – 19 possa rientrare con l’arrivo del caldo. Adesso la SERIE A e la CHAMPIONS vengono messe da parte dalla nostra mente, adesso vi è in ballo la salute di tutti e soprattutto dei tanti al Nord che stanno soffrendo. Speriamo che l’ondata di contagi prevista qui da noi non sia dannosa.

 

FORZA RAGAZZI. LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI!

RESTIAMO IDEALMENTE UNITI. RESTIAMO A CASA

JUVENTUS CLUB ANDRIA!

 

p.s. il sito internet del club se vi saranno aggiornamenti importanti pubblicherà immediatamente comunicati ufficiali. Al momento l’attività resta sospesa sino a nuove direttive.

 

 
 
 
             
 
 
 
 
             
 
 
 
Juventus Club Andria "Giovanni Agnelli" - Via Enrico Dandolo 37/39 - 76123 Andria
Info line 320/6209445 - Sede: 0883 1983534 - info@juventusclubandria.it - Webmaster: Domenico Mosca

 
Sito non ufficiale in quanto tutti i marchi e i loghi (Juve, Juventus e Scudetto) sono di esclusiva proprietà della Juventus Football Club S.p.a..
Il sito non rappresenta un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 /2001 in quanto aggiornato senza alcuna periodicità. I video, le immagini e i disegni
utilizzati sono tratti da Internet e quindi sono da ritenersi di pubblico dominio, in caso di violazioni comunicarlo a info@juventusclubandria.it,
provvederemo alla pronta rimozione.